ACQUEDOLCI – Risolto il problema della mensa scolastica


sindaco mensa

In primo luogo come genitori, e subito dopo come gruppo, ci sembra doveroso un ringraziamento al Sindaco Ciro Gallo, all’assessore Daniela Zingale e all’amministrazione tutta, per come è stato affrontato e risolto il problema mensa. Mensa che per via di un’ispezione avvenuta da parte dell’Asl , dell’ispettorato del lavoro e dei Nas, avvenuta a maggio del 2013 a seguito di un esposto di un genitore ha subito forti ritardi, creando non pochi disagi per famiglie ma ancor di più per i  bambini. Già nel mese di novembre il Sindaco ha indetto una riunione in sala consiliare tra genitori, amministrazione e dirigente scolastica D.ssa Fumo, manifestando la volontà di far ripartire la mensa subito appena concluso l’iter ispettivo. Mensa con gestione diretta del comune, utilizzando il proprio personale e portando un forte risparmio alle famiglie, l’unico problema che era possibile fornire 100 pasti al giorno, questo dovuto alla capacità della cucina e ai posti disponibili in refettorio. Di conseguenza la scuola doveva modificare gli orari, per consentire ciò.

A seguito di uno scambio di comunicazioni  tra amministrazione scolastica e comunale, lunedì 24 febbraio il Sindaco ha indetto una nuova riunione nell’aula consiliare, dove ha comunicato che era tutto pronto, e che in qualche modo si dovevano  rimodulare gli orari scolastici. Nel frattempo una parte di rappresentanti di classi aveva protocollato una richiesta di consiglio d’istituto (scolastico) urgente, per discutere della rimodulazione degli orari, consiglio avvenuto martedì 25 febbraio, dove sono state prospettate diverse soluzioni valide, ma in modo molto egoistico, votate contro dalla maggioranza del consiglio d’istituto,  che a nostro parere non ha pensato al bene dei bambini che da settembre, sono costretti a pranzare a scuola con un panino.

Come già anticipato nella riunione precedente dal Sindaco ci si è riuniti nuovamente nell’aula consiliare ieri giovedì 27 febbraio, dove è stato comunicato ai presenti che l’amministrazione avrebbe provveduto a riattivare la mensa come prospettato in consiglio d’istituto per ultimo dalla D.ssa Zingale, con la doppia gestione  in 2 turni, il primo turno con la gestione diretta, il secondo con appalto esterno, questo comporterebbe un notevole aumento per le famiglie, ma il Sindaco ha comunicato che applicherà il costo come se fosse tutta a gestione diretta, coprendo direttamente il comune la differenza per la gestione indiretta che influisce circa € 26.000,00.

Siamo dispiaciuti che le decisioni prese in consiglio scolastico non tenghino in considerazione le difficoltà economiche di tante famiglie, perché se si sarebbe optato per altre soluzioni, le famiglie avrebbero pagato 2 pasti settimanali e non 4. Come gruppo del Movimento 5 Stelle, ci auguriamo di avere altre occasioni di scrivere comunicati per ringraziare l’amministrazione del proprio operato.

Acquedolci lì 28/02/2014

Alessandro Rapisardi

Giuseppe Carone

Rosario Miraglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...