GALATI MAMERTINO. Inaugurato il moderno “Incubatore d’imprese dei Nebrodi”


Relatori inaugurazione Incubatore

GALATI MAMERTINO. Inaugurato il moderno “Incubatore d’imprese dei Nebrodi”. Presenti personalità universitarie, dell’imprenditoria a vario titolo – Ruolo dei Comuni

Potremmo affermare, a ragione, dopo l’inaugurazione nel centro montano della struttura del moderno “Incubatore d’imprese dei Nebrodi” che “l’energia imprenditoriale del futuro dei Nebrodi parte da Galati Mamertino”. L’incubatore, regolato da una legge del 1999, è un contenitore di sinergie tra enti locali, istituzioni, università. Infatti, la stessa legge consente alle università di partecipare alle cosiddette start-up e la struttura inaugurata oggi è una di quelle che, necessariamente, deve essere coordinata dagli uffici universitari degli atenei di Messina, Palermo, Enna. A tal proposito oggi a Galati Mamertino erano presenti, unitamente ad esperti e relatori, il prof. La Commare dell’Università di Palermo e il prof. Tesoriere, pro-rettore dell’Università di Enna; assente giustificato il prof. Navarra dell’Università di Messina. A porgere i saluti istituzionali e a presentare i signori relatori ai numerosi convenuti è stato il sindaco Bruno Natale che – non privo di una malcelata commozione – li cita uno ad uno: Vincenzo Cordone esperto programmazione fondi U.E., Giuseppe Giambrone esperto legale, Carlo Giuffrè responsabile network internazionali start-up imprese, Luca Altamore facoltà d’Agraria Università di Palermo; ha moderato il giornalista Nino Amadore. Va detto che contestualmente è stato firmato un protocollo d’intesa tra il Parco dei Nebrodi, i sindaci dei comuni limitrofi, il consorzio Arca, il Bic-Eu e la Fondazione Crimi. “L’idea dell’Incubatore – introduce il Sindaco – è partita dal Comune di Galati Mamertino nel 2007, ha goduto di un finanziamento di oltre duemilioni di euro nell’ambito del “Pist 20” ed è un progetto tutto nebroideo al servizio dell’imprenditorialità operante nel settore dell’innovazione e nelle filiere agricola, artigianale e turistica. L’opera che si inaugura a conclusione del mio mandato amministrativo e della quale ne vado orgoglioso – continua Natale – tende ad implementare e sostenere le imprese dei Nebrodi attraverso investimenti che possano permettere la piena attuazione del contenitore attraverso progetti, iniziative e percorsi formativi per giovani imprenditori, start-up, nonché altre forme di sostegno alle imprese esistenti”. Presenti numerosi sindaci; autorità militari e civili; gli onorevoli regionali Grasso e Laccoto. Caloroso è stato il saluto del sindaco rivolto al presidente del Parco dei Nebrodi, Antoci che, nel suo breve intervento, si è complimentato per l’interessante realizzazione. Ha benedetto i locali il parroco don Vincenzo Rigamo.

(da “Gazzetta del Sud”) – NINO VICARIO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...