SANT’AGATA MILITELLO – “Accendi l’azzurro”, iniziativa di raccolta fondi a favore del Telefono Azzurro


21

In occasione della Giornata dei Diritti dell’Infanzia celebrata il 20 Novembre, sabato 21 e domenica 22 Novembre 2015, Telefono Azzurro  ha rinnovato il suo appuntamento in più di 1.000 piazze italiane con l’iniziativa di raccolta fondi e sensibilizzazione “ACCENDI L’AZZURRO”. Nel Comune di Sant’Agata Militello, i ragazzi dell’Associazione Agorà, insieme ai ragazzi dell’Interact Club, hanno allestito nel fine settimana diversi banchetti sabato pomeriggio dalle 18.00 alle 19.30 presso la Chiesa Santa Lucia e domenica mattina dalle 10.00 alle 12.30. Quest’anno inoltre è stato allestito un banchetto permanente presso l’Ottica Muzzillo (c/o Centro Commerciale Agorà).

Le Casette di Luce sono il simbolo del calore e della vicinanza a ogni bambino, della sicurezza, della cura e della protezione. Telefono Azzurro vuole portare la luce in tutte le case, anche in quelle più buie nelle quali bambini e ragazzi, anziché sentirsi sicuri, subiscono violenze psicologiche e fisiche, o non sono ascoltati nei loro bisogni primari di affetto e tutela. Sono migliaia i bambini ed adolescenti in difficoltà che ogni anno si rivolgono alla linee di ascolto di Telefono Azzurro, perché vittime di situazioni di disagio, maltrattamenti e abuso. Nel 2014 Telefono Azzurro ha ricevuto 60.000 chiamate al numero 1.96.96, 1 chiamata ogni 7 minuti, ed un totale di 3.854 casi con problematiche rilevanti gestiti dagli operatori in tutto l’anno, 11 casi al giorno. Purtroppo si stima anche, che ci sia un numero molto alto di casi di violenza subiti dai bambini che rimane “sommerso”, non denunciato. Potenziando le linee d’ascolto sempre più ragazzi avranno la possibilità di essere ascoltati ed aiutati.

Telefono Azzurro da quasi 30 anni ascolta e aiuta i bambini, gli adolescenti e le famiglie in difficoltà. E’ al loro fianco ogni giorno, si batte perché i diritti dei bambini vengano ascoltati, perché le famiglie non siano lasciate da sole, perché la scuola sia un luogo in cui acquisire conoscenze e sviluppare la cittadinanza, perché i luoghi in cui i ragazzi si muovono – educativi, culturali, sportivi, religiosi e virtuali – ne valorizzino le competenze e al tempo stesso siano in grado di proteggerli. I bambini e le famiglie che rompono il muro del silenzio e denunciano, tra le altre, situazioni di bullismo, pedofilia, adescamento online trovano negli operatori del Telefono Azzurro non solo conforto, ma interventi concreti, grazie ai quali riescono a uscire da situazioni che sembrano prive di soluzione. Il numero telefonico 1.96.96 e la Chat on line su “azzurro.it/sostegno” sono attivi 24 ore al giorno 365 giorni all’anno, una risposta concreta al “diritto all’ascolto” riconosciuto ad ogni bambino dalla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia firmata dalle Nazioni Unite nel 1989. Il 21 e 22 novembre vieni in piazza e cerca la tua Casetta di Luce. Nei momenti più bui per un bambino c’è la luce di Telefono Azzurro.

Guardate il SERVIZIO DI ONDA TV (23 novembre 2015)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...