Archivi categoria: ATTUALITA' – NOTIZIE

Don Rosario Lo Cicero è tornato alla Casa del Padre


Tace per sempre la voce del predicatore dei Nebrodi per antonomasia.

Padre Rosario lo cicero

Si è spento nella serata di oggi Don Rosario Lo Cicero. Tre le comunità in lutto: San Fratello, in cui ebbe i natali, Militello Rosmarino ove per 34 anni fu Vicario Parrocchiale e poi Arciprete, e Sant’Agata Militello, dove ha trascorso gli ultimi 25 anni, quale Cappellano dell’ospedale civico. Don Rosario Lo Cicero nato a San Fratello il 12 Settembre 1924 (Nome di Maria, come aveva modo di sottolineare) fu Ordinato Sacerdote il 16 ottobre 1949. Dapprima parroco a Tortorici e poi a Raccuia, infine a Militello e a Sant’Agata. Fu Insegnate di religione nella varie scuole superiori di Sant’Agata Militello e in quelle inferiori di Militello e Alcara. Da tutti conosciuto e stimato, apprezzato per l’arte oratoria, instancabile , inarrestabile e infaticabile ha svolto con zelo il suo apostolato fino agli ultimi giorni della sua vita. Mancheranno i suoi moniti dal pulpito ma siamo certi che adesso, raggiunta la meta del nostro pellegrinaggio, canterà con Maria le lodi eterne al Santo dei Santi.

I funerali saranno celebrati Sabato 29 Aprile alle ore 15.30 nella Chiesa Madre di Sant’Agata di Militello.

Mistretta, Si è spenta Pina Di Giorgio


S2500135.JPG
S2500135.JPG

Mistretta . Si è spenta a Sciacca Pina Di Giorgio per anni collaboratrice infaticabile della Parrocchia Santa Lucia di Mistretta. Da insegnante ha svolto la professione tra Reitano, Motta, Mistretta, Militello Rosmarino ed Alcara. Il suo lavoro costante, discreto, poco appariscente, è stato apprezzato da tutti i colleghi e i dirigenti.

Da anni era impegnata oltre che nelle attività didattiche quotidiane , anche in quelle condotte in associazioni civili e religiose (tra tutti ricordiamo la sua presenza orante nel mondo terziario francescano ).

Ma soprattutto, il suo lavoro è stato apprezzato da centinaia di studenti, che l’hanno stimata, rispettata e amata nelle sue capacità professionali e nella sua calda sensibilità umana.

“La scuola assorbe completamente, pretende energie, costanza, fatica; bisogna ringraziare chi si lascia assorbire da questo impegno. Se ne accorgono i ragazzi, che si nutrono di esempi più che di parole; e se ne ricordano, dopo. E non lo dimenticano mai.
Questo è l’insegnante: colui o colei che segna dentro.” P.D.G.

Mancherà profondamente a tutti. il blog si unisce al dolore dei familiari, dei figli Francesco e Lorenzo.

La Banda di Alcara Li Fusi in “Note per Amatrice”, un concerto di beneficenza per le popolazioni terremotate.


Il Corpo Bandistico della Città di Alcara Li Fusi “Giuseppe Verdi”,  in collaborazione con il comune di Gioiosa Marea, organizzano per Sabato 10 Settembre alle ore 21.00 un concerto di beneficenza “Note per Amatrice”, a favore delle popolazioni terremotate del centritalia. Il corpo bandistico sarà diretto dal Maestro Michele Saccone ed il ricavato sarà devoluto alle famiglie colpite da quest’ultima calamità naturale.  L’auditorium comunale “Franco bora” della Città di Gioiosa Marea ospiterà l’evento.

14212205_1139701596086498_1345025735591985616_n

Sant’Agata Militello, concerto della Lorenzo Perosi


Torna al proscenio della cultura musicale operistica la città di S. Agata Militello. Gran palcoscenico – giovedì 11 agosto alle ore 21,30 – la caratteristica scalinata della Chiesa di S. Giuseppe che alzerà il sipario su “OperainCanto” spettacolare kermesse musicale della Corale “Lorenzo Perosi” che – sotto un’armonia di luci ed effetti luminosi sulla facciata del Duomo – presenterà, con la direzione musicale del Maestro Salvatore Bonina, un vasto programma di brani d’opera di grandi compositori quali Verdi, Bellini, Gounod, Rossini, Mascagni, Donizetti, Beethoven e tanti altri.

La “Lorenzo Perosi”,  che festeggia il 21. anno dalla sua fondazione  (infatti in scaletta sono previste  ben ventuno esecuzioni)  –  in piena sintonia col programma  curato dal Comitato per i festeggiamenti in onore di S. Giuseppe sotto la guida spirituale di don Daniele Collovà  parroco della Chiesa Madre – offre in omaggio lo spettacolo quale devozione al Santo Patrono.

Il concerto si avvarrà della straordinaria partecipazione delle voci soliste di Patrizia Lionetto (soprano), di Fabio Catina (tenore) e Massimiliano Fazio (baritono).

NINO VICARIOCIMG1228

Alcara Li fusi, aperta la Porta Santa della Misericordia al Rogato


Una giornata giubilare alla presenza del Vescovo di Patti, Mons Ignazio Zambito, ed organizzata dalla Parrocchia Maria SS. Assunta di Alcara Li Fusi, si è svolta nel pomeriggio di oggi 09 luglio, presso l’antico monastero di Santa Maria del Rogato in Alcara.  una cerimonia, che s’inserisce pienamente nell’anno giubilare della Misericordia, indetto da Papa Francesco, come ha sottolineato mons. Ignazio Zambito, e che ha visto la partecipazione di numerosi fedeli e cittadini alcarese e dell’interland nebroideo.

13659138_10208501669651245_5943557178646326125_n

Un momento in cui ritrovare se stessi, aiutati da un panorama naturale mozzafiato, aiutati dal concerto conclusivo, organizzato dalla locale corale Vincenzo Gallo, sul grande dono della Misericordia, ed aiutati soprattutto dalle parole del Vescovo Zambito.

13659021_635167969974465_788981285070756956_n

" Quanto più sei grande, tanto più umiliati, così troverai grazie davanti al Signore. Se siamo umili, Dio non ci abbandonerà mai. Egli abbatte l'alterigia del superbo, ma soccorre gli umili. Egli libera l'innocente; questi sarà liberato per la purezza delle sue mani. L'infinita misericordia del Signore non tarda a venire in soccorso di chi lo invoca umilmente. E allora opera da par suo: come Dio onnipotente. Malgrado vi siano molti pericoli, benché l'anima si senta perseguitata, benché sia insidiata da ogni parte dai nemici della sua salvezza, non perirà. E ciò non è cosa d'altri tempi: avviene anche ora. "Amici di Dio, 104

TORRENOVA – Inaugurata la stele in ricordo del Finanziere Maurizio Gorgone


89

Domenica 12 giugno 2016 alle ore 10.00 a Torrenova è stata inaugurata una Stele in ricordo del Fin. Maurizio Gorgone a 25° anni dalla sua morte, avvenuta a Rizziconi il 31 Maggio 1991, durante un servizio di pattugliamento.

Alla cerimonia, organizzata dall’Amministrazione comunale di Torrenova e dall’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, Sezione di Sant’Agata Militello, erano presenti oltre ad una folta rappresentanza di cittadini tra i quali il M.A. Cav. Carmelo Giuliano, il Sindaco di TorrenovaSalvatore Castrovinci, il vice sindaco Ennio Esposito, il Presidente del Consiglio Massimiliano Corpina, gli Assessori Comunali Salvatore Civello, Salvatore Rubino e una ampia rappresentanza di soci della Sezione A.N.F.I. di Sant’Agata Militello insieme alle loro mogli.

Erano presenti, altresì, il Vice Questore Aggiunto dott. Daniele Manganaro, Dirigente del Commissariato di Sant’Agata Militello, il coordinatore provinciale della FAI Antiracket Giuseppe Foti, il M. A. Filippo Battaglia della Compagnia dei Carabinieri di23 Sant’Agata Militello, il personale della Capitaneria di Porto di Sant’Agata Militello, l’Ispettore Umberto Cafarelli vice comandante della Polizia Municipale di Torrenova; il Ten. Alessio AlvinoComandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Sant’Agata Militello, che ha portato il suo personale saluto e quello del Col. Claudio Bolognese Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, il S.Ten. Riccardo Curasi’ Presidente dell’associazione sportiva Atletica Nebrodi, i rappresentanti dell’U.N.U.C.I. capitanati dal Ten. Salvatore Caputo, l’Associazione Nazionale Carabinieri con il presidente Lgt. Stefano Milia e l’Associazione Nazionale Polizia di Stato con il delegato di zona Ispettore Capo Angelo Pirrotta.

La cerimonia si è aperta con la scopertura della targa da parte della signora Valore Rosaria madre del Fin. Maurizio Gorgone; subito dopo c’è stata la benedizione da parte del Sacerdote Padre Nino Culo’.

Dopo aver depositato una corona d’alloro ci sono stati gli interventi del sindaco Salvatore Castrovinci, del presidente dell’Atletica Nebrodi S.Ten. Riccardo Curasì, del Ten. Alessio Alvino e del Presidente dell’A.N.F.I. di Sant’Agata Militello S.Ten. Giuseppe Sturniolo che ha ricordato il Fin. Maurizio Gorgone e i colleghi Brig. Antonio Amore, il Fin. Giuseppe Attanasio ed il Fin. Pierpaolo Gugliandolo, scomparsi in quel tragico incidente stradale.

La cerimonia si è conclusa con l’esecuzione del silenzio a cura del trombettista Guglielmo Inferrera, la Lettura della Preghiera del Finanziere a cura del Vice Presidente della Sezione ANFI Lgt Carmelo Urso e con la deposizione di un omaggio floreale da parte dell’Amministrazione Comunale e dell’associazione sportiva Atletica Nebrodi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

BROLO, abbandonata la piazza ove è ubicata la stele dedicata al Giudice Rosario Livatino


11

“A BROLO LA PIAZZA OVE E’ UBICATA LA STELE DEDICATA AL GIUDICE ROSARIO LIVATINO VERSA IN STATO DI TOTALE ABBANDONO”

Quale Presidente dell’Associazione Raggio di Sole di Brolo, mi sono fatto promotore, nell’anno 2006, della proposta di dedicare la Piazza sita a Brolo, in via Principi Lancia di Brolo, al Giudice Rosario Livatino, grande esempio di integrità morale, di coerenza e di coraggio. Negli anni successivi, poi, in occasione dell’anniversario della sua morte, mi sono fatto co-promotore dell’organizzazione di cerimonie commemorative.

Oggi, purtroppo, quale Cittadino di Brolo, sono costretto a constatare l’assoluto stato di abbandono in cui versa il sito dove si trova la Stele dedicata al Giudice. Ciò, a mio avviso, oltre che evidenziare scarsa attenzione per la cura del verde e dei beni pubblici non appare degno dell’attenzione e del rispetto dovuti alla memoria di un Uomo che non ha esitato a sacrificare la propria vita per difendere i valori della legalità contro ogni forma di violenza e di sopraffazione. Pertanto, considerato che l’approssimarsi della stagione estiva, favorirà il proliferare di zanzare, insetti e rettili, aggravando i disagi di tutti coloro i quali (anziani, adulti e bambini) frequentano quei luoghi, auspicherei, un intervento urgente – da parte di chi di competenza – di pulizia straordinaria della Piazza ed una maggiore e costante attenzione, per il futuro, alla manutenzione, pulizia e cura della stessa.

ROSARIO LA GRECA