GALATI MAMERTINO – “Un capogruppo in stato confusionale porta a sbattere la minoranza consiliare”


galati

Non si rimane per nulla sorpresi dalla velenosa macchina del fango, che alcuni componenti del Gruppo di Minoranza di Galati Mamertino non esitano a mettere in moto ogni qual volta reputano buona l’occasione per mistificare gli accadimenti politici, sociali ed economici in seno al Nostro amato Paese. L’ultimo comunicato né è esempio lampante!! 

Alcuni Consiglieri, nello stracciarsi le vesti perché la seduta del Consiglio Comunale si è protratta sino a tarda ora, come se l’avesse loro ordinato il medico di bramare la candidatura, cercano spasmodicamente di veicolare un messaggio negativo al solo scopo di fare terra bruciata e mettere così all’ombra il costante, serio, fattivo e visibile lavoro che giornalmente l’Amministrazione Comunale, seppure in un difficilissimo periodo che non vive solo Galati ma tutta la nostra Italia, sta continuando a compiere al solo scopo dell’interesse collettivo, cercando di tenere la barra dritta e affrontare con serietà e competenza le sfide che ogni giorno si presentano. Purtroppo, si registrano ancora una volta comunicati stampa, che paiono lo specchio di un Capogruppo in evidente stato confusionale ed isolamento personale e politico, a cui occorrerebbe in primis fornire un pallottoliere, così da comprendere che il numero legale all’ultimo Consiglio Comunale non è stato affatto garantito dai Consiglieri di minoranza!! Infatti, ed è facilmente riscontrabile dai verbali, il numero di consiglieri utile a rendere valida la seduta è pari ad 8 (otto) unità, che equivalgono ai consiglieri appartenenti al Gruppo Consiliare di Maggioranza, tutti compattamente presenti alla seduta sulla TARES (con l’esclusione del Consigliere Emanuele Francesco assente esclusivamente perché all’estero), ed al Consigliere indipendente dott.ssa Maria Rita Smiriglia, che lei sì, responsabilmente, ha votato insieme alla maggioranza FAVOREVOLMENTE all’approvazione delle deliberazioni correlate alla TARES; pertanto, la minoranza non ha garantito alcunché, se non forse nei sogni di qualche suo rappresentante!!

La demagogia di bassa lega, che porta taluni Consiglieri a giudicare la TARES una “tassa ingiusta” come se ad istituirla fosse stata l’Amministrazione di Galati e non già il Governo di Roma, viene ormai giornalmente sfoderata da alcuni componenti del gruppo di minoranza al solo scopo di mistificare la realtà, continuando ad omettere nelle comunicazioni agli organi di stampa, realtà importantissime come, ad esempio, che il Comune di Galati Mamertino, al pari di tutti i piccoli Comuni siciliani, è stato COSTRETTO dall’incertezza sui trasferimenti regionali ad approvare il bilancio di previsione con considerevole ritardo: infatti, il termine per l’approvazione del bilancio è stato fissato dal legislatore per l’anno 2013 al 30 novembre!!!

Si potrebbero fare diversi esempi di Comuni che non hanno ancora approvato il bilancio, ma, evidentemente, l’amore per il proprio Paese dei rispettivi Consiglieri fa sì che la politica non abbia come solo scopo la speculazione di piazza, ma che divenga mezzo, come sarebbe auspicabile, per fare crescere la comunità tutta e dare all’esterno del Paese un’immagine positiva. In quanto alle fantomatiche proposte presentate dal Gruppo di Minoranza, l’Amministrazione è ancora in attesa di una, almeno una, che non abbia carattere demagogico o che almeno sia compiutamente presentata. Per fare un esempio, la minoranza ha presentato emendamenti ZERO sul bilancio del Comune, ha presentato emendamenti ZERO sul Piano Triennale delle Opere pubbliche ed ha presentato emendamenti ZERO anche sul REGOLAMENTO TARES che è stato in pubblicazione per ben DIECI GIORNI prima della discussione in Consiglio Comunale, seppure in seduta straordinaria come in quasi tutti i Comuni visti i tempi strettissimi dettati dal legislatore! Basterebbe questo per dimostrare che gli “zelanti” consiglieri di minoranza, anzi a dire bene una parte di essi, vedono la politica solo come un mezzo di visibilità personale e se ne infischiano dei reali interessi dei cittadini.

La mistificazione della realtà messa in campo da costoro, fa sì che da un canto si neghi con forza che Galati Mamertino sia attualmente un cantiere a cielo aperto, tanti sono i lavori in corso e quelli pronti a partire, tra i quali citiamo “solamente” il “Centro sapori dei Nebrodi”, finanziamento ottenuto dall’Amministrazione Natale per il “piccolo importo” di €uro 2.800.000 (duemilioniottocentomila), dall’altro, con fare bellicoso, si vengono a chiedere in copia tutti gli atti relativi ai numerosi progetti in corso di realizzazione, che ovviamente sono stati celermente consegnati ai richiedenti, nel solito intento di mettere in cattiva luce il grande lavoro che sta svolgendo l’Amministrazione Comunale ed accampare qualche merituccio grazie ad un’interrogazione o ad una proposta, che demagogicamente arriva in ritardo. Di questo abbiamo un esempio lampante nell’interrogazione sulla “non potabilità delle acque” che è stata presentata a problema risolto, allo scopo di poter sbandierare di fronte ai cittadini un misero risultato e soprattutto di avere cassa di risonanza sui media locali, continuando a dare un’immagine scorretta del Paese.

Stesso rituale nell’interrogazione inerente la segnaletica turistica, altro importante finanziamento dell’Amministrazione Natale che si è abilmente cercato di sminuire, infatti a causa della collocazione sbagliata di alcuni cartelli (che ovviamente l’Amministrazione e l’U.T.C. stanno provvedendo a fare correggere), si è veicolato sui social network e sulla stampa un messaggio scorretto su di un lavoro che, quando sarà completato, garantirà ai turisti una piena fruizione del paese ed ai cittadini una nuova e più precisa toponomastica stradale, entrambe cose del tutto carenti sino a questo momento.

Si potrebbe continuare, ma si preferisce lasciare il Capogruppo nello stato confusionale in cui versa che già, lo si prevede, lo porterà a replicare con un nuovo e più velenoso comunicato stampa di risposta. Confusione che non gli fa comprendere l’importanza che la buona amministrazione e i lavori in corso di realizzazione hanno per tutta la comunità galatese, anche perché, accecato come è da improbabili “sogni di ercolino” che gli elettori hanno già una volta pesantemente bocciato, difficilmente riuscirebbe a comprendere il significato della parola “buona amministrazione”. Buon Natale e felice anno nuovo a tutti i galatesi.

L’Amministrazione Comunale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...