Archivi categoria: INTERVISTE

Alcara Li Fusi, sarà presentato il 01 Agosto l’ultimo libro di Fabrizio Passalacqua.


ALCARA LI FUSI – Sarà presentato il 01 Agosto alle ore 18.00 presso il Salone San Giovanni l’ultimo libro di Fabrizio Passalacqua: “La Festa del Muzzuni ad Alcara Li Fusi – Analisi e progetti”. Il testo si pone l’obbiettivo d’indagare su l’antica festa pagana del Muzzuni, presente in tutto il territorio siciliano oltre 2000 anni fa, e che per una ragione o per un’altra è riuscita a sopravvivere oggi solo nella cittadina di Alcara.

il Dott. Fabrizio Passalacqua, storico, propone uno studio inedito e perspicace che rinquadra il Muzzuni come espressione peculiare della storia e della cultura della sua comunità d’origine.

Prenderanno parte ai lavori il Sindaco Ettore Dottore, il Dott. Nicola Vaneria (sindaco uscente) , il dott. Mario Bolognari (Direttore del Dipartimento di civiltà antiche e moderne dell’università di Messina) e il Dott. Mario Sarica (Esperto di musica popolare) , presente anche per la casa editrice Pungitopo il dott. Lucio Falcone.

Annunci

Premio “GIOVANI TALENTI CRESCONO”


E’ stata con grande gioia e con un’emozione indescrivibile che ieri sera, insieme alla mia amica e collega Chiara Lazzara e con la collaborazione di Chiara Sturniolo, ho presentato la prima edizione del neo-premio “Giovani Talenti crescono…” di Sant’agata, presso il Castello Gallego nella Sala dei Principi!
La cerimonia di ieri sera culmina e sintetizza il lavoro che con minuzia, passione, impegno e soprattutto con tanto e smisurato amore è stato svolto nel corso di questi ultimi mesi da tutti i soci dell’Agorà, in particolar modo dai mebri del direttvo (Francesco Lazzara, Andrea Sturniolo e Francesco De Luca).

Ed è a loro che oggi rivolgo il mio grazie, un grazie vero, una grazie pieno di gratitudine e di gioia, per avermi voluto nella loro realtà associativa, per avermi dato la possibilità di crescere e maturare confrontandomi con altre idee ed altre opinioni, è a loro che ancora dico: Grazie!

Un pensiero particolare non posso altresì non rivolgerlo a Francesco Lazzara, che in qualità di Presidente, ha saputo fare di un’idea, una proposta vincente, una piccola comunità dove ci si incontra per crescere e maturare, un’idea, dunque, diventata, grazie alla sua capacità e all’aiuto degli altri soci fondatori, una realtà tangibile, con al suo seguito circa 50 associati, ed ieri sera finalmente ammirata da tutti e in vario modo da una sala gremitissima di partecipanti.
La manifestazione, venuta fuori dall’idea dell’Associazione Agorà, con il patrocinio dell’Assessorato alle politiche giovanili, ha premiato 7 giovani talenti che si sono distinti in diversi ambiti culturali, artistici e sportivi. Il Premio “GIOVANI TALENTI CRESCONO”, quest’anno alla sua prima edizione, è stato istituito con l’obiettivo di riconoscere e promuovere il merito scientifico, professionale ed artistico dei giovani che per le loro doti e le loro attitudini si sono distinti sia in Italia che all’estero.
La Sala dei Principi del Castello Gallego ha accolto il numeroso pubblico composto dai parenti dei premiati, da numerosi giovani e da autorità civili e religiose.

Presenti alla premiazione anche il vice sindaco Calogero Pedalà, l’assessore alla cultura Antonio Scurria, il presidente della pro loco Giuseppe Natoli, il presidente e il vice presidente della Usip (Francesco Pultrone e Nunzio Guido), il parroco della Santa Lucia don Gaetano Franchina, un rappresentante del Circolo filatelico e numismatico (sign. Fontana), il prof. Salvatore Mangione, la dott.ssa Cappello e il rappresentante del Rotaract, Ciro Carroccio.

Per la categoria sport è stato premiato ANTONINO GENNARO, noto a tutti in città per l’organizzazione di svariati eventi sportivi nel corso degli ultimi anni. Quest’anno, ottenuta la qualifica di istruttore di nuoto, si è distinto per l’aiuto apportato ai disabili, come loro istruttore di basket integrato. L’Associazione Agorà ha assegnato il premio “per il lavoro proficuo svolto in questi ultimi anni nel campo delle iniziative sportive cittadine e come riconoscimento per l’impegno profuso e i successi ottenuti nel mondo dello sport”.

Per la categoria sport la targa-premio è stata assegnata a STELLA TORTORICI.
Stella sin da piccola, ha nutrito e coltivatuttora una passione per la guida delle mini-kart, raggiungendo nel tempo ottimi risultati, sotto l’attenta guida del padre istruttore Fiorenzo Tortorici. Dopo aver conseguito il brevetto di guida per kart, con la scuderia Fun Kart Fiorenzo, vince a Brolo (Me) il trofeo natalizio Karting, classificandosi prima. Ha partecipato al campionato nazionale di pista a Gela, piazzandosi al primo posto nella 125. Le passioni della giovane santagatese risultano svariate, infatti, oltre a sognare di diventare una pilota d’aereo, frequenta il conservatorio di Messina per conseguire il diploma in sassofono, suona anche bene il pianoforte, ed è membro della Associazione Bandistica “G.Verdi”.
L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Agorà hanno assegnato la Targa a STELLA TORTORICI “come riconoscimento per l’impegno profuso e i successi ottenuti nel mondo dello sport”.

Per la categoria creatività e design Targa anche a MARCO SCHEMBRI.
Marco, frequenta attualmente l’università di Palermo, per specializzarsi in Design ed è stato premiato “per il contributo proficuo e attento dimostrato nei nostri confronti dell’Associazione Agorà, per la realizzazione del nuovo sito “www.santagatamilitello.com” e come riconoscimento per l’abilità dimostrata nel mondo del design e della creatività nel web”.

Per la categoria creatività è stato premiato GIUSEPPE INGRASSIA (Non era presente alla cerimonia, ha ritirato il premio Don Gaetano Franchina).
Giuseppe frequenta la facoltà di Agraria presso l’Università di Palermo. Attualmente impegnato in Repubblica Ceca, a Brnò, per portare a termine un corso di studi specifici. Nel corso degli ultimi anni ha dimostrato attenzione alle problematiche e ai disagi giovanili nella cittadina, cimentandosi, inoltre, meritoriamente, in varie realizzazioni artistiche, in particolare presso la parrocchia Santa Lucia.
La Targa è stata consegnata “come riconoscimento per la straordinaria passione ed abilità dimostrata nell’arte della composizione e della creatività floreale”.

Per la categoria musica premiato ANDREA D’AMICO.
Andrea ha conseguito il diploma in Trombone con il massimo dei voti e la lode, presso il conservatorio di Messina. Vincitore di concorso, dal 2005 è membro del Maggio Fiorentino, prestigiosa orchestra nazionale. Giovane talento emergente si è già distinto per molte attività musicali svoltesi nel nostro comune con l’organizzazione di vari masterclass di perfezionamento musicale.
La Targa dell’Amministrazione Comunale e dell’Associazione Agorà di Sant’Agata Militello è stata assegnata ad ANDREA D’AMICO “come riconoscimento per l’impegno profuso e i successi ottenuti nel mondo della musica”.

Per la categoria istruzione ed università premiata ALICE CICIRELLO.
Alice ha studiato presso l’Università degli Studi di Messina ed è laureata in ingegneria civile. Dopo aver vinto un concorso internazionale si è trasferita a Cambrige dove sta conseguendo brillantemente un dottorato di ricerca. L’Associazione Agorà riconoscendola meritoriamente quale esempio per l’abnegazione verso lo studio e la cultura e per i traguardi raggiunti in questi ultimi anni l’ha premiata augurandole di continuare sempre con questo entusiasmo e questa grinta e con la motivazione: “come riconoscimento per l’impegno profuso e i successi ottenuti nel mondo universitario”.

Per la categoria “valorizzazione delle tradizioni siciliane” premiato ANTONINO VERSACI.
“In un momento di grande crisi economica, come quello attuale, dove il livello di disoccupazione giovanile, raggiunge in Sicilia quasi il 30%, trova uno spazio controcorrente Antonio Versaci, natio di San Fratello, che sin da piccolo inizia a lavorare nella bottega artigianale di famiglia del suo paese. Oggi diventa uno degli unici giovani artigiani di Sicilia capaci di realizzare coltelli di vario tipo. Peculiarità della sua produzione sono: il coltello sanfratellano e altri tipici coltelli siciliani apprezzati a livello nazionale”. La Targa ad ANTONINO VERSACI “come riconoscimento per aver mantenuto vive le antiche tradizioni siciliane”.

Nel congedarmi, rivolgo ancora a tutti voi il mio “GRAZIE” e l’augurio di un Felice e Sereno 2011. Grazie!

GAETANO CICIRELLO

COSA CI RESTERA’ DEL 2010?


 

Amici e lettori come è noto a tutti l’anno civile “2010” sta raggiungendo il suo naturale culmine. Il nostro blog, a tal proposito, si apre all’iniziativa “Cosa ci resterà del 2010?” ognuno di voi segnali degli eventi lieti, o meno, che hanno interessato il proprio territorio, o semplicemente la propria persona: una nevicata, una gita, una scoperta; insomma tutto ciò che può fare notizia e che è accaduto in questo anno! Tutti i suggerimenti, che  dovranno pervenire come commenti a questo articolo, andranno a costituire “il primo annale” dell’Associazione Agorà! Tutto ciò come tentativo, forse utopico, per strappare all’oblio i ricordi del nostro vissuto! Colgo l’occasione per formulare a tutti i miei più sentiti auguri di buone feste!!

IL MURO


La libertà di manifestazione del pensiero è un diritto riconosciuto negli ordinamenti democratici e ne costituisce il carattere più genuino. Qualcuno potrebbe storcere il naso e potrebbe pensare che comunque la libertà nei commenti è vincolata agli articoli che vi sono scritti, e di conseguenza non sia vera libertà di espressione. Per questo motivo noi della redazione del BLOG SANTAGATANDO abbiamo pensato di creare una nuova sezione (pagina), chiamata “IL MURO“.

Questa nuova sezione, parallela al blog, assume una funzione complementare e diventerà uno spazio di condivisione di opinioni, lamentele, emozioni, sentimenti e quant’altro. Come già scritto nel regolamento del nostro BLOG la nostra intenzione è quella di fare di questo blog un luogo virtuale in cui poter parlare apertamante…

Magari qualche giovane amante che è solito scrivere sui muri potrebbe optare per questo spazio virtuale per esternare i propri sentimenti! O qualche altro, magari, vorrebbe condividere o rendere noti i problemi che colpiscono i giovani del nostro comprensorio. Insomma ragazzi siete davvero liberi di esprimervi!!!

Clicca sulla sezione relativa al MURO oppure sul seguente indirizzo per lasciare il tuo commento: http://santagatando.com/il-muro/



Sant’Agata Militello: quali sono i benefici della discarica?


Sant’Agata Militello, 3 Ottobre 2010, una cittadina svuotata fisicamente perché molte persone si trovano a Palermo per partecipare alla messa del Papa, svuotata psicologicamente perché non si fa abbastanza contro la proposta di realizzare questa famigerata discarica che dovrà “sorgere” in contrada Carbone.

Mentre le mamme di Napoli protestano contro la possibilità remota di un’ipotetica discarica nel parco del Vesuvio (sarebbe la seconda) qui a Sant’Agata, in questa tanto bella quanto disgraziata terra, tutto tace, o, perlomeno, sembra essere così. Sembra quasi che alla gente vada bene questo, sembra quasi che con la concretizzazione dello stesso immondezzaio si apporti un guadagno non solo dal punto di vista paesaggistico e turistico ma anche da quello economico per l’intera cittadinanza!  Beh, non è proprio così, conti alla mano, prendendo in considerazione i dati ufficiali, il risparmio medio per singola persona sulla tassa dei rifiuti sarà di circa 3 euro, un’enormità!

C’è chi dice addirittura che le mamme napoletane tra pochi mesi non dovranno più preoccuparsi, perché quando i lavori del porto saranno terminati, i loro rifiuti, anche radioattivi (considerato che molti imprenditori del nord vendono i loro rifiuti alla camorra), saranno inviati con navi stracolme anche qui, nel nostro paese, grazie all’approvazione di decreti urgenti e straordinari.

Ironia a parte, come si può pensare di barattare per tre euro il futuro di noi giovani? Chi di dovere fa cattiva informazione, nel senso che afferma che ci sarà un risparmio consistente nelle tasche dei cittadini, ma non è così, soprattutto se si considera che la tassa sui rifiuti nel territorio di Messina è circa 5 volte, a parità di condizioni, rispetto a quella di Torino o di Milano. Siamo indietro mezzo secolo rispetto a queste due città (per non parlare della Germania)! Mentre lì davvero si “fanno i soldi” con i rifiuti e ne beneficiano sul serio i cittadini, qui di soldi con i rifiuti ne fanno solo in pochi! Lì la raccolta differenziata la fanno da tanti anni ormai e i singoli comuni vendono la loro spazzatura alle aziende che la riciclano e la riutilizzano per realizzare nuovi prodotti. In quel territorio lontano anni dal nostro da parte dei rifiuti si ricava energia, dalla combustione, dai gas dei rifiuti organici ecc…, ma qui in questa bellissima terra, dove la raccolta differenziata è cominciata solo da pochissimi mesi, non si sa neanche cosa sia un termovalorizzatore, figuriamoci a gestirlo.

Adesso chiedo a voi lettori, sotto diversi punti di vista, cosa il nostro paese guadagnerà con la realizzazione della discarica, mi piacerebbe capirlo, spiegatemelo. Secondo me mancano progetti seri di lungo respiro che abbiano un obiettivo comune, chiaro e utile per i cittadini.

FRANCESCO LAZZARA

Sei soddisfatto dell’operato del consiglio comunale di Sant’Agata Militello?


Il sondaggio è un ottimo metodo attraverso il quale si riesce a scoprire cosa pensa la gente relativamente all’argomento oggetto di indagine. La redazione di questo blog è molto propensa all’utilizzo di questo procedimento e fin dalla sua nascita sono stati presentati gli esiti di decine e decine di interviste.

I risultati che vengono presentati in questo breve articolo riguardano direttamente la nostra cittadina e, in particolare, sono quelli del sondaggio: “Sei soddisfatto dell’operato del consiglio comunale di Sant’Agata Militello?”

Coloro che hanno deciso di esprimere la loro opinione in merito sono stati 665 un numero enorme, se si considera che il nostro paese conta circa 15.000 abitanti e che coloro che utilizzano il web sono molti di meno.

I risultati del sondaggio effettuato sono i seguenti:

– coloro che hanno votato “POCO” sono stati 406, ovvero il 61,1%;

– coloro che hanno votato “MEDIAMENTE” sono stati 154, ovvero il 23,2%;

– coloro che hanno votato “MOLTO” sono stati 105, ovvero il 15,8%.

Oltre alle singole preferenze abbiamo ricevuto tantissimi commenti riguardo a questo argomento, che vanno dagli “abusi edilizi” ai problemi della discarica, dalle politiche giovanili all’assistenza agli anziani, vi riportiamo quelli ritenuti da noi più significativi.

“In questi anni la nostra cittadinanza ha avuto un boom edilizio mai visto prima, è una vera e propria cementificazione del paese che avviene in modo incontrollato, inorganico e non segue nessun piano regolatore degno di esser chiamato così”, “l’attuale amministrazione si è occupata soltanto di opere pubbliche non curando altri aspetti fondamentali quali mancanza di lavoro e creazione di nuove imprese, politiche giovanili e assistenza agli anziani, ecc…”, “ci sono meccanismi che cittadini umili e riservati non possono capire, la gente dovrebbe interessarsi maggiormente ai problemi della nostra bella città, non possiamo lasciarla in mano di gente che cura in maggior misura i propri interessi piuttosto che quelli del bene della comunità, mi riferisco alla realizzazione della discarica di contrada Carbone”, “meglio un’estate vuota e tante opere pubbliche che un’estate piena di eventi e nessuna infrastruttura”, “ognuno, giustamente, fa gli interessi del proprio elettorato”, “quella del 2010 verrà ricordata come la peggiore estate santagatese, se non fosse stato per quelle poche commedie al museo dei Nebrodi sarebbe stato un vero disastro, un’estate scarsa, anzi priva di contenuti”, “non esiste nessuna opposizione all’amministrazione Mancuso, non esisteva prima e non esiste oggi”, “ogni tanto su questo sito trovo degli articoli dell’opposizione comunale, ma non capisco se questi elementi fanno soltanto parole e non fanno i fatti, sono per caso tutto fumo e niente arrosto? Hanno forse paura ad andare contro il dott. Mancuso?”, “questa opposizione la chiamate? Sono organizzati peggio dell’opposizione parlamentare!”.

VOI COSA NE PENSATE A PROPOSITO? ATTENDIAMO I VOSTRI COMMENTI E A GIORNI CHIUDEREMO ANCHE L’ALTRO SONDAGGIO (COSA CAMBIERESTI A SANT’AGATA MILITELLO?)!

Il sondaggio è un ottimo metodo attraverso il quale si riesce a scoprire cosa pensa la gente relativamente all’argomento oggetto di indagine. La redazione di questo blog è molto propensa all’utilizzo di questo procedimento e fin dalla sua nascita sono stati presentati gli esiti di decine e decine di interviste.

I risultati che vengono presentati in questo breve articolo riguardano direttamente la nostra cittadina e, in particolare, sono quelli del sondaggio: “Sei soddisfatto dell’operato del consiglio comunale di Sant’Agata Militello?”

Coloro che hanno deciso di esprimere la loro opinione in merito sono stati 665 un numero enorme, se si considera che il nostro paese conta circa 15.000 abitanti e che coloro che utilizzano il web sono molti di meno.

I risultati del sondaggio effettuato sono i seguenti e di seguito viene riportato un grafico riassuntivo:

– coloro che hanno votato “POCO” sono stati 406, ovvero il 61,1%;

– coloro che hanno votato “MEDIAMENTE” sono stati 154, ovvero il 23,2%;

– coloro che hanno votato “MOLTO” sono stati 105, ovvero il 15,8%.

Oltre alle singole preferenze abbiamo ricevuto tantissimi commenti riguardo a questo argomento, che vanno dagli “abusi edilizi” ai problemi della discarica, dalle politiche giovanili all’assistenza agli anziani, vi riportiamo quelli ritenuti da noi più significativi.

“In questi anni la nostra cittadinanza ha avuto un boom edilizio mai visto prima, è una vera e propria cementificazione del paese che avviene in modo incontrollato, inorganico e non segue nessun piano regolatore degno di esser chiamato così”, “l’attuale amministrazione si è occupata soltanto di opere pubbliche non curando altri aspetti fondamentali quali mancanza di lavoro e creazione di nuove imprese, politiche giovanili e assistenza agli anziani, ecc…”, “ci sono meccanismi che cittadini umili e riservati non possono capire, la gente dovrebbe interessarsi maggiormente ai problemi della nostra bella città, non possiamo lasciarla in mano di gente che cura in maggior misura i propri interessi piuttosto che quelli del bene della comunità, mi riferisco alla realizzazione della discarica di contrada Carbone”, “meglio un’estate vuota e tante opere pubbliche che un’estate piena di eventi e nessuna infrastruttura”, “ognuno, giustamente, fa gli interessi del proprio elettorato”, “quella del 2010 verrà ricordata come la peggiore estate santagatese, se non fosse stato per quelle poche commedie al museo dei Nebrodi sarebbe stato un vero disastro, un’estate scarsa, anzi priva di contenuti”, “non esiste nessuna opposizione all’amministrazione Mancuso, non esisteva prima e non esiste oggi”, “ogni tanto su questo sito trovo degli articoli dell’opposizione comunale, ma non capisco se questi elementi fanno soltanto parole e non fanno i fatti, sono per caso tutto fumo e niente arrosto? Hanno forse paura ad andare contro il dott. Mancuso?”, “questa opposizione la chiamate? Sono organizzati peggio dell’opposizione parlamentare!”.

VOI COSA NE PENSATE A PROPOSITO? ATTENDIAMO I VOSTRI COMMENTI E A GIORNI CHIUDEREMO ANCHE L’ALTRO SONDAGGIO (COSA CAMBIERESTI A SANT’AGATA MILITELLO?)!

Sei soddisfatto dell’attuale gestione amministrativa di Sant’Agata Militello?


“Sei soddisfatto dell’attuale gestione amministrativa di Sant’Agata Militello?” Era questo il sondaggio da noi proposto circa un mese fa, e devo ammettere  che siete stati in tantissimi a rispondere, 244 persone, sinceramente non me lo aspettavo, circa 8 persone al giorno.

I risultati sono i seguenti:

– 156 persone (64%) sono POCO soddisfatte della gestione amministrativa;

– 48 persone (20%) sono MOLTO soddisfatte;

– 40 persone (16%) risultano MEDIAMENTE soddisfatte.

Dal momento che gli esiti sono questi, invito le persone che non sono soddisfatte ad esprimere apertamente, anche in forma anonima, i loro consigli o palesare il loro disaccordo per poter proseguire con una migliore e più oculata gestione amministrativa del nostro splendido paese.