SANT’AGATA MILITELLO, le associazioni giovanili “Agorà” e “Giovani Per Sant’Agata” senza una sede


Incontro per sede al comune (1 febbraio 2013)

“Ormai è da circa 2 anni che le nostre due associazioni giovanili “Giovani Per Sant’Agata” e “Associazione Agorà” continuiamo a pressare l’amministrazione comunale per avere una sede sociale che possa permetterci di riunirci, passare i pomeriggi insieme, parlare di cultura e crescere insieme.  Nell’ultima riunione tenutasi al Comune alla presenza dell’assessore alle politiche giovanili Antonio Scurria e all’assessore Benedetto Caiola ci era stato assicurato per l’ennesima volta che una soluzione si sarebbe trovata al più presto, ma ad oggi non ci è ancora giunta nessuna risposta ufficiale o ufficiosa. Nell’ultimo documento protocollato, in data 5 febbraio 2013, chiedevamo di istituire un regolamento sulla concessione dei locali pubblici alle associazioni locali e di concordare una data entro la quale i locali ci sarebbero stati consegnati. Come ogni altra richiesta protocollata nei due anni precedenti, l’amministrazione non ci ha dato alcuna risposta concreta. Il periodo caldo, dal punto di vista politico a causa delle imminenti elezioni amministrative, non deve diventare una scusante per bypassare il problema.  I soci delle nostre due associazioni giovanili ci richiedono informazioni sull’argomento che, a causa dei silenzi dell’amministrazione, non possiamo dare. Chiediamo, per l’ennesima volta, che ci venga data una risposta ufficiale sulle tempistiche e sulle modalità di concessione dei locali”. Qui di seguito le dichiarazioni dei presidenti delle due associazioni giovanili con sede a Sant’Agata Militello:

Davide Di Marco: “La richiesta della sede è un bisogno concreto per tutti i nostri ragazzi che si impegnano per Sant’Agata, per la cultura e per il sociale. L’assenza di un posto dove riunirsi o incontrarsi mina la crescita culturale e di critica dei giovani. Nessuno spero voglia questo. La sede ci serve per crescere non per un capriccio!!”.        

Andrea Sturniolo: “A Sant’Agata Militello manca un luogo dove i giovani possano sperimentare autonomamente e responsabilmente nuovi percorsi di vita. E’ necessario lavorare alla creazione di un centro di aggregazione per prevenire le devianze giovanili e dove gli stessi ragazzi incontrandosi e socializzando possano esprimere liberamente la propria creatività, le proprie doti ed il proprio talento. Siamo aperti ad ogni genere di proposta che l’amministrazione vorrà farci, purché sia concreta e fatta in tempi brevi”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...