SAN MARCO D’ALUNZIO – Inaugurato “IDEA”, il museo della scienza e della tecnologia


IMG_3819

Con enorme soddisfazione si è inaugurato sabato 30 aprile 2016, a San Marco d’Alunzio, IDEA, Museo della Scienza e della Tecnologia. La cerimonia di inaugurazione è iniziata in piazza Aluntina, sulla scalinata dei Caduti in Guerra, ai quali, prima di cominciare, è stata posta, dall’Amministrazione, una corona d’alloro sulle note di Fratelli d’Italia, suonata dalla banda musicale Aluntium, per commemorare il loro sacrificio nell’aver liberato l’Italia dalle violenze dei nazi-fascisti.

Si è registrata la presenza di un numeroso pubblico che ha dimostrato grande interesse ed apprezzamento per l’iniziativa, impreziosita anche dalla partecipazione dell’Onorevole Bruno Mancuso, dal Sindaco di Alcara li Fusi, Dott. Nicola Vaneria e dal dirigente scolastico dell’ Istituto Scientifico S. Quasimodo di Messina, Prof. Pietro Giovanni La Tona, oltre i soggetti protagonisti quali il Prof. Salvatore D’Arrigo, la Dr. Antonella De Domenico, il Dr. Antonio Arcodia e il Sindaco Dott. Amedeo Arcodia.

Al saluto del sindaco, Dott. Amedeo Arcodia, la parola è passata al Coordinatore del piano di sviluppo turistico, Dr. Antonio Arcodia, che ha illustrato, molto chiaramente, tutte le fasi, dall’ idea, al progetto, fino alla sua realizzazione, sottolineando gli sforzi profusi da tutti gli operatori e come i costi di realizzazione, senza alcun finanziamento, siano stati sostenuti solo dal Comune di San Marco d’Alunzio, dagli sponsor e da molto lavoro di volontariato.

Di seguito è intervenuto il Prof. Salvatore D’Arrigo, curatore, insieme alla Dr. Antonella De Domenico, dell’allestimento del museo, che ne ha disegnato tutto il percorso progettuale IMG_3802della realizzazione degli exhibit e degli origami. Il Dott. Vaneria, Sindaco di Alcara li Fusi, grande sostenitore di tutti i progetti fin ora messi in opera da San Marco d’Alunzio, ancora una volta ha sopportato questa nuova creazione che sarà, a suo parere, un successo per tutto il territorio dei nebrodi. Il dirigente scolastico, il Prof. La Tona, è rimasto sorpreso dalla vivacità, dalla passione con la quale si porta avanti un’idea progettuale in costante ascesa. L’onorevole Mancuso, sempre piacevolmente contento di partecipare alle iniziative di San Marco d’Alunzio, ha formulato apprezzamenti e soddisfazione per i successi, legati alla cultura, ottenuti dalla cittadina.

Dopo i ringraziamenti, oltre trecento persone si sono dirette, accompagnate dalla banda musicale, verso il museo, ubicato in via Cavallotti. Avvenuto il taglio del nastro, le persone hanno affollato le stanze per circa tre ore (dalle 18.00 alle 21.00) durante le quali, sono stati illustrati e spiegati tutti gli exhibit dagli studenti dell’Istituto Scientifico S. Quasimodo di Messina, studenti del Prof. Salvatore D’Arrigo, in stage a San Marco d’Alunzio per la legge 107, la famosa legge della buona scuola.

DSC_7852

IDEA è un science center allestito nel rinascimentale Palazzo Crimaldi, che ospita più di 30 exhibit interattivi in legno e circa 100 modelli geometrici realizzati con la tecnica dell’origami, allo scopo di promuovere ed incoraggiare le attività scientifiche e tecnologiche nel territorio dei nebrodi.

Il museo si propone come un laboratorio informale e si caratterizza per il suo approccio interattivo, volto a far cogliere il legame fra le cause e gli effetti di fenomeni che interessano quasi tutta la nostra realtà quotidiana. I pannelli didattici IDEA assistono il visitatore durante l’interazione con gli exhibit, nelle fasi fondamentali del COSA FARE, COSA ACCADE e COSA NOTARE.

Il museo nasce con la sua prima mostra stabile interattiva di exhibit e origami dedicati alla cultura scientifica e artistica della Magna Grecia e dell’Impero Romano. Ogni installazione, su richiesta, può essere facilmente utilizzata per una mostra itinerante.

IDEA si rivolge ad un pubblico eterogeneo di tutte le età, con due obiettivi:

– diffondere il pensiero scientifico e critico nel circuito del turismo culturale, attraverso attività di apprendimento informale di tipo ludico e interattivo;

– essere un punto di riferimento per gli esperti del settore e per le scuole del territorio che intendono avere un approccio sperimentale con la matematica e la fisica.

I visitatori di IDEA svilupperanno il “pensiero critico” in esperimenti dimostrativi, di sfida e di scoperta che attirano l’attenzione, stimolano la riflessione, l’interesse e la curiosità.

Su richiesta, IDEA sviluppa laboratori didattici per le scuole di ogni ordine e grado tenuti da esperti del settore. Alla mostra sulla Scienza nel periodo Romano, che prosegue dalla prima 3mostra del periodo greco, seguirà la mostra sulla Scienza nel periodo Bizantino e Normanno. Dal 2017 il museo ospiterà installazioni sulla scienza e la tecnologia contemporanea con l’obiettivo di creare collaborazioni con gli istituti scientifici e stimolare la ricerca scientifica in Sicilia.

Il progetto è uno dei risultati del Piano locale di Sviluppo Economico, legato alla cultura, SanMarco 2020 (SM2020), che mira alla riorganizzazione di tutte le strutture presenti a San Marco d’Alunzio per sostenere la crescita e lo sviluppo economico del territorio dei Nebrodi, e ha come obiettivo di fare di San Marco d’Alunzio la Città della Cultura in Sicilia.

IDEA rientra nella riorganizzazione strategica nell’ambito di tre anni di eventi culturali, il 2014 dedicato alla cultura greca, il 2015 alla cultura romana e il 2016 alla cultura bizantina, di San Marco d’Alunzio e farà parte anche dell’ innovativo percorso che attraverserà le vie del comune del Parco dei Nebrodi, il Kilometro della cultura, nel quale sono comprese anche la GADAM Galleria d’Arte Contemporanea, il MAB Museo Archeologico, il Teatro dei Normanni, il Palazzo dei Congressi e degli Eventi Margherita di Navarra, la Biblioteca Comunale, nella cornice di uno dei panorami più belli d’Italia. Con il nuovo Museo IDEA e la mostra sulla scienza e la tecnologia del periodo della Magna Grecia e dell’Impero Romano il Comune di San Marco d’Alunzio costruisce la città della Cultura in Sicilia.

San Marco d’Alunzio vuole costruire una cittadina che possa stimolare il confronto culturale e creativo e influenzare, nel lungo periodo, la cultura siciliana, la società civile e la formazione degli attori del cambiamento sul territorio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...