MILITELLO ROSMARINO – La minoranza chiede un’anagrafe tributaria per le bollette Tares


Militello Minoranza consiliare

Anche che  nel centro montano i “fermenti” TARES (Tariffa comunale sui rifiuti e sui servizi) bypassano  la routine quotidiana per balzare prepotentemente a discussione  del giorno. Infatti, lunedì 27 u.s. il gruppo di minoranza consiliare “Nuova Militello”  ha presentato al sindaco Calogero Lo Re  – “proprio, sostiene,  nel rispetto del compito istituzionale che ci compete” – un’interrogazione con risposta scritta  (prot. n. militello460), per conoscere quali i criteri adottati per l’invio ai cittadini del saldo Tares 2013 al fine dell’annullamento delle bollette già inviate in attesa del “ricalcolo” delle medesime dopo i dovuti controlli in riferimento al numero delle famiglie destinatarie del balzello comunale, ciò al fine di “evitare una così grave ingiustizia”.

“Nei giorni scorsi – scrivono gli interroganti –  da controlli incrociati da noi effettuati, sono emerse alcune incongruenze in merito alla Tares. Infatti  troppe sono, a nostro avviso, le discrepanze tra quante e quali  siano le famiglie residenti a Militello e quali e quante quelle presenti negli elenchi destinatarie  dei modelli di pagamento. Questo dimostra – soggiunge la minoranza consiliare –  che abbiamo avuto ragione quando, in sede di Consiglio comunale, abbiamo insistito affinché venissero effettuati controlli incrociati tra l’anagrafica ed il catasto urbano. Evidentemente, tali nostre insistenze sono rimaste nel vuoto di una sala consiliare… o piuttosto, dobbiamo pensare, che  il Comune aveva  urgente bisogno di incassare? E’ ovvio – questo il ragionamento –  dal momento che il Comune pensa di introitare  una determinata somma  questa dovrà corrispondere ad una cifra ics, non inferiore  (in caso contrario ci sarebbero gli estremi per un danno erariale); ed ancora, mettiamo il caso che un centinaio di famiglie dovessero venire esentate (a che titolo, poi?) dal pagamento del tributo comunale, la somma mancante a chi verrebbe caricata, si interrogano, se non ad altri, ai censiti e paganti?”.

  da “Gazzetta del Sud”  NINO VICARIO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...