Capo d’Orlando. Al Castel Bastione artisti siciliani in… cammino


i-premiati-alla-vi-esposizione-arti-visive-artisi-siciliani-di-capo-dorlando

Hanno esposto le loro opere e con esse – gli Artisti espositori, uno ad uno – si sono liberamente messi in gioco. Teatro impareggiabile della kermesse orlandina, le accoglienti sale di cui dispone l’antico maniero del “Bastione” sito in contrada Piscittina di Capo d’Orlando. La “vetrina” espositiva non mancava di nulla, c’erano maestri del ferrobattuto, della fotografia, della scultura in legno e marmo, della tavolozza, dell’acquerello il tutto, poi, incorniciato – una  sera, alle 22,00 –  dalla presenza di un folto pubblico, in devoto ascolto della straordinaria voce di Marco Corrao accompagnato  dalla chitarra – o più precisamente – dalle chitarre di Nino Milia, talenti di ineguagliabile classe che hanno fatto conoscere – attraverso le loro musiche – ora un mondo che non c’è più (ma desiderato), ora un mondo attuale che ci opprime.

Ecco, come Alba La Mantia, un’Artista tra gli Artisti  presenti all’esposizione di “Arti Visive Artisti Siciliani”, descrive la serata conclusiva della “vernissage” orlandina: <<E anche questa edizione 2016 della VI Esposizione “Arti Visive Artisti Siciliani” di Capo d’Orlando si è conclusa. Dopo la bellissima cerimonia di chiusura, è d’obbligo un saluto lungo e approfondito con gli amici seduti a  tavola per un frugale spuntino notturno. Ne mancavano alcuni tra i più cari, ma erano con noi un numero sufficiente per dire che “se c’è amicizia tutto è più facile e bello!”. Sorvolo sugli attestati di merito ricevuti da alcuni dei “commensali” con relative motivazioni della giuria e dei voti avuti dal numeroso e appassionato pubblico, i più graditi per la verità (nella foto gli Artisti premiati). Soprassiedo sulla qualità delle opere di tutti i partecipanti, ormai nota, ma non posso sorvolare nei ringraziamenti all’organizzazione della “Homo Faber”, al caro infaticabile e gentile amico e presidente Nicola Chiaromonte, ad Angelo Restifo che non si risparmia mai, a Lorenzo Dipani giovane di grande talento artistico e fidato collaboratore, ad Antonella Papiro motore organizzativo ed emblema della disponibilità accogliente e laboriosa. Un grazie al direttore artistico Pippo Rando, alla giuria (sconosciuta), al consigliere comunale  Linda Liotta che ci è stata vicina, gentile e delicata presenza. Grazie all’ass. “Cross Road” per la bellissima serata con Marco Corrao e Nino Milia. Un grazie anche ai maestri decani, affermati e notissimi che non hanno disdegnato ad esporre con i più giovani o meno noti artisti mostrando cosa significa essere un maestro tanto nell’arte quanto nel comportamento. Un grazie speciale al pubblico>>.

NINO VICARIO  –  ALBA LA MANTIA

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...