SANT’AGATA MILITELLO – “Tu ‘n cruci e iò supra ‘a cascia” al Teatro Aurora a cura del Circolo ANSPI “San Biagio”


Fondazione Mancuso

La Fondazione Mancuso onlus, in collaborazione con il Circolo ANSPI “San Biagio” di Militello Rosmarino, l’Associazione “Portico di Salomone” e con il Patrocinio del Comune di Sant’Agata Militello, organizza una serata di beneficienza finalizzata alla raccolta fondi per il “banco alimentare”. (Le libere offerte raccolte in occasione dell’evento saranno tutte destinate a tale scopo). Verrà messa in scena, in data 23 Aprile 2014 – ore 21,00 – presso il Teatro “Aurora” di Sant’Agata Militello, la divertentissima commedia dal titolo “TU ‘N CRUCI E IO’ SUPRA ‘A CASCIA“.

SANT’AGATA MILITELLO – Convegno-dibattito sul tema “Legalità, una scelta di vita” al Castello Gallego


10014905_214947985381029_4353463773762816798_n

Domenica 13 Aprile alle ore 16.30, presso il Salone dei Principi del Castello Gallego di Sant’Agata di Militello, si terrà il Convegno – Dibattito sul tema: “Legalità, una scelta di vita”. La manifestazione vedrà nella parte iniziale la presentazione del libro della Sig.ra Daniela Trifilò dal titolo “Pagine di vita“, presentato dalla Prof.ssa Lina Ricciardello e dal Dott. Angelo Villa Santaromita, alla quale seguirà il Convegno dibattito con interventi del Presidente onorario dell’ACIS Dott. Gaetano Zuccarello, dell’Avv. Basilio Milio, del Magistrato Dott. Antonio Prestipino e del Presidente della F.A.I. Federazione Italiana Antiracket Dott. Giuseppe Scandurra.

I lavori saranno moderati dal Past Governor Carlo Marullo di Condojanni. L’attività è organizzata dal Rotary Club Sant’Agata di Militello, con il patrocinio del Comune di Sant’Agata Militello, in collaborazione con i Club Lions Mistretta-Nebrodi, Sant’Agata di Militello e Capo d’Orlando, con l’AMMI Sez. Sant’Agata di Militello e con la FIDAPA Sez. Capo d’Orlando.

ASSOCIAZIONE SICILIANA LEUCEMIA, oggi e domani: la distribuzione delle Uova di Pasqua


Locandina ASL

 

L’Associazione Siciliana Leucemia rende noto che nei giorni 5 e 6 Aprile p.v., si svolgerà nelle principali piazze della Sicilia la tradizionale distribuzione di UOVA DI PASQUA tramite la quale si raccoglieranno fondi a favore degli ammalati siciliani affetti da Leucemia e Tumori. L’Associazione Siciliana Leucemia, sarà presente nella nostra zona, oltre che a Sant’Agata M.llo, nei Comuni di: Acquedolci, Alcara li Fusi, Brolo, Capo d’Orlando, Caprileone, Caronia, Castel di Lucio, Castell’Umberto, Ficarra, Floresta, Frazzanò, Galati Mamertino, Gioiosa M., Longi, Militello R., Mirto, Mistretta, Montagnareale, Motta d’Affermo, Naso, Patti, Pettineo, Piraino, Raccuja, San Marco D., San Salvatore di F., Sant’Angelo di B., Santo Stefano di C., Sinagra, Torrenova, Tortorici, Tusa ed Ucria.

L’ Associazione Siciliana Leucemia, ringrazia coloro che hanno contribuito all’ultima manifestazione del 2013 e comunica di aver distribuito circa 3.000 Babbo Natale di cioccolato e 1.000 Stelle di Natale. Si ringrazia, ancora, anticipatamente, chi ricevendo l’Uovo di Pasqua, darà il proprio contributo per la lotta a questa terribile malattia che negli ultimi anni, grazie anche al Vostro aiuto, sta’ facendo passi da gigante verso una probabile e definitiva guarigione.

 Il Presidente

(Cono Galipò)

MESSINA – Seminario interregionale di preparazione per la presentazione di progetti in Erasmus+:Gioventù in Azione



???????????????????????????????

Martedì 25 e mercoledì 26 marzo si è tenuto a Messina il seminario interregionale di preparazione per la presentazione di proposte progettuali in Erasmus+:Gioventù in Azione, rivolto alle regioni: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania. L’Agenzia ha accolto a Messina più di 230 partecipanti, rappresentanti di Regioni, Province, Università, Comuni e Associazioni Giovanili provenienti dal Sud Italia al fine di presentare loro le modalità di partecipazione e accesso al Programma per fruire delle opportunità messe a disposizione dall’Europa. Tra le diverse associazioni giovanili presenti figurava anche l’AssociazioneCAM00324 Agorà di Sant’Agata Militello, rappresentata dal suo Presidente Andrea Sturniolo e dalla socia Dorotea Attanasio.

Nell’ottica di far crescere e promuovere lo sviluppo sociale, economico e culturale del Sud Italia, in particolare dei giovani che ne rappresentano il motore per un futuro di prosperità, l’Agenzia sarà a Messina per presentare le opportunità offerte dal capitolo Gioventù di Erasmus+ – dichiara Giacomo D’Arrigo, Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani – E’ importante essere presenti su tutto il territorio nazionale al fine di garantire una corretta ed efficace informazione in grado di raggiungere tutti i ragazzi italiani”.

Il Direttore Generale dell’Agenzia, insieme al Sindaco di Messina Renato Accorinti, l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Messina Filippo Cucinotta, l’Assessore Regionale alla Formazione e all’Istruzione Nelli Scilabra, ed il Rettore dell’Università di Messina Pietro Navarra (sostituito all’ultimo minuto da un docente), hanno accolto i partecipanti nella splendida cornice del Salone delle Bandiere (Palazzo Zanca-Municipio) per dare inizio ai lavori caratterizzati dalla presentazione generale di tutti i capitoli del Programma Erasmus+. A sorpresa è giunto durante il seminario anche il Presidente della Regione Rosario Crocetta, impegnato a Messina per questioni istituzionali. Il seminario è proseguito nel pomeriggio e fino all’indomani presso il Royal Palace Hotel dove specifici gruppi di lavoro hanno ricevuto le dovute informazioni pratico-logistiche sulle tre Key Action: Mobilità degli individui, Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi, Politiche per Riformare.

SERVIZIO TG3

SANT’AGATA MILITELLO – “I care Costituzione…R/Esisti” all’Istituto Tecnico Industriale Statale “E. Torricelli”


locandina-convegno-I-Care-Costituzione-640x906

L’Istituto Tecnico Industriale statale “E. Torricelli” di Sant’Agata Militello organizza Sabato 29 Marzo 2014 alle ore 17.30 presso il Castello Gallego un convegno dal titolo: “I-Care Costituzione… R/Esisti”. La manifestazione si svolge nell’ambito del Concorso Nazionale “Dalle Aule parlamentari alle aule di Scuola. Lezioni di Costituzione”, indetto da: Camera dei Deputati, Senato della Repubblica e MIUR; concorso al quale l’ITIS Torricelli è stato selezionato. La referente del progetto è la prof.ssa Maria Angela Gallo che ha curato l’intera produzione artistica, teatrale e video.

L’iniziativa santagatese prevede una piece teatrale, la proiezione di un cortometraggio realizzati dagli allievi dell’Istituto. Sono stati invitati ad intervenire i senatori Bruno Mancuso e Giuseppe Lumia, gli avvocati sindaci Bernardette Grasso (Rocca di Capri Leone), Ciro Gallo (Acquedlci) e Daniele Letizia (Naso). Il sindaco di Sant’Agata, dott. Carmelo Sottile pronuncerà un discorso di saluti ai convenuti. Il dibattito sarà presieduto dalla Dirigente scolastica dott.ssa Venera Maria Simeone.

Il tema del Convegno sarà focalizzato sugli articoli 2, 3 e 10 della Costituzione Italiana, che trattano di uguaglianza, solidarietà e diritto d’asilo e sull’articolo 14 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. E’ proprio sull’analisi di questi testi fondamentali che si è soffermato il percorso educativo e culturale del gruppo di lavoro, diretto dalla prof.ssa Gallo, interpretando i principii generali alla luce della drammatica cronaca quotidiana degli sbarchi, con il loro triste carico di sofferenze e morti. Per approfondire ulteriormente il tema e rendere il messaggio maggiormente recepito da un pubblico più ampio, il progetto è stato arricchito di altri due elementi: un’antologia e due manifesti pubblicitari. Al progetto hanno partecipato più di 40 studenti, svolgendo diversi ruoli creativi.

SANT’AGATA MILITELLO – Il Vescovo di Patti Ignazio Zambito in visita all’Ente Parco dei Nebrodi


N11597_vescovo_e_presidenete_parco

Si è svolta stamattina la visita pastorale del Vescovo di Patti, Monsignor Ignazio Zambito, nella sede dell’Ente Parco di S. Agata Militello, accompagnato dai Parroci delle parrocchie di Sant’Agata Militello. Ad accoglierlo il Presidente, Giuseppe Antoci, il personale e il Corpo di Vigilanza dell’Ente con picchetto di accoglienza. E’ stata l’occasione per illustrare al Vescovo la partecipazione del Presidente del Parco all’Udienza del Santo Padre, Papa Francesco I°, svoltasi mercoledì scorso, in occasione della festività di San Giuseppe. Durante l’incontro sono state date, inoltre, lettura di alcuni brani del Vangelo e del Cantico della Natura di San Francesco, in cui si esaltano le bellezze della Madre Terra che bisogna custodire e difendere, soprattutto per le generazioni future. Il Presidente Antoci ha chiesto a Sua Eccellenza il Vescovo di sostenere con le sue preghiere il lavoro giornaliero di tutto il personale che deve essere svolto con diligenza e dedizione pensando soprattutto al prossimo a cui i servizi dell’Ente sono forniti. Nelle parole del Vescovo tanta attenzione verso il personale e le loro famiglie e tanta voglia di conoscere ancora di più il Parco dei Nebrodi, con i suoi boschi ricchi di alberi secolari e le alte montagne con i suoi laghi di altura.Tra gli scambi di dono una bellissima immagine del Papa Francesco I°, insieme al Vescovo Zambito, consegnata ad Antoci, che a sua volta ha donato un libro, appena pubblicato e consegnata anche al Santo Padre mercoledì scorso e che illustra, con splendide immagini, la straordinaria bellezza del Parco.

Ufficio stampa Parco dei Nebrodi

SANT’AGATA MILITELLO – “Artisti per Fede”, raccolta benefica in favore di Federica Calà


1794723_10202394643245008_1493062141_n

Si moltiplicano spontaneamente le iniziative di solidarietà in favore della famiglia di Federica Calà, la bimba di 5 anni di Rocca di Caprileone, affetta dalla Smard 1, una rara patologia di cui si sconoscono al momento cure efficaci. Dopo diversi eventi realizzati in vari comuni del comprensorio nebroideo, anche S.Agata Militello si prepara a fare la sua parte coinvolgendo artisti in rappresentanza di tutte le Arti che realizzeranno una serie di eventi la cui finalità è la raccolta fondi urgente per consentire a Federica di recarsi in Israele dove potrà ricevere le cure necessarie alla sua sopravvivenza. Molto é stato fatto in questi mesi, molto ancora c’è da fare e tutti possono fare la loro parte. L’appuntamento è per sabato 22 marzo, alle ore 17, nella splendida location del Castello Gallego, con l’inaugurazione della mostra di pittura dove saranno esposte opere, realizzate per l’occasione da numerosi notissimi artisti, che verranno messe a disposizione di quanti vorranno contribuire liberamente attraverso una donazione da effettuarsi utilizzando, in questa occasione, dei raccoglitori posti in punti strategici a ridosso delle attività in programma.

Domenica 23 marzo, a partire dalle 9,30 e fino alle 20,30, una serie di eventi tra loro concatenati per suggellare una giornata dedicata interamente alla solidarietà e ai più piccoli: attività ludico-ricreative, animazione, musica, momenti di spettacolo e di moda faranno da cornice, unitamente allo splendido Maniero Santagatese, a una causa che metterà al centro la Vita celebrandola in tutte le sue forme. Grazie alla sinergia e alla disponibilità, totalmente gratuita, di tutti i partecipanti si mira a creare un evento itinerante che possa toccare e coinvolgere, nelle prossime settimane, anche altri comuni dei Nebrodi che vorranno aderire all’iniziativa con tutta la generosità e solidarietà di cui dispongono. L’ingresso e la partecipazione agli eventi in programma sono assolutamente gratuiti come libera é la scelta di contribuire alla causa benefica che speriamo tocchi più cuori possibili proprio perché Federica é tua figlia, tua sorella, tua nipote, l’amica di tuo figlio, sei tu, é anche la tua bambina. Le somme raccolte saranno consegnate, domenica sera al termine dell’evento, direttamente nelle mani della famiglia Calà.

Giuseppe Spignola

SANT’AGATA MILITELLO – Convegno “Contro la violenza sulle donne” al Castello Gallego


GXS

L’Associazione Giovani per Sant’Agata in collaborazione con la Consulta Giovanile del Comune di Lipari e il patrocinio del Comune di Sant’Agata Militello organizzano il Convegno “CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE” con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza su tale fenomeno e informarla degli aspetti legali, dell’ultima legge a riguardo approvata nel mese di ottobre 2013, degli aspetti psicologici e culturali.

Interverranno:

Il Sindaco del Comune di Sant’Agata Militello Dott. Carmelo Sottile
Il Sindaco del Comune di Lipari Rag. Marco Giorgianni
L’Assessore alle politiche Giovanili del Comune di Lipari Tiziana De Luca
Il Presidente dell’Associazione Giovani per Sant’Agata Dott. Davide Di Marco
Il Presidente della Consulta Giovanile del Comune di Lipari Dott. Fabrizio Giuffrè
L’editore del carrettinodelleidee.com Dino Sturiale
La giornalista Claudia Benassai
La psicologa Chiara Caracò
L’avvocato Daniele Corrao
I rappresentanti della Consulta Giovanile di Lipari Dott.sse Moira Casella, Catia Toni, Cinzia Russo e Rosy Mollica Sigg. Giovanni e Isabella Scialfa, genitori di Vanessa.

Tutti insieme diciamo NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE, NO AL FEMMINICIDIO, perchè INSIEME SI PUO’! Si ringrazia il Comune di Lipari e tutti coloro che collaboreranno alla buona riuscita dell’evento.

SANT’AGATA MILITELLO – Presentato al Castello Gallego il libro di Alfio Lupica “Fino alla fine Forza Juve”


1911664_10202177540753444_1241688220_n

Si è svolta Sabato 22 Febbraio 2014, nello scenario suggestivo della Sala dei Principi del Castello di Sant’Agata Militello, alla presenza di un attento e numeroso pubblico di tifosi e appassionati, la cerimonia di presentazione del libro di Alfio Lupica dal titolo “Fino alla fine forza Juve”, edito dalla Kimerik di Patti. Il lavoro, frutto della passione sportiva dell’autore, ripercorre le vicende della società  bianconera, con particolare riferimento alla stagione 2006 quando – a parere dell’autore – ha subito ingiustamente l’onta della serie B, e alle stagioni successive che ne hanno determinato la rinascita agonistica e  la conquista del 31°  scudetto. All’incontro, insieme all’autore, erano presenti il Sindaco Dott. Carmelo Sottile, l’Assessore Nino Testa, lo scrittore Gaetano Ciuppa; moderatore è stato Angelo Giallombardo.

SANT’AGATA MILITELLO – Conferenza stampa di presentazione dell’istituenda Sezione A.N.F.I.


???????????????????????????????

L’A.N.F.I. è stata costituita nel 1929. Conta 30mila associati e 288 sezioni di cui una a Toronto in Canada. In Sicilia le Sezioni dell’A.N.F.I. sono 19; quella di Sant’Agata Militello (ME) sarà la 20^ in Sicilia e la 3^ nella Provincia di Messina. Il Comitato Esecutivo Nazionale dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, presieduto dal Gen. C.A. Giovanni Verdicchio, ha dato il benestare per la costituzione di una Sezione nel Comune di Sant’Agata Militello (ME). La costituenda Sezione accoglierà: i finanzieri in servizio ed in congedo, i familiari dei militari deceduti nonché tutti coloro che si sentono legati, in qualche modo, al Corpo dellaFoto sala copiaGuardia di Finanza. Ad oggi i finanzieri in congedo che hanno promosso la costituzione della citata Sezione sono circa 40 e provengono da tutta la zona Nebroidea.

Su proposta del Consigliere Regionale dell’A.N.F.I. S.ten. Cav. Giuseppe CULO’, il Comitato Esecutivo Nazionale dell’A.N.F.I., per la fase costitutiva della Sezione, ha nominato il M.c. Cav. Uff. Giuseppe STURNIOLO quale “COMMISSARIO”. La Sezione verrà intitolala al Finanziere Maurizio GORGONE deceduto nell’espletamento del proprio dovere a Rizziconi (RC) il 31 maggio 1991; nel 1993 al Fin. GORGONE gli è stato riconosciuto lo status di  “VITTIMA DEL DOVERE”.

Al Sindaco di Sant’Agata Militello (ME), è stata inviata una richiesta per l’assegnazione, in concessione gratuita, di idonei locali affinché i soci possano esercitare le proprie attività associative, sicuri che, la presenza di una Sezione dell’A.N.F.I., possa dare lustro alla città di Sant’Agata Militello, atteso che alcune delle finalità che prevede lo statuto sono le seguenti:

- promuovere e cementare  l’unione  di  tutti i militari in servizio ed in congedo della Guardia di Finanza, mantenendo vivi, nel culto della memoria delle gloriose tradizioni del Corpo e dell’A.N.F.I., il sentimento patrio, lo spirito di corpo, lo spirito militare ed il senso dell’onore;???????????????????????????????

- conservare e rafforzare i sentimenti di fratellanza e di solidarietà tra i Finanzieri in servizio e quelli  in  congedo  e  tra  essi  e  gli  appartenenti  alle  Forze Armate e di Polizia e rispettive associazioni;

- promuovere ogni attività per favorire l’accesso dell’Associazione ai vari organismi interassociativi, costituiti tra le altre associazioni aventi scopi affini;

- onorare degnamente i Caduti in guerra o per motivi di servizio;

- partecipare alle manifestazioni di carattere militare e commemorative anche con la componente del servizio attivo, con le altre Forze Armate e di Polizia e con le altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma;

-  sviluppare ed attuare, per il tramite dei propri rappresentanti, anche attraverso la promozione, a livello centrale e periferico, di collaterali organizzazioni non lucrative, l’assistenza, sotto ogni aspetto, dei soci e dei loro familiari, realizzando, nei vari settori d’intervento, una costante azione di sostegno per il miglioramento della vita dei propri appartenenti;

- promuovere l’assistenza a favore dei soci in quiescenza in materia pensionistica e giuridica, avvalendosi del Centro di Assistenza Legale e Pensionistica, nonché di analoghe strutture territoriali;

- instaurare i necessari rapporti con tutte le Istituzioni centrali e territoriali per favorire il conseguimento degli scopi;

- svolgere ogni possibile attività di volontariato per il superamento di difficoltà morali e materiali della collettività;

- concorrere alle attività di protezione civile ed assicurare collaborazione alle Istituzioni statuali e/o  territoriali, in aderenza alla specificità delle esperienze acquisite in servizio;

- prestare attività di volontariato con finalità di solidarietà sociale, nell’ambito della sicurezza urbana. A tale attività non concorrono i soci in servizio.

Tutti coloro che vorranno associarsi alla costituenda Sezione A.N.F.I. di S. Agata Militello (ME) sono pregati di contattare il M.c. (in congedo) Cav. Uff. Giuseppe STURNIOLO ai seguenti recapiti: cell. 324 – 8614139  e-mail: giuseppesturnioloanfi@gmail.com

Sant’Agata Militello (ME), 27 febbraio 2014

                                                                          IL COMMISSARIO DELLA SEZIONE

                                                                         M.c. Cav. Uff. Giuseppe STURNIOLO

SANT’AGATA MILITELLO – Consegna del monumento restaurato dell’On. Annibale Bianco a cura del Rotary Club


1920526_1408568542729437_1144097623_n

Tratto dal discorso del Sindaco dott. Carmelo Sottile durante la cerimonia di consegna del monumento On. Annibale Bianco restaurato a cura del Rotary Club di Sant’Agata di Militello in occasione del ROTARY DAY. Durante la stessa giornata è stata esposta nel Palazzo Municipale la bandiera del Rotary Club. 

Sono particolarmente compiaciuto che in coincidenza della celebrazione del Rotary Day, con la contemporanea esposizione nei Palazzi Municipali , tra cui anche il nostro, della bandiera del Rotary International, si proceda alla “riconsegna” alla Nostra Città del monumento dedicato all’On. Annibale Bianco restaurato a cura dal Club Rotary di Sant’Agata Militello. Desidero esprimere, a nome di tutta la comunità 1932349_1408538449399113_893124675_nche rappresento, un vivo ringraziamento a tutti i soci del club per questa lodevole ed apprezzata iniziativa intrapresa dal Presidente Giuseppe Faraci, proseguita dal Presidente Pippo Ricciardo e terminata nell’anno Rotariano in corso dal Presidente Glauco Milio. Si spera che iniziative di questo genere sempre più spesso vengano portate avanti nell’interesse generale del mantenimento dei valori che fanno parte del patrimonio storico, culturale e politico della Nostra Città.

Oggi ricordiamo un nostro concittadino autentico protagonista della vita politica locale e regionale del secolo scorso ,eletto più volte deputato all’Assemblea Regionale Siciliana ricoprendo altresì i prestigiosi incarichi di Assessore all’Industria ed al Bilancio, nonché amato Sindaco della Nostra Città dal 1956 al 1960 e negli anni 1965-1966, personaggio benvoluto dalla gente il cui ricordo permane in maniera forte nelle menti di coloro che appartengono alle generazioni più anziane, che tanto ha dato alla nostra città in termini di opere pubbliche tra cui questa villa in cui è allocato il monumento a lui dedicato. 

Senza alcun dubbio lo possiamo annoverare tra i concittadini illustri del passato e la cui memoria va trasmessa alle nuove generazioni come esempio da imitare per la costruzione di un futuro migliore. A testimonianza del prestigio assunto nel mondo politico isolano e nazionale, vale per tutti il famoso annuncio da lui fatto in qualità di Assessore regionale all’Industria nella tarda sera del 28/10/1953 all’Assemblea Regionale Siciliana e rimbalzato in maniera fulminea in Italia ed all’estero che il primo sondaggio per la ricerca di idrocarburi in Sicilia effettuata alla periferia di Ragusa aveva avuto esito positivo. Dedicare questo monumento al suo ricordo vuol essere quindi un riconoscimento ed un ringraziamento di quanto Annibale Bianco ha dato alla politica ed alla Sua Città, animato da profondo spirito di appartenenza ed amore verso una comunità di cui era fiero rappresentante e portatore degli interessi più rilevanti”.

SANT’AGATA MILITELLO – 11 indagati per appalti truccati, abuso d’ufficio e falso in atto pubblico


DSCN9473-1

 

Dalle prime ore di stamani, la Squadra Mobile sta dando esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Patti su richiesta di quella Procura della Repubblica, nei confronti di 8 soggetti, dei quali tre destinatari della misura degli arresti domiciliari, quattro del divieto di dimora ed uno dell’obbligo di presentazione, in quanto ritenuti responsabili, a vario titolo, di far parte di un’associazione per delinquere, operante nel comune di Sant’Agata Militello, finalizzata alla commissione di una serie indeterminata di reati contro la Pubblica Amministrazione, quali turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio, falso in atto pubblico.
Sono, inoltre, stati notificati le informazioni di garanzia nei confronti di altri 11 indagati, tra i quali l’ex Sindaco del Comune di S. Agata Militello, oggi Senatore della Repubblica, Bruno Mancuso (Nuovo Centro Destra) in quanto ritenuto promotore dell’associazione per delinquere oggetto di contestazione. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamani, alle ore 12.00, presso la sala riunioni della Questura, alla quale parteciperà il Procuratore della Repubblica di Patti, d.ssa Raffa. (AmNotizie)

SANT’AGATA MILITELLO – Firma della convenzione per le sedi di Agorà e GXS (28 gennaio 2014)


Giorno 27 gennaio 2014, presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Agata Militello, i ragazzi delle Associazioni Agorà e di Giovani Per Sant’Agata hanno sottoscritto la convenzione di comodato d’uso gratuito con la quale l’Amministrazione Comunale ha concesso loro due aule dell’ex scuola elementare di Torrecandele. Durante una brevissima cerimonia, il Sindaco dott. Carmelo Sottile ha simbolicamente consegnato ai due presidenti Andrea Sturniolo (Associazione Agorà) e Davide Di Marco (Associazione Giovani per Sant’Agata) le chiavi dell’immobile complimentandosi con i ragazzi per la tenacia dimostrata nel chiedere dei locali per anni e augurando loro buon lavoro nella speranza che quella attuale sia solo una sede momentanea in attesa di un altra più adeguata. Presenti nell’aula consiliare, l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Nino Testa, gli Assessori comunali Giuseppe Puleo e Marco Vicari e la dirigente comunale dott.ssa Angela Cappello, che ha redatto e sottoscritto la convenzione per conto dell’amministrazione.

SANT’AGATA MILITELLO – Le associazioni giovanili Agorà e Giovani per Sant’Agata avranno una loro sede


La consegna delle chiavi da parte del sindaco dott. Carmelo Sottile

La consegna delle chiavi da parte del sindaco dott. Carmelo Sottile

Giorno 27 gennaio 2014, presso la Sala Consiliare del Comune di Sant’Agata Militello, i ragazzi delle Associazioni Agorà e di Giovani Per Sant’Agata hanno sottoscritto la convenzione di comodato d’uso gratuito con la quale l’Amministrazione Comunale ha concesso loro due aule dell’ex scuola elementare di Torrecandele. Durante una brevissima cerimonia, il Sindaco dott. Carmelo Sottile ha simbolicamente consegnato ai due presidenti Andrea Sturniolo (Associazione Agorà) e Davide Di Marco (Associazione Giovani per Sant’Agata) le chiavi dell’immobile complimentandosi con i ragazzi per la tenacia dimostrata nel chiedere dei locali per anni e augurando loro buon lavoro nella speranza che quella attuale sia solo una sede momentanea in attesa di un altra più adeguata. Presenti nell’aula consiliare, l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Nino Testa, gli Assessori comunali Giuseppe Puleo e Marco Vicari e la dirigente comunale dott.ssa Angela Cappello, che ha redatto e sottoscritto la convenzione per conto dell’amministrazione. 

DSC_0040

Firma del Presidente di Agorà Andrea Sturniolo

«Habemus sedem cum clave!! – dichiara il Presidente dell’Associazione Agorà Andrea SturnioloDopo anni di richieste, di incontri con gli amministratori, di comunicati stampa, di mozioni consiliari, i ragazzi dell’Associazione Agorà hanno trovato “casa”. Con la sede avremo finalmente un luogo stabile dove poterci incontrare e fare incontrare i ragazzi con la speranza di poter offrire loro anche servizi utili per i quali ci metteremo subito a lavorare con l’amministrazione. Sono anni che ci battiamo per ottenere non tanto una sede ma dei locali che diventino anche un centro di aggregazione giovanile per tutti. A Sant’Agata Militello infatti manca un luogo dove gli stessi ragazzi possano esprimere con libertà la propria creatività, le proprie doti, il proprio talento o semplicemente la gioia di stare insieme e socializzare. Un grazie di cuore va sicuramente al sindaco dott. Carmelo Sottile, all’assessore Nino Testa, ai consiglieri comunali Andrea Barone e Salvatore D’Angelo e alla dirigente comunale dott.ssa Angela Cappello per essersi impegnati tutti insieme nella ricerca di questi locali e nella stesura della convenzione di comodato d’uso gratuito».  

Firma del Presidente di GXS Davide Di Marco

Firma del Presidente di GXS Davide Di Marco

«Abbiamo ufficialmente una sede! – dichiara invece il Presidente dell’Associazione Giovani per Sant’AgataQuest’oggi abbiamo firmato la convenzione di locazione alla presenza di Sindaco, assessori e stampa. E’ un traguardo raggiunto con lavoro, sforzi e forza di volontà! Ringrazio i ragazzi di Giovani Per Sant’Agata in primis, che hanno atteso tanto per ottenere questo risultato. Ringrazio, a nome di tutta l’associazione, il sindaco Carmelo Sottile, l’assessore Nino Testa e la dirigente Angela Cappello. Da oggi inizia un nuovo percorso. Non vogliamo che questa sede sia di Giovani Per Sant’Agata ma che diventi un luogo da vivere da parte di ogni ragazzo santagatese».

I ragazzi delle due associazioni con l'amministrazione comunale

I ragazzi delle due associazioni con l’amministrazione comunale

Anche i Consiglieri Comunali di Sant’Agata Militello Andrea Barone e Salvatore D’Angelo, quali firmatari di una mozione consiliare discussa e votata dall’unanimità dei colleghi presenti nel corso della seduta consiliare del 30 settembre 2013, esprimono compiacimento in downloadrelazione alla definizione delle problematiche inerenti la sede delle associazioni giovanili operanti nel nostro centro, avendo avuto conoscenza dell’avvenuta stipula di una convenzione con la quale sono stati concessi, in uso alle Associazioni Agorà e Giovani per Sant’Agata alcuni dei locali all’interno dell’edificio comunale dell’ex scuola elementare di C/da Torrecandele. «Riscontriamo l’operato dell’Amministrazione Comunale – dichiarano imagesi due consiglieri comunali – che, nelle persone del Sindaco dott.. Sottile e dell’Assessore alle Politiche Giovanili Nino Testa, hanno consentito di soddisfare un’aspettativa alla quale gli ambienti giovanili santagatesi guardavano con particolare attenzione». Concludono: «Auspichiamo che per il prosieguo dell’attività politica, quanto oggi realizzato a vantaggio dei ragazzi della nostra città, possa costituire quell’imprescindibile  metodo di confronto e di ragionamento comune, da mettere al servizio dell’esigenze della nostra comunità».

SANT’AGATA MILITELLO – Incontro sul tema “Ripartire dai territori”


Locandina-Convegno-NDC-26-Gennaio

Il neonato movimento politico del “Nuovo Centro Destra” prosegue la sua intensa attività sul territorio nazionale, una presenza capillare allo scopo d’illustrare la propria proposta politica alternativa per il futuro del Paese e nell’ottica dell’avvicinamento della politica alle reali esigenze ed alle richieste della popolazione. Il partito del leader Angelino Alfano è particolarmente attivo nella provincia messinese e sul territorio dei Nebrodi, col coordinamento del Senatore Bruno Mancuso.

Domenica 26 Gennaio, con inizio alle 9.30, presso la sala conferenze del residence “Miljunka” di Sant’Agata Militello, il Nuovo Centro Destra organizza un dibattito dal tema “Ripartire dai territori”. All’incontro interverranno l’onorevole Senatore Bruno Mancuso, l’onorevole Vincenzo Garofalo, parlamentare alla Camera dei Deputati e l’onorevole Nino Germanà, parlamentare all’Assemblea Regionale Siciliana. “In un momento così delicato per la nostra Nazione – afferma il Sentore Mancuso – il Nuovo Centro Destra è impegnato a contrastare il senso di disaffezione che i cittadini provano nei confronti dell’attuale sistema politico. Abbiamo l’obbligo – prosegue Mancuso – di rendere la politica più credibile e partecipativa, partendo dai territori. Le decisioni politiche devono essere prese nel modo più vicino possibile ai cittadini e questo è realizzabile se si attuano i principi della democrazia pluralistica, nella quale i cittadini accettano la responsabilità. Con queste premesse - conclude Mancuso – anche nel territorio dei Nebrodi siamo impegnati a costituire un partito moderno, innovativo, che fondi la propria organizzazione partendo dal territorio, dalla gente, dai cittadini”. (fonte Sant’Agata Informa)

SANT’AGATA MILITELLO – “Giornata della Memoria” al Castello Gallego a cura della Fondazione Mancuso Onlus


1535712_10152184441242556_225929166_n

 

La Fondazione Mancuso Onlus, nell’ambito delle celebrazioni in occasione della “Giornata della memoria” dedicata al ricordo delle vittime dell’Olocausto, ha indetto il bando di concorso rivolto agli studenti delle scuole superiori di Sant’Agata Militello dal titolo “Per non dimenticare”, volto a sensibilizzare le nuove generazioni sul dramma della Shoah e le crudeltà perpetrate ai danni dei deportati dalla feroce ideologia nazista. La premiazione delle opere vincitrici si terrà nella Sala dei Principi del Castello Gallego, in Sant’Agata Militello, domenica 26 gennaio p.v. alle ore 18.30. Durante il corso della serata, saranno proiettati video, lette poesie e brani di prosa con momenti musicali e spunti di riflessione sul tema della Shoah.

SANT’AGATA MILITELLO – Importante incontro sulla rete europea dei centri rurali per l’impiego giovanile


???????????????????????????????

Giorno 11 gennaio 2014 i rappresentanti delle associazioni giovanili dei 41 comuni della Rete Nebrodi Città Aperta si sono ritrovati nell’aula consiliare del comune di Sant’Agata Militello per aderire allo Eryhn (European Rural Youth Hub Network) rete europea dei centri rurali per l’impiego giovanile che avrà come obiettivo principale lo scambio di idee nel campo del riciclo e della green economy. Il Comune di Capizzi si è fatto promotore dell’iniziativa e ha voluto coinvolgere la stessa Rete Nebrodi Città Aperta che a sua volta si impegnerà a coinvolgere i giovani del proprio territorio. Presenti all’incontro: il sindaco di Sant’Agata Militello dott. Carmelo Sottile, il sindaco di Capizzi Giacomo Purrazzo, l’Assessore alle politiche giovanili Nino Testa, il direttore della “Rete Nebrodi Città aperta” l’ing. Giuseppe Contiguglia, l’esperto Sergio Campanella, i rappresentanti del Gal Eloro di Siracusa e due giovani ricercatori spagnoli Jorge Galan e Alberto Lorente.  Tra le associazioni giovanili santagatesi presenti: l’Associazione Agorà, l’Associazione Giovani Per Sant’Agata e i ragazzi di “Pino Il Pulmino“. 

“SANT’AGATA CANTA SANREMO”, organizzata una manifestazione canora per raccolta fondi a Sant’Agata Militello (15 febbraio 2014)


TiLascioUnaCanzone-2013-06

Il Comune di Sant’Agata di Militello, collaborato in maniera totalmente gratuita da un gruppo di artisti santagatesi, esperti  nel campo musicale, che  rendono possibile la realizzazione, organizza la manifestazione canora “Sant’Agata canta Sanremo”, col patrocinio gratuito dell’Assessorato regionale della Salute, Regione Sicilia. Lo scopo della manifestazione è la raccolta di fondi da destinare a quanti operano nel campo della ricerca scientifica e nella cura ed accoglienza in campo sanitario, a favore di coloro che sono affetti  da  gravi patologie. In questa prima edizione, i fondi saranno destinati all’Associazione “LIBERI DI CRESCERE A.S.L.T.I. LEUCEMIE E TUMORI INFANTILI”. A pochi giorni dall’inizio della sessantaquattresima edizione del Festival della Canzone Italiana, che si svolge a Sanremo, i giovani dell’ hinterland santagatese potranno confrontarsi, accompagnati da una inedita band di musicisti santagatesi, in una competizione canora, riproponendo i brani più famosi che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo. La partecipazione alle selezioni è gratuita ed è aperta ai giovani di età non inferiore a 15 anni compiuti, all’atto dell’inoltro dell’istanza. Per partecipare alle selezioni, gli interessati potranno inviare, tramite servizio postale con lettera raccomandata, o direttamente al Protocollo del Comune di Sant’Agata, istanza avente come oggetto la seguente dicitura : Partecipazione alla selezione canora “ Sant’Agata canta Sanremo”, da inviare al seguente indirizzo:

Segreteria manifestazione “Sant’Agata canta Sanremo”
Presso Area Cultura Turismo Sport
Comune Sant’Agata di Militello (ME)

Nell’istanza l’interessato deve indicare, sotto propria responsabilità:

  • Nome e Cognome
  • Data e luogo di nascita
  • Comune di residenza
  • Recapito telefonico ed indirizzo e-mail
  • Il titolo di tre brani, originali, scelti tra quelli delle varie edizioni del Festival di Sanremo, con cui si intende partecipare alle selezioni, ferma restando la facoltà della Commissione di chiedere l’esecuzione di brani, sempre sanremesi, a sua scelta.

I minorenni devono riportare nell’istanza il consenso genitoriale firmato, e relativo documento. Le istanze dovranno pervenire al Comune di Sant’Agata di Militello entro e non oltre il 28 gennaio 2014. Tutti coloro che avranno presentato richiesta di partecipazione, dovranno recarsi al Cineteatro Aurora, sito in via Vittorio Veneto a Sant’Agata di Militello, nel giorno di domenica 2 febbraio 2014, ove avrà luogo l’audizionedownload preselettiva per la scelta di 15 finalisti. L’audizione si svolgerà a porte chiuse, dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 19,00 del predetto giorno 2 febbraio, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle istanze. I partecipanti dovranno essere muniti di base musicale e/o proprio strumento.  La serata finale avrà luogo il 15 Febbraio 2014, alle 21.30, presso il Cineteatro Aurora di Sant’Agata di Militello. Una Commissione, formata da componenti esperti nel campo musicale e canoro, sceglierà, tra i 15 finalisti, i tre primi classificati ai quali andrà un riconoscimento simbolico da parte dell’Amministrazione comunale. Il pubblico presente sarà invitato a concedere un’offerta di importo, possibilmente, non inferiore ad euro cinque, per la costituzione dei fondi da destinare a favore dell’Associazione “LIBERI DI CRESCERE A.S.L.T.I. LEUCEMIE E TUMORI INFANTILI”. All’evento hanno già dato adesione gratuita alcuni noti personaggi del mondo dello spettacolo quali Salvo La Rosa ed Eliana Chiavetta, che condurranno la serata. Stante la delicatezza della finalità attribuita all’iniziativa, l’Amministrazione confida in una  nutrita partecipazione di pubblico, al quale va, sin da ora, un sentito  ringraziamento.

   IL SINDACO
dott. Carmelo Sottile

APPROFONDIMENTO ONDA TV sulla IV edizione del Premio “Giovani Talenti Crescono”


Giorno 3 Gennaio 2014, alle ore 18,00, presso la Sala dei Principi del Castello Gallego di Sant’Agata Militello, l’Associazione Agorà, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale (Assessorato alle politiche giovanili) ha organizzato la IV edizione del Premio “GIOVANI TALENTI CRESCONO“, premio istituito con l’obiettivo di riconoscere e promuovere il merito scientifico, professionale ed artistico dei giovani che per le loro doti e le loro attitudini si sono distinti sia in Italia che all’estero. Durante la manifestazione è stata consegnata una targa a 14 giovani che si sono distinti in diversi settori: lavoro, formazione, solidarietà, arte e musica. Qui di seguito troverete l’APPROFONDIMENTO di Onda Tv (emittente televisiva locale) realizzato in occasione dell’evento e andato in onda il 4 gennaio 2014.

SANT’AGATA MILITELLO – IV edizione del Premio “Giovani Talenti Crescono”


DSC_0640

Giorno 3 Gennaio 2014, alle ore 18,00, presso la Sala dei Principi del Castello Gallego di Sant’Agata Militello, l’Associazione Agorà, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale (Assessorato alle politiche giovanili) ha organizzato la IV edizione del Premio “GIOVANI TALENTI CRESCONO“, premio istituito con l’obiettivo di riconoscere e promuovere il merito scientifico, professionale ed artistico dei giovani che per le loro doti e le loro attitudini si sono distinti sia in Italia che all’estero. Durante la manifestazione è stata consegnata una targa a 14 giovani che si sono distinti in diversi settori: lavoro, formazione, solidarietà, arte e musica. Presenti all’evento: il Sindaco di San Marco d’Alunzio AMEDEO ARCODIA, il Sindaco di Alcara Li Fusi NICOLA VANERIA, il Sindaco di Sant’Agata Militello CARMELO SOTTILE, il Presidente del Consiglio di Sant’Agata Militello ANTONIO SCURRIA, l’Assessore alla Cultura di Sant’Agata Militello NINO TESTA, il dirigente Area Cultura, Turismo, Sport e politiche giovanili dott.ssa ANGELA CAPPELLO, il Presidente della Pro Loco PIPPO NATOLI, il Presidente dell’Ass. Nazionale Carabinieri STEFANO MILIA, don GAETANO FRANCHINA e don STEFANO BRANCATELLI.DSC_0667

“Colgo questa occasione – dichiara il Presidente dell’Associazione Agorà Andrea Sturniolo - per ringraziare tutti i ragazzi dell’Associazione Agorà che si sono prodigati per la buona riuscita di questa manifestazione culturale: Gaetano Cicirello (direttore artistico e presentatore) Chiara Lazzara e Giuseppe Ingrassia (presentatori) per aver presentato ormai per il quarto anno consecutivo la premiazione; Dorotea Attanasio e Ivana Interi addette alle fotografie; Chiara Sturniolo (addetta alla sala) Carlo Caiola (cameramen), Antonino Miceli, Alessio Trusso e Francesco De Marte (addetti alle luci)  e poi anche Giacomo Bontempo, Emanuela Casilli Francesco De Luca. Desidero ringraziare infine i giornalisti Mario Romeo, corrispondente della Gazzetta del Sud; Cinzia Scaglione, corrispondente del Giornale di Sicilia e l’emittente televisiva OndaTv per essere stati presenti all’evento. Qui di seguito troverete le foto dei premiati e le rispettive motivazioni.

SANDRO CASMIRO GALATI 

Non sarebbe la musica una lingua perduta, della quale abbiamo dimenticato il senso, e serbato soltanto l’armonia?”  Massimo d’Azeglio, I miei ricordi, 1867 (postumo)

Sandro Galati Casmiro, grande appassionato di musica, arrangiatore, compositore, pluri-strumentista è anche, come un buon alcarese amante sprezzante del suo Santo patrono San Nicolò Politi, al quale qualche anno fa ha dedicato la sua prima raccolta in versi in siciliano (alcarese) “U Santu di l’Arcara”. Si è diplomato in Clarinetto al conservatorio Corelli di Messina ed attualmente è membro della Nebrodi Symphonic Band diretta dal maestro Nunzio Ortolano. Recentemente il 2 Novembre ha partecipato insieme a Cristian Arcodia di Naso alla trasmissione televisiva “Uno, mattina” che ha ospitato una competizione tra conservatori italiani, rappresentando il Conservatorio Angelo Corelli di Messina, riuscendo a conquistarsi il primo premio per lui e la Sicilia. Attualmente è impegnato a musicare le nenie tipiche del periodo natalizio, con la zampogna, tipico strumento antico ormai in disuso di cui, forse, resta uno degli ultimi cultori.

L’Associazione Agorà con il patrocinio del Comune di Sant’Agata Militello premiano stasera il Maestro Sandro Casmiro Galati per le proprie doti artistiche e poliedriche, auspicando per lui una carriera ricca di successi e di ogni soddisfazione. Premia il sindaco di Alcara Li Fusi Nicola Vaneria.

DSC_0372

 FABIOLA FRUSTERI

“L’arte di ritrarre può rivelare i segreti che l’occhio nudo o la mente non colgono, sparisce tutto tranne quello che viene messo a fuoco con l’obiettivo del cuore. Ritrarre è un esercizio d’osservazione”.

Fabiola Frusteri è nata il 6 Febbraio del 1995 a Sant’Agata Militello; fin da bambina ha nutrito la passione per l’arte, disegnando piccoli capolavori davanti all’incredulità delle maestre. Sempre da autodidatta ha cominciato a disegnare fumetti e le caricature dei suoi professori. Durante le superiori ha fatto una breve esperienza lavorativa, disegnando tatuaggi per essere poi riprodotti realmente. Successivamente ha deciso di cimentarsi nel ritratto, raffigurando diversi personaggi famosi fino a dedicarsi ultimamente anche a ritratti di persone comuni. Fabiola non ha mai frequentato una scuola d’arte per cui le conoscenze tecniche che possiede le ha acquisite autonomamente con tanto esercizio e passione! Adesso frequenta l’università di lingue a Palermo ma oltre ad impegnarsi molto nello studio, come ha sempre fatto, continua a disegnare nel suo tempo libero.

L’associazione Agorà, con il patrocinio del comune d Sant’Agata di Militello,  premia stasera Fabiola Frusteri, riconoscendole una dote artistica singolare e personale. Con l’augurio di poter coronare ogni suo sogno, non solo nel campo artistico e di raggiungere alti e nobili traguardi. Premia la dirigente comunale di Sant’Agata Militello dott.ssa Angela Cappello.

DSC_0403

 MARIA SACCONE

La creatività è l’arte di sommare due e due ottenendo cinque”. Arthur Koestler (saggista)

 Maria Saccone, residente ad Alcara Li Fusi, è una delle tante persone che credono in una nuova cultura contraria allo spreco. Partendo dal cambiamento di alcune piccole abitudini è possibile migliorare il mondo in cui viviamo. Maria riesce a promuovere ed incentivare, modellando quelle che lei stessa chiama le sue creature, la cultura del riuso creativo nello stesso tempo riesce a  ridurre l’impatto ambientale e contribuire a risparmiare risorse preziose. Si occupa in prima persona, dunque, di progettazione e realizzazione di complementi di arredo a partire da materiali di scarto. Ha esposto recentemente a Reggio Calabria, “le sue creature” alla manifestazione “DesignNatale”, durante la quale sono stati realizzati diversi stand ecocompatibili ed eco sostenibili.

L’Associazione Agorà e il Comune di Sant’Agata Militello premiano stasera Maria Saccone per il suo spirito creativo, fresco, semplice e giovanile! Augurandole di progredire in futuro e di  concretizzare i suoi propositi. Premia il sindaco di Alcara Li Fusi Nicola Vaneria. 

DSC_0432

 ANNA ZAMPINO

L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo”. Sofocle

Anna Zampino vive l’esperienza dell’associazionismo sin da bambina facendo parte dell’Azione Cattolica. Frequenta la parrocchia e svolge attività di volontariato presso l’Anffas (Associazione di famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale) fondata a Patti dai genitori dopo la nascita del figlio Piergiorgio. Nel 2005 consegue la laurea in Psicologia indirizzo Clinico e di Comunità presso l’Università degli Studi di Palermo. Dal 2005 è progettista e Responsabile del SAI Servizio Accoglienza ed Informazione dell’Anffas Onlus Patti e promuove interventi formativi e di sensibilizzazione. Nell’agosto/settembre 2005, dopo aver preso parte ad un percorso di formazione all’intercultura organizzato dall’AMI (Associazione Missionaria Internazionale) di Faenza, presta servizio di volontariato presso il Digsa Health Centre (Asmara) in Eritrea collaborando alle varie attività realizzate dai. Parte insieme ad un gruppo di giovani provenienti da diverse parti d’Italia attraverso l’iniziativa dell’AMI denominata “Gruppo Mese” e da allora inizia la collaborazione con l’Associazione in Italia e all’Estero. Nel Settembre 2010, con l’AMI, presta servizio di volontariato presso le case famiglia “Nyumba Yetu” (Isimani) in Tanzania che accolgono bambini orfani e malati di AIDS, svolgendo attività di screening rispetto a situazioni di disagio psicologico. Dal 2010 è membro del CERIP Centro di Ricerca e Intervento Psicologico dell’Università di Messina e collabora alle attività di ricerca della Sezione di Psicologia dedicandosi da allora, in particolare, allo studio dell’influenza dei fattori contestuali sul profilo di funzionamento nelle disabilità intellettive. Nel 2012 con L’AMI svolge attività di volontariato a Mwanza in Tanzania prestando servizio presso un centro per persone con disabilità “Tunaweza” e in progetti in ambito psicosociale attivati nella città di Mwanza ed nei villaggi limitrofi.

L’Associazione Agorà e il Comune di Sant’Agata Militello premiano stasera Anna Zampino, quale testimone esemplare di una esperienza unica a fianco dei bisognosi e degli indifesi che interpella tutti noi a ripercorrere nel nostro piccolo e nella nostra società. Premia il sindaco di Sant’Agata Militello dott. Carmelo Sottile. 

DSC_0453

 MARIO ROBERTO VALENTI

La verità profonda, per fare qualunque cosa, per scrivere, per dipingere, sta nella semplicità. La vita è profonda nella sua semplicità. Charles Bukowski, Hollywood, Hollywood!, 1989

 Mario Roberto Valenti nato a Patti nel 1994 ha completato gli studi presso il Liceo Scientifico di Sant’Agata Militello. Iscrittosi alla Facoltà di Architettura inseguendo un sogno coltivato fin dalla più tenera età che da autodidatta lo ha spinto a dipingere ed a scolpire secondo i canoni dell’arte classica. Nel 2011 è premiato come “Giovane Pittore in Erba” a Catania. Nel 2012 ha realizzato la Madonna della Miraglia presso il comune di Cesarò servendosi servendosi della neve naturale. Suona pianoforte e fisarmonica ed è presidente di Associazione Culturale con la quale organizza nel territorio siciliano eventi di rilievo. Nel 2009 si dedica alla stesura del suo primo romanzo dal titolo “L’affresco di Santa Maria” e successivamente pubblicato dalla casa editrice Pungitopo. Il libro vuole raccontare attraverso la storia della vita di un imprenditore torinese di origini siciliane le dinamiche dell’abbandono e del ritorno: il protagonista Rosario, con la sua famiglia, compie un viaggio, che lo condurrà alla scoperta di un mondo rimasto in sospeso.

L’Associazione Agorà premiano stasera, con il patrocinio del comune di Sant’Agata di Militello,  Mario Roberto Valenti, ricordando a tutti che solo nel momento creativo dell’arte avviene invece quell’unione di scienza e natura, idea e realtà, attività conscia e inconscia. Premia il Presidente del Consiglio di Sant’Agata Militello Antonio Scurria. 

DSC_0474

GIUSEPPE AMBROGIO

“La giustizia senza forza è inerme, la forza senza giustizia è tirannia.

Giuseppe Ambrogio dopo aver conseguito la licenza scientifica a Sant’Agata di Militello si è iscritto alla facoltà di Giurisprudenza di Palermo, dove nel 2009 ha conseguito la laurea con una tesi in diritto penale sui profili sociali della corruzione in Italia. Da sempre cultore delle materie pubblicistiche, ha collaborato con diverse redazioni online pubblicando opinioni su tematiche di rilevanza nazionale. Ha frequentato la Scuola di Specializzazione in professioni legali Gioacchino Scaduto di Palermo. Nel 2010 ha superato il concorso  pubblico a commissario di Polizia ed ammesso alla frequentazione del 101° corso di formazione per commissari, è stato immesso in ruolo a seguito del superamento dell’esame finale ed assegnato alla Questura di Palermo. Dal gennaio 2013 è funzionario addetto  all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della medesima Questura.

L’Associazione Agorà e il Comune di Sant’Agata Militello premiano stasera,  auspicando che altri e molti giovani seguano il suo esempio. I nostri migliori auguri per una splendida carriera. Premia l’Assessore alla Cultura di Sant’Agata Militello Nino Testa. 

DSC_0490

FRANCESCO LAZZARA

“Volenti virtute duce et comite fortuna nihil difficile est”

Francesco ha già raggiunto tanti obiettivi e noi, conoscendo la sua determinazione e “voglia di fare i fatti”, siamo sicuri che non si accontenterà di questo traguardo cercando sempre di ottenere il massimo da se stesso, restando sempre con la testa sulle spalle e i piedi per terra. A soli 26 anni, Francesco, riveste il grado di Tenente del ruolo Tecnico – Logistico – Amministrativo del Corpo della Guardia di Finanza, ha conseguito la Laurea Magistrale presso il Politecnico di Torino in Ingegneria Gestionale a 25 anni, la Laurea di Primo Livello presso l’Università degli studi di Palermo a 22 anni, il Diploma di Conservatorio a 21 anni, il Diploma di Maturità Scientifica a 18 e ha già tantissime esperienze lavorative presso grandi realtà industriali del nord Italia. Impegnato anche nel sociale, fonda ufficialmente l’Associazione Agorà nell’Aprile del 2009, con i suoi migliori amici Andrea Sturniolo, Francesco De Luca e Gaetano Cicirello, e adesso, la stessa Associazione, conta decine di iscritti.

L’associazione Agorà, con il patrocinio del comune di Sant’Agata Militello premiano stasera Francesco Lazzara riconoscendo la sua determinazione e sicuri che non si accontenterà di questo traguardo e cercherà sempre di ottenere il massimo da se stesso.  Premia il sindaco di Sant’Agata Militello dott. Carmelo Sottile. 

DSC_0515

BIAGIO ENZO GIUFFRIDA

“La musica, altro linguaggio caro ai pigri e alle anime profonde che cercano lo svago nella diversità dell’occupazione, vi parla di voi, vi racconta il poema della vostra vita”. Charles Baudelaire, I paradisi artificiali, 1860

 Ha studiato presso il conservatorio “V. Bellini” di Palermo conseguendo il diploma in clarinetto nel settembre 2003 con il massimo dei voti. Successivamente si perfeziona in clarinetto con Calogero Palermo (Primo clarinetto dell’Orchestra National de France). Ha seguito vari masterclasses. Ha fatto parte dell’O.G.I. Orchestra Giovanile Italiana ed è risultato idoneo alle selezioni presso l’Orchestra Maggio Formazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, presso l’Orchestra Giovanile dell’Accademia del Teatro Alla Scala di Milano. Ha collaborato inoltre con solisti come Misha Maisky e Anna Tifu, cantanti quali Montserrat Caballé, Katia Ricciarelli e con la celebre ballerina Carla Fracci. Ha partecipato come unico italiano al “Lisbon Clarinet Competition” di Lisboa in Portogallo. Da Dicembre 2008 ricopre il ruolo di clarinettista presso la Banda Musicale Nazionale della Polizia di Stato che ha sede a Roma. E’ figlio del maresciallo dei Carabinieri Salvatore Giuffrida, medaglia d’argento al valor militare alla memoria, tragicamente scomparso in un conflitto a fuoco il 23 settembre del 1990, al quale è dedicata la locale sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Sant’Agata Militello.

L’Associazione Agorà, con il Patrocinio del Comune di Sant’Agata di Militello premia stasera Enzo Giuffrida, riconoscendogli una dote musicale singolare e coinvolgente. Con l’augurio di poter coronare ogni suo sogno, non solo nel campo musicale e di raggiungere alti e nobili traguardi. Premia il Presidente della locale sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri Stefano Milia. 

DSC_0525

 GA.D.A.M. – GALLERIA D’ARTE “Antonino Meli”

L’arte moderna non è altro che l’espressione degli ideali dell’epoca in cui viviamo

Premiamo adesso per la prima volta un gruppo di sei ragazzi, provenienti da San Marco d’Alunzio che nel giro di poche settimane sono riuscite a creare una galleria d’arte piccola ma molto originale, dimostrandosi uno staff organizzativo di ragazzi capaci, un’amministrazione lungimirante aperta a sempre maggiori iniziative culturali di grande effetto. Chiamiamo allora i sei giovani curatori: Antonio Arcodia, Tindaro Latino, Mattia Priola, Melania Gorgone, Rosario Motta e Davide Monastra.

Il GaDAM (Galleria d’Arte Antonino Meli) è ambientata in un luogo ideato in 88 mq nella casa Meli acquistata e restaurata dal Comune, in pieno centro, per ospitare in un paese dal ricco passato, sapientemente ed abbondantemente valorizzato, una galleria d’arte contemporanea per mostre eterogenee volte a valorizzare la produzione artistica anche emergente siciliana: Gadam sarà un luogo di valorizzazione di giovani emergenti di talento. Lo spazio espositivo in questa galleria si affianca a quello ideato come luogo di incontro e di scambio, sono infatti previsti un coffee shop e una sala lettura con libreria annessa, per non parlare dello splendido terrazzo con vista mare di sicura ispirazione. Il Gadam nelle scorse settimane ha ospitato la prima mostra “Transizione permanente” e attualmente quella dal titolo “Divinità e umanità: la rappresentazione della nascita”.

L’Associazione Agorà con il patrocinio del Comune di Sant’Agata Militello premiano gli ideatori ed organizzatori del Gadam nelle persone di Antonio Arcodia, Davide Monastra, Mattia Priola, Melania Gorgone, Rosario Motta e Tindaro Latino, ammirando il loro singolare spirito di ricerca e d’iniziativa,  per aver saputo raccogliere e  custodire come tesoro prezioso le memorie del tempo presente e futuro, in quanto le radici di un popolo determinano la sua stessa identità, fattore essenziale nella costruzione della sua evoluzione. Premia il sindaco di San Marco d’Alunzio Amedeo Arcodia. 

DSC_0558


Militello Rosmarino, seconda serata di Presepe Vivente


Militello Rosmarino, 4 gennaio 2014

La seconda serata di rappresentazione del presepe vivente a Militello Rosmarino ha bissato il successo di pubblico della prima. Circa mille i visitatori, oltre ai residenti, che hanno fatto anche da guida ai visitatori giunti da fuori. Tutti positivi i commenti che si potevano ascoltare passeggiando per le stradine del borgo, soddisfazione è incanto per la magia che gli organizzatori hanno saputo ricreare e regalare.

Il percorso, delimitato da un inizio e una fine, è stato miglioranto rispetto alla prima serata, per permettere ai visitatori di non confondersi all’interno del paese e di non perdersi nessuna delle attività allestite, sempre mettendo a disposizione una mappa numerata per orientarsi e trovare facilmente ogni sito. Tra le mura del borgo post medievale sono stati allestiti 33 siti all’interno di antichi edifici, perfettamente conservatisi, in ognuno dei quali sono state fatte rivivere altrettante attività. Momenti tipici del presepe e scene caratteristiche della vita nebroidea hanno permesso ai visitatori di fare un viaggio indietro nel tempo di almeno un secolo, accompagnati dalla musica e dai canti tipici del natale e ospitati all’interno di una magica cornice offerta dalla stessa conformazione fisica del borgo. Un aggiunta in questa seconda serata è stata quella della “lìscia” (liscivia in italiano) la cui preparazione veniva molto utilizzata in passato per sbiancare i tessuti ma anche per tutte le altre attività casalinghe. Ogni particolare è stato curato con la massima attenzione: i costumi erano quelli tipici di fine ‘800/inizio ‘900 e all’interno dei magazzini si potevano notare elementi e strumenti tradizionali, messi a disposizione dagli abitanti del paese, che li conservano gelosamente come ricordo dei propri avi.

La natività è stata ospitata all’interno dell’arco del castello che sovrasta il centro storico, adibito per l’occasione a grotta, un punto perfetto poiché tutte le costruzioni del borgo sono ad esso sottostanti, e si colloca proprio al centro così come la grotta è collocata al centro di ogni presepe. Un luogo da cui, oltretutto, si gode di uno splendido panorama sul borgo stesso. All’interno del percorso erano presenti anche due punti di degustazione che offrivano pasti caldi tipici del periodo e della tradizione.

Adesso, come in ogni presepe che si rispetti, si attende l’arrivo dei Re Magi per l’ultima serata. Arriveranno a cavallo, indossando anch’essi i costumi tipici, per completare la magia della rappresentazione. L’ultima serata è presvista per il 5 gennaio 2014 a partire dalle ore 20:30 e fino alle ore 23:00 circa.

SANT’AGATA MILITELLO – IV edizione del Premio Giovani Talenti Crescono al Castello Gallego


GTC 2014

Giorno 3 Gennaio 2014, alle ore 18,00, presso la Sala dei Principi del Castello Gallego di Sant’Agata Militello, l’Associazione Agorà, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale (Assessorato alle politiche giovanili) ha organizzato la IV edizione del Premio “GIOVANI TALENTI CRESCONO“, premio istituito con l’obiettivo di riconoscere e promuovere il merito scientifico, professionale ed artistico dei giovani che per le loro doti e le loro attitudini si sono distinti sia in Italia che all’estero. Durante la manifestazione verrà consegnata una targa a 14 giovani che si sono distinti in diversi settori: lavoro, arte, creatività e musica.

PRIMA EDIZIONE

SECONDA EDIZIONE

TERZA EDIZIONE 

SANT’AGATA MILITELLO – MISS FREEDOM CHRISTMAS 2013


1521412_10201163483760872_1121170912_n

Si è svolta domenica 29 dicembre 2013 presso il Centro Commerciale Agorà di via Medici a Sant’Agata Militellolo con una performance con set fotografico l’edizione 2013 di Miss Freedom Christmas 2013. Le 10 ragazze dell’Italian Models Team, il gruppo di giovani modelle dell’associazione di sensibilizzazione civica orlandina Freedom Enterprise, coordinate dal presidente Ninì Sottile e dall’art-director Nunzio Buttà, hanno indossato le prestigiose creazioni della stilista Veronica Mancani, anch’essa indossatrice, nonché reduce dal successo in quel di Gliaca di Piraino (Me), ottenendo un ottimo successo di pubblico e di critica.

La fascia di Miss Freedom Christmas 2013 è stata assegnata dalla Giuria Tecnica, presieduta dal cav. Benito Marcazzò, decano dei coiffeur nebroidei, alla sedicenne biondissima umbertina Jamira Conti Papuzza, non nuova ai successi in passerella. Madrine della serata le giovani, ma già veterane, Ambra Stancampiano (Miss Freedom on Tour 2013) e Serena De Blasio (Miss Freedom Selection 2013). Il set fotografico è stato effettuato da Ninì Sottile, Dan Popescu e Nunzio Buttà, mentre il coordinamento d’informazione si è avvalso della collaborazione e della consulenza di Francesca Alascia e Nino Dragotto.

Un sentito ringraziamento dell’organizzazione è stato dovuto ai titolari del Ristorante Ramona di Piazza G. Garibaldi, 4, che hanno curato in maniera impeccabile la logistica nei minimi particolari. Le giovani starlet che hanno sorpreso, per grazia, eleganza ed avvenenza, il sorpreso pubblico del centro santagatese, sono state: Jamira Conti Papuzza, Ambra Stancampiano, Serena De Blasio, Iryna Lazumirska, Elisa Caporarello, Francesca Minciullo, Laury Lo Paro, Chiara Mancani, Samantha Polizzotto, Alessandra Cataldo e la stupenda interprete della “nouvelle vague” della moda siciliana: Veronica Mancani !!! In definitiva: una performance incredibile, attuale coi tempi ed impeccabilmente elegante e dinamica che, sicuramente, avrà modo di essere ripresentata nei luoghi culturali più esigenti della nostra isola.

SANT’AGATA MILITELLO – Festa di Natale, per, dei e con i bambini a cura dell’Associazione Agorà


DSC_0940

Grande successo per la Festa di Natale per bambini organizzata dalla Parrocchia Santa Lucia e dall’Associazione Agorà. L’evento, che ha visto la partecipazione di numerosissimi bambini accompagnati dai propri genitori, ha avuto inizio intorno alle 15.30 con l’esecuzione DSC_0927di canti natalizi all’interno della Chiesa San Francesco d’Assisi. Al termine del concerto, i bambini sono stati accolti nello spiazzale antistante la nuova chiesa da alcune simpaticissime e bellissime animatrici. Poco distante alcuni simpaticissimi Babbo Natali hanno imbottito oltre 400 panini con nutella che hanno distribuito ai presenti insieme a caramelle, acqua e succhi di frutta.

L’evento è stato possibile grazie e soprattutto all’impegno dei ragazzi dell’Associazione Agorà, che con la loro presenza e generosità, hanno regalato un pomeriggio d’animazione ai tanti ragazzini presenti; un grazie va al parroco Don Gaetano Franchina e alle catechiste Carla e Maria Grazia sempre disponibili per i più piccolini; infine un grazie particolare va sicuramente ai commercianti santagatesi che hanno creduto nell’evento e hanno voluto sostenerci: Parpignol Giocattoli di Massimiliano Di Fazio (via Asmara n. 8), Carpisa e Yamamay di Giuseppe Foti (Via Campidoglio n. 5), Orlando & Siragusano Fotografi (Via Medici n. 137) e tanti altri sponsor.

Ecco i vincitori del sorteggio:

1° premio – Buono da 50 euro (Giocaleria ex Parpignol): Gioitta Emanuela

2° premio – Buono da 30 euro (Carpisa): Travaglia Maria Teresa

3° premio – Buono da 30 euro (Yamamay): Rosi Versaci

4° premio – Peluche Winnie The Pooh: Cosimo Faita

5° premio – Calendario (Orlando e Siracusano): Faranda Marina

6° premio – Calendario (Orlando e Siracusano): Savoca Francesco

7° premio – Pallone: Sergi Giuseppe

Per vedere le altre foto della festa cliccate “Mi piace” alla nostra pagina ufficiale facebook “Associazione Agorà”.

Ecco il link:  https://www.facebook.com/pages/Associazione-Agor%C3%A0/345750498769985?fref=ts

ANDREA STURNIOLO

SANT’AGATA MILITELLO – IV Edizione di “Natale con i tuoi..Santo Stefano con noi!!”


17224606

Per il quarto anno consecutivo, l’associazione Giovani Per Sant’Agata, con il patrocinio del comune di Sant’Agata Militello e la collaborazione della Fondazione Mancuso Onlus, darà vita all’evento “Natale con i tuoi.. S.Stefano con noi!” che si terrà al Centro Commerciale Agorà logoassociazionealle 21.30 giorno 26 dicembre 2013.  All’interno della serata si giocherà alla tombola multimediale con ricchi premi donati dai commercianti santagatesi e si potrà degustare della buonissima cioccolata calda accompagnata dal pandoro. Tra i premi, buoni omaggio nei negozi della città, collane, smartphone, accessori! Il ricavato di quest’ultima andrà in beneficienza, così come lo scorso anno. All’interno della manifestazione ci sarà la possibilità di partecipare alla raccolta firme per sensibilizzare il governo ad intervenire sulla “Terra dei Fuochi”. Non mancate!!!

SANT’AGATA MILITELLO – Apertura della sede del “Nuovo Centro Destra”


1525582_541532149276796_1143520234_n

Muove i suoi primi passi sul territorio dei Nebrodi il partito del Nuovo Centro Destra, creato, sulla scorta dell’intuizione politica del vice premier e ministro dell’interno Angelino Alfano, da tutti quei parlamentari ex Pdl che hanno deciso di non seguire l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi nel suo tentativo di restaurazione di Forza Italia. A Sant’Agata Militello ieri ha aperto i battenti la sede del movimento politico, individuata nei locali di via Ragusa dove è ospitata anche la stessa segreteria politica del senatore Bruno Mancuso. Una folta schiera di persone, tra cui vari amministratori della zona tirrenico – nebroidea, diversi consiglieri comunali di Sant’Agata Militello, amici e semplici simpatizzanti, hanno preso parte alla breve cerimonia d’inaugurazione alla presenza, insieme al senatore Mancuso ed al coordinatore del movimento Gianluca Amata, anche del deputato regionale del Ncd Nino Germanà.

L’apertura della sede a Sant’Agata Militello rappresenta indubbiamente un chiaro segnale di avvicinamento della politica del Nuovo Centro Destra alla cittadinanza dei Nebrodi, provando a ridurre le distanze, spesso più abissali di quanto non lo siano gli stessi chilometri, tra la periferia e il centro politico romano: “Il Nuovo Centro Destra punta molto sulla Sicilia ed in particolare sui Nebrodi e sulla provincia di Messina – ha dichiarato il senatore Bruno Mancuso – . Non a caso i due parlamentari della provincia, il sottoscritto ed il deputato Enzo Garofalo, insieme all’onorevole regionale Nino Germanà, abbiamo scelto senza esitazione di sposare il progetto politico del Nuovo Centro Destra consapevoli che solo attraverso una proposta seria di governo come questa si può sperare di ottenere qualcosa per il bene e lo sviluppo del nostro amato territorio. Si parla troppo spesso – prosegue Mancuso – di vecchia politica come qualcosa da buttare e da rottamare, io invece penso che qualcosa della vecchia politica debba essere salvato e recuperato, penso alla politica che nasceva nei circoli locali e nelle sezioni di partito. Dobbiamo recuperare quel modo di fare politica perché consentiva davvero di dare spazio e voce alla gente, alla popolazione di ogni territorio, ed in tal senso abbiamo fortemente voluto l’apertura di questa sede a Sant’Agata Militello”.

Riorganizzazione della rete ospedaliera, nota dell’on. Bernadette Grasso


osp

L’Onorevole Bernadette Grasso interviene nel dibattito sulla riorganizzazione della rete ospedaliera precisando che la bozza giunta in Commissione Sanità, prevede per la zona tirrenico-nebroidea i poli di Sant’Agata-Mistretta e quello di Patti.

Voglio però ribadire – spiega la parlamentare regionale- che si tratta di un primo passo per la salvaguardia degli ospedali di Patti,N10886_grasso_bernardette Sant’Agata e Mistretta ma è necessario che a questo segua una più funzionale dotazione organica”. “Se all’ospedale di Sant’Agata viene assegnata una valenza di emergenza-urgenza, ma allo stesso tempo non lo si dota delle adeguate risorse umane e strumentali, si impedisce, di fatto di adempiere al proprio mandato”. “Allo stesso tempo se al Laboratorio di analisi dell’Ospedale di Sant’Agata non vengono riconosciuti importanza, personale e attrezzature sanitarie per evitare l’invio degli esami cosiddetti “complessi” a Patti, Barcellona e Milazzo, non si è risolto nulla”.

La bozza presentata dall’assessore per la Salute in commissione sanità all’Ars è comunque emendabile e l’onorevole Grasso garantisce che non esiterà a presentare emendamenti in base alle reali esigenze del territorio dei Nebrodi.

SANT’AGATA MILITELLO – Eletto il Presidente del GAC, nota del Sindaco Carmelo Sottile e del Presidente del Consiglio Antonio Scurria


antonio-scurria

Nota del Presidente del Consiglio, ANTONIO SCURRIA - «Stanno diventando tante, troppe, le esclusioni del Comune di Sant’Agata M.llo dagli strumenti di programmazione e di sviluppo locale. Stamattina il sindaco di Acquedolci, Ciro Gallo, e’ stato eletto presidente del GAC (Gruppo Azione Costiera), sostenuto dai comuni di Capo d’Orlando e Tusa e dai privati, mentre non è passata la candidatura del sindaco Sottile», così il Presidente del Consiglio, dott. Antonio Scurria. «Sant’Agata perde tutto: sede operativa a Capo d’Orlando e sede di rappresentanza a Tusa! Il perdurare dell’isolamento politico di Sant’Agata – continua Scurria –  suscita viva preoccupazione e determina, evidentemente, un grave ed insopportabile pregiudizio per tutta la comunità». «Al sindaco – conclude il Presidente del Consiglio – rivolgo un invito serio alla riflessione sui motivi di una vera e propria “quarantena politica” in cui versa il nostro amato Paese e sulle iniziative, anche comuni e nell’interesse della città, da intraprendere con immediatezza, al fine di arrestare un declino che, allo stato, appare irreversibile».

carmelo-sottile

Nota del Sindaco dott. CARMELO SOTTILEMi è doveroso intervenire sulle notizie giornalistiche in ordine alla ventilata perdita delle sede legale e operativa del Gruppo Azione Costiera di S.Agata di Militello, per rassicurare tutti sulla infondatezza delle stesse, in quanto l’Associazione GAC per statuto prevede la sede legale, e quindi operativa deve essere nel comune di Sant’Agata M.llo. Al più potranno essere decentrate sul territorio sedi di rappresentanza e /o sezioni”. Chiarisco inoltre – continua Sottile – che il mio allontanamento dalla riunione è stato determinato, dopo aver richiesto un rinvio a breve, dalla mancanza di convergenza complessiva su tutta la governance. Tale dura presa di posizione ha sortito il suo effetto tanto è vero che l’elezione degli altri Organi è stata rinviata. Al di là delle diverse vedute strategico-politiche, tutto ciò è avvenuto in perfetto rispetto istituzionale con i componenti del direttivo”. Rassicuro inoltre – conclude il primo cittadino – che la città di S.Agata resta centrale per tutto il comprensorio dei Nebrodi e che non ha subito nè subirà alcuno ‘scippo’ delle Istituzioni che vi risiedono, e tuttavia per queste forme di associazionismo quali distretto turistico, GAL e GAC è naturale che possano avere un decentramento nel comprensorio, fermo restando che le azioni previste dai loro piani di sviluppo locale devono parimente avere una ricaduta su tutti i territori che partecipano alla coalizione, e su ciò vigileremo attentamente”.

Santa Lucia, la santa più popolare di Sicilia?


La storia racconta che Santa Lucia nacque a Siracusa, intorno al 283, il  suo feroce martirio avvenne sotto Diocleziano. Chi è Lucia? la sua storia veleggia tra copiosi racconti leggendari, nelle due narrazioni riguardanti il suo crudele martirio: uno in latino e l’altro in greco, quest’ultimo è quello che ha maggior credito tra gli studiosi anche perché più vetusto. Apprendiamo infatti  che Lucia, di famiglia aristocratica, subisce il martirio per ordine del governatore Pascasio. Nel luogo della sua morte, i cristiani di Siracusa “dedicarono a lei un tempio, nel quale i fedeli accorrono alle reliquie”. Il culto, dunque, comincia subito. E prosegue nel tempo: infatti papa Gregorio Magno (590-604) inserisce già il suo nome nel Canone della Messa, indicandola alla venerazione di tutta la Chiesa. Ma l’attestato  più toccante su Lucia è affiorato  dalle catacombe di San Giovanni a Siracusa (la città più ricca di catacombe dopo Roma): e consiste in un’iscrizione funebre in greco, dedicata a una giovane sposa di nome Euskia che, “vissuta buona e pura, morì nella festa della mia santa Lucia, per la quale non vi è elogio condegno”.

Nel 1039 il generale bizantino Giorgio Maniace toglie momentaneamente agli Arabi la Sicilia orientale, con Siracusa, e trasporta a Costantinopoli il corpo di Lucia. Quando poi la capitale imperiale viene occupata dai crociati (1204) il doge Enrico Dandolo ordina di portarlo a Venezia (con altra “preda bellica”, tra cui i famosi quattro cavalli di bronzo). E qui il corpo si trova tuttora, mentre Siracusa conserva di lei solamente delle piccole reliquie.

Ma l’attaccamento dei siciliani a Lucia resta saldo e costante dopo sedici secoli, e viene manifestato pubblicamente con due feste annuali in suo onore: quella canonica del 13 dicembre, e quella siracusana e siciliana di maggio, che adempie un voto formulato nel 1646, durante una grave carestia che aveva colpito la città natale della santa.

Questa festa è molto sentita in Sicilia, ma particolarmente a Siracusa, essendo la Santa siracusana e Patrona della città.  Il 13 dicembre è la data in cui ricorre l’anniversario del suo martirio, e pertanto, in tale ricorrenza la città espone ricchi drappi e tappeti ai balconi dei sui palazzi e si illumina di ceri per onorare la solenne processione, della statua d’argento della Santa, opera di Pietro Rizzo, capolavoro dell’oreficeria siciliana del XVI secolo. Questa statua, alta quasi quattro metri, racchiude in una teca d’oro, dei preziosissimi frammenti delle costole di Santa Lucia, le cui spoglie sono conservate a Venezia.

Un vecchio proverbio contadino dice che a Santa Lucia è “ù jurnù chi ù curtu chi c’è in tuttu l’annu”.  [ il giorno meno luminoso di tutto l'anno solare]

Lo stesso nome Lucia, rappresenta il femminile di Lucius (Lucio) ,promessa di luce. Fra le leggende agiografiche scritte per esaltare la Santa per una falsa analogia del suo nome foneticamente vicino alla parola luce, c’è ne una che narra che essendosi innamorato dei suoi occhi un giovane del luogo, Lucia, ligia al dettame del Vangelo dove una frase scritta da Matteo si pronuncia: se i tuoi occhi suscitano peccato, strappali e buttali via, si strappo gli occhi e li mandò in dono al giovane innamorato. Di notte, andò a trovarla al capezzale del suo letto Gesù che la guarì dalla cecità rimettendole nelle orbite gli occhi, più belli e più dolci di prima. La luce e Lucia hanno un legame strettissimo. Santa Lucia è la Santa che protegge la vista ed è la Santa che si festeggia nei giorni in cui anticamente si svolgevano rituali per propiziare il successivo ritorno della luce -il 21 dicembre giorno del solstizio invernale-. Forse anche per questo la tradizione vuole che si accendano fuochi per la vigilia della festa.(?) Una certa iconografia raffigura la Santa recante un mazzo di spighe e la tazza con gli occhi. A volte la tazza reca una fiaccola, accostandola alla dea greca Demetra o alla romana Cerere,che venivano rappresentate come un mazzo di spighe e la fiaccola.

                                                       
Un altro collegamento con il grano è quello narrato nella leggenda  che nel 1646 Siracusa fu colpita da una grave carestia, durante la dominazione spagnola e nella disperazione del momento giunse una nave carica di frumento. Questo avvenimento è stato ritenuto un prodigio e da quel momento alla devozione per Santa Lucia è stato associato l’uso di consumare cuccia – grano bollito – il 13 dicembre di ogni anno. In questo giorno per Santa Lucia “si cuccìa” (3.a persona singolare di “cucciàri” derivato da “còcciu” cosa piccola, chicco). Quest’ultime, dai locali monasteri hanno tramandato l’uso di utilizzare l’antica “cuccia” che condita con crema di ricotta e cannella o con scaglie di cioccolata, si è trasformata in uno squisito dolce che viene prodotto solo esclusivamente il tredici dicembre

La tradizione popolare bandisce  l’uso di pasta e pane e si usa consumare solo verdure e legumi, le arancine e la cuccia, piatto tipico a base di grano e legumi, in alcune località, e dolce a base di grano bollito e crema di ricotta, a Palermo. Altra usanza, invece,  è quella di fare dei piccoli pani a forma di occhi, da benedire, che vengono consumati per tenere lontane le malattie connesse alla vista. Il sentimento comune che vuole che Santa Lucia aiuti la vista è confermato dal Pitrè che scrive che “serba sani gli occhi dei suoi devoti”, che rinunciano a mangiare pane e pasta il 13 dicembre. Ad esempio,  il giorno 13 Dicembre che dovrebbe essere di astinenza dal pane e dalla pasta diventa il pretesto per consumare arancine in abbondanza. (Anche se oggi vengono proposte nei più svariati modi, la classica arancina palermitana che è quella con la carne).  La tradizione, inoltre, vuole che questo dolce sia distribuito a familiari, amici e vicini di casa. Le briciole si lasciano su tetti per essere catturate dagli uccellini.

“ Santa Lucia, pani vurria, pani nu nn’haiu, accussi mi staju”.

fonti: 1. www.palermoweb.com;  2. www.guidesupereva.it

SANT’AGATA MILITELLO – Presentazione del libro “Il fiore più alto del ciliegio” di Nino Casamento


IlFiorePiùAltoDelCiliegio

Sabato 14 dicembre alle ore 17, al Castello Gallego di Sant’Agata di Militello la prof.ssa Lucia Di Fazio presenterà il nuovo libro di Nino Casamento “Il fiore più alto del ciliegio” edito da Kimerik. All’evento, organizzato dall’Associazione Fenalc – Fial con il patrocinio dell’amministrazione comunale, interverranno il sindaco dott. Carmelo Sottile, l’Avv. Nino Testa, assessore alla Cultura e la dott.ssa Sonia Minciullo, assessore alla Pubblica Istruzione.  

Il romanzo è un viaggio negli avvenimenti che hanno segnato gli ultimi settant’anni di storia italiana e in particolare di quella siciliana. Nei colloqui tra i due personaggi principali, il padre e il figlio, c’è un serrato confronto e si sviluppa un’impietosa analisi delle trasformazioni che ha subìto la società italiana, aggredita dalla crisi economica e infiacchita dal degrado culturale e morale. Sconsolato ma lucido è il bilancio che il genitore traccia non solo della sua vita, ma dell’ intera generazione cui appartiene, che ritiene abbia fallito, lasciando ai giovani un mondo vuoto, violento ed egoista. In questo tunnel oscuro della delusione si apre però un orizzonte di luce che prefigura un possibile riscatto, grazie ad una coraggiosa decisione del figlio.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 65 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: