ALCARA LI FUSI, E’ GRANDE ATTESA PER “IL GIGLIO DEL CALANNA”


DOMENICA 13 AGOSTO presso piazza Cappuccini alle ore 21.30 ad Alcara Li Fusi tornerà, dopo il successo del 2007, la rappresentazione tragica “Il Giglio del Calanna” , un interpretazione teatrale per ripercorrere i 50 anni della vita del santo Anacoreta Nicolò Politi , dalla nascita, alla fuga dalla famiglia, alla vita di penitenza e di preghiera, fino alla morte.

Un momento per rivivere e riproporre alla società d’oggi il modello di San Nicolò Politi, protettore di Alcara li Fusi e di Adrano, nel 900° anno dalla sua nascita e 850° anno dalla sua morte (1117-1167).

Personaggi e Interpreti:
Narratore (Michele Saccone)
Bimba (Alessia Faraci)
Nicolò giovane (Antonio Santoro)
Almidoro (Carlo Vitale)
Alpina (Pina Consiglio)
Servitore/Alcarese (Giuseppe Calanni Macchio)
Demone (Sandro Galati Casmiro)
Angelo (Alessandra Calcò)
Fidanzata (Valeria Pirronello)
Lorenzo da Frazzanó (Nicola Vaneria)
Monaco/Alcarese (Antonio Mannanici)
Monaco/Giovanni (Alexander Pio Collica)
Padre Cusmano (Gino Oriti)
Monaco (Salvatore Saccone)
Monaco (Salvo Oriti)
Nicolò eremita (Nicola Bompiedi)
Donna avara (Maria Letizia Di Gaetano)
Donna buona (Antonina Vaneria)
Alcarese (Concetta Calcò)
Alcarese (Giovanna Di Falco)
Alcarese (Stefano Vasi)
Alcarese (Ylenia Di Gaetano)
Leone Rancuglia (Elia Pirronello)
Sacerdote (Santino Santoro)
Magistrato (Lucio Pirronello)
Sceneggiatura: Nicola Vitale
Regia: Erminia Betel, Lina Mileti, Nicola Vitale
Foto/video: Antonio Tortorici the ph
Musiche: Michele Saccone
Audio e luci: Arkaservice

ALCARA LI FUSI, NICOLA BOMPIEDI CHIUDE LA MONOGRAFIA SU”SAN NICOLO’ POLITI”


ALCARA LI FUSI – 11 AGOSTO 2017

E’ stato presentato nel pomeriggio il volume “San Nicolò  Politi Anacoreta Protettore di Alcara Li  Fusi “il Patrimonio Artistico”, presso la Chiesa S. Elia in Piazza Cappuccini di Nicola Bompiedi.

Alla presentazione sono intervenuti il parroco Don Guido Passalacqua, il quale non ha mancato di sottolineare l’unicità e la preziosità dello studio che  racchiude tutto quanto giri attorno alla figura del Santo  Protettore di Alcara Li Fusi dall’Arte al culto,  tra fede e tradizioni.

Presenti anche il Presidente del Comitato festa di S. Nicolò Politi pro tempore Dott. Angelo Romano e il prof. Orazio Faraci, presidente nel biennio 2007/08,  moderatore e relatore è stato il Prof. Fabrizio Passalacqua.

L’autore Nicola Bompiedi ha dichiarato alla redazione di Santagatando: “Il lavoro che ho sviluppato é certamente un piccolo tassello culturale che si va ad aggiungere alla storiografia locale sul Santo e anche sulla stessa Alcara, terra ricca di meraviglie e risorse culturali e cultuali molto rilevanti. Forse con un pò di presunzione, credo di poter affermare che quest’opera é la prima raccolta di catalogazione relativa alle opere di culto che riguardano il Santo Paesano. Certamente non sono uno Storico dell’Arte ne un esperto in tale ambito ma, un semplice cittadino della splendida terra di Alcara e devoto del Santo Anacoreta e, da appassionato ho cercato di dare un piccolissimo contributo a quella che può essere la cultura Alcarese. Auspico e mi auguro che questa piccola base che ho cercato di dare ad un più ampio panorama culturale e storico artistico, possa essere e servire da stimolo, soprattutto a chi di competenza e con le più adeguate conoscenze in merito, ad ulteriori e più approfonditi sviluppi di ricerca sulle tematiche da me affrontate.”

A conclusione della presentazione è  stato presentato dalla corale Vincenzo Gallo il nuovo inno a San Nicolò Politi, scritto da Matteo Bompiedi e musicato dal M. Saccone.