GALATI MAMERTINO, ennesimo affondo del gruppo di minoranza consiliare “Vivere Galati”


 

SAMSUNG DIGITAL CAMERA
Da sinistra a destra: Il capogruppo Amadore Vincenzo e i consiglieri Vicario
Carlo, Giardinieri Enrico, Carcione Antonino, Drago Giuseppe, Carcione
Andrea.

ANCORA UNA VOLTA, DOPO CIRCA DUE ANNI E MEZZO DI MANDATO, I CONSIGLIERI DEL GRUPPO DI MINORANZA “VIVERE GALATI” E SOPRATTUTTO I CITTADINI DI GALATI MAMERTINO, SONO COSTRETTI AD ASSISTERE AD UN NUOVO ATTO DI CATTIVA AMMINISTRAZIONE POSTO IN ESSERE DAL SINDACO E DALLA SUA GIUNTA

A circa una settimana dal Consiglio Comunale in seduta “Straordinaria(?!?!)” e – aggiungiamo – “notturna” considerata la durata, seguito – alcuni giorni dopo – dal Consiglio Comunale con all’o.d.g. l’approvazione del Bilancio di previsione 2013,  non possiamo fare a meno di riassumere brevemente i fatti accaduti nel corso delle due sedute consiliari con la speranza che, in futuro, i nostri amministratori siano più attenti alle “scadenze” che un Ente deve rispettare… Ed è proprio la “dimenticanza” di un termine di scadenza, ovvero quello per l’approvazione delle tariffe sulla nuova tassa rifiuti TARES (che dovevano essere approvate entro il 30 novembre!) che ha comportato la convocazione di un consiglio straordinario ed urgente il quale, tuttavia, poteva essere evitato qualora l’Amministrazione Comunale avesse per tempo programmato in modo ponderato tutte le scadenze. Al contrario, invece, si è preferito nuovamente “mettere alle strette i consiglieri comunali” i quali non hanno avuto nemmeno il tempo di valutare l’impatto della nuova TARES sulle tasche dei cittadini.

vice
Il capogruppo di minoranza Vincenzo Amadore

Il gruppo di minoranza consiliare “Vivere Galati“, mostrando un atteggiamento responsabile e nell’interesse di Galati Mamertino, pur NON VOTANDO a favore della nuova tassa TARES, ha garantito comunque il numero legale (evitando così ingenti danni al bilancio dell’Ente) ma ha criticato aspramente l’IMPROVVISAZIONE e L’APPROSSIMAZIONE di un’ Amministrazione Comunale il cui operato continua a danneggiare il paese.

Nonostante i nostri amministratori si ostinano a non prendere in considerazione le diverse proposte e suggerimenti presentate dal nostro gruppo  – dichiara il Capogruppo  Vincenzo Amadore –  bocciandole “per partito preso” sulla base della sola superiorità numerica (tra l’altro ormai molto risicata!!) in consiglio, c’è chi dimostra, come questo gruppo di minoranza (affiancato in questo caso anche dal consigliere indipendente Maria Rita Smiriglia), di sapersi assumere le proprie responsabilità, mettendo al primo posto gli interessi generali dei cittadini piuttosto che quelli derivanti dalla “logica” politica.”

Per quanto riguarda, invece, il Civico Consesso dedicato al Bilancio, approvato con i soli voti della maggioranza (tra l’altro addirittura 9 giorni dopo la scadenza, fissata per il 30 novembre!) il Gruppo di Minoranza ha posto l’accento sulle inesistenti entrate percepite dal comune (vedasi gestione di servizi essenziali quali quelli cimiteriali) e sul fatto che è mortificante per un consigliere comunale dibattere su un punto così importante come il Bilancio Preventivo 2013 a dicembre inoltrato, quindi, ad esercizio ormai…ogni commento sarebbe superfluo.

Infine, sempre a seguito delle diverse “interrogazioni consiliari” del Gruppo di Minoranza “Vivere Galati”, alle quali il Sindaco continua a rispondere tardivamente e in modo molto superficiale, si è discusso ampiamente di lavori pubblici e turismo.  Gli attivi e presenti consiglieri di opposizione hanno a più riprese invitato il Sindaco e i deputati Assessori ad intensificare i controlli e ad essere più presenti nel territorio, in modo da non dover sempre correre ai ripari in un secondo tempo. Ed è anche per questo che è stata presentata formale richiesta di “accesso agli atti” al responsabile dell’Ufficio Tecnico del comune di Galati Mamertino. A detta dei consiglieri di Minoranza, sollecitati anche dai malumori ormai evidenti di numerosi cittadini, nessuno dei lavori in corso di svolgimento è stato effettuato correttamente e quelli relativi alla “segnaletica stradale e pannelli informativi” rischiano paradossalmente di confondere anziché indirizzare eventuali turisti o visitatori.

“Negli ultimi anni, nessun contributo valido ed efficace è stato apportato da chi ci amministra  allo sviluppo e alla crescita economica, sociale, culturale, demografica e turistica del nostro paese. Addirittura, mentre in quasi tutti gli altri centri limitrofi impazzano già i cartelloni con il programma delle manifestazioni natalizie e sono state installate da giorni le luminarie e i vari addobbi – conclude il capogruppo Vincenzo Amadorea Galati Mamertino di tutto ciò non c’è neanche l’ombra. A questo punto, piuttosto che installare qualche sporadica lucina (tanto per metterla) a vacanze inoltrate o improvvisare all’ultimo minuto qualche manifestazione (e ormai sta diventando una consuetudine!!), meglio destinare le somme a favore del trasporto studenti (il cui pagamento pesa non poco sulle famiglie con più figli a carico) tanto ormai, continuando a fare politica e ad operare in questo modo, a Galati mamertino, per dirla con un vecchio proverbio siciliano: cchiu scuru di menzanotti nun poti fari”…”

 Gruppo Consiliare di Minoranza “Vivere Galati”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...