Bambini indaco, bambini cristallo, bambini arcobaleno e starseed!!


indigochildren3

Il 21 settembre 2009 a Voyager è stata trasmessa una puntata sui bambini indaco che ha destato, soprattutto fra i giovani, una notevole curiosità e voglia di saperne più. Per contestualizzare l’argomento partiamo dal presupposto che la specie umana si evolve e che ci troviamo sicuramente in un momento storico di grandi cambiamenti che aumenteranno nei prossimi anni.

BAMBINI INDACO La definizione “Indaco” è stata usata per la prima volta da Nancy Ann Tappe, che nel 1982 scrisse Capire la vostra vita attraverso il Colore. Nancy, che oltre ad essere scrittrice è scrittrice  è anche terapeuta, ed è in grado di vedere la cosiddetta aura. Per aura si intende un’energia luminosa intorno al nostro corpo, energia composta da vari strati.  Alla fine degli anni settanta, Nancy incominciò a notare che colori come il fucsia o il rosso cremisi tendevano a scomparire e si accorse che molti bambini avevano l’aura indaco e presentavano comportamenti particolari. Da quel momento in poi Nancy decise di chiamare questi bambini “bambini indaco”.

Per bambini indaco si intende quindi i bambini nati prevalentemente intorno agli anni ’80, con un’aura color indaco. Si tratta di bambini che hanno molta stima di se stessi, hanno un ego molto forte, infatti dicono chiaramente ciò di cui hanno bisogno. Sono ribelli ed anticonformisti, ma soprattutto iperattivi, presentano problemi con le autorità, spesso sono considerati asociali o antisociali e la scuola rappresenta per loro una grossa difficoltà per via di questo loro atteggiamento.

Nancy Ann Tappe sostiene che oggi il 90% dei bambini al di sotto dei dieci anni sia indaco e li suddivide in quattro tipologie:

1) l’indaco umanista: è iperattivo, è un avido lettore e non riesce ad essere ordinato. E’ socievole e sta bene in mezzo a molta gente, fa tante cose insieme e si distrae facilmente;

2) l’indaco concettuale: è atletico e molto interessato ai progetti più che alle persone. E ‘ il tipo che ha bisogno di guida più degli altri perché può presentare problemi di controllo a livello familiare: i maschi vogliono controllare la madre e le femmine vogliono controllare il padre. Nel caso questo si verifichi è bene intervenire tempestivamente. Questi bambini possono altresì divenire preda di tossicodipendenze durante l’adolescenza, perciò vanno piuttosto guidati e controllati;

3) l’indaco artista: è creativo in ogni sua  forma ed ha molti interessi

4) l’indaco interdimensionale: è il più robusto fra gli indaco ed è anche quello con più autostima.

Gli indaco sono venuti per gettare i semi per la nuova umanità, cioè per aiutarci ad evolvere, rappresentano un’evoluzione e una speranza per il futuro. Poiché come si sostiene da molto tempo, stiamo per entrare nella quarta dimensione, abbiamo bisogno di evolverci rapidamente a livello spirituale e genetico e lo scopo degli indaco è proprio quello di aiutarci.

Il loro obiettivo è stato anche quello di aprire le porte ai bambini cristallo. E’ bene però tener sempre presente che un bambino indaco (o cristallo o arcobaleno)  non deve sentirsi più speciale degli altri come purtroppo spesso accade.

BAMBINI CRISTALLO ed ARCOBALENO Vengono definiti bambini cristallo (o Cristallini) i bambini nati dal 2000 in poi, alcuni sostengono che siano i figli dei bambini indaco. I Cristallini sono molto pacifici e vulnerabili, hanno un’energia molto potente e non ce ne sono molti perché l’umanità deve essere pronta a riceverli. Ad esempio si sostiene che Gesù fosse un Cristallino e fu “incompreso” perché l’umanità non era pronta. Non a caso Gesù è detto Cristo, da cui Cristallo.

I bambini nati dal 2004 in poi sono invece definiti bambini arcobaleno ma per ovvie questioni di tempo le testimonianze a riguardo sono ancora esigue, ad ogni modo rappresentano un’evoluzione ancora maggiore.

STARSEED (SEMI STELLARI) Alcune testimonianze parlano anche di bambini starseed ovvero di bambini semi-stellari. Il corpo degli starseed è umano ma loro percepiscono che sono diversi: provano una profonda attrazione per certi animali, come i delfini e sono profondamente attratti dalle stelle e dalla metafisica, in poche parole sentono di non appartenere a questo mondo. Non ci sono molte testimonianze a riguardo ma è probabile che anche gli Starseed siano venuti sulla Terra per aiutarci ad evolvere. .

RAGAZZI DITE LA VOSTRA…!!!!

Advertisements

236 pensieri su “Bambini indaco, bambini cristallo, bambini arcobaleno e starseed!!”

  1. Ma… credo che la definizione piú bella di cosa e come sono i bambini é quella che ho sentito varie volte dagli anziani Maya: i bambini sono figli di Dio, perció amati e prediletti… mi piace proprio!

  2. Io ho 22anni e sono affascinato da quest’idea dei bambini indaco e cristallo anche se cmq la trovo una cosa molto romanzata definirli cosi. In ogni caso avrei veramente piacere di parlare con un adulto “indaco o cristallo” o di un adolescente con queste caratteristiche perchè ho bisogno di conoscere alcune cose e vorrei avere un’opinione personale da parte di uno li loro… Se percaso un indaco o un cristallo volesse mettersi in contatto con me (via mail) mi faccia sapere… la mia mail è: contatti.davide@libero.it
    ciao!

  3. come si fa a riconoscere se i proprio figlio di circa 6 anni è un bambino indaco-cristallo..
    da quello che sto leggendo sul web, un pò rimanfo interdetto……..
    grazie

  4. Il test è inaffidabile secondo me perchè se no io sarei un cristallo bello trasparente…a 9000carati… non si può capire da un semplice test… bisogna viverle certe esperienze per capire la verità… almeno io la penso così…

  5. Curioso e affascinante.
    Comunque se uno è indaco ha il piacere-terrore di scoprirlo da solo volente o nolente. 😉

  6. Barbie KHRISTH mi piacerebbe approfondire il discorso… hai una mail cosi parliam li? se vuoi ovviamente…

  7. Questi bambini non sono delle figurine.. “Io ho il cristallo, tu quale hai?? l’arcobaleno??”.. E ve lo dice uno nato nell’88, ovviamente senza figli.. Essere un indaco significa esistere in uno stato di coscienza nel quale si è consapevoli del fatto che “Tutto quello che percepisco è dentro di me, quindi dipende da me”. Se di notte guardo il cielo stellato, nella mia mente viene rappresentato uno spazio infinito. Sono consapevole di esistere su un pianeta microscopico in un universo senza fine. Ho l’illusione di possedere tutto quanto, ma in realtà mi sento così piccolo. La quarta dimensione (a cui aspirano tutti gli indaco) consiste nel superare questi limiti e quindi raggiungere uno stato di coscienza superiore per il quale, se tutto quello che percepisco è dentro di me, allora sono io che posso modificare la realtà, tramite la forza di volontà, a seconda di quello che voglio percepire. Questa è la nuova generazione. Sono sicuro che neanche la metà delle persone che avranno letto queste parole saranno riusciti a comprenderle. Che fatica essere diversi.

  8. SaiKeSo certo che capiamo quello che vuoi dire. L’ispirazione per scrivere questo articolo mi è venuta dopo aver visto il programma su Raidue Voyager. Prima non sapevo nemmeno che esistessero queste nuove razze di bambini. Incuriosito ho deciso di fare il test e sono risultato anche io un indaco…non so se si tratta di una cosa vera o di una semplice invenzione mediatica, sta di fatto che è bello crederci e sperare. Non sono d’accordo con una cosa che hai scritto: secondo me raggiungere uno stato di coscienza superiore, non significa avere tutto dentro di sè e riuscire a modificare la realtà. Gli indaco non sono supereroi ma dei bambini che rispetto agli altri hanno una sensibilità tale da capire le vere cose importanti della VITA….Chiunque volesse fare uno scambio di riflessioni può contattarmi privatamente via e-mail: andreadragon@hotmail.it

  9. Io invece è dal 2005 che mi sto informando sull’argomento. Per fortuna non ho visto il servizio di Voyager; avrei distrutto il televisore sentendo le storielle che avranno fatto su. Ovviamente non intendo che possono modificare la realtà tramite superpoteri o magie, ma che possono influenzare l’ambiente circostante e le persone a cui stanno vicino con la sola vibrazione della loro esistenza, di colore indaco appunto, portando armonia e riflessione affinchè anche i problemi apparentemente insormontabili, se confrontati con la bellezza di un tramonto, per loro, sono paragonabili a granelli di sabbia. Sono consapevoli di cosa sono. Tutto è Uno e Uno è Tutto.
    Per ulteriori informazioni:

  10. SaiKeSo, le tue parole sono vive, pulsano, bruciano….
    Se così si può dire non sono un’Indaco pura, nel senso che siamo arrivati dal ’79 in poi, e sono certa che un Indaco dell’83 ha questi “poteri” molto più sviluppati…
    In realtà è solo per l’appunto una maggiore coscienza e consapevolezza di sé, ed è anche logico che certe cose si sviluppano di più in un ambiente favorevole..
    Non oso immaginare di cosa è capace un bambino indaco con genitori che praticano yoga, new age (anche se per me la new age non è una cosa seria, di certo chi la pratica ha maggior sensibilità verso certe cose), reiki, cristalloterapia & co…
    Io sono nata in una famiglia normale ma il mio spirito di ribellione e la mia enorme forza interiore, la mia grande capacità di impormi, mi hanno permesso di sviluppare certi istinti e sensi, senza che nessuno potesse intaccarli.
    Ho sempre avuto problemi a relazionarmi con le persone “normali”, a mio avviso, scusate la presunzione, troppo stupide e piccole. Non si accorgono che prima o poi dovranno morire, non sanno che poi rinasceranno e che in passato hanno vissuto altre vite, non si rendono conto di quanto la loro esistenza sia piccola e inutile di fronte all’universo e di fronte alle altre forme di vita, sia terrestri che del resto dell’universo……
    Un cristallo di quarzo ha molte più cose da dirmi di una persona comune….
    Riesco a legare solo con gli indaco, sento il bene e il male nelle persone, so se due persone sono fatte per amarsi nella vita e in quelle future o se non è loro destino stare insieme….quanto tempo sprecano le piccole menti a tal proposito, quante inutili storie senza via d’uscita e senza amore….
    Amate, amate, amate, è l’unica cosa bella che c’è in questa esistenza, in questa dimensione, e non sprecate il vostro tempo con chi non amate a sufficienza, l’amore non basta mai e non può essere scarso, non si può amare troppo eppure l’amore non è mai troppo, troppo amore non è amore ma ossessione, poco amore non è amore, non è niente….non perdete il vostro tempo con il niente!
    Cosa vi da una serata in discoteca? Cosa vi da il senso di ubriachezza? Cosa vi da una droga? Pensate che possano migliorare? O illuminare la vostra vita?
    E non amate solo con il cuore, dovete amare anche con la testa….prendetevi i vostri tempi, fate le cose con calma, più sarete consapevoli che la vita è breve e più vi sorriderà offrendovi un lungo cammino….meditate, rilassatevi, pensate alle cose che davvero vi hanno dato un senso di pace e di appagamento nella vostra vita, ricercate all’infinito quelle emozioni attraverso l’amore e la natura e insegnate agli altri a cercarle…
    Un mondo di persone consapevoli è un mondo migliore, e non occorre essere Indaco per riuscire a capire queste mie parole, anche una persona comune se vuole può sentirle, capirle, farle proprie, e vivere la propria piccola esistenza in funzione di essa…e allora si, che sarete eterni, in qualche modo…….e quando dovrete morire sarete felici perché consapevoli che nascerete arcobaleno, esseri illuminati

  11. BambinaIndaco hai scritto un commento bellissimo!!! Condivido tutto quello che hai scritto….

  12. Grazie ^__^
    Spero possa essere utile se non a te che mi sembri già consapevole di quello che ho scritto, a chiunque passi di quì per caso come è successo a me….

  13. Credo che tu abbia afferrato il messaggio BambinaIndaco.. Gli indaco non esistono solo dall’83 in poi; anche prima esistevano, ma in numero molto ridotto rispetto agli anni 80 in cui hanno cominciato ad arrivare in maniera esponenziale, come conseguenza dell’aumento della frequenza di Schumann e dell’esplosione della supernova nel 1987. Non è esclusa la possibilità che tu possa rientrare nella categoria indaco. Di certo hai ben presente il contesto in cui siamo ambientati, al contrario di molti altri, e non sei così stupida da crederti speciale o padrona di ogni cosa perchè sei cosciente di quanto siamo piccoli rispetto a tutto quello che ci circonda. Tuttavia hai la sensazione di percepire qualcosa in più rispetto agli altri e questo ti crea un certo disagio interiore poichè spesso è difficile parlarne con chi non ha un certo tipo di sensibilità. Devi ricordare che non sei tu ad avere qualche problema e se le persone non ti comprendono è solo perchè purtroppo il loro piano spirituale è inferiore al tuo. Ad esempio non è stupido credere che da un giorno all’altro potrei non esistere più su questo pianeta, magari perchè distrutto dall’impatto di un asteroide. Eventi di questo tipo sono all’ordine del giorno in tutto l’universo ed il bello è che è tutto naturale. Quello che non è naturale è credere impossibile che ciò si verifichi. Ciao

  14. Esatto ^_^
    “Ad esempio non è stupido credere che da un giorno all’altro potrei non esistere più su questo pianeta, magari perchè distrutto dall’impatto di un asteroide.” è proprio questo il punto, vivere con la consapevolezza che in questo momento mentre sto scrivendo potrebbe entrarmi un aereo nella stanza, esplodere il palazzo, cadere in testa un meteorite (ecc. ecc. ecc….) insomma io, tu, chiunque, in questo preciso istante potremmo morire, da qualche parte nel mondo qualcuno sta morendo e magari sta facendo una fine da darwin awards…..
    Vivere con questa consapevolezza, ci fa apprezzare di più la vita, l’infinito e rapido attimo del battito d’ali di una farfalla, un filo d’erba sull’asfalto……certo la si apprezza di più se si è forti di spirito, un debole consapevole di questo trae una sola conclusione: perchè far scegliere il destino o un essere superiore? Decido io quando morire….e magari si toglie la vita. Per una debole creatura consapevole della fragilità dell’esistenza, continuare a vivere diventa inutile, se non addirittura un enorme sofferenza in attesa del momento fatidico….

    Ho detto tutto quello che servirà a chi lo dovrà leggere. Adesso che quì ho finito, alla persona a cui sono destinate queste parole non resta che meditare e decidere se per lui la vita ha un valore o meno.

    A quella persona dico….se il destino ti ha portato fino a quì ci sarà un motivo, pensi davvero che questo possa essere il capolinea?
    Sei padrone di fare le tue scelte, abbi cura di fare quella giusta, non per TE, io e te non siamo niente come tutti gli altri in fondo…non pensare a te, pensa alla Madre Terra, è a lei che rispondi delle tue azioni…..

    Buona vita a tutti! ^__________^

  15. Quando le persone riescono a tirare fuori, con un piccolo aiuto, il potenziale che già hanno dentro, mi sento proprio soddisfatto. Pochi endecasillabi sciolti composti nel modo corretto possono cambiare la vita di una persona. Questo è uno dei principali compiti di noi indaco; aiutare gli altri a riflettere sul senso dell’esistenza, portarli da uno stato passivo ad uno attivo, affinchè tutti possano essere consapevoli.
    “Quello che non è naturale è credere impossibile che ciò si verifichi”. E’ questa la frase chiave. Capisci? Se una persona non riesce a capacitarsi del fatto che la terra potrebbe essere, ad esempio, distrutta da un asteroide, e reputa impossibile una situazione di questo tipo, vuol dire che è affetta da un deficit mentale che le impedisce di comprendere le circostanze in cui esiste. E’ probabile che, nel momento in cui si presentasse una situazione analoga, questa persona decida di suicidarsi perchè incapace di accettare lo stato di impotenza in cui si verrebbe a trovare. Una persona di questo tipo NON è un indaco. L’indaco controlla le sue emozioni e quelle degli altri. E’ conscio del fatto che la madre terra esiste da molto prima dell’uomo e che essa è padrona di tutte le cose. Una situazione di questo tipo, essere costretto a scomparire insieme alla terra, per un indaco, sarebbe un onore. Tuttavia sappiamo già che ciò non avverrà perchè altrimenti l’esistenza degli indaco non avrebbe senso. Il nostro destino è un altro ed è già scritto nel tempo.

  16. A quella persona dico… Pensi davvero che possa essere il capolinea?
    Questo è solo il risveglio… Lavora sulla profondità del tuo animo e ricorda che siamo tutti… deboli creature.

  17. Ciao a tutti.
    Mi sono informato da poco su questo tema (un paio di settimane): generazione indaco. Non so molto… O, meglio, non sono informato su come si classificano questi soggetti e da cosa si riconoscono. Pertanto non so dirvi se io sono normale, indaco o cristallo. Tuttavia ho trascorso 25 anni alla ricerca della mia via, senza mai una sosta. A oggi, sono conscio del legame cosmico con gli elementi che mi circondano e sto imparando la consapevolezza della connessione tra le particelle nell’universo.
    Tuttavia, ragionando in modo razionale, non ho letto nessuna parola LOGICA sulla dimostrazione di questa generazione indaco; anche se so di per certo che il nostro cervello emette un campo magnetico generato dalle scariche elettriche delle sinapsi neuronali. Questo campo magnetico, come ogni campo, si interfaccia con i campi magnetici nei quali siamo immersi, ogni giorno. Potrebbe essere che questo campo sia l’aura di cui si parla. Nel qual caso sarebbe possibile che alcuni esseri abbiano un’aura diversa da tutti gli altri; e quindi un’aura che si connette con gli altri campi in modo differente. Avrei piacere a confrontarmi con voi su quest’argomento… ShamonRa@yahoo.it

  18. Ciao ShamonRa.
    Il principale elemento fisico caratteristico di questi individui, che li rende in qualche modo riconoscibili, è lo sguardo. Per capire invece cosa sono posso solo consigliarti, se non l’hai già fatto, di rileggere l’ articolo di Andrea e qualche commento dal principio.
    Quando una cosa non è logica non vuol dire che è irrazionale. Se tutto fosse facile e logico fin dall’inizio, non avremmo limiti da superare e obiettivi da raggiungere.
    Il campo magnetico di cui parli è un argomento molto interessante e c’entra molto con gli indaco.

  19. Caro SaikeSo, perdonami se sono proprio diretto, ma penso che impiegare lo sguardo come metro di valutazione di una nuova generazione di individui sia un buon proposito per non andare molto lontano nella comprensione di questo fenomeno (sempre posto che esso esista per davvero).
    Lo sguardo, ne converrai, è una componente fortemente soggettiva che è condizionata da 2 fattori determinanti: la fisionomia di chi è osservato e il modo di percepire dell’osservatore. Questo implica che uno sguardo che per te è profondo e saggio, per me potrebbe essere idiota e banale.
    In questo contesto, quindi, la valutazione di una componente ancora poco conosciuta come l’aura di una persona (ma che secondo le leggi della fisica moderna è indiscutibile che esiste) rende più interessante e plausibile il fenomeno e la possibilità di distinguere la generazione indaco dalle altre.
    Tuttavia, anche in questo caso per non discutere del sesso degli angeli, quando parliamo di aura dobbiamo capire se stiamo trattando un fenomeno alla “Dragon Ball” come ho sentito nel documentario di Voyager dove per aura si intende “l’essenza dello spirito”, oppure se parliamo del campo magnetico che viene generato dagli impulsi sinaptici che percorrono ogni istante il corpo di una persona.
    A tal proposito, ti invito a leggere anche questo commento che ho scritto sul mio blog: http://shamonra.spaces.live.com/?lc=1040
    Ho letto sì l’articolo di Andrea e anche i vostri interventi e, benchè trovi un’affascinante vena romantica in tutto ciò, devo dire che alcune affermazioni lasciano un po’ il tempo che trovano (e nuovamente mi scuso per la durezza delle mie parole). Voglio dire che, prima di capire a cosa sono destinati i bambini indaco, occorre capire se questa generazione veramente esiste; cosa hanno in comune gli appartenenti a questa generazione e cosa sono in grado di fare. Tutto quello che i chiaroveggenti e i mistifici, senza nessuna giustificazione reale, sostengono sia parte del destino non lo trovo plausibile. D’altro canto, vorrei ricordare, di “fine del mondo” in passato avremmo dovuto affrontarne differenti… E quante di queste sono accadute per davvero? La seconda guerra mondiale è stata una fine del mondo? O forse l’11 settembre 2009? O forse lo tsunami del 2004? O forse la prima guerra mondiale? O forse la scoperta dell’America? Ricorda che i mistici e i veggenti usano sempre parole vaghe, così che sia facile fraintenderli e bene o male qualsiasi cosa succeda, loro possono dire d’averla prevista. Ma da lì a vedere davvero nel futuro, secondo me, ce ne passa!
    Grazie mille del confronto. Questo argomento mi attira parecchio!

  20. Caro ShamonRa, perdonami se sono proprio diretto, ma usare il verbo ‘confrontare’ è scorretto e banale, poichè lasci intendere che il tuo vero obiettivo sia quello di trarre, come risultato finale, una valutazione su chi dei due interlocutori sia il migliore, invece che trarre conoscenza sull’argomento. Personalmente non mi abbasso a fare certe cose.. E non credo che debba essere uno nato nel 1988 a dovertelo spiegare, se i tuoi 25 anni di esperienze non sono stati sprecati.. Per prima cosa nessuno qui ha parlato di fine del mondo, e se fraintendi gli esempi con le affermazioni, quando leggi, cerca di prestare maggior attenzione; seconda cosa nessun mistico o chiaroveggente ha mai profetizzato l’arrivo di questi individui, essi sono stati scoperti in più parti del mondo, il primo di tutti in Cina per l’esattezza. Successivamente altre persone tra cui Nancy Ann Tappe hanno cominciato a notarli ed è stata lei la prima ad utilizzare il termine ‘indaco’ per identificarli.. Indaco è il colore della loro vibrazione.. Tutto vibra.. L’aura, il campo magnetico del cervello, la coscienza, gli occhi, le persone, la terra e tutto quello che esiste sono il risultato di una vibrazione.. Come saprai sicuramente, secondo l’elegante e sempre più accreditata teoria delle superstringhe, tutta la realtà, le particelle e le forze fondamentali altri non sono che le vibrazioni di sottilissime stringhe simmetriche.. La vibrazione di questi individui è differente da quella delle altre persone, dunque la loro aura è differente e il loro campo magnetico è differente e anche il loro pensiero è differente così come la luce nei loro occhi è differente.. Se tu non ci vedi non è colpa mia.. Ovvio che se ti aspetti di vedere gente che vola o che emette raggi di energia dal corpo, hai proprio sbagliato a capire.

  21. COme ogni novità, un paese conservatore come il ns non può accettare cambiamenti. Pensate che molti sono scettici di fronte a questo, ma ritengono normale che un tizio nato da una vergine sia figlio di un dio e poi dopo che l’hanno inchiodato risorgere ecc…. gli starseed si stanno risvegliando…. ed è palese. Tutte le religioni stanno morendo… il problema è che gli atei non hanno un culto che permetta di aggregarli, ma gli indaco e gli starseed diffonderanno la verità sugli umani… che nn siamo terrestri… uno dei più importanti starseed è kylen logan… sembra che abbia contatti anche con gli anunnaki e sia un vero starseed… però fossi in voi non ci crederei… è più facile credere ad un serpente parlante che convince due uomini nudi a mangiare una mela…. buona fortuna

  22. Ciao a tutti…bel sito…io sono nata nel 1980 e mio figlio nel 2006 sia io che lui abbiamo tutte le caratteristiche dei bimbi indaco…da sempre ho le manifestazioni espresse nel test…da sempre mi ritorvo ad essere a sentirmi sempre diversa e le persone a me vicine me lo fanno notare, ma questo in me spesso porta sofferenza, ogni giorno cammino e guardo la vita e sento un’energia tale da non poterla controllare, gli occhi sempre lucidi, alla ricerca e sento sento ogni piccola cosa, vedo cose che glialtri nemmeno notano ma soffro troppo spesso.Mio figlio nel suo piccolo corpo é dotato di un0energia creativa pazzesca, ha amici con cui parla e non riesce mai a stare fermo é insofferente a qualsiasi regola imposta e a scuola e con gli altri bimbi fa fatica…
    nonostante ciò io e lui passiamo dei momenti magici, delle sensazioni totali che ci immergono in un altro ondo e non é questione di staccarsi dalla realtà, sono sensazioni molto reali…vorrei solo evitargli la sofferenza che ho passato io e che passo nel rapportarmi col mondo.
    Con questo non significa che io sia o mi senta isolata solamente che non riesco a entrare bene in contatto col mondo se non trovo occhi come i miei ma vi dirò che alcuni li ho trovati e sono i miei più cari amici…
    Mi piacerebbe parlarne, ho bisogno di conoscere altre persone come me che magari hanno figli…
    elisalizarel@gmail.com
    vi aspetto

  23. salve,
    Non c’è bisogno di affidarsi ad un test, per sapere se si è o nn si è indaco ecc
    l’unica cosa che può indicare se un individuo è indaco
    è il colore dell’aura.
    nn è fantascenza basterebe osservare cn attenzione
    si vede molto chiaramente.

    Vorrei saperne di più sui bambini arcobaleno
    dato che nn ne avevo mai sentito parlare e nn si trovano molte notizie su di loro.

    un aura che cambia compeltamente colore..
    bhe se è così c’è qualcosa che nn va nelle date delle nascite.

    spero di avere presto vostre notizie

  24. Spero che il risveglio quantico si compia presto, non ce la faccio più.
    ‘io seguo da molto questa cosa’ le tue parole sono corrette. Ma kylen logan proprio non lo conosco.

  25. Credo di essere indaco, sono nato nell’88…
    Sempre avuto dubbi sulle religioni e tendenza a crearmene una mia più spirituale, sin da piccolo dotato di grandi capacità manuali e scientifiche, mai sopportato la scuola e le istiuzioni.
    Viaggio spesso in astrale ed ho una predisposizione naturale.
    Attraggo a me nel materiale i miei pensieri, riconosco persone solo guardandole, sempre interessato all’extraterrestre sin da bambino e ancora adesso, grande umiltà difronte agli spettacoli della natura ed all’infinito universo, cerco altri come me per poterci evolvere insieme.
    Namastè

  26. già una volta ho scritto, ho un bimbo di 6 anni sicuramente non conforme alle regole che questo sistema in cui viviamo educativo e scolastico ci impone.
    è un bimbo eccezionale lui è energia di amore allo stato puro, ma il problema che a scuola si trasforma, non riesce a stare in classe,non sanno prenderlo, ci dicono tutto e ancora di più , sarà anche come dite voi bambini indaci e/o cristalli ( o i miei dubbi su qst cose), ma come si fa a crescere un bimbo che non parla molto che ti guarda negli occhi e sa se sei allegro o triste, che sa cose è l’amore, ma non sa farti un discorso per intero e non sa dirti per esempio cosa fa a scuola……in una società dove ci vuole tutti allineati a regole prestabilite!!!
    ogni giorno a scuola è una tragedia.
    forse attaccarsi a qst idee può servire ad andare avanti fantasticando ma la reltà è più dura e cruda qst bimbi non saranno mai accettati e qnd emarginati ed isolati.

  27. Andrea non sono d’accordo con te. Se tuo figlio di 6 anni è un bimbo eccezionale, ricco di energia e di amore, e molto intelligente, il problema non credo sia il suo, ma degli altri bimbi. Molto spesso essere circondati da numerosi amici non è sinonimo di felicità…tuo figlio ha un dono (e secondo me dovresti crederci) che lo distingue dagli altri, ma questo non significa che deve adattarsi alla realtà che lo circonda. Il mondo è bello perchè è vario…io mi preoccuperei invece se tuo figlio volesse conformarsi eccessivamente alla società che lo circonda abbandonando i veri valori della vita. Stai tranquillo e considerati fortunato ad avere un figlio così speciale. Salutalo da parte mia…Andrea

  28. altri alieni????? basta!!! non ce la faccio più!!! mo anke i colori sono exstaterrestri????ma cosa diavolo succede nel mondo? pazzi ke dicono ke siamo fatti di colore arcobalenoe indaco? si può dire metaforicamete parlando!! poi !!! figli di umani alieni? ba’ ke roba!!quindi mio nipote sarebbe un bambino arcobaleno??? ba’!!io non ci capisco obama e gli ufo , terroristi, guerra , carestia e mo anke i colori impazziscono ? ma dove siamo arrivati? l’aura? l’unica aura ke so’ è quella di naruto e di riolu!!!

  29. Sono concetti profondi che non si possono imparare in 30 secondi leggendoli una volta sola in Internet. Esattamente come la religione, una persona per capire determinati argomenti, deve averli in parte già dentro di sè.

  30. MESSAGIO PER Saike So:

    …VOLEVO SOLO DIRTI , IN RELAZIONE A CIO’ CHE HAI SCRITTO IL 28 SETTEMBRE, CHE TI CAPISCO PERFETTAMENTE…..SEI RIUSCITO PERFETTAMENTE A DELINEARE LO STATO IN CUI TUTTI I GIORNI MI TROVO…..E’ COME INCONTRARE QUALCUNO CHE ALL’IMPROVVISO PARLA LA TUA LINGUA!!! HO SCOPERTO DA UN PAIO DI ANNI DI ESSERE UN INDACO…ORA SONO MAMMA DI UN INDACO ED UN CRISTALLO…NON TI DICO CHE FATICA!!!SPERO DI ESSERE IN GRADO DI SVOLGERE APPIENO QUESTO COMPITONE!!!
    IL MIO PROBLMA PIU’ GRANDE SONO I PENSIERI..NON RIESCO A GESTIRLI…E’ COME SE LA MIA FORZA CREATIVA NON TROVASSE ORDINE….SPERO DI POTERMI CONFRONTARE NUOVAMENTE CON TE SULL’ARGOMENTO…..A PRESTO , MEMOLE

  31. Ciao Memole la tua ultima frase mi ha lasciato di stucco perchè io provo la stessa cosa…la mia forza creativa non trova ordine e ancora prima i pensieri che non riesco a gestire…anche io mi sento così. ..Elisa

  32. CIAO ELISA…SONO FELICE DI SAPERE CHE QUALCUNO MI COMPRENDA…HO SOMATIZZATO QUESTA MIA INCAPACITA’ DI “GESTIONE” E MI E’ USCITA UNA CISTI VICINO AL SOPRACCIGLIO DESTRO….UN’AMICA MI HA FATTO NOTARE CHE E’ VICINO AL TERZO OCCHIO, IL SESTO CHAKRA….ED E’ PROPRIO IL CHAKRA DELLA CONOSCENZA, DELLA FORZA CREATIVA ECC… ECC….A FEBBRAIO DOVRO’ RIMUOVERLA…MA SONO SICURA CHE SE IMPARARASSI A APIRE COME CONTROLLARE IL TUTTO SI RIASORBIREBBE…..MUAHHHHH!!!!CHE MONDO COMPLIOCATO!!!

  33. vorrei fare una domanda alle persone indaco.
    vi e mai capitato si essere malati piu di 2o3 mesi e dopo guariti, vi sentirvate strani??
    e solo un ipotesi.
    ho letto una storia di una ragazza di 15 anni americana che dopo che si e sentita bene si sentiva diversa

  34. Un essere umano persegue molti progetti nell’arco di una vita intera, come ad esempio lo scoprire le cose, il costruire oggetti come una casa, un’automobile, ponti e città.. Da dove pensate che provenga tutto questo potenziale enorme di energia? Allora.. E’ risaputo che l’uomo discende direttamente dalla scimmia, giusto? Prima di queste discende dai pesci e prima ancora di questi dal plancton e dall’ameba unicellulare. Se ci pensate bene ogni forma vivente è dotata di una propria forma di energia; e intendo parlare della forza vitale che esiste persino nella più piccola particella dell’atmosfera e della realtà stessa poichè, se tutto questo si è evoluto, allora deve aver trattenuto una qualche memoria al suo interno che potrebbe farci risalire fino all’origine della vita stessa. Forse tutto ciò che oggi esiste possiede questa memoria, esseri umani inclusi. Quando questa presa di coscienza si risveglia in qualcuno, anche se non è del tutto preparato, anche se non è dotato dei requisiti necessari, per questa persona non c’è altra scelta da fare che prendere una decisione. Ed è proprio tutto questo che mi costringe a riflettere sul fatto che in questo momento la civiltà ci appare bloccata da ostacoli invisibili che finora, purtroppo, l’hanno solamente portata a compiere giganteschi passi all’indietro nell’evoluzione dell’uomo verso l’eternità e la piena consapevolezza.
    Nessuno saprà mai spiegare il senso della vita ma personalmene cercherò sempre una risposta.
    Ciao

  35. ANDREA HA SCRITTO: (già una volta ho scritto, ho un bimbo di 6 anni sicuramente non conforme alle regole che questo sistema in cui viviamo educativo e scolastico ci impone.
    è un bimbo eccezionale lui è energia di amore allo stato puro, ma il problema che a scuola si trasforma, non riesce a stare in classe,non sanno prenderlo, ci dicono tutto e ancora di più ……. ma come si fa a crescere un bimbo che non parla molto che ti guarda negli occhi e sa se sei allegro o triste, che sa cose è l’amore, ma non sa farti un discorso per intero e non sa dirti per esempio cosa fa a scuola)

    HO UN FIGLIO DI 5 ANNI KE DALLA DESCRIZIONE SEMBRA PROPRIO IL TUO, A SCUOLA LE INSEGNANTI CI DICONO CHE NON SANNO COME PRENDERLO, CHE NON LO CAPISCONO, QUANDO NSEGNANO AD ALTRI BIMBI LE POESIE E COSE VARIE, LUI SI ALZA E FA UN GIRO DI CLASSE, IMMERSO NEL PROPRIO MONDO E FA LE COSE SUE MA POI QUANDO LO RIPRENDONO E DICONO DI RIPETERE DI COSA SI è PARLATO, LUI SA TUTTO A MEMORIA!!!!!!!!!
    c’è qualcuno che sta vivendo un’esperienza simile? vorrei confrontarmi perche a volte nn so come aiutarlo, a settembre andrà a scuola elementare e li non tollereranno questo comportamento – NON VOGLIO CHE MIO FIGLIO SIA INFELICE A CAUSA DI QUALCUNO CHE “INSCATOLA” LE PERSONE SECONDO I VECCHI SCHEMI…

    scusate lo sfogo, la mia mail è: nina18@post.sk

  36. cara dina82 solo chi patisce capisce, il mio è già in prima elementare e credimi oggi in italia c’è un buco legislativo, perchè ancora nn hanno capito che nel futuro più prossimo ci saranno molti più bambini con qst energia. credimi la violenza pscicologica che subbiamo tutti i giorni da parte delle istituzioni scolastiche non la posso descrivere, e cmq stai smp vicino al tuo bimbo dagli tutto l’amore possibile e la tranquillità necessaria, perchè il mondo per loro è molto + difficile, la felicità dei ns figli è nella ns capicità di dargli amore e serenità. poi della scuola nn ci pensare ma stai smp allerta .

  37. grazie andrea per le belle parole ma a volte sono cosi scoraggiata… la scuola non aiuta di certo. hanno detto che si vedrà dopo le feste e se non cambia atteggiamento si dovranno prendere qualche provvedimenti – ma io dico KE PROVEDIMENTI??? mio figlio non è mica malato e poi le frasi tipo “Portiamolo dallo psicologo…” non aiutano. mah, ci vorrebbero piu persone aperte che non hanno paura dei cambiamenti…

    cmq io sono nata nel 1982 e mi riconosco quasi in tutti i commenti fatti e anche i test, vuol forse dire che sono indaco? per certo so soltanto che sono diversa. ma come si fa a trovare una persona vera con le capacità di riconosere le aure e che ci puo insegnare molte cose e che non sia un truffatore?

  38. Non portarlo assolutamente da uno psicologo!!
    Lo narcotizzerebbe imbottendolo di tranquillanti e merda simile.. Pur possedendo la laurea, uno psicologo qualsiasi non potrebbe mai interpretare nel modo corretto questo enorme potenziale che si manifesta in particolari individui nati durante l’ultimo katun del calendario maya, ossia gli ultimi 20 anni prima che si concluda/riparta un ‘giorno galattico’ della durata di ben 25.625 anni.
    Se è un indaco come si deve ti confesso che difficilmente conseguirà il diploma. Non a causa della sua incapacità di apprendimento ma perchè comincerà a chiedersi a cosa possa servire apprendere nozioni giurassiche di quel genere che non hanno alcun fine a livello pratico. Più che a formare la mente, gli attuali parametri di istruzione tendono a demolirla e a renderla passiva verso valori molto più grandi.. E non sto assolutamente parlando della religione..

  39. cara dina sicuramente posso dirti una cosa nn spaventarti cerca di essere razionale ed irrazionale allo stesso momento. diciamo che ci vorrebbe al massimo un neuropischiatra infantile che cmq alla distanza di 3 anni con il mio nn ci ha capito una nulla.
    indaci-cristallo od altro nn possono identificare tutte le due domande, sono solo dentro di noi che possiamo veramente capire le pecurialità dei ns figli e purtroppo devi imparare a fare faccia bella e cattivo gioco con il mondo sennò ti faranno impazzire, credimi che a me scassano in continuazione co ste cose ma io li accontento, cmq fanno parte di un processo evolutivo che la ns società in cui viviamo esistono e dobbiamo rispettare…………..

  40. non preoccuparti SaiKeSo, niente psicologi, a me non è mai venuto in mente. Figurarsi poi se lo lascio imbottire di chissà quali schifezze solo perche è “diverso” dagli altri. ma scherziamo? sono solo preoccupata per lui perchè non lo capiscono (parole esatte dette dalle maestre), non vorrei che vivesse le mie stesse esperienze, cmq vorrei aiutarlo perche dentro si lui c’è un potenziale enorme, ieri mi ha dato l’ennesima prova di cosa è capace, il problema però è ke non posso parlarne con nessuno qui in casa tanto non ci crederebbe nessuno. non ho ancora incontrato di persona un indaco che sa di esserlo però sono contenta di questo sito, cosi almeno posso parlare liberamente senza che qualcuno mi prende per matta.

  41. ciao dina….nn ti preoccupare e nn ti abbattare troverai sulla tua strada tanta gente sorda…… perchè nn ce peggiore sordo di chi nn vuol sentire, il senso e che la scuola nn è preparata per accogliere le nuove generazione in qlsiasi modo le vogliono chiamare..indaci-cristallo etc… cmq sono una nuova generazione ….
    nn abbattarti deve essere razionale ed irrazionale allo stesso modo….. un saluto….

  42. Andrea quale commento?? Oggi ho fatto un pò di pulizia e forse l’ho cancellato involontariamente…scusami. Se lo rimandi lo approviamo senza problemi…

  43. Ragazzi volete ridere un po? oggi mi ha bloccato la maestra di mio figlio e mi ha detto: “signora, il suo figlio non si adegua alle regole.” mi sono messa a ridere. oddio quella donna deve odiarmi a morte ma ke ci posso fare? aaaaaa quanta pazienza ci vuole con certa gente

  44. Se ti da della ‘signora’ a 27 anni, mi vien da ridere sì..
    Regole, regole, sempre regole! Alcuni insegnanti dovrebbero capire che hanno proprio sbagliato mestiere e soprattutto che, se sono infelici della propria esistenza, non devono trasmettere la loro frustrazione a chi li circonda.
    Dille di andare a casa a correggere i compiti va..

  45. dina….hahaha sono 4 anni che a mio figlio le maestre nn riescono a fargli accettare le regole … premetto nn so qnt scuole cambiate e per giunta una volta a dato a calci anke alla preside…… hahahah… un record mondiale a 6 anni….vabuò

  46. vorrei fare una leggera precisazione, i psicologici nn danno nessu farmaco o altro ai bambini…. io nn sono un pscicologo per nn vorrei che la realtà fosse distorta, poi per i bambini ci vuole un neuropischiatra infantile che nn fa altro che fare elementari test per valutare lo stato cognitivo dei bambini.
    ulteriore precisazione per me nn servona ad una mazza e sono contrario al 100% ma purtroppo il sistema legislativo scolastico lo prevede ed anke io mi sono adeguato.
    altra precisazione se solo tentassi di dare un medicinale a mio figlio come minimo minimo me lo ri-sputerrebbe in faccia….dai skerzo, cmq cerchiamo di essere gente seria e adulta che nn racconta stronzate… forse il sistema americano prevede qlcosa del genere tipo il retlain na cosa del genere ma in italia nn credo che esista ancora qst possibilità….
    un neurospischiatra alla fine cerca di analizzare più i fatti tuoi per capire se in qlke modo un genitore possa strumentalizzare il proprio figlio…
    infine io sono contrario ai psicologi-neurops.. e affini ma purtroppo in qlke modo ci deve avere a ke fare..,.
    un saluto a tutti… e speriamo di cavarcela….

  47. si certo, vorrei che mio figlio restasse il piu possibile se stesso anche se è difficile in questi tempi ma non posso mica dirgli fregatene delle regole e fai come ti pare. il minimo indispensabile devo pur trasmettergli in qualche modo. il fatto sta che a casa con me è un bimbo dolcissimo e ubidiente, ma cambia complettamente con il papà e a scuola. a questo punto mi chiedo se sono io che ho sbagliato in qualche modo o tutto il resto del mondo…
    SAIKESO, è la stessa cosa che mi ha detto ieri la mia vicina, ke certe insegnanti non dovrebbero insegnare ma credo di aver gia fatto abbastanza nel fatto di farle capire il mio punto di vista. sono scoppiata a ridere come una scema.
    ANDREA, il tuo figlio cresce proprio bene, hahaha, noi non siamo a questi livelli 🙂 vedremo l’anno prossimo con il regime della elementare…

  48. andrea fagli i complimenti da parte mia. Per battere il mio record però deve farsi sospendere in 2a elementare scoppiando un petardo in classe. Se penso all’espressione della mia maestra quando ha sentito il botto, sto male dal ridere ancora adesso.
    Siam ragazzi, che ci devi fà..

  49. ma come mai nn leggo alcuni miei messaggi….. anzi a volte ci sono e a volte no…. nn è ke mi cambia la vita…però nn capisco ql è il meccanismo se vengono censurati o qlcosa del genere nn mi sembra di scrivere oscenità hahaha….. dai skerzo…. sono in fase di esaminazione da parte del grande capo…. haha
    un saluto alla belle comitiva…

  50. saikeso hahaha… ma io ho detto il minimo del minimo…. in seconda elementare!!!! hahahaha a me il mio lo hanno “cacciato” dall’asilo hahahaha……… hahaha… insomma ne sto passando di cotte e di crude… io dico smp ma chi decide cos’è giusto e cosa è sbagliato…. dina toglieti dal pensiero che sei tu sbagliata…. nn lo pensare mai…. ogni persona è unica ed irripitibile… il fatto è che a qst mondo le diversità dovrebbere arrichire invece sono cause di controversie si parte dal particolare piccolo tipo i nuclei familari all’universale tipo le guerre a sfondo religioso-politico…. vabuò ho detto già abbastanza ……
    un saluto dina, e saikeso? = bho nn lo so …. hahaha
    di nuovo ciao

  51. buon fine settimana a tutti, un saluto a dina che nn sento da un pò, (speriamo tutto bene) e saikeso, spero nn sia offesa (o) per la battuta. alla prox

  52. Ciao ragazzi sono Serena natA NEL ’76 INDACO.
    Ho un bimbo di 2 anni particolarmente sensibile simpatico amorevole gioioso intelligente e creativo..giocando ho stimolato i suoi sensi e il bimbo ha imparato persino a leggere l’alfabeto ….ho usato tutti questi caratteri per dirvi che capisco le vostre perplessità sul futuro educativo dei nostri figli… christian non accetta il no che non sia giustificato..ha voglia di sapere divertirsi ha una energia infinita che ricarica dormendo…ha bisogno di continui stimoli e già so che dovrò e dovrà scontrarsi con un mondo istituzionale poco evoluto..cercherò per lui figure femminili giovani e giovanili nella speranza che siano un po come me in grado di vedere al di là di un sorriso..un pianto..un atteggiamento..vedo tanti bambini sia al nido che ai parchi nonché in famiglia e tra amici e lui è davvero particolare ma non è l’unico per fortuna..io mi scontro con chi non usa parole appropirate…non sopporto le imposizioni per me figurati se gliele dò a lui..non educateli con i ricatti con le minacce con i no..spiegate sempre, premiateli, incoraggiateli sempre, ditegli spesso che sono bravi che un bambino non è cattivo se non obbedisce ma capriccioso…chiedetegli cosa hanno…a volte hanno solo bisogno di sfogare la loro rabbia perchè incompresi piangendo..allora abbracciateli e rispettate il loro sfogo….

  53. cara serena i problemi li troverai qnd andrà all’asilo e dovrai affrontare i sistemi educativi del ns paese, in cui sensibilità,fantasia,allegria, anche rabbia e capricciosità scusate il termine, nn sono tollerati dove tutti devono come dice una bellissima canzone stare in fila per 3 e dire smp di si….io nn lo so lo dico smp se qst storia degli indaci esiste per davvero sono scettico, ma in qst sito ci sono persona che hanno le stesse mie problematiche e posso confrontarmi serenamente. sono sicuro però che sta nascendo una nuova generazione di bambini diversi dagli altri lo vedo in mio figlio e lo sto capendo un pochetto ora leggendo voi altri …

  54. sono d’accordo con andrea…io ho dei grossi problemi con la scuola, mio figlio è totalmente ribelle alle istituzioni e lo capisco. non essere capiti è terribile…

  55. allora stiamo formando un grande gruppo: saikeso-dina-serena-elisa….qnd guardo negli occhi mio figlio vedo l’infinito sono belli e profondi come qlcosa di incredibile, qnd fa qlke (infinite) marachelle e poi mi chiede: ” scusa,scusa e mi da un bacio…ho avuto pagato parte del biglietto della mia vita…è il massimo, però essere capiti è qs impossibile a volte tra noi adulti marito e moglie o affini e nn ci capiamo, figuriamoci se una maestra ultra quarantenne cresciuta con skemi anacronistici può mai capire mio figlio o altri bimbi così…. solo se si è persone buone d’animo si possono capire qst bimbi… perchè incredibile ma vero il mio è come un cane percipisce le persone buone dalla cattive e nn si fa nemmeno toccare da qst ultimi….sembra strano ma è vero….
    un saluto a tutti

  56. ops mi sono perso una risposta: scusami il ritardo andrea sturniolo ma nn ci avevo fatto caso avessi commentato il mio post….da andrea ad andrea….hihihi..essere genitori è difficile credimi nn so qnt anni dalla foto mi sembri giovane…ma nn c’è mestiere + difficile al mondo che il genitore-marito-capo famiglia-sostegno morale-etc … i figli so piez’ecore…però son daccordo con te …avere tanti amici nn è sinonimo di felicità io sono fin troppo espansivo qnd riesco a far amicizia anke coi fantasmi…però per i bambini il mondo che li circonda è importante devono sapere cos’è il bianco e cos’è il nero…
    di nuovo un saluto..

  57. Ciao a tutti volevo aggiungere alle righe di Andrea che oggi è difficile non solo fare il marito capo famiglia genitore etc..ma anche essere moglie-mamma-lavoratrice-figlia-amica etc…..il tempo sembra sfuggirci tra le mani..io personalmente sono spesso stremata alché per recuperare energie ho deciso di mettermi in part-time e dedicarmi allo sport (nei limiti del possibile)….spesso le sto recuperando con periodi di aspettativa visto che mio figlio che va al nido si ammala in continuazione…..è duro moralmente e fisicamente conciliare tutto…..per quanto riguarda gli amici quelli buoni per noi restano gli altri sono di passaggio..molti vengono e vanno in base ai periodi della nostra vita..se non abbiamo + bisogno di alcune persone per il nostro percorso le stesse tenderanno naturalmente o a volte fortemente ad andarsene fino a scomparire dalla nostra esistenza terrena….le anime amiche in genere tendono a rimanere anche se non fisicamente sempre presenti….buona giornata a tutti

  58. ciao a tutti, vecchi e nuovi 🙂 ciao serena ciao andrea (scusa ma avevo i problemi con il computer…)
    allora come vanno le cose?spero ke a tutti un pochino meglio… noi ce la caviamo, ho conosciuto un altro gruppo di persone come noi, tutti i ragazzi giovani ma si capisce subito che siano “diversi”, è come parlare coi filosofi, ihihih ma conoscono le risposte a molte cose… sta venendo fuori proprio una generazione interessante. a serena volevo dire che anche mio figlio ha imparato a leggere a 2 anni ma a dirti la verità alle insegnanti questo non importa – loro vedono in questi bambini speciali solo delle scocciature, troppi problemi e impegno da parte loro è quasi inesistente. riconoscono la loro intelligenza ma si soffermano sempre e troppo spesso sul fatto che questi bimbi sono ingestibili… almeno secondo i vecchi schemi… ma coraggio, lo ripeto a tutti, che ce la faremmo e i nostri figli avranno un futuro migliore – si spera 🙂

  59. ciao dina, le cose vanno….poi meglio o peggio è indifferente, dobbiamo essere smp noi a farci scivolare le cose addosso senza troppe preoccupazioni…tanto + nero della mezzanotte nn può venire….hihihi..dai skerzo…concordo con te loro avranno un fututo migliore…sembrerà strano per chi mi conosce…ma concordo anche con serena è difficile essere ovviamente al maschile ed al femminile particolari figure nel contesto familiare in genere…in generale gli amici gli amori gli affetti familiari resteranno nel ns cuore per sempre anche se nn fisicamente vicini…

  60. marò, mi son perso qll ke stavo scrivendo….hihihihi…cmq un saluto a dina…certo anke io spero che qst bimbi avranno un futuro migliore…..cara serena ovviamente il mio era un pensiero in valore assoluto…senza pensare se maschio o femmina è difficile in tutti e due casi ricoprire certe figure….strano ma vero sono sostanzialmente convinto anche io che gli amici ma forse un pò tutto ci passa davanti in deternini periodi storici della ns vita….così come gli amori gli affetti etc…. cmq in generale i veri sentimenti rimangono dentro di noi per smp…anke se fisicamente nn + vicini a noi…….. un saluto a tutti e a dina e serena….

  61. ogni tanto do una sbirciatina al paginone così come lo descrive una cara amica…..hihihihi…(se posso permettermi di definirti così) hihihi…ho letto qll che ha scritto elisa il 17 ottobre….e rivedo qll che ha scritto in maniera direi qs allucinante in alcuni atteggiamenti di mio figlio…..”ogni giorno cammino e guardo la vita e sento un’energia tale da non poterla controllare, gli occhi sempre lucidi, alla ricerca e sento sento ogni piccola cosa, vedo cose che glialtri nemmeno notano ma soffro troppo spesso.Mio figlio nel suo piccolo corpo é dotato di un0energia creativa pazzesca, ha amici con cui parla e non riesce mai a stare fermo é insofferente a qualsiasi regola imposta e a scuola e con gli altri bimbi fa fatica…
    nonostante ciò io e lui passiamo dei momenti magici, delle sensazioni totali che ci immergono in un altro ondo e non é questione di staccarsi dalla realtà, sono sensazioni molto reali…vorrei solo evitargli la sofferenza che ho passato io e che passo nel rapportarmi col mondo”.
    A VOLTE ANKE NEL MIO BIMBO SENTO QST ATTEGGIAMENTI QST SENSAZIONI DI ENERGIA PURA, E ALLO STESSO TEMPO INSOFFERENZA NEL RAPPORTARSI CON IL MONDO
    l’ho scritto già altre volte e vedere che ci sono persone con +/- gli stessi atteggiamenti e sensazioni un pò mi fa riflettere..
    un saluto anke a te elisa…..

  62. Ciao Dina ciao a twutti di dove siete? noi di Roma
    Dina tuo figlio quanto ha ora?
    Per quanto riguarda il tema insegnanti ora non mi voglio porre il problema..per lui voglio almeno rispetto e dolcezza perché il bambino è molto sensibile e bisognoso di attenzioni….io l’ho abituato al contatto fisico a rispondere ogni volta mi cercava fin dalla nascita…quando sento alcune mamme che li lasciano piangere nella culla e non se ne pentono poi rabbrividisco…un bimbo che non parla quando piange è in richiesta e se non ha le dovute attenzioni ciò gli procurerà delle ferite indelebili nella personalità e nell’anima..anche da ciò nascono le insicurezze e il senso di rifiuto e di non accettazione….perché non capire certe cose….Christian aveva neanche 2 mesi e faceva la tosse finta quando era in carrozzina e appena lo prendevo smetteva subito… 🙂 sono amore allo stato puro…ti amano incondizionatamente e sono cos’ indifesi….prprio come dice Andrea sono sinceri e hanno un fiuto eccezionale proprio come i cagnolini..mio figlio non vuole essere toccato o preso da persone insensibili o fredde….lo conquisti con la dedizione e la dolcezza..praticamente con l’amore…ciao e un bacino ai vostri bimbi..Serena

  63. ciao ragazzi, quanti messaggiiiiiii 🙂
    allora rispondo subito a SERENA, mio figlio ha ora 5 anni e ieri è tornato con un bernoccolo enorme in testa perke ha litigato con un bambino ed è finito su uno spigolo… poi pomeriggio ha chiuso il tecnico di gas nella cantina, tanto per divertirsi 😀
    ok, torniamo seri. mi è piaciuto molto cio ke hai scritto riguardo l’amore tra una mamma e il suo figlio, concordo pienamente. mio figlio ha un fiuto infallibile quando si tratta delle persone sconosciute, non si fa toccare come il tuo ma nn sa spiegarlo a parole, il motivo. semplicemente sente ke cosi è meglio per lui. poi della mia figlia ke nn ha neanke 1 anno nn parlo ancora, anche se mi fa cascare la mascella ogni giorno per cose che fa…
    credo ANDREA, ke lei potra fare la concorenza a tuo bimbo, ahahaha, gia mi dispero adessooooooo 🙂
    ok, mi sono lasciata prendere la mano, alla prossima

  64. hai pure una figlia…..marò…allora se si conosce con il mio succede un tsnumi….un terremoto….hahahaha….per così poco pensi di essere lasciata prendere la mano….hahahaha…attenta allora pure alle mani…oltre che alla capa….hahaha
    serena il mio faceva il diavolo a 4 per essere preso dalla carrozzina o dalla culla era l’unico modo per stare tranquillo…il contatto con la mamma e il papà…..e ancora tutt’ora a 6 anni è così…
    sta smp in mezzo a noi….ho due amori nella mia vita : mia moglie e mio figlio e stanno smp azzeccati a me hahahahaa
    siamo una triade qs perfetta…
    io sto un pò + giù di roma…di poco…..
    indovina ????
    un piccolo indizio….da noi riposa giacomo leopardi….
    hahahaaha

  65. Oggi io e mia mamma stavamo guardando il programma “Mistero”, dove hanno parlato appunto dei bambini indaco, e lei se n’è uscita urlando: “Quella sei tu! Sei una bambina indaco!”. Effettivamente mi sono riconosciuta parecchio nella descrizione, ho capito il perchè di troppi comportamenti attuali e di quando ero piccola che prima non capivo, quindi volevo chiedervi se c’è qualche esperto o cmq qualcuno che se ne intenda con la quale possa parlare, giusto per capire se lo sono o se è solo un’idea di mia mamma 🙂
    Adesso ho 16 anni però gran parte dei comportamenti sono praticamente descrittori di com’ero io nella mia infanzia…sono sconvolta :/

  66. Salve a tutti… Mi chiamo Valentina, sono di Roma e… Sono nata nel 1985… Stasera guardavo il programma con Enrico Ruggieri, Mistero… E per la seconda volta sento parlare di questi bambini indaco… E leggendo tutte queste cose che avete scritto beh… Sono rimasta un pò di stucco! Non so cosa pensare, se tutte queste caratteristiche racchiudino solo un gruppo di persone caratterialmente simili o se dare adido a questa cosa dei bimbi indaco… Io sono stata una bambina brava, silenziosa, solitaria… Mi preparavo da mangiare, disegnavo, ascoltavo i discorsi dei grandi e li capivo… Col crescere ho affrontato un adolescenza difficile, molto malinconica e alla continua ricerca dell’ amore… Capivo di essere diversa già dalle piccole cose : generalmente amavo acquistare capi d’ abbigliamento originali, capivo e cose prima degli altri, a volte le prevedevo! Diventavo grande e si delineava il mio carattere… Ribelle, odio essere comandata, amo andare contro ogni stereotipo e infrangere la legge se possibile, non sopporto in alcun modo le ingiustizie e lotto e vivo per i miei ideali… Riesco a percepire le persone da un semplice sguardo e mi rendo conto di essere incapace di comportarmi male con il prossimo… Dico tutto quello che penso… Incosapevolmente ho creato qualche tempo fa, un gruppo su Facebook intitolato ” Per tutti quelli che si sentono DIVERSI”… Mi sono sempre sentita superiore rispetto alle persone che mi circondavano e provo de sentimenti che secondo me sono amplificati al 100% rispetto agli altri. Amo gli animali e la natura e ho spesso ripetuto frasi come : “Non mi sento di questo pianeta!” oppure “Credo di esser nata nel posto sbagliato…” Faccio sogni premonitori e a volte prevedo proprio quello che accadrà… Mi rendo conto di avere una spiccata predisposizione per aiutare il prossimo, ascoltarlo e indirizzarlo verso quello che è più giusto… Riesco a seguire solo il mio instinto! E le persone che mi conoscono per la prima volta generalmente mi delineano come una persona “SPECIALE” … Ho una passione spietata per tutto ciò che riguarda l’ arte… Devo preoccuparmi??? MI FAREBBE PIACERE RICEVERE VOSTRE CONSIDERAZIONI…

  67. Mi spiace se sono stata un pò come dire… Didascalica ma non mi viene facile esprimere quello che sento dentro… Mi sento una caccola difronte all’ universo e schifo questa umanità che lo sta distruggendo…

  68. Ciao Ho scoperto da poco l’esistenza della teoria dei bambini indaco e sono rimasto sorpreso nell’apprendere che questi individui mostrano delle particolarità di cui io già avevo percepito l’esistenza sin da quand’ero piccolo. Piu precisamente non sono mai riuscito a far capire la mia sensazione di concezione di “me stesso all’interno del mondo ” agli altri.Non so se vi è mai capitato di pensare come mai su sei miliardi di persone sulla terra,nel momento in cui apriamo gli occhi la mattina,vediamo il mondo solo dal nostro “Io interno”;è un po come se dentro la nostra testa ci fosse una telecamera che riprende l’esterno usando i nostri occhi.Secondo me è assurdo che nessuno non ci abbia mai pensato ed è abbastanza lecito chiedersi il perchè?al tal propositoo vorrei le opinioni di qualcuno di voi indaco o meno.Grazie

  69. salve ragazzi ho 17 ho letto un post che mi ha particolatrmente colpito cioè quello saikeso!!!posso divrvi che ogni volta che guardo le stelle io mi proietto al di là di ogni cosa materiale rimaniamo io e loro tutte li a guardarmi e io a desiderare loro cercando di toccarle ma nn con le mani ma cn la mente…e ogni tnt sforzandomi un po di piu riesco a priettarmi su di loro…io fino a due giorni nn sapevo cosa fossere questi bambini indaco!!!ma forse adesso riusciro a colmare quel vuoto ke c’era in me finalmente spero di aver trovato la ragione…cmq bravo saikeso condordo pienamente il tuo pensiero

  70. io sono una bambina indaca però gli altri mi considerano come loro cosa devo fare per fargli capire che sono di razza superiore i’m the best divina ok ciao i love indaco

  71. ANDREA, si si, ho due terremoti a casa 🙂 dai, facciamoli conoscere, vediamo ke viene fuori… cmq hai fatto bene a coccolare il tuo bimbo fin da piccolo e insegnargli provare e condividere l’emozioni. stai facendo un ottimo lavoro, cosi tuo figlio crescera sicuro di se

  72. DRINK DRANK DISH, mi pare un ottima cosa che la tua mamma crede in queste cose, cioè crede in te e nn ha paura dei cambiamenti che avvengono in questi ultimi anni… sii felice perche hai una persona con cui parlare liberamente senza paura di essere giudicata… nn importa se uno è indaco o no, la cosa che conta è sentirsi bene con se stesso e vivere la vita senza costrizioni, senza paura di essere diversi e giudicati… bacio

  73. INDACO, prima di tutto sta tranquillo 🙂
    se vuoi aproffondire e sei registrato su facebook, prova dare un’occhiata alla pagina dei Bambini Indaco. li puoi trovare molte persone che potrebbero aiutarti

  74. io ho fatto il test dei bambini indaco e mi sono anche molto documentata ( curiosità di ragazza di 13 anni )…
    secondo il test e la documenazione io sarei una bimba indaco interdimensionale/catalizzatore o un miscuglio di tutto …

    secondo voi è possibile?

  75. eppure sai… ho qualke dubbio sui bambini stardust là… xk se esistessero e si sapesse x certo la loro esistenza allr nn ci sarebbero dubbi sull’esistenza degli alieni… cs ke nn è vera… perciò… nonostante ciò è molto interessante… mi affascinano particolarmente i bambini indaco… non so perchè… ma da quando ho saputo dell’esistenza di questi bambini sto cercando dapertutto cose su di loro… non so perchè… sarà che sono molto curiosa
    ciao ciao

  76. Anche io, quando ho visto la puntata di voyager, mi sono chiesta se mio figlio di 8 anni fosse indaco, perchè corrisponde alla descrizione. Io ho sempre avuto l’impressione di sbagliare tutto con lui, con sequestri di giocattoli, punizioni, (non guardi i cartoni, ecc.) ma allo stesso tempo assecondarlo in tutto mi fa sentire una mamma ancor peggiore, perchè purtroppo dovrà rapportarsi con una società che ha delle regole e se non le rispetti vieni escluso o giudicato inaffidabile, io mi preoccupo solo del suo futuro, come tutte le mamme. Poi stamattina ho fatto il test per lui e per me e corrispondiamo entrambi in tutto. Sono lusingata da un lato e terrorizzata dall’altro cosa comporta essere indaco? Cosa devo fare adesso? ci sono persone SERIE a cui mi posso rivolgere per rapportarmi al meglio in questa situazione? Mio marito poi non sa ancora nulla, mi riderà in faccia…

  77. Ciao “Dubbioimmenso” vorrei risponderti sia su tuo figlio che su tuo marito…per quanto riguarda le punizioni e/o ricatti credo siano contro producenti…io li ho vissuto come figlia e non hanno fortunatamente giocato a mio sfavore sulla mia personalità ma con mio figlio adotto il sistema..almeno ci provo…del tipo “quando hai finito la pappa giochiamo…invece di se non mangi non giochi…” così come non sopporto si dica ad un bimbo davanti a un piatto non finito “sai quanti bambini muoiono di fame nel mondo”….e così via..per quanto riguarda gli uomini loro devono entrare in certi argomenti piano piano..sicuramente ti dirà che sei impazzita ma quando ti vedrà determinata e convinta nelle tue “credenze” perché sai che “è così” vedrai che comincerà a ricredersi….io qualche anno fa volevo convincere il mio a tutti i costi ma poi ho mollato la presa….ora lui sa che quello che dico e faccio non sono “stupidaggini” ma ha solo paura di vedere le cose da un altro punto di vista….ed è una persona speciale che magari dice di non credere agli indaco ma lo è a tutti gli effetti…..baci e “pazienza……”

  78. VORREI DIRE A TUTTI I MINORENNI CHE FORSE SAREBBE OPPORTUNO CHE ARGOMENTI COSì “NUOVI E PARTICOLARI” PROVASSERO A CONDIVIDERLI CON I LORO GENITORI…..IN REALTA’ COMUNQUE DIRE CHE UN BAMBINO OGGI E’ INDACO è COME DIRE CHE E’ UN BAMBINO MOLTO SVEGLIO E SENSIBILE……UNA MAMMA O UN PAPA’ CHE COMUNICANO VIA INTERNET COME ME HA UNA VISUALE DELLE COSE UN PO + AMPIA DETTATA DALL’ESPERIENZA E MATURITA’ QUINDI CERTI DISCORSI POSSONO NON ESSERE COMPRESI E QUINDI AMPLIFICATI O MALE INTERPRETATI……UN ABBRACCIONE COMUNQUE A TUTTI VOI E UN CONSIGLIO DA MAMMA O DA SORELLA MAGGIORE “STUDIATE E CERCATE DI COMPORTARVI SEMPRE IN MANIERA ONESTA NELLE PICCOLE E GRANDI COSE…RISPETTATE LA VITA IN OGNI SUA FORMA E AMATE VOI STESSI E CHI VI CIRCONDA….CIAO CIAO

  79. Ho letto tutti i vostri commenti, e pensavo fino ad ora di essere sola in questo universo, anzi pensavo che l’unico che mi potesse capire fosse mio fratello, ha 11 anni ed è la persona più straordinaria che abbia mai conosciuto. Fin da piccola ho sempre vissuto nel mio mondo, schifata della violenza,della corruzione, da tutto lo sporco che ci circonda, dai falsi e ipocriti rapporti tra le persone, dalle menzogne e dalle false promesse. Vivevo e vivo con la consapevolenza che il mondo vada cambiato e che può essere cambiato da gente come me, come mio fratello e dopo quello che ho letto oggi da gente come voi. Sono sempre stata convinta fin da piccola di essere in questa terra per un motivo, ho sempre pensato di avere una missione.Io Vivo per Amare ogni giorno, ogni ora.. Vorrei dire una cosa anche ai genitori preoccupati dei bimbi indaco. I vostri figli potranno ottenere notevoli risultati anche a scuola, ( io ho frequentato il liceo classico, e ora sono al secondo anno di giurisprudenza) perchè avranno la consapevolezza una volta acquistata una certa maturità che alcune regole sono importanti x il rispetto della nostra società, sono bimbi mandati qua per l’amore e lo capiranno istintivamente.Io ho sempre rispettato le regole che consideravo più giuste e altre le rispettavo per amore delle persone che avevo vicino. Non dovete avere paura per il loro futuro essere dotati della loro sensibilità è il dono più bello che una persona possa ricevere, e anche le sofferenze e le delusione inevitabili della vita serviranno per fargli comprendere il loro compito. State vicini ai vostri figli, parlate con loro tentate di comprenderli, fatevi seguire dal vostro istinto di mamme, puniteli se è necessario, insegnate loro a vivere in questo mondo siete la loro guida ma fateli sempre sentire molto amati e rispettati e tutto andrà come deve andare..

  80. Valentina ho cercato il tuo gruppo su facebook perchè sento la tua testimonianza molto vicina alla mia ma nn ho trovato nulla..

  81. ciao,ho letto quasi tutto quello che avete scritto in precedenza e così voglio dirvi come la penso io..non c’è nulla che dovete fare di preciso,se non vivere il più tranquilli possibile,senza farvi vincere dalle paure!l’unico nostro scopo,credo sia quello di”contagiare”le altre persone con il nostro modo di vivere la v…ita ma senza la pretesa di riuscirci e nemmeno quella di esser capiti da tutti!non cercate di far davvero qualcosa a tutti i costi,credo vi fareste solo del male,è sufficente la nostra presenza,son convinto sia più che sufficente!son convinto che già il nostro sentirsi diversi,che non vuol dire che lo siamo veramente e il nostro sentirsi incompresi,sia già duro abbastanza!!state sereni e non scordate che Dio ci aiuta e non ci abbandonerà MAI!

  82. salve,
    mi trovo in questo sito per caso ma leggendo i vostri commenti mi accorgo di non essere sola. io ho 26 anni ed ho 2 gemelli di 6 un maschio e una femmina. ho fatto delle ricerche sui bambini indaco a causa(se cosi si puo’ dire)del maschio vincenzo mio figlio che come ho letto anke da alcuni post mi accorgo essere un po’ fuori dalle righe rispetto agli altri bambini ed essendo due gemelli lo confronto spesso anke con la sorella.se avete un po’ di pazienza ve lo descrivo:
    il suo nome e’ vincenzo la femminuccia invece si kiama giusy.
    dunque mio figlio ha iniziato a parlare all’eta’ di 7 mesi, ci suonava cosi strano,pero’ ha camminato tardino camminato che poi si metteva in piedi e correva a cira un anno e mezzo.
    e’ sempre statoun bambino molto allegro e socievole ma anke molto molto ribelle.
    da quando e’ nato fino all’eta’ di circa 3 anni la notte non dormiva lo faceva di giorno a mezza notte si svegliava e stava sveglio fino alle 6 di mattina .con mio marito facevamo i turni perche’ non solo non dormiva ma voleva essere messo sul divano a guardare la tv ,ma la cosa che piu’ ci faceva ridere era che lui gia’ a 9 mesi rideva da pazzi per le scene di tom e jerry. all’eta’ di 1 anno un giorno mi ha guardato con degli occhi strani e pieni d’amore che quasi piangevo e mi ha detto “mamma ti voio bene” e da allora non smette di ripetermelo almeno 10 volte al giorno ma la cosa che mi colpisce e’ il sentimento che ci mette in queste parole sono sentite.cmq andando avanti si inizia l’asilo comunale dei 3 anni vi dico solo che son stati dolori,litigava con tutti i bambini non stava mai seduto non stava attento alle poesie e alle recite solo che aò momento dell’atto pratico lui sapeva tutto e la maestra si dannava xche’ mi diceva non e’ stato attento ha fatto gli affari suoi tutto il tempo come e’ possibile.cmq devo dire che lui fino ankora ad adesso vuole essere molto seguito non e’ per niente autonomo non mangia da solo per noia non si pulisce in bagno per noia ecc… devo sempre ricordargli le cose.cmq finito l’asilo quest’anno e’ iniziata la scuola TRAGEDIA gia’ tutta l’estate mi diceva non ci vado mi annoio ecc.. cmq devo dire che ho trovato una maetra magnifica che sa come prenderlo e lo capisce al volo anke se lui in classe fa sempre gli affari suoi. non vi dico che dopo una settimana di scuola e vi giuro che non e’ stupidaggine mio figlio leggeva e scriveva solo che non vuole lavorare in classe.
    un altra cosa che ci lascia a bocca aperta e’ l’uso di tutto quello che e’ elettronico pc, videoames,tv,lettori dvd,ecc… non abbiamo spiegato mai nulla di queste cose eppure lui le sa fare funzionare. poi un altra cosa che ci sorprende e’ la piena coscienza della morte che lui ha, queste sono cose che lui mi dice da piccolissimo e cioe’ che il corpo e’ solo una scatola e che la cosa importante del corpo e’ l’anima , mi dice che il corpo cambia ma l’anima rimane sempre la stessa come cavolo fa mi kiedo io a sapere ste cose ma la cosa buffa e’ che lui mi conforta mi dice che non devo preoccuparmi che tanto la mia anima alla mia morta trovera’ un latro corpo assurdo!!!!! qualche giorno fa siamo andati a trovare una mia amica che ha la madre di 84 anni che sta male e si lamenta lui non la conosceva e appena l’ha vista e’ corso ad abbracciarla e le ha detto stai tranquilla che quando non ci sarai piu’ le persone che ti vogliono bene ti penseranno e ti porteranno sempre un fiore. quelle sono scoppiate in lacrime io ero sbalordita da quelle parole e’ stato cosi spontaneo . ma di questi episodi ne potrei raccontare senza fine cosa chenon vedo nella sorella gemella e’ una bambina tranquilla anke lei socievole e affettuosa ma diversa lui e’ troppo avanti insegna a noi che siamo i genitori,anke se devo dire la verita’ mi fa perdere spesso la pazienza xche’ lui odio le regole odia che le cose gli si vengono imposte ma non come gli altri bambini lui chiede il perche’ delle cose se non mangia e lo metto in punizione mi dice xche’ qundo tu non hai fame che fai mangi ?uno mangia xche’ ha fame non xche’ e’ arrivata l’ora di mangiare . poi ha molto rispetto per la natura e gli animali lui li adora e loro adorano lui.
    qualche giorno fa mi hanno rubato lo scooter dovevate vedere lui come era piu’ disperato di me , diceva “ma xche’ al mondo ci devono essere persone cosi cattive xche’ “cmq ora vi lascio mi sono dilungata troppo e’ solo che non finirei mai di parlarne e’ un bambino veramente fuori da comune ma forse puo’ essere solo xche’ e’ mio figlio e si sa per i genitori i figli son tutti speciali .
    approposito ho fatto il test a tutti e due i miei figli viky e’ uscito indaco la giusy no! cmq li amo entrambi e sono la mia vita grazie per l’attenzione.

  83. Accidenti quante parole. Non pensavo che l’argomento indaco suscitasse tanto interesse. Sarà perchè ne hanno recentemente parlato in Tv. Improvvisamente tutti quanti riconoscono in loro delle analogie con le qualità/abilità di codesti individui. Tuttavia non si può tracciare il profilo di un indaco, perchè sarebbe come voler descrivere un’emozione a parole; è impossibile. Tanto meno può bastare un banalissimo test su internet per avere una conferma in proposito..

  84. Non penso che il ritrovare in se stessi o nei nostri cuccioli tali abilità sia dovuto ai programmi tv, e neanche che molti di noi si sentano “particolari” improvvisamente. Penso che tramite questi ultimi e siti come questo alcuni di noi stiano riusciendo piano piano a darsi delle risposte. Non sono i test che identificano queste persone ma le caratteristiche emotive che li accompagnano giorno per giorno. La Tv ha parlato di un argomento molto forte con una superficialità quasi fiabesca e le informazioni che ci sono date sicuramente non bastano per comprendere a pieno la situazione. Ognuno dentro di noi con il tempo con la riflessione e una accurata analisi troverà la sua strada e il suo Io, ma non si può certo negare che non siamo come tutti gli altri, non è presunzione è una dato di fatto, con questo non voglio dire assolutamente di essere superiore a nessuno ma di essere semplicemente diversa nel più profondo della mia anima..

  85. Esatto. Siamo tutti uguali ma tutti diversi, quindi non sorprendetevi se ci sono opinioni contrastanti. Se non l’hai già fatto, prova a rileggere qualche commento che ho postato fin dall’inizio, come ad esempio le risposte che ho fornito a BambinaIndacodi30anni o a ShamonRa. Non voglio credere ad inutili storielle ma trovare risposte legate a valori universali superiori.

  86. Cara Angela ti faccio il mio in bocca al lupo per il compito che ti è stato affidato e che hai accettato di adempiere…..sono contenta che queste anime siano state affidate a delle coscienze “aperte” …..tuo figlio è sicuramente un’Anima molto evoluta e la cosa + difficile credo sia trattarlo come un bambino di 6 anni…sembra scevro di ego e venuto per diffondere amore…..+ che di indaco parlerei di cristallo/arcobaleno..cmq di un livello di coscienza superiore….già non è facile fare il genitore e in questo caso la responsabilità è ancora + grande….cerca di vivere il tuo compito di mamma con naturalezza….io almeno faccio così..il mio cucciolo ha solo due anni e anche lui fa e dice sia con il corpo che con la’nima delle cose che spesso ci spiazza….io ho deciso di assecondarlo e non di punirlo ma di spiegargli e fargli capire il mio disappunto su certi capricci che finiscono con un semplice gioco “tra di noi”… i bambini non vanno forzati..gli va spiegato tutto….tuo figlio ha ragione se tu non hai fame, mangi? io no….certo è che poi la nostra paura è che non si nutrano abbastanza..che gli si chiuda lo stomaco e via dicendo…però sono sempre “paure,….” .

  87. Come si fa’ a credere a queste fantasie da medioevo,la vita sulla terra è nata per caso e si è evoluta in modo intelligente(per la nostra mente) sviluppando una coscienza ( per chi l’avverte), la vita è tutto quello che vediamo, facciamo e la storia che ci rimane dietro,il futuro non esiste ancora e niente è scritto e quando si muore non resta niente,siamo soli in questo sterminato universo e dovesse esserci vita su altri pianeti non faremmo mai in tempo a incontrarci.

  88. Io ho saputo oggi degli indaco e di queste cose e subito mi hanno preso. Ho fatto un test che mi dice che sono un indaco e la descrizione dell’indaco umanista è il mio ritratto anche se so che in fondo non vale nulla. Sono adolescente da poco però mi sono sempre interessate queste cose sulle stelle, sul 2012, sul popolo maya e via dicendo e ho fatto molte ricerche. Anche il discorso che ha fatto SaiKeSo sul cielo stellato, l’universo senza fine…è quello che mi dico sempre anche io. Però non sono poi così speciale ed è per questo che penso di non essere davvero un indaco. A volte mi pare solo di avvertire l’emozioni delle persone o il carattere delle persone, ma molto di rado. A volte le cose intorno a me si spostano anche non so come, tipo di notte o sono sola in casa, quando tutto è fermo. Dicono anche che gli indaco non hanno sensi di colpa, mentre io ne ho anche troppi. So distinguere benissimo il bene dal male anche se a volte lo ignoro, ho un udito fine, ma in quanto alla vista non si può dire perchè porto gli occhiali. Secondo voi io sarei davvero un indaco? Ad essere sincera mi piacerebbe perchè fin da piccola avrei sempre voluto essere più speciale degli altri e aiutare le persone ed è quello che cerco sempre di fare, di far ragionare le persone sulle loro azioni anche se a volte mi vergogno a dire le mie opinioni. Non è da quando ho visto voyager che mi sento speciale, me da tutta la mia vita, sebbene corta. So usare benissimo le cose elettroniche anche se nessuno me le spiega e a scuola vado bene anche se non sto attenta e se a casa non studio molto. Ma queste non mi sembrano doti poi particolari…quindi non saprei cosa pensare!

  89. scusate, non volevo dire di essere speciale nel senso superiore o queste cose, ma diversa, cioè come se fossi strana…

  90. ciao mi kiamo caro ed ho 12 anni ma ad agosto 13, credo ke mio fratello sia un cristallino, o meglio un umanista, per favore pubblicate qualcosa in piùùùùùùù
    ne voglio andare fino in fondo a qst cs
    ciao grz di tt e soprattutto per il bellix sito!!
    ciao
    Caro

  91. Per Isa: Non ti reputi speciale? pensi di essere come tutti gli altri? tutti chi?.. mi viene spontaneo chiedere. Tutti noi abbiamo due braccia, abbiamo due gambe, due occhi, un naso, una bocca, ridiamo, piangiamo, ci arrabbiamo. Abbiamo gusti molto simili ai nostri coetanei, a volte vogliamo le stesse cose. Ma non troverai mai due persone con due anime uguali. Non aver paura di usare la parola speciale perchè vergognarsi di esserlo?Basta non avere la presunzione di essere più speciale di qualcun altro. Ma mi domando perchè voler sapere a tutti costi cosa si è?Sei quello che sei e se ti ascolterai, se ascolterai gli altri potrai fare grandi cose ma non scordarti di fare anche quelle piccole perchè anche quelle sono importanti 🙂 Nessuno di noi sa con esattezza chi è e sopratutto tu stai entrando in un perdiodo in cui sarai molto riflessiva, molto problematica e molto confusa. Per me è stata un perido orrendo ma ti assicuro che passa, siamo delle fenici risorgiamo dalle nostre ceneri e questo vale anche x le difficoltà e tutti i periodi bui della vita. Avrei voluto però che in quel perido qualcuno me lo dicesse.

  92. come sempre, nel limbo del “ci credo o non ci credo” tranquillamente aspetto ciò che sarà sperando di crescere mio figlio nel migliore dei modi, con la consapevolezza di avere un indaco in famiglia, ma con la voglia di vederlo spensierato come un bambino della sua età….

  93. Da una parte è interessante il dibbattito che si è creato..ma ciò che mi scombussola un pò è il fato che si penda da un estremo all altro..dalla convinzione totale dell’esistenza (o appartenenza) dei bambini indaco alla totale negazione di questo fenomeno.
    penso che ognuno di noi si senta in qualche modo incompreso dal mondo, dalle persone, da tutto. Io sono nata neglia anni 80..precisamente 88…
    si da piccola facevo delle domande assure a mia madre(che lì per lì rimaneva intrdetta) del tipo: “chi sono io per te mamma?” lei affetuosa:” il mio piccolo angioletto!” io serissima: “risposta sodisfacente e abbastanza coretta”
    oppure arrivavo piangendo all’ertà di 3 anni, il giorno del mio compleanno:”mamma, mamma, come fatò io Lì??io non voglio morire..perchè Lì il compreanno si festeggia ogni 1000 anni eio dovrò aspettare tutto questo tempo!!” (non sapevo nemmeno pronunciare queste parole… si ero molto creativa disegnavo sin troppo bene per l’età, ero buonissima, preferivo fare del bene a qualcuno che amavo piuttosto che a me..
    vedevo delle cose strane…snesibilissima e prevedevo le cose che mi stavano per essere dette o chieste (questo particolare accade tutt ora)..in più da piccola ero sicura di essere diversa nel senso di avere delle capacità o convinta che da grande avrò dei poteri…
    Ma poi crescendo ho cominciato a pensare che alla fine tutti i bambini erano così…e che è stata la mia fantasia…o che comunque tutti a suo modo sono speciali o per se stessi o per glia altri..così come mi sentivo anch io.
    quindi mi sentirei presuntuosa o poco modesta a darmi della bambina indaco, un essere così speciale…non nego che mi piacerebbe ma è come mancare di considerazione agli altri e dire che si è prediletti o migliori.. non si ha mai certezza di verificarlo (e quel test che penso che anche voi abbiate fatto è una sciochezza..perche se si parla di energie, auree, non è possibile stabilirlo tramite un quiz del genere)…
    se qualcuno ha altre info su questo argomento si faccia avanti che sono carica di curiosità!!

  94. Io è da sempre che vivo con il presentimento di essermi incarnato in un contesto spazio/temporale non idoneo alle necessità della mia anima. Purtroppo la società in cui è immersa la nostra attuale esistenza si basa ancora su bassi valori quali l’egoismo, il materialismo, e il voler raggiungere posizioni di prestigio avendo come scopo ultimo quello di garantirsi stabilità economica e di poter esercitare la propria autorità su persone a noi ‘inferiori’ dal punto di vista socio/professionale. La maggior parte della gente desidera solo questo perchè ciò che li fa sentire bene e ‘sicuri’ sono solo i soldi e il sentirsi ‘rispettati’ da qualcuno che magari non esiterebbe a tradirli. La causa di questi modelli esistenziali completamente errati è la società ed è sempre quest’ultima a corrompere/plagiare il grande potenziale creativo di questi bambini ultrasensibili, portatori di una nuova forma di pensiero e di energia. Personalmente mi piego ma non mi spezzo. Purtroppo alcuni di loro non riescono a contrastare questo continuo bombardamento di forme-pensiero corrotte e distruttive e ciò li porta inevitabilmente a perdere le loro straordinarie qualità. Indaco non è un essere extraterrestre; è una coscienza più evoluta, che elabora le informazioni provenienti dall’esterno in modo alternativo rispetto ai normali standard percettivi e, di conseguenza, agisce in modo alternativo. Indaco è guerriero, è il demolitore dei sistemi che non fonzionano e il creatore di quelli che sono necessari. La consapevolezza e l’amore incondizionato verso il prossimo sono le sue migliori qualità, ma non bisogna mai calpestate i suoi valori perchè se viene contrastato è capace di un’ira talmente grande da spaventare anche la più insensibile delle persone. Spero che in futuro le basi su cui si fonda la nostra civiltà vengano stravolte e rivoluzionate perchè se le cose non cambiano la razza umana è sicuramente destinata ad autodistruggersi nel giro di qualche generazione, ponendo finalmente la parola ‘fine’ alla sua bassa esistenza, che finora, l’ha sempre caratterizzata.

  95. Salve a tutti….sono “sconvolto” da tutti i post e da quello che leggo sugli indaco ed affini! Ho 47 anni (un pò vecchiotto, no?), ma da quello che leggo e soprattutto “sento” e vivo tutti i giorni, nelle relazioni con le altre persone e nel lavoro mi sento veramente indaco! Chi può darmi qualche segnalazione per approffondire meglio la cosa…e soprattutto…esiste qualche indaco “datato”? Vi abbraccio e ringrazio ancora…Fabrizio

  96. sentite però…non è che sto gran fenomeno fa diventare tutti bambini indaco…! si, è normale nell associare la propria personalità a qualcosa di bello..però così è esagerato.
    noi tutti esseri umani vorremo essere i prediletti i migliori o i portatori d’amore..però auto-eleggersi così…boh
    chi sa come mai quasi tutti quelli che vengono a sapere di questo fenomeno si identificano subito in questi bimbi???
    siamo tutti speciali a modo unico e personale è vero, ma non per questo fa diventare automaticamente un bambino indaco…no?

  97. ciao a tutti..circa un paio di mesi fà ho voluto intraprendere un percorso di consapevolezza. Il mio maestro spirituale dopo piu o meno 20 minuti che ci conoscevamo mi guarda in modo ammirato e dolce e mi dice: “hai mai sentito parlare dei bambini indaco”? e io risposi di no…
    Con molta calma mi dice: “tu sei un bambino indaco, cerca su internet”. La sera stessa ho cercato quello che mi era stato detto, ed è stato come se dopo 21 anni di vita tutto quello che mi fosse apparso strano nella mia crescita fosse diventato improvvisamente chiaro. Non sono informatissimo sull’argomento, ma leggendo altre testimonianze, compreso questo articolo, è come se mi si fosse aperto davanti gli occhi tutto quello che già sapevo. L’essere strano da piccolo..la difficoltà a trovarmi bene con gli altri, l’essere piu sensibile, emotivo ma allo stesso tempo deciso e poco incline alle autorità, l’avere paura dei rumori molto forti, alzarmi la mattina e dire a mamma che quello che mi stava dicendo lo avevo già sentito e sapevo già tutto, l’avere come un fuoco dentro che mi spingeva alla presunzione di dire che io ero diverso, che io ero già grande che io già sapevo..era per me, e lo è stata per molto, una frustrazione..arrivando al punto di credere io stesso di avere problemi seri. Arrivato a questo punto della mia vita è come se dentro sentissi che tutto facesse parte e fosse possibile solo con la mia volontà..sento che mi basterebbe solo volerlo per avverare qualsiasi cosa. Ora nn so se qualcuno abbia voglia di contattarmi..magari anche per scambiare opinioni e saperne qualcosa di piu! valerio (valiiiz@live.it) ciao

  98. per fabrizio…….sono un 48 enne che qualche anno fa cercando di risolvere i prolemi di mio figlio ho scoperto che proabilmente io ero un “indaco”….e che altrettanto probabilmente ero così per poter aiutare mio figlio a crescere meglio e piu’ felice di quanto non abbia fatto io….da lì e’ iniziato un percorso …..ancor piu’ fuori da certi schemi che continua……

    da 3 anni possiedo una cartolbireria che si chiama ”
    mondo indaco” 😉

  99. ma quali bambini indaco mi sembrate un branco di megalomani, siete dei comuni mortali come tutti…

  100. Grazie Luciano, sono comunque convinto (come dice Ale) che siamo tutti speciali e, ovviamente, non tutti indaco…era solo una curiosità che cercherò di approfondire….
    Un caro saluto a tutti…e grazie ancora! 🙂

  101. Anonimo sono concetti profondi che non si possono imparare in 30 secondi leggendoli una volta sola in Internet. Esattamente come la religione, una persona per capire determinati argomenti, deve averli in parte già dentro di sè. Non si parla mica di immortalità ma di schemi comportamentali insoliti causati da una diversa percezione della realtà. Attualmente la realtà della maggior parte della gente è: lavoro, pago le tasse, vivo schiavo dei soldi e muoio chiedendomi a cosa diavolo sia servita la mia inutile esistenza.
    Così la vita sì che ha un senso! Giusto?
    No, grazie.
    Ognuno è libero di trarre le proprie considerazioni in relazione a ciò che considera realmente importante nella propria esistenza. Per quanto mi riguarda sono sicuro di essere qui con uno scopo molto più grande del semplice servire il sistema.

  102. Anonimo,l’ignoranza dell’uomo nasce dalla paura del diverso e dall’invidia di ciò che trascende la nostra comprensione. Per tanto considero normale un commento come il tuo o come altri che ho letto di sopra…

    E comunque,l’ignoranza non è propria solo di quanti negano la cosa,poiché ne ho lette delle belle. Una delle poche cose che posso riconoscere come realmente vera…questi individui,ormai è obsoleto parlare di bambini,NON DEVONO crescere in brutti ambienti e condizioni…buona parte di voi probabilmente non ha idea di quali sarebbero le conseguenze.

    Critico fortemente il riferirsi a cristo come individuo cristallo,e tanto più il credere che l’evoluzione si sia fermata a queste quattro forme! ma arriverà non tardo il giorno in cui non ci sarà più da ringraziare alcun dio…

    Cordiali Saluti,per chi mi comprende:
    il passo va dove la mente cede

  103. Se cambiavi il nick almeno dimostravi di avere un pò più di carisma, chi vuoi prendere in giro? -.-
    Quoto pienamente quello che hai scritto circa l’ignoranza delle persone.

    “Ricorda: il cucchiaio non esiste.”

    Grazie Matrix.

  104. Assurdo.. tutti mi hanno sempre detto che sono strano e comunque ovunque lascio il segno..mia zia ha sempre detto che sono un bambino indaco ma non mi ero mai posto cosa volesse dire fino ad ora . Bene sto scoprendo ora a 27 anni (classe 82′) che ogni frase riportata nel test che si trova in internet mi si abbina in maniera pazzesca con il punteggio 3 (di tutte le frasi riportate nei tre test d’età soltanto una o due al massimo non le ho trovate “mie”)… comunque è vero che abbiamo un senso innato della legalità della giustizia e dell’amore, ma più che altro un intuito potentissimo. Io ad esempio l’amore l’ho completamente messo da parte perchè ho sofferto troppo e non sono mai stato compreso anzi umiliato (e sto benissimo da solo), ma comunque sono sempre in attesa della persona giusta! La cosa strana è che sono sempre allegro, tutti i giorni e tutte le mattine appena mi alzo, è rarissimo il giorno in cui sono “down”. Poi ho studiato ingegneria ed ho sempre fatto una fatica tremenda con qualsiasi scuola in quanto “troppo distaccata dalla realtà”.
    Tra le altre cose come tesi di laurea sto portando un’esperienza di lavoro che dura da due anni, nella quale ho risolto una truffa “tecnica” e ho riportato la felicità a tante persone che hanno subito 10 anni di patimenti… tant’è vero che come aforisma riportato nella prima pagina della tesi ho riportato “La felicità non viene dal possedere un gran numero di cose, ma deriva dall’orgoglio del lavoro che si fa; la povertà si può vincere con un sistema costruttivo ed è di fondamentale importanza combattere l’ingiustizia anche a costo della vita propria.. Ghandi”.
    Se mi voleste fare delle domande o sottopormi a dei test vi dò la mia completa disponibilità..la cosa mi incuriosice molto!
    In caso scrivete e ixjist@tin.it
    Roberto

  105. Ciao a tutti..io ho scoperto solo oggi dei bambini indaco cristallini ecc ecc..
    Sono un pò scioccata da tutto ciò anche perchè mi rappresento molto in queste descrizzioni,e ammetto di essere un pò spaventata o incredula,nn so neanche come spiegarlo..
    Io sono sempre stata una bambina solitaria,sempre in mezzo agl’animali ed alla natura..sono sempre stata brava a parlare,ascoltare e capire le persone..ma non solo la semplice frase dell’attimo ma da che cosa scaturiva il pensiero della frase..
    Spiego meglio,io riesco a dare spiegazioni alla frase,per meglio dire lo stato d’animo il perchè il cosa si nasconde dietro la frase..non mi sono mai sbagliata,e per questo mio capire sempre le persone sono sempre stata una da sfogo o da consigli e incoraggiamenti..ma nessuno mai neanche la mia famiglia,è riuscita a capirmi e a capire ciò di cui avevo bisogno tranne mia mamma alcune volte,ma spesso dovevo spiegarli io cose anche quotidiane che lei non capiva o che magari sottovalutava e vale lo stesso per il presente..
    Sto per dire cose molto,diciamo insolite..spero non mi prendiate per pazza,ma ho sempre avvertito qualcosa,presenze,avvenimenti o semplicemente per 4 o 5 volte nella mia vita,sono riuscita con un semplice pensiero o flash a predire il futuro, forse qualcosina in più della quale però non ho la certezza..
    Ora ho 20 anni e questo mi pesa sempre di più..sento sempre di più che se non faccio io le cose nn le fa nessuno per me..
    Ho sempre desiderato dall’età di 10, 11 anni di diventare mamma giovane e ora ho un bambino di 9 mesi,che molto probabilmente sta seguendo le mie orme..
    Mia mamma è la mia testimone ufficiale di questi chiamiamoli strani eventi della mia vita,e tante volte mi sorrideva per non farmi vedere che era un pò spiazziata o incredula,e vede le stesse cose se non di più in mio figlio di soli 9 mesi..
    Se sapete come si può scoprire di essere indaci o altro,ma non test cose varie perchè gli ho già fatti,vorrei prove più nitide e confermative,vi sarei veramente grata..
    Grazie di aver letto queste mie righe.
    Corinne

  106. ho 44 anni ed è da quando sono nata nel 1966 che presento tutto ciò che non solo è stato scritto ma tutto ciò che si “sente” interiormente e si vive. Ho un figlio di 17 anni che segue pedissequamente ciò che è il suo vero Sè e presenta tutte quelle situazioni che io stessa avevo da bambina sino ad ora, e quindi lo sto seguendo perchè solo chi ha percorso la strada del ritorno a casa conosce quali percorsi percorrere.. Siamo solitari non soli, ben integrati, con pochissimi amici scelti dove la Vibrazione è e rimane la stessa e molto d’altro che non mi sento di aggiungere per privacy. Eppure sono nata nel 1966 e mio figlio nel 1993. La mia domanda è: io che sono nata nel 66?

  107. Ciao sono Jacopo e io penso che in questi ultimi tempi la gente, come al solito, non capisca il vero significato delle cose importanti.
    Io ho solo 15 anni e mi sono sempre sentito speciale e diverso dai miei coetanei e forse sono addirittura un indaco ma questo non ha importanza…
    Gli indaco sono qui tra noi non per sfoggiare poteri paranormali o riempire l’atmosfera di vibrazioni positive ma per compiere un compito più grande!
    Gli indaco soni venuti per aprire i nostri cuori, per risveglire la nostra coscienza e per mostraci un mondo e uno stile di vita che noi abbiamo sempre rifiutato.
    Io spero che la gente con l’aiuto dei bambini indaco sappia vivere in un mondo migliore di questo, un mondo senza odio,razzismo,ipocrisia,guerre e violenza.
    Dobbia aprire gli occhi ad una nuova era dell’amore.
    Speroche abbiate capito cosa intendo.

  108. Ciao a tutti,
    ho letto l’articolo ed è davvero interessante..
    se devo fare un confronto con la mia vita e quello letto
    beh.. si avvicinano parecchio..
    se devo fare una mia descrizione direi che:
    -ho un’ autostima incredibile nei miei confronti,
    -vedo che il mio modo di pensare è diverso dai ragazzi della mia età e mi sento a volte “estraneo” al mondo che mi circonda (20 anni), anche se mi diverto, giustamente, come loro
    cmq non penso di essere indaco, magari sono solo diverso..
    però per lo meno, so di non essere solo…

  109. Mio figlio è nato nel 2005 ed è un bambino arcobaleno. Lo sò, senza aver fatto nessun test.

  110. ciao penso veramente di non essere un essere umano al cento per cento perchè fin da piccola ho avuto questa sensazione ed ora piano piano mi viene confermata

  111. Sono un adolescente indaco di 15 anni e non sò cosa fare.
    Ho sempre avuto un senso intellettivo,spirituale e coscienziale molto alto rispetto ai miei coetanei e anche agli adulti e ho sempre avuto fin da piccolo una grande e profonda sensibilità e moralità.
    Inoltre ho sempre avuto fin da piccolo una certo tipo di sensitività nel senso che spesso avevo delle idee o forti presentimenti che si sono avverati in tempi ridotti.
    facendo degli esempi quando andavo alle medie un giorno avevo dimenticato di fare i compiti di matematica e ho pensato intensamente che la mia prof di matematica cadeva delle scale immaginandomi la scena, e dopo un ora la bidella entrò in classe dicendoci che la nostra prof di matematica era caduta delle scale! Mi senti morire, era tutta colpa mia! nn capi ma cosa fosse sucesso veramente, se ero stato io o una coincidenza davvero molto strana. lo stesso anno scolastico si ripropose la stessa scena, mancano alcuni giorni agli esami di terza media e la mia prof di inglese mi aveva giurato che mi bocciava, io pensai ” ma perchè non scivola e prende un colpo” E bene due giorni prima dell’esame scivolò nel suo giardino e si roppe una gamba, da li in avanti non desiderai amai più noente contro qualcuno.
    Inoltre ho sempre avulto delle visioni, da circa 10 anni di tipo per lo più divino e una volta a 12-13 anni ho avuto l’esperienza più meravigliosa della mia vita, ho avuto una spece di viaggio dell’anima, ma non ero finito in arresto cardiaco ma in una specie di sonno cosciente, però nn dico altro è una esperienza troppo personale.
    Infine ho sempre fatto dei sogni partiolari, per lo più di argomento divino ma in questi ultimi tempi si stanno intensificando quelli di ambito ufologico piuttosto allarmanti.
    Cosa devo fare? Spero che ci sia qualche indaco fra di voi che mi possa dare una risposta.

  112. Guarda che se parli di me ti stai sbagliando tutto, io questo cose le ho vissute davvero, che ci guadagno a raccontare storie inventate a degli estranei…
    Io aspetto un consiglio non una presa in giro da chi di queste cose non sà un bel niente, per me questo è un discorso serio.

  113. @jack ti capisco…Io ho 14 anni e ho scoperto da poco di essere un bambino indaco…o almeno credo,non lo so…ci sono dei momenti in cui mi sento …non so come descriverlo…mi sento Enorme,come se potessi percepire troppe cose contemporaneamente e come se il mio spirito si proiettasse all’esterno…in quei momenti sento dei brividi caldi lungo tutto il corpo…è veramente piacevole…Poi ,arrivano i momenti brutti:piango,mi sento male,mi sento qualcosa di infinitamente piccolo rispetto a ciò che ci circonda…mi sento strano…penso a cose tristi e nella mia mente le combatto e mi prometto di fare in modo di non far provare a nessuno quella sensazione(ed ecco;a questo punto mi reiniziano a venire i brividi caldi).comunque c’è una cosa di cui ho ho la certezza assoluta ed è una consapevolezza che mi riempie:io sono diverso…non voglio dire che sono sicuramente un bimbo indaco…ma mi sento così..non sono come gli altri…anche nel modo in cui mantengo le amicizie..c’è ualcosa di diverso>>saluti 😉

  114. Capisco quello che vuoi dire… anche io mi sento così, ci sono dei momenti in cui avverto tutta la tristezza del mondo intero e altri in cui sento una gioia infinita e travolgente ed è li che mi rendo conto di cosa è importante nella vita.
    Comunque tu sei sicuramente un indaco se puoi provare questo tipo di emozioni…

  115. “Per battere il mio record però deve farsi sospendere in 2a elementare scoppiando un petardo in classe”

    Ah ecco… allora ne conosco migliaia di bambini indaco

  116. Ciao a tutti! bellissimi questi commenti! alcuni di voi, specialmente saiKe So, hanno descritto perfettamente come sento la vita! non mi definisco indaco perché non amo le definizioni, ma non so spiegare.. è così! e non c’è differenza tra nessuno… anche le persone che, anche se parzialmente senza che se ne accorgano, influenziamo, è perché sono pronte ed essere influenzate..è tutto collegato! credo che in questa vita assurda nelle difficltà e minuscola nelle dimensioni e nel tempo… il nostor compito è solo vedere e far vedere le cose! per niente alla fine..ma altro non saprei! ed è qualcosa che si fa sempre, non è tanto nelle azioni,quanto in ogni cosa,nell’atmosfera che sentiamo e che si crea. poi saiKe So hai finalmente spiegato con semplicità perché non sono riuscita più a studiare nonostante tutto… ma spiegarlo ai famigliari è impossibile!!!!! così come potermi adattare al lavoro normale, a tutto, alla gente..per me è giusto così, la sola difficoltà è farlo rispettare… rispondo sempre che sono giusta io,che è il mondo che è sbagliato:D

  117. io credo a questa nuova generazione e anke nell’esistenza degli extraterrestri… ma trovo molto romanzata la cosa che esista questo “Sirio, pianeta degli Starseed, con una razza chiamata Nommos che ha le sembianze di un delfino”…!! ora.. tutto può essere.. ma dato che anke quelli ke entrano in contatto con gli alieni nn sanno poi tanto su di loro, vorrei sapere da dove spuntano fuori tutte queste informazioni riguardanti il loro pianeta, razze ecc… nn prendetela cm una critica… è soltanto una domanda.

  118. salve a tutti , mi chiamo irene e credo di essere pù piccola di molti di voi, ma questo sinceramente non mi importa e non credo importi neanche a voi, se siete come me .
    mi sono sempre ritenuta superiore agli altri, anche se i miei genitori mi hanno sempre fatto capire che in pubblico non potevo dirlo, sarei apparsa solo una sciocca bambina . Mi sono sempre sentita diversa, sia quando a scuola mi veniva in mente un’ idea e essendo fuori dagli schemi tradizionali tutti mi guardavano male , sia quando tutti avevano un migliore amico e io le persone che conoscevo le trovavo tutte monotone , mi sono interpellata mole volte sul perché dovessi vivere, pur non avendo particolari problemi che mi dovessero indurre al suicidio , no volevo suicidarmi , state tranquilli, ma sentivo di voler passare a qualcosa altro , qulcosa di diverso… di nuovo , mi sono sempre sentita superiore agli altri individui, ogni cosa che facevo volevo essere LA migliore. Queste sono poche delle cose che ho sempre provato, anche se sono molo giovane credo sia impossibile raccontare i sentimenti di un’ intera vita in poche righe… posso concludere dicendo che pur non avendo prove concrete, SO (non , credo :SO) di essere una bambina indaco e leggere i vostri commenti mi ha fatto capire che quello che provo io grosso modo lo provate anche voi, e questo è bellissimo!
    ps vorrei parlare via mail con qualche indaco ; la mia mail è irefregonese@tiscali.it

  119. corinne non ti preoccupare, ti comprendo , leggendo il tuo scritto mi sono molto rispecchiata, per esempio quando combinavo e combino o dico qualcosa di sbagliato dopo averlo fatto o detto percepisco una strana sensazione che mi dice se avrà ripercussioni negative sudi me o non succederà niente

  120. ciau a tutti per sbaglio sono inciampato in questo forum^^ è piacevole vedere gente che nn smette di sognare 🙂 poco importa essere indaco, critallo ecc. l’importante è ritrovare la magia e l’unicita di ogni singolo individuo, se per fare questo necessitiamo di un gruppo ben venga l’importante è nn denigrare coloro che nn ne fanno parte altrimenti si rischia di ricostruire una divisione fra “evoluti e nn evoluti”
    volevo tranquillizzare Vicky 😛 l’essere indaco, è una opportunità è passaggio aperto a tutti, come la capacita di vibrare in alti stadi di consapevolezza. alcuni ci nascono altri devono sudare per raggiungere lo stesso “livello”, un po come in tutti i campi della vita. un abbraccio a tutti i compagni di viaggio

  121. io ho un bambino diciamo assomiglliante alla tipologia indaco umanista tranne che la vita sociale non gli interessa a meno che non ci siano persone in grado di stare a parlare con lui, nel senso che ha 11 si rapporta per discorsi con adulti e non con coetanei, ma questo gia da anni. é ingordo di notizie che spaziano su tutti i campi dalla politica all’universo dalla geografia dei continenti alla storia antica insomma assorbe notizie i continuazione sembra una spugna non si ferma mai e a scuola di qualsiasi argomento si parla lui va oltre anche piu delle notizie che ha la maestra stessa a disposizione, con grande stupore degli insegnanti. In 4 elementare ha tenuto in altre classi della sua scuola una relazione sull’apparthaid del sud africa : La mia curiosità è nata ieri e mi sembra una rivelazione di una cosa che io gia sapevo ma che non avevo ancora chiarito, ho portato mio figlio a una seduta di riflessologia plantare e la dottoressa come lo ha toccato si è bloccata e mi guardato dicendo queste testuali parole: ” signora è la prima volta che mi succede io sto toccando un genio,questo bambino è intelligentissimo e emana una forte energia: Devo dire che dopo vari discorsi che cmq rispecchiavno interamente il mio bambino,la dottoressa mi parla dei bambini indaco e da ieri ho solo questa parola in testa e sto facendo ricerche su internet,quindi chiedo datemi dei consigli perchè mi trovo in alto mare e voglio dare il meglio aiuto per mio figlio,e fin d’ora mi darò da fare per far si che svilupp piu piossibile le sue capacita: Grazie

  122. salve ho da raccontarvi la mia esperienza, vissuta tra gli anni 80 e fino ad oggi caro 2010, ma prima di cominciare voglio dirvi che io sono viva per miracolo, giocando ho rischiato di impiccarmi e mentre ero appesa ad un tratto mi sono liberata il come non lo sò perchè nessuno era con me. dopo di che …tutto è cominciato per caso per un forte bisogno di aiuto non soddisfatto, avevo 16 anni, appena adolescente, la mia famiglia non mi ha mai compreso, non a caso, piuttosto per mancanza di attenzione, ho cominciato cosi’ nella mia camera mi è apparsa una bambina, dai capelli biondi, dalla vestina bianca, quella creatura mi ha accompagnato per anni finchè non è cresciuta e io non l’ ho più vista. il mio cammino con lei mi dava pace, ed io ho strumentalizzato senza volerlo il suo aiuto. Mi permetteve di vedere e sapere cose che altri non potevano vedere, l’ aura gialla delle persone acquistava un significato, più era alta e più erano ben disposte, ed io controllavo ogni giorno l’ aura dei mei insegnanti, sapevo che un interrrogazione anche senza aver studiato mi sarebbe andata bene in base alla loro aurea giallognola. per ogni cosa la piccola mi diceva come fare, cosi’ da adolescente senza far nulla di anormale mi gustavo questo aiuto divino. per qualche tempo non vidi più la piccola, ma rimasi incinta e prima ancora che nascesse conoscevo il viso di mio figlio, i suoi colori, lo vedevo anche se non era ancora nato. negli anni successivi le cose sono mutate, ho smesso di vedere l’ aura delle persone, la bambina era cresciuta ed era diventata donna e veniva da me quando avevo bisogno, mai a caso. il mio carattere si scontrò ben presto con quello di mio marito e dopo pochi anni ero separata. Anche di questo fatto ne ero inconsciamente a conoscenza, sentivo le voci, sentivo continuamente persone che mi chiamavano, il loro dolore, c’ erano continui momenti in cui sentivo e non riuscivo a sostenere i mali del mondo terreno. non ho mai sofferto di patologia psichiatrica, anche se a leggermi penserete che io ne soffra, oggi ho 45 anni, mio figlio ne ha 23 lavoro da vent’anni come dirigente in un consorzio Onlus, sento ancora le voci di chi mi chiama, cosi come sento la menzogna e leggo nei sogni gli eventi i più tristi purtroppo. Sono in attesa di un tempo non ancora arrivato, lo sò di certo, ma non sò veramente rispondere a cosa servirà il suo scorrere lento.

  123. Monica se mi lasci il tuo contatto di msn (se lo hai) ne parliamo dei bambini indaco (se vuoi)

  124. Ciao a tutti. Io ho 13 anni e sono un bambino indaco. Alcune volte percepisco quello che sta per accadere per esempio un giorno mentre tornavo da scuola ho pensato mia madre mi ha fatto i tramezzini e infatti era così!!! poi il giorno dopo sempre quando tornavo da scuola ho pensato oggi c’è la spinacina e anche quella era giusta! Una volta mi è capitato di sognarmi una parte del giorno dopo. Queste cose mi capitano anche adesso e non so proprio spiegarmele se qualcuno di voi sa spiegarmele me le spieghi per favore. E comunque sono risultato 100% indaco al test che ho trovato sul sito stazioneceleste. Una volta ma una sola mi è capitato di cambiare quello che stava per succedere avendo previsto ciò che stava per accadere ho evitato una macchina che stava per investirmi. Poi quando prevedo queste cose è come se si ferma il tempo cioè passano moltissimi pensieri nella mia testa in 1 secondo. Un’altra cosa che mi sembra strana è che io mi trovo meglio con delle persone adulte che con delle persone della mia età con le persone della mia età mi ci trovo male e quando ci sto assieme mi sento superiore. Un’altra cosa è che vedo l’energia attorno a qualsiasi essere vivente forse è l’aura? Comunque se qualche indaco come me si vuole mettere in contatto con me mi aggiungesse su msn tonymontana_96@hotmail.it

  125. caro federico credo che ti rivolga a me per sapere il mio contato ma io ho solo una e-mail come posso dartela ci tengo alla privacy e non so dove mandarla senza metterla in vista anche perchè non ho ben chiaro tutto ancora sul mio bambino e non vorrei dare notizie infondate, ti dico che ho fato il test e è apparso tutto il punteggio sul 3 e solo due risposte sul n. 2, poi non ho detto altre cose sul mio ragazzo anche perchè, ci sarebbe tanto da scrivere e credimi ci sono delle conessioni anche con me,che presumo visto la mia intelligenza da piccola trascurata da genitori inconsapevoli penso di aver trasmesso a mio figlio,che io capisco meglio di chiunque altro anche di tutti i dottori che l seguono dall’eta di 2 anni e mezzo, bambino definito iperattivo con problemi di decodificazione del linguaggio ,che poi quando non parlava all’eta di 1 anno sapeva contare da 1 a 10 e viceversa, mentre il linguaggio è arrivato a quasi 5 anni di li non ha piu smesso di parlare: Oltre tutto parla con un linguaggio quasi incomprensibile ai ragazzi della sua età ,da adulto e con termini quasi da scienziato. ora si sono presentati forti dolri alla testa di qui dopo una serie di visite con ricoveri di qui esiti negativi (RMC)e (EEG) si è cominciata terapia farmacologica,ma tutto cio non cambia la sua voglia di assorbire notizie su tutti i fronti e oltretutto ampliare le conoscenze.

    quindi io non essendo pratica di questo sito ti prego mandami delle notizie di come fare per contatarti via e-mai o nel sito stesso grazie

  126. Buongiorno..
    Scrivo qui, per cercare di fare un po’ di chiarezza.
    Premetto col dire che sono nato nel 1980, che non so di che colore sia la mia aurea e non so se sono un indaco o meno. Scrivo appunto per scambiare opinioni in merito perché, interessato all’argomento da anni, leggendo e rileggendo, ho notato di avere buona parte delle caratteristiche di un indaco.
    Vorrei veramente riuscire a capire qualcosa in più, quindi mi piacerebbe avere uno scambio d’opinioni e esperienze con chi sa di essere indaco, o quantomeno con chi si sente tale.
    Contattatemi pure all’indirizzo masinialessio@gmail.com
    Tramite email, sarò disponibile a parlare di me e di quello che sento.. scusate se non lo faccio qua… ma internet è un calderone che raccoglie un po’ di tutto.
    Alessio

  127. Ciao a tutti… prima di tutto grazie a voyager per aver trasmetto in data odierna 31 05 2010 il servizio sui bambini indaco, questa volta l’ho cercato su internet ed eccomi qui… Preciso che non sono un bambino indaco ecc tuttavia qualche cosa la condivido però solo una parte… Perdonatemi se non ho letto tutto ma a parte che è lungo da leggere, domani io devo andare a scuola e sono già le 23.42. Quelle che esprimo sono solo mie riflessioni, il mio unico scopo è quello di capire e basta non ho secondi fini…

    Il fatto di pensare che in ogni momento la tua vita possa finire, ti può portare ad apprezzare ogni momento della vita però è anche molto pessimista come idea e ti potrebbe anche portare a un ragionamento del tipo “perchè fare quello che fai oggi per il futuro se in un futuro, anche breve, potresti morire e quindi aver sprecato parte della tua vita?”

    Federico… hai scritto l’ultimo messaggio e proprio per questo l’ho letto il fatto che prevedi le cose non può essere un deja vu? Sul fatto che ti trovi meglio con persone di età maggiore alla tua condivido, anch’io faccio un po’ la stessa cosa cioè se devo parlare del più e del meno parlo con ragazzi della mia età quando poi voglio fare discorsi tipo bambini indaco, viaggi astrali o anche discorsi sulla fisica, su dio ecc parlo con adulti di età attorno ai 20, comunque ci sono eccezioni tipo con un ragazzo di un anno più piccolo di me mi ci trovo abbastanza bene a parlare di vari argomenti anche alcuni difficili. Anche per te è lo stesso?
    P.S. mi son dimenticavo ho 17 anni…. a luglio 18

    Oh che bello adoro quando posso attivare la notifica automatica per i nuovi messaggi così non devo venire qua ogni giorno per vedere… scrivo su vari forum…

  128. Voyager su rai due ieri sera (lunedì 31.05.2010)
    ha dedicato un interressantissimo servizio ai
    bambini indaco.
    questi ,praticamente, sono l’avanguardia
    di una nuova razza che popolerà la terra nei prossimi secoli ;
    fra l’altro diceva che ,nelle persone normali il
    95% del DNA è spazzatura dato che ne
    sfruttiamo solo il 5% .quando riusciremo a sfruttare il 100% del nostro DNA chissà cosa riusciremo a fare?
    saremo tutti dei super indaco?

  129. ma vi rendete conto delle cavolate che scrivete??? è veramente difficile non ridere di voi…cioè un conto è dire che i bambini non sono tutti uguali per carattere, interressi, ecc, un conto è dire che hanno un “contatto karmico con gli extraterrestri”! da dove ve la siete tirata fuori questa? poi la faccenda dei pleiadiani e dei siriani (di sirio immagino, non della siria) è spassosissima…ma ne avete scritte tante di cavolate che ad elencarle non si finirebbe più…cioè almeno fatevi una cultura, studiate, pensate prima di farvi certe opinioni

  130. Spero che persone come silvio ne usino anche meno del 5%, avere intorno uno stronzo con poteri paranormali oltre a quelli sui media non sarebbe per niente simpatico.
    A parte questo a bastardo buono posso dire che alla fine noi siamo la somma di tutte le nostre esperienze buone e/o cattive, la morte fa parte integrante della vita non ci è dato sapere quando arriverà ma non per questo dobbiamo smettere di fare quanto stiamo facendo, se vuoi avere la certezza di non avere sprecato la tua vita ti posso solo dire di dedicare quanto tempo puoi alla meditazione.
    Annaffia il seme della buddhità che è in te, solo così, dal mio punto di vista, la tua vita non sarà stata sprecata.

    stefano

  131. E’ sbagliato vivere con l’idea fissa della morte; bisogna solo ricordarsi di essere una piccola energia su un piccolo pianeta e di conseguenza riconoscere la comune sensazione di ‘onnipotenza’ come una semplice illusione mentale. Noi non esistiamo da quando esiste la Terra, non siamo i padroni di un bel niente e il sistema sociale in cui viviamo è solo una trappola molto complessa, ideata per la manipolazione di massa. La verità è che siamo tutti diversi, con capacità o talenti più o meno diversi tra loro; ma nessuna di queste doti ci rende migliori di qualcun altro.

  132. Salve volevo dire che fino all’altro giorno non sapevo nulla sui bambini indaco, sono nata nell’84 ho vissuto la mia infanzia in una famiglia problematica ma sin da quando ho ricordo ho vissuto la mia vita sempre con il sorriso con la voglia di vivere e di aiutare gli altri. Sin da piccola capivo i ragionamenti degli adulti su problematiche importanti, con i mieni coetanei sono sempre stata molti passi più avanti per fare degli esempi sin dall’asilo sono sempre stata vicino a bambini che tutti escludevano, alle scuole elementari una bambina aveva un problema cutaneo aveva un ricambio cellulare fuori dalla norma che le provocava una forfora eccessiva nessuno voleva sedersi vicino io l’ho fatto senza problemi cercando di spiegare agli altri bambini che si trattava solo di un prblema alla pelle ma loro non mi capivano. Ho sempre fatto sogni che poi in qualche modo si sono avverati e ancora continuo a fare ed ho sempre avuto una forte fede tanto da sentirmi sempre protetta, mi sono sempre comportata in modo anomalo da piccola andavo spesso al cimitero e portavo i fiori ad una persona defunta che non conosco assolutamente un perfetto sconosciuto un signore adulto defuno nell’84 ma di cui non so assolutamente niente ma questa è la cosa più normale, quello che riuscivo a fare da piccola e che ora ricordo come un nitido sogno era scendere le scale senza toccarle quasi sospesa questo ricordo è stato il mio pallino fisso tanto da fare delle ricerche ed ho trovato un libro che parla di questi fenomeni si chiama il corpo astrale, mi sono sempre vergognata di dirlo agli altri e mi sembra strano scriverlo perchè so che è difficile crederci! ma da piccola ci riuscivo sono sempre stata estremamente sensibile, ho sempre saputo che le persone nascono e vivono per uno scopo il mio era quello di aiutare le persone in difficoltà tanto da farne lo scopo dei miei studi interessandomi di psicologia filosofia ora mi sono laureata ed ho lavorato con ragazzi diversamente abili, non so il motivo per cui sto scrivendo ma vorrei avere delle informazioni in più.

  133. Mia mamma è rimasta impressionata dal servizio di Voyager sui bambini indaco. Ed io sono impressionato dai commenti che ho letto su questo sito. Non voglio usare parole troppo evocative, pero’ raramente capita di leggere affermazioni così campate in aria. Apprezzate, vi prego, l’eufemismo. Siti come questo sono la dimostrazione del basso livello di cultura, dimostrato da tutte le statistiche disponibili, dell’italiano medio. Siamo il paese che legge meno quotidiani, che ha meno laureati, che ha meno iscritti alle facoltà scientifiche. Insomma, siamo ignoranti. E che questa storia dei bambini indaco, cristallo, arcobaleno abbia seguito in prima serata è uno scandalo. Vergogna, vergogna, vergogna.

  134. Ma per favore Maurizio…la curiosità ha colpito anche te…se non era per il servizio di Voyager non ti saresti messo a cercare su internet e non avresti trovato questo blog e non avresti letto i commenti di tutte queste persone…generalmente chi non riesce a comprendere la portata di alcune cose o ha paura, tende a metterle in dubbio e a criticarle, ma questo non può negarne l’esistenza!!!

  135. Agli utenti Maurizio e ‘divertente’ posso solo rispondere che di certo è meglio la gente che si informa, al contrario vostro, che fate della cultura vita. Se il mondo va a rotoli è solo perchè ci sono persone che non cercano mai un perché delle cose, ma le accettano sempre così come sono. Vi rendete conto di cosa voglia dire essere la pecora del gregge? Seguire la massa è inutile, bisogna distinguersi, informarsi, teorizzare da se, tutto ciò che ti è intorno, questo è essere vivi. Siete voi a dovervi informare prima di deridere argomenti dei quali non avete neanche le conoscenze necessarie per potervi esprimere. Forse vi rode semplicemente il fatto di non rientrare nella fascia di età riportata nell’articolo..

  136. Ciao, ho un po’ paura a definirmi indaco, mi sento arrogante a mettermi in una categoria spiritualmente elevata. Non sono nemmeno mai stata molto interessata a cose paranormali. Però circa un anno fa ho avuto un forte momento di crisi e da allora non è più passata. è come se tutto attorno si muovesse e io rimanessi ferma a cercare il senso di ogni cosa. Finisco l’università con riluttanza e non sopporto i miei compagni che cercano di programmarsi una carriera. Leggo molti libri che hanno come tema la ricerca di un futuro migliore per il mondo. Però continuo a stare sempre male perchè mi chiedo cosa farò nella vita visto che ho una forte esigenza di sentirmi utile, di vivere non per me stessa ma per un qualcosa di superiore. è difficile spiegarlo agli altri e farmi capire. Leggendo i vostri post mi sembra di riconoscere in voi questa sensibilità. Come fate a gestirla? Cosa devo fare nella mia vita? è questo che non riesco a capire perchè non riesco a entrare negli schemi…e mi sento sempre molto nervosa, agitata…

  137. la cosa più bella di questo articolo è come si diano per scontate delle corbellerie assurde!. Qui credete a robe senza nessun fondamento, nemmeno fideistico (come fanno i seguaci delle religioni) ! Cioè concetti come il “colore della vibrazione” , “i bambini indaco hanno nell’eterico una connessione karmica con razze extraterrestri”, da dove vengono fuori? cioè, in base a cosa viene dedotto tutto ciò?? allora si può dire qualsiasi cosa, che tanto non serve portare dimostrazioni di nessun tipo e la gente ci crede… poi le descrizioni che fanno molti di voi su loro stessi non sono così sensazionali…se uno è un pò introverso, ama lo studio e vuole migliorare il futuro allora è indaco (quindi connesso con razze extraterrestri, no?) ! ma vi rendete conto!?? senza offesa, ma studiate per favore…ma bene! f..

  138. “i bambini indaco hanno nell’eterico una connessione karmica con razze extraterrestri”

    MA SERIAMENTE CREDETE A STE ROBE? assurdo

  139. @ SaiKeSo. MI spiace per te ma sono nella fascia d’età oggetto dell’articolo, mi stupisce che tu non l’abbia capito visto che sei un indaco. Comunque, non voglio mancare di rispetto alla gente che crede in questa cose , non poi troppo dissimili dalle religioni a cui credono miliardi di persone (anche se ci sono alcune differenze con queste cose). Però mi pare che in questo articolo ci siano scritte molte affermazioni date per scontate, senza che ci sia alcuna prova o almeno motivazione che le suffraghino.Poi ci sono delle falsità palesi, come la faccenda Cristo-cristallo (e non ci vuole una cultura enorme per saperne l’etimologia), o la non meglio definita “aura” che , cito, “il colore della nostra vibrazione, la si può vedere mettendo la mano su uno sfondo bianco e sfuocando un po’ gli occhi”.(per la serie, se sfoco gli occhi è ovvio che perdo il contorno degli oggetti, per non parlare poi di nozioni di ottica abbastanza banali come l’abberrazione cromatica)..vorrei che entrassi nel merito di queste affermazioni (e anche altre, come gli et provenienti da sirio e dalle pleiadi ecc ecc) offrendo dei fatti a loro supporto. Altrimenti è come dire che le marmotte confezionano la cioccolata, o che nettuno è il dio del mare. Inoltre la gran parte delle persone che scrive pensando di essere indaco non mi pare che abbia queste caratteristiche così anomale…per non parlare del test, per il quale basta essere un tipo a cui piace leggere ed è un pò introverso per essere indaco….ma pensate che 40 anni fa non ci fossero persone che avrebbero passato quel test come indaco? secondo me allora gente come Leopardi dovrebbe essere un super indaco-…e ricordo che per l’articolo gli indaco hanno “nell’eterico una connessione karmica con razze extraterrestri”.

  140. divertende, hai ragione in molte cose che dici. In effetti molte cose di questo articolo non sono da prendere in considerazione. In realtà se leggi altri articoli su internet, in particolare la presentazione del libro di celia fenn se non sbaglio, quella degli indaco viene presentata più come un tipo di personalità che come una connessione con gli extraterrestri e cose del genere. Magari non esiste neppure l’aura, non possiamo dire nè si nè no, però chi ha scritto dei messaggi qui come me è perchè si sente diverso e prima di leggere su questo argomento pensava di avere qualcosa di sbagliato. Per me almeno è così. Non è per niente facile vivere come vivo io, la frase che dico più spesso è “non ce la faccio”. Non ce la faccio perchè mi sento così piccola, mi sento di non poter risolvere niente di quello che va male nel mondo, e allo stesso tempo non riesco a non farne una questione personale. Lo stesso per quanto riguarda le strutture…io le vedo dove gli altri non le vedono (per esempio nei gruppi di amici) e le distruggo, entro in contrasto con questi “dati di fatto” e questo mi porta ad allontanarmi molte persone. Non accetto l’autorità, non accetto che la mia vita sia messa su un binario come quella di tutti gli altri. Cerco l’eticità, la giustizia. Ho il bisogno di mettere in discussione le basi stesse di tutto quello che ci circonda. E non è divertente e nemmeno una mia scelta, non posso fare altrimenti. Mi capiscono solo il mio fidanzato e poche altre persone molto sensibili e intelligenti, spirituali talvolta. Per gli altri è come se parlassi un’altra lingua. Non posso dire se esiste l’aura, posso solo dire che in questo forum ho letto dei post che mi fanno pensare che non sono sola e per questo ho chiesto un confronto, un aiuto. Tu hai preso le parti meno credibili della storia e questo ti basta per dire che non ci sono gli indaco, però qui ci sono persone che sentono di avere qualcosa di diverso, e non solo perchè hanno fatto un test.

  141. @chiara : una premessa, non è vero che “Magari non esiste neppure l’aura, non possiamo dire nè si nè no”, penso che si possa dimostrare facilmente che non esiste…mi spiego, stiamo parlando di un fenomeno visivo per il quale l’aura ” la si può vedere mettendo la mano su uno sfondo bianco e sfuocando un po’ gli occhi”. Quindi, poichè noi sappiamo come funzionano gli occhi ed a quali frequenze luminose sono sensibili, sarebbe un fenomeno riproducibile in laboratorio…non mi risulta che ci siano delle evidenze di questo tipo sull’aura. CHe per altro sarebbe una “vibrazione”, ma cosa si intende con questo termine? cosa è che vibra? se è una vibrazione meccanica, o una sorta di fenomeno elettromagnetico sarebbe misurabile. Poi ovviamente possiamo sostenere che l’aura risieda nell’ambito della metafisica, o meglio del paranormale. Questo sarebbe ovviamente indimostrabile e quindi, secondo me, di scarso valore. Però se noi partiamo dal concetto che tale aura interagisce con degli organi biologici (occhi, cervello,…), che in quanto tali seguono le leggi della FISICA , se ne deduce che l’aura dovrebbe avere almeno una componente fisica anch’essa, e dunque misurabile. Non mi risulta che ci sia niente di tutto questo. Poi certo, potresti obiettare che l'”aura” si vede attraverso “l’anima” che è anch’essa della stessa sua natura, ovvero metafisica. Ma quanto meno avresti l’ONERE DELLA PROVA! Io invece ti dico che tutta l’attività mentale (e non solo) di un essere umano può essere descritta tramite impulsi elettrici MISURABILI. Ovvero, se la fisica, la chimica e la biologia ci danno ragione di tutto ciò che pensiamo, allora perchè dovrebbe esserci dell’altro?

    Detto questo, parliamo dei bambini indaco. Penso che ci sia una bella differenza tra
    dire che esistano delle persone che SONO DIVERSE o si PERCEPISCONO DIVERSE dagli altri individui a dire che questo avviene 1)solo da tot anni 2) a causa di una connessione karmika con degli et, da cui deriverebbe anche il colore dell’aura 3) ci sia uno SCOPO superiore a questa differenza,magari anche in ottica fine del mondo nel 2012. Io non sono uno psicologo, ma non vedo quale sia il fatto sensazionale nel fatto che tu ti senta diversa! anzi, io pure mi sento diverso, non mi riconosco in questa società che è sempre più conformista, materialista ecc ecc… ma da qui a dire che è perchè sono un predestinato ce ne vuole….Il fatto che cerchi l’eticità e la giustizia ti fa onore, io pure le cerco! ma sai quanta gente nella storia non ha cercato quello che cerchi tu? o non ha provato quello che provi tu? magari anche molte delle persono che reputi diverse da te nella loro intimità si sentono diverse dalla massa. Quindi se si parla, come dici tu, di “tipi di personalità”, possiamo anche discuterne, ma qui mi pare che il punto sia un altro…e non si possa ignorare! Anche perchè tu probabilmente hai l’intelligenza di capire che certe cose sono fesserie, ma gli sprovveduti (di cui è pieno il mondo) rischiano di credere veramente di essere dei predestinati in contatto karmico con gli alieni, con tutte le conseguenze che questo può avere

  142. Di certo riesco a capire che i 3 commenti postati da Anonimo, sul serio? e divertente non sono altro che le conclusioni di un unico e triste individuo, che non ha perso l’occasione per manifestare i suoi limiti mentali. Pensi che basti solo cambiare il nick per non farsi riconoscere? Patetico -.-.. Ed è ancora più patetico che tu ti sia basato su un banalissimo test su internet per sapere se sei indaco. Con le persone come te, che si rifiutano a priori di comprendere, è inutile dialogare. Ma c’è un detto:
    Per chi crede, non sono necessarie delle prove;
    Per chi non crede, le prove non sono mai sufficienti.
    Non devi prendere alla lettera tutto quello che leggi o che senti dire; devi saper interpretare e discernere la verità dalla menzogna. Ora, torna pure a venerare il tuo santo uomo partorito da una vergine, figlio di un dio che ha i serpenti parlanti nel giardino sacro e che istigano a mangiare le mele proibite ecc ecc.. Magari quelle cose le riesci a capire.

  143. Non credo che l’aura sia solo qualcosa che si vede su un foglio bianco sfuocando gli occhi, un puro fenomeno ottico che si può verificare come dice l’articolo. Da quello che ho capito leggendo altre fonti è qualcosa di più spirituale che solo per determinate persone è visibile. Penso che ci siano molte, molte cose che la fisica e le scienze non possono spiegare, senza nulla togliere alle cose che invece spiegano. E dire che tutto ha l’onere della prova implica che ci sia qualcuno che stabilisce quest’onere. Ma il mondo non è un tribunale e la natura non ha nessun onere proprio. In realtà nemmeno al primo che ha detto che la terra girava attorno al sole hanno creduto perchè non aveva le prove, queste sono arrivate solo secoli dopo. L’intuizione dell’uomo è arrivata prima degli strumenti scientifici, eppure, effettivamente la terra gira attorno al sole. Noi però abbiamo sempre bisogno dell’onere della prova, se non c’è la prova il fenomeno non esiste. Chissà che non sia proprio questo il nostro problema. Abbiamo bisogno dell’onere della prova anche del fatto che stiamo distruggendo il pianeta a quanto pare, altrimenti non è vero e durerà in eterno. Io conosco una persona sola che vive una situazione simile alla mia (che è difficile da mantenere interiore perchè si riflette nelle scelte quotidiane) anche se ne conosco molte altre che desiderano una società migliore e più giusta. Se le persone con queste caratteristiche non sono pochi eletti e sono molto diffuse cmq tanto meglio, significa che per il mondo c’è più speranza. Magari anch’io passato questo periodo di crisi troverò il modo di sembrare più integrata. Mi sembra che chi crede che esiste quest’aura in ogni caso non parli di un numero proprio limitato, ma al contrario, di un fenomeno cresciuto molto negli anni ’80. Anche per questo non ne farei un caso scientifico, probabilmente è qualcosa di più normale di quello che può sembrare da articoli come questo sopra. Cmq, nel dire che non esiste questa aura indaco commetti lo stesso errore di chi dà per scontato che esista di certo. Per me dire che dio non esiste è uguale a dire che esiste. L’unica cosa che possiamo dire con certezza è che la ragione umana è limitata.

  144. Caro SaiKeSo, rispondo subito al tuo commento. Innanzitutto, la tua polemica è infondata in quanto NON HO MAI NEGATO di aver scritto i commenti che tu citi. Non ho dato molta importanza al nick visto che questi commenti si mettono senza alcuna registrazione, ma nel momento in cui ho instaurato una specie di conversazione con te (e con chiara) ho riutilizzato il nick di partenza, tutto qui…nulla di patetico, semmai sei patetico tu che ne fai una questione! In secondo luogo non è vero che mi sono basato su un test in internet per “capire se sono indaco”, visto che non credo all’esistenza di questa presunta RAZZA di bambini. Terzo, ho provato a chiederti di entrare nel merito delle questioni che ti ho posto, ma vedo che l’unica risposta alla è ” con le persone come te, che si rifiutano a priori di comprendere, è inutile dialogare”. Io non mi rifiuto A PRIORI, ma a POSTERIORI, cioè avendoci ragionato sopra. Semmai se c’è qualcuno che ragiona a priori sei proprio tu, come dimostri dalla frase “Per chi crede, non sono necessarie delle prove”….quale ragionamento più aprioristico di questo? E, consentimi, più avvilente.
    Quarto, forse non si è capito, ma io non sono credente!!!!…quindi non vedo perchè tu debba invitarmi a “venerare ecc ecc”…non capisco da cosa avresti dedotto che io sia un credente! mah!
    Per me resta solo il fatto che non hai voluto discutere le questioni che ho posto, il che fa pensare che tu sia in malafede… dici che non riesco a capire, ma non mi pare che tu mi abbia spiegato proprio nulla…Prova dunque a spiegarmi per bene la faccenda dei bambini indaco, magari adducendo delle argomentazioni un minimo decenti (cioè non basta che mi dici che “l’aura esiste perchè c’è chi la vede”)

  145. x me l’aura esiste bisogna trovare un modo x vederla….anke tipo i raggi x nn sapvano ke c’erano xke nn li vedevano e poi li hanno scoperti….poi boh nn lo so forse nn esiste…..dei bambini indaco nn so cs pensare…..

  146. Già Saike So… Peri chi crede, non servono prove… e questo vale per tutto!!! poi è tutto talmente evidente… e alla fine, siamo al mondo per notare, prima di tutto, vedere e accorgerci

  147. secondo me…alla fine non conta nemmeno indaco, non indaco… son solo parole… non è importante.. servono solo per capirsi meglio parlando; e soprattutto come spunto per dialoghi come questi, tra persone, su argomenti che riguardano tutti ma proprio tutti!

  148. @ShamonRa: c’è una certa differenza tra Aura e onde elettromagnetiche. Le onde elettromagnetiche, di cui i raggiX sono una porzione dello spettro (così come la luce che noi vediamo), hanno avuto una robusta trattazione matematica e delle rilevanze sperimentali. E lo stesso vale per la relatività, concetto fisico ancora più recente. Sull’aura invece,che dire? Il tutto si basa sul fatto che qualcuno la vede, ma ciò non ha impedito che in articoli come quello qui sopra se ne parli come un dato di fatto, cosa che ad ogni evidenza non è. E’ un opinione, semplicemente, che tra l’altro non da ragione di nessun fenomeno (se escludiamo quello che qualcuno dice di vedere). Poi ci sono alcuni che dicono di poterla “fotografare” tramite vari macchinari, ma nessuno si è mai prestato o ha superato una verifica seria (vedi il caso della macchina kirlian)…senza contare quelli che speculano sopra queste cose, tipo promettendo agli sprovveduti di diagnosticare malattie tramite la lettura dell’aura!

  149. @ sara: ti cito, tu dici “Per chi crede, non servono prove… e questo vale per tutto!!!”. E’ proprio questo il problema….vale per tutto, sia ciò che è vero sia ciò che non è vero, le prove servono proprio a discernere (quando possibile) tra queste due possibilità. Io potrei dire che credo nell’esistenza degli gnomi, ma tra dire questo e averne delle prove , la differenza è molta…

    Dici inoltre che indaco o non indaco sono solo parole, mentre mi pare che la “teoria sugli indaco”, se così si può chiamare, prevede che indaco non sia solo una parola, ma il colore dell’aura. Non mi sembra una cosa da poco, anche perchè a tutto ciò si lega anche il rapporto con razze aliene ed il fatto che gli indaco siano una RAZZA NUOVA e PREDESTINATA…Se neghi che gli indaco non abbiano un’aura particolare mi pare che vadano a cadere molte di queste tesi, o per lo meno si indeboliscano.

    Poi non so, dimmi esattamente cosa credi che siano gli indaco e cosa ci sia di “talmente evidente”, così capisco… A proposito di questo, secondo te questa tua credenza è stata una tua libera scelta? se si, immagino che ci saranno state delle motivazioni che ti abbiano spinto a scegliere (e quindi a compiere un atto RAZIONALE, quale di fatto è quello di SCEGLIERE)

  150. @chiara : cerco di risponderti in sintesi:
    è chiaro che la scienza ad oggi non è in grado di conoscere ed osservare tutto. Il “bosone di Higgs” è un lampante esempio di questo. Ciò che io contesto è che questi discorsi sull’aura hanno delle fondamente molto, ma molto precarie. Tu dici “Non credo che l’aura sia solo qualcosa che si vede su un foglio bianco sfuocando gli occhi, un puro fenomeno ottico che si può verificare come dice l’articolo. Da quello che ho capito leggendo altre fonti è qualcosa di più spirituale che solo per determinate persone è visibile”, ovvero attesti che ciò che credi sull’aura sia basato su ciò che hai letto da alcune fonti. Che dubito che abbiano addotto delle prove, se non delle testimonianze di questi presunti “osservatori di auree”,che comunque non si capisce come oltre ad averle osservate possano dare delle informazioni sulla loro natura (che siano entità “spirituali”). Capisci bene che c’è una bella differenza nel credere a questo e credere al primo principio della termodinamica. Tu definisci l’AURA come FENOMENO, ma vatti a guardare la definizione del termine fenomeno e ti accorgerai che è un accostamento completamente sbagliato. Inoltre sappi che chi diceva che la terra gira intorno al sole e non viceversa lo faceva perchè c’erano delle evidenze fenomeniche, non perchè alcuni sensitivi dicevano di poter vedere SOLO LORO che questo avveniva (al contrario di quelli che erano per il geocentrismo).
    Continuo a citarti : “,,,nel dire che non esiste questa aura indaco commetti lo stesso errore di chi dà per scontato che esista di certo. Per me dire che dio non esiste è uguale a dire che esiste.”. Questo tuo ragionamento nichilistica implica che qualsiasi cosa che diciamo o pensiamo può indifferentemente essere vera o falsa, la nostra stessa esistenza e l’esistenza del mondo potrebbe essere contestata! E di conseguenza non si potrebbe parlare di nulla, in quanto di niente si potrebbe affermare qualcosa… Penso che questo atteggiamento sia distruttivo, mentre credo che la nostra ragione debba essere costruttiva e cercare di scegliere cosa ritenere vero e cosa non lo è. Penso che anche tu abbia scelto di credere all’aura, se non ne avessi mai sentito parlare forse non avresti mai nemmeno pensato che avrebbe potuto esistere. Ma le argomentazioni che posso portarti sulla esistenza degli unicorni sono le stesse che tu puoi portarmi sull’aura, ecco perchè preferisco credere a ciò che può basarsi su argomentazioni scientifiche….

  151. @ divertente:) ciao!
    secondo me se sei scettico va bene così, e non ci sarà nulla che potrò dire o aggiungere per farti capire cosa intendo.. perché se non eri scetico già l’avresti caipito dal mio vecchio messaggio..però ti rispondo molto volentieri, perché credo che il dialogo su questo tema, sia il motivo stesso dell’esistenza di questo tema nel mondo…

    Secondo me, si ci sarà il discorso dell’aura, ma siccome non la si può “provare” se non chiedendoa quei pochissimi che la vedono..e comunque bisognarebbe fidarsi, si torna al credere… l’indaco è riconoscibile da altre cose.. ma non è una categoria, questo intendevo sul non importante, non sono persone separate dalle altre, e credo che una persona possa anche diventarlo da adulto..è tutto molto fluido… ecco. io, è negli occhi che riconosco gli indaco, nello sguardo… prova a guardare i bambini di adesso per esempio… nel modo di essere e fare, con tanta libertà…io li riconosco gli indaco, non so dire come..e se parlo loro quando possibile, è nelle loro parole e pensieri che ne ho la conferma: sulla vita e sul mondo pensano CERTE cose e non altre… ecco cos’è… e moltissssimi, non ti dicono che sono indaco, non sanno nemmeno il termine…è semplicemente quell’essere diversi e saper vedere oltre le cose, che aiuterà il mondo a cambiare, e accostandosi alle vite degli altri li aiuteranno nella consapevolezza crescente… quindi tutti lo saremo..insomma tutto è uno!

    io non so nemmeno se lo sono..so che mi sento così..fin da bambina sapevo che ero diversa,ma spiegartelo in poche righe non servirebbe…e semplicemente quando ho saputo della teoria sugli aindaco mi sono detta “ora si spiega tutto”… ma tutto qua, son sempre io e non ci bado, è semplicemente un argomento molto florido secondo me.. e ognuno è indaco a modo suo, non si va nemmeno tutti d’accordo, e per esempio nel mi ocaso non ho minimamente poteri o visioni precedenti ecc ecc ma perché non mi importa, io lascio che tutto vada, senza approfondire, resto solo me stessa..

    potri dire altro, e lo farò se vorrai! concludo che per me non è un atto razionale quello di scegliere… nulla è razionale a mio modo di vedere… tutto ha un motivo,quello sì… ma per me non si tratta nemmeno di credere o no..non è una credenza e non ho credenze su nulla… si tratta di pensieri e di pensieri che si incrociano, e che filtrano ciò che guardiamo.. tutto è vedere..per capire le cose..ma non c’è un fine nella nostra vita e nell’universo..sempre secondo meee^_^
    ti ringrazio dell’attenzione,delle domande e dello scambio…risponderò se vorrai! è l’unico posto in cui ne scrivo su.. e mi scuso degli errori di battitura garantiti!!!! =D

  152. @Sara Ti ringrazio della risposta e della tua cortesia. Penso che il dialogo porti sempre a qualcosa di buono, amche se alla fine probabilmente rimarremo delle nostre opinioni.Ovviamente approfitto della tua volontà di rispondere alle mie domande 🙂
    Prima di tutto: da quello che ho capito del tuo messaggio, la tua descrizione di bambini indaco è più o meno questa: sono dei bambini con un carattere particolare che li rende diversi dalla maggior parte degli altri. Si interessano a temi “profondi” ecc. Ok, ma fino a qui sono d’accordissimo! Esistono sicuramente dei bambini così, io stesso da bambino mi interessavo a cose che non interessavano agli altri bambini! Ma qui siamo nel campo della psicologia infantile….ben altra cosa è sostenere che questi caratteri particolari siano dovuti a tutto ciò che c’è scritto nell’articolo (alieni, nuova razza, aura….ci siamo capiti). Ovviamente i bambini “particolari” sono sempre esistiti, non solo dal 1980, pensa a mozart che a 5 anni già componeva! Poi ovviamente queste nuove generazioni (tra cui la mia) sono figlie del loro tempo,quindi naturalmente differenti da altre generazioni (non geneticamente,ovviamente), hanno ricevuto un flusso di informazioni che nessuna generazione precedente ha mai ricevuto…ma questo non vuol dire che ci siano delle implicazioni paranormali, secondo me…A meno che non tiriamo in ballo i “poteri” che tali bambini avrebbero.
    Tra l’altro tu stessa dici che “non c’è un fine nella nostra vita e nell’universo”, di conseguenza gli indaco sarebbero un accidente, non un disegno preciso di qualcuno, no?
    Tu affermi che “l’indaco è riconoscibile da altre cose.. ma non è una categoria, questo intendevo sul non importante, non sono persone separate dalle altre, e credo che una persona possa anche diventarlo da adulto”…ok, ma queste affermazioni sono opinioni o cosa? cioè derivano dalla tua esperienza personale, da una tua sensazione o da uno studio? giusto per capire…..
    Infine, dici che “concludo che per me non è un atto razionale quello di scegliere”. Allora, questo tema andrebbe approfondito. Innanzi tutto è necessaria una mia precisazione, perchè mi accorgo di essere stato ambiguo quando ho detto che secondo me ” la scelta è un atto razionale”. Non intendevo che l’atto di scegliere comportasse sempre delle deduzioni logiche, ma che la scelta è un atto della ragione, ovvero del nostro pensiero e non di altre entità quali potrebbe essere una presunta “anima”. Quindi nelle scelte ci saranno componenti relative all’istinto naturale, alla logica, all’esperienza, alla personalità ecc, comunque tutti fattori ascrivibili alla nostra “individualità mentale”…più sinteticamente: non credo che ci sia nessuna entità metafisica che mi spinge a credere o meno ad una cosa (una sorta di libero arbitrio, insomma).
    so che probabilmente mi sono spiegato male, ma non sono un gran esperto di lettere…Quindi, in base a questo, ritenevo che tu avessi scelto di credere e volevo capire cosa avesse determinato questa scelta (istinto, logica, esperienze, ecc…). Ma in ogni caso il problema non si pone, visto che dici che comunque non hai credenze su nulla (un pò scettica anche tu? 🙂 )….

  153. Per la storia dei nick puoi scrivere quello che vuoi, tanto sappiamo entrambi come stanno realmente le cose quindi non mi interessa. Leggi tutto e prestando molta attenzione, mi raccomando.
    So che non sei cristiano ma volevo dirtelo comunque il versetto della bibbia. In sostanza tu non credi in niente, o meglio, credi solo in quello che puoi vedere/percepire direttamente con i tuoi 5 sensi oppure che può avere una riproduzione artificiale, tramite esperimento scientifico assolutamente controllato, che possa ricreare o studiare l’esatta origine di un determinato fenomeno ‘reale’. Mi sembra una modalità di percezione veramente limitata e ‘matematico-scientifica’. La realtà non segue solo le formule che l’uomo scrive, lo capisci almeno questo? La maggior parte delle scoperte più esose ed importanti che possiamo rivendicare le possediamo a dir tanto da un secolo e mezzo e il vero boom tecnologico è esploso solo dopo gli anni 50. Ma tu cosa credi, che se una cosa è scritta sul libro di un grande matematico/ingegnere/intellettuale/filosofo allora è automaticamente un assioma? Ma non sherziamo dai.. Come mai la vita stessa allora non ha una spiegazione? Piuttosto abbraccia un pò di fisica quantistica se proprio non puoi fare a meno dei numeri. Il dialogo nasce quando due o più individui decidono di usufruire di una grande dote che solo noi esseri umani possediamo: il linguaggio. Sai che cos’è? Il linguaggio, ossia la capacità che l’uomo ha di emettere suoni di varie tonalità e di elabolarli in modo razionale e volontario così da poter esprimere le proprie considerazioni ad un suo simile, è forse uno dei maggiori pregi di cui egli dispone a mio giudizio. Io, esattamente come hai fatto tu, sto convertendo pensieri e concetti in una sequenza di simboli, noti come lettere alfabetiche, che se disposte in un determinato ordine, possono dare vita ai pensieri stessi, e tu, come gli altri, se vuoi, puoi comprenderli. Sto elaborando questi pensieri nella lingua comune al blog, l’italiano ovviamente. Pensa però che mi basterebbe invertire l’ordine di questi simboli, seguendo per esempio quello imposto dalla lingua tedesca, per rendere gli stessi e identici concetti, incomprensibili a molte persone. Capisci cosa vuol dire? La parola, scritta o verbale che sia, è la manifestazione della ragione e dell’io pensante, ciò che contrattistingue l’essere umano dalle bestie. Questo però non rende automaticamente tutto quello che leggi o che studi vero e immutabile ma non pensavo proprio di doverlo spiegare a qualcuno. Ti sei fissato come un ragazzino su quella stupida frase infondata del contatto karmico con le razze aliene, ma ciò non rende automaticamente tutto il contenuto dell’articolo privo di senso logico. Una cosa è sicura; questa nuova generazione esiste ed è caratterizzata da una diversa percezione della realtà e degli altri e non sono extraterrestri. Sulla sezione degli starseeds allora non dici niente? Dovrebbe farci presupporre una reale e concreta presenza aliena in questo sistema solare se non sbaglio, anzichè un semplice collegamento spirituale. Prova però per un istante a valutare l’ipotesi che esista realmente qualcosa a noi superiore e che magari ci osserva da tempo. Pensi veramente che leggeremmo sui giornali informazioni vere circa questi argomenti? Se troppe informazioni ‘shock’ venissero divulgate in modo eccessivamente rapido, molte persone potrebbero risentirne e restare traumatizzate poichè psicologicamente impreparate a simili realtà. Forse non ci sei ancora arrivato, ma stiamo trattando argomenti dei quali la maggior parte della gente ne ignora l’esistenza. Per quanto riguarda l’aura si hanno sue notizie fin dalla notte dei tempi, anche in alcuni dei documenti cinesi e tibetani più antichi al mondo, risalenti a decine di secoli prima di un tale di nome Gesù. Spetta all’individuo, come ho già scritto, scegliere quello in cui credere. Con il motto circa i credenti e i non credenti non si intende mica che quello in cui si crede è corretto, bensì che il potere del credo, e quindi dell’ego, va al di la di qualsiasi cosa e difficilmente può essere deviato. Sono sicuro che prima o poi questo muro di pregiudizio e presunzione, che si erge imponente davanti agli occhi dell’uomo limitandone la vista, verrà finalmente abbattuto. Per quanto riguarda il fenomeno degli individui indaco ho già esposto molte considerazioni a molta gente, quindi se vuoi fai un salto nel passato perchè mi scoccia ripetermi. Per eventuali chiarimenti esponi i tuoi quesiti in forma diretta non ho alcun problema a risponderti, per me è solo allenamento psicologico. L’ultimo tuo messaggio che ho letto è quello alle 13.39

  154. CIao Divertente:) alla fine credo che no nscriverò più,perché ora farei fatica a spiegarti ciò che mi chiedi..te l’ho già detto prima, e la tua interpretazioen è tutta all’opposto per come la vedo… di conseguenza credo che sì, c’è diversità di vedute e va bene così… aggiungo solo sull’ultima domanda tua..cioè che non è che io non creda in niente, ma semplicemente credo che tutto sia perfrettamente legato e sensato nell’universo..è l’universo stesso che non mi so piegare..ma questo è un argomento a sé… e sui bambini, certo anche per me non c’entra nulla come dicevo il discorso di poteri, né extraterrestre…è tutto lo stesso universo..non fa differenza…. ma se “quel qualcosa” che intendo non lo vedi, significa che semplcememnte non ti è dato ora di vederlo, ma questo non fa differenza tra me e te.. sono solo due versioni delle miliardi possibili!!!! è la magia, non è credere..la magia o la senti o non la senti..al di là del discorso indaco che ripeto è un pretesto…ci sono miliardi di argomenti su cui si arriva a questi dibattiti… guarda che han fatto con gustavo rol,per citarne uno!!! ma è così,è la vita,ogni cosa è come è e ognuno la vede come preferisce!! tutto sempre e solo secondo me… le mie fonti non le so, sento cosa mi sembra vero e cosa no..ma non conta,ripeto!^_^

  155. @SaiKeSo. Ho letto molto attentamente ciò che hai scritto. Allora, prima di tutto ti dico che non credo che la scienza moderna contenga la verità assoluta del mondo. La scienza, a mio modo di vedere, contiene un’approssimazione della realtà; approssimazione che va via perfezionandosi, come è avvenuto nel passato ,ad esempio con il passaggio dalla meccanica classica a quella relativistica. Attenzione però, questo non vuol dire che la meccanica classica non avesse valore! In conclusione, sono perfettamente d’accordo nel dire che la scienza moderna non descrive la realtà nella sua interezza, ed ovviamente non dà una motivazione a questa realtà, se mai ce l’ha. Però, questo non può essere un argomento portato a vantaggio alle tue tesi, perchè allora sarebbe un’argomentazione possibile per infinite tesi! Io potrei dire che esistono gli dei olimpici ad esempio ( o unicorni rosa invisibili). E tu non potresti mai confutarlo, come io non potrei provarlo. Anzi potrei rafforzare quello che dico dicendo che già migliaia di anni fa popolazioni antiche parlavano di questi dei! (E con questo penso di rispondere anche alla tua frase sull’aura che è nota da millenni). In sintesi, non tutte le teorie possibili sono vere. E la maggior parte nemmeno verosimili. Sempre se la verità esiste, ma io spero di si.
    Ora provo a rispondere alle tue affermazioni. Cito “Ti sei fissato come un ragazzino su quella stupida frase infondata del contatto karmico con le razze aliene, ma ciò non rende automaticamente tutto il contenuto dell’articolo privo di senso logico”. Ok in sostanza mi dici che bisogna distinguere la merda dalla cioccolata. Il problema però è che qui la merda e la cioccolata mi sembrano mischiate e separarle è veramente difficile…Cioè se cominciamo a togliere gli attributi quali aura speciale, connessione con et, fine superiore della sua esistenza, ecc il bambino indaco (o di cristallo o quello che vuoi) risulta alla fine essere un bambino normale , non so se mi spiego.
    Altra tua frase “Una cosa è sicura; questa nuova generazione esiste ed è caratterizzata da una diversa percezione della realtà e degli altri e non sono extraterrestri”. Che esista una nuova generazione di persone è fuori di dubbio. Che abbiano percezioni diverse (da chi?) di realtà e degli altri…mah,sarà sicuro per te! e comunque spiegati bene, ritieni che queste diversità siano causate da fattori paranormali e/o metafisici? Sul fatto che non siano extraterrestri, penso di poterne essere abbastanza sicuro anche io.
    “Sulla sezione degli starseeds allora non dici niente? Dovrebbe farci presupporre una reale e concreta presenza aliena in questo sistema solare se non sbaglio, anzichè un semplice collegamento spirituale”. Vuoi parlare della sezione sugli starseed? parliamone…quello che dici è vero, quello che c’è scritto fa presuporre la presenza di alieni nel sistema solare, è logico. Ma quindi? mica perchè c’è scritto che ci sono allora devono per forza esserci. Comunque questa sezione mi ha incuriosito. Ci sono parecchie informazioni su queste razze, adirittura i nomi loro e dei pianeti. Ma noi come le sappiamo queste cose? immagino che le abbiano dette loro a qualcuno… se sai qualcosa a riguardo magari spiegamela. Tra parentesi, io credo fermamente nella presenza della vita negli altri pianeti, e non escludo affatto che siano potuti arrivare fino al sistema solare in un qualche momento della storia del sistema stesso.

    Cavolo sono orgoglioso di essere oggetto degli allenamenti di un bambino indaco!

    P.s. vabbè dai scusa la presa per il culo, ma non ho resistito

    p.s.s sulla faccenda del nickname confermo quello che ho detto prima, se avessi voluto negare avrei negato. Forse ti costa troppo avere l’umiltà di dire che mi hai dato del patetico ingiustamente? Per carità, la vita è corta e le mie preoccupazioni sono altre… 🙂

  156. @ sara. Accetto con un pò di dispiacere la tua scelta di non voler più scrivere, mi sarebbe piaciuto poter conoscere meglio le tue idee, Mi dispiace se ti ho messo a disagio o ti ho dato fastidio con le mie domande. ciao

  157. L’unico motivo che avevi per scrivere 3 post di fila con 3 nomi diversi era per incentivare la tua fissa sulla frase delle connessioni et, giocando con la superficialità della gente, che ovviamente non aveva notato niente di strano. Non c’è un’ altra ragione. E’ per questo che lo trovo patetico. Tu non hai mai negato di averli scritti è vero, me se nessuno te lo avesse fatto notare di certo non avresti detto nulla. Come ti ho detto non mi interessa più perchè mi importava solo di vedere se avevo ragione. Il p.s purtroppo non l’ho compreso. Circa il progresso scientifico/tecnologico conseguito fino ad oggi dall’uomo, mi sembra che finalmente si concorda sul fatto che non basta solo questo per indagare la realtà. La questione dell’aura è differente dalle storielle sugli unicorni divini e posso confutare la tua tesi. Qui si parla di un qualcosa che è noto ai popoli, in qualche modo, da migliaia di anni e che ancora oggi fa discutere, che ha testimonianze in più parti del mondo e che comunque riguarda gli esseri viventi in generale e la nostra dimensione. Non può essere paragonata a figure mitologiche o a semplici credenze popolari. Infatti sull’aura sono stati condotti anche studi scientifici per poterla effettivamente studiare, al contrario degli unicorni volanti. Caso mai avresti dovuto paragonare l’aura agli Ufo. Avvistamenti di strani oggetti volanti sono riproposti persino in alcune incisioni risalenti all’era preistorica, così come oggi se ne continua a parlare con sempre maggior frequenza e interesse ma nessuno è in grado di dire vero/falso. C’è differenza tra queste cose e argomentazioni più a sfondo epico/fantastico. E’ come se io ti dicessi allora che Achille era esistito veramente e che era davvero invincibile ecc. solo perchè i fatti descritti erano ambientati in zone del pianeta realmente esistenti e quindi in un contesto pertinente alle gesta descritte.
    “io credo fermamente nella presenza della vita negli altri pianeti, e non escludo affatto che siano potuti arrivare fino al sistema solare in un qualche momento della storia del sistema stesso”. Questa considerazione mi fa molto piacere. La domanda che più mi sorge spontanea, pensando alla possibile presenza di altre forme di vita intelligenti nel cosmo, è :
    Perchè noi sì e altri no?
    Cioè abbiamo già questo ‘privilegio’ sulla Terra; considerarsi gli unici esseri ‘intelligenti’ in tutto l’Universo mi sembra un gesto superbo ed egocentrico. E’ come credere di essere l’unica persona che vive su questo pianeta e che percepisce la realtà, dimenticandosi delle vite degli altri. Purtroppo la maggior parte della gente preferisce continuare a guardare per terra, invece che alzare gli occhi al cielo. Gli stessi maya avevano una conoscenza dell’universo superiore alla nostra, da fare invidia persino agli attuali scienziati e ricercatori della Nasa. Avevano compreso le leggi imperscrutabili del cosmo migliaia di anni fa e ancora oggi però nessuno sa effettivamente spiegare come siano riusciti ad ottenere tali conoscenze. L’homo sapiens attuale, in confronto, è paragonabile ad un semplice babbuino.

  158. Ma non mi hai messo a disagio,figurati.. semplicemente, se vedo che non sono capia nonostante più volte mi sia spiegata, allora vuol dire che non serve continuare a parlare, perché vedere la non comprensione mi toglie energie.. succede qui come nella realtà..ma è un problema mio!^_^ comunque se vedrò nuovi discorsi interssanti torno..lascio una citazione sul discorso della scienza qiu sopra, che secondo me è una miniima cosa umana, ciechissima rispetto a cosa esiste, nata dall’uomo dopo miliardi di miliardi da tutto… non può vedere tutto quello che c’è… rol disse questa frase “sono certo che la scienza sarà in grado di analizzare lo spirito nel momento stesso in cui perverrà a identificarlo. sono certo che a tanto giungerà l’ansa dell’uomo”. per me molto vero..a presto!

  159. @ SaiKeSo. Certo, volevo proprio puntare sulla supeficialità detta gente. Anche perchè mi pare che fosse un aspetto abbastanza importante della teoria sugli indaco, ma in 100 e più commenti che più o meno ho letto su questo articolo non se ne parlava. C’è forse qualcosa di male nel far notare alla gente che è superficiale?. Ma tu sostieni che io abbia usato tra nick diversi per sembrare tre persone diverse! Questo, ti assicuro, non è vero. Lo spazio del nome lo usavo come “oggetto” del messaggio, al nick non facevo proprio caso…infatti mica mi chiamo “divertente”, sto riutilizzando ora questo nome per farmi identificare come lo stesso autore dei miei messaggi, visto che ora stiamo dialogando…semmai avresti potuto dirmi che ho sbagliato a non fare lo sforzo di usare lo stesso nome, non accusarmi di averlo fatto di proposito per mascherarmi…boh, nemmeno stessimo usando i nostri veri nome e cognome! Comunque per me questa questione è chiusa, a meno che tu non voglia ritornarci sopra.
    Sul discorso dell’aura rimango sulle mie posizioni; tu dici che puoi confutare la mia tesi, ma mica ho capito su cosa si basa la tua confutazione. Cioè, correggimi se sbaglio, dici che l’aura esiste perchè : 1) “è noto ai popoli”, 2) “che ha testimonianze in più parti del mondo” 3)”riguarda gli esseri viventi in generale e la nostra dimensione” 4) “sono stati condotti anche studi scientifici “. Analizziamo questi punti. 1) anche gli dei sono “noti ai popoli”, nel senso che ogni cultura ha prodotto una qualche forma di relgione..ma questa non può essere nè una prova nè un argomentazione valida. Tra l’altro il concetto di aura mica è presente in tutte le culture che ci sono state nel mondo…insomma, secondo me questa argomentazione è di poco valore. 2) testimonianze. Ti riferisci ai sensitivi. Lì il problema è fidarsi delle persone…se giro per l’europa troverò migliaia di persone che dicono di essere Napoleone (senza nemmeno avere alcun interesse nel dirlo, a differenza di parecchi sensitivi).Nel passato avrei trovato persone che sostenevano di aver visto unicorni o fauni. Inotre non mi pare che i sensitivi abbiano mai dimostrato di avere delle differenze rispetto a tutte le altre persone (genetiche ad esempio), quindi non mi danno maggior ragioni di essere creduti rispetto a quelli che dicono di vedere unicorni 3) cosa intendi per “la nostra dimensione”? Se è solo fisica, anche gli unicorni possono appartenervi, intendendoli come dei cavalli con un corno (e magari anche le ali), se è anche metafisica a maggior ragione vi può appartenere di tutto, da pallade atena allo spirito santo. D’altronde se l’aura è una entità fisica il problema sarebbe proprio il perchè dovrebbero vederla solo certe persone e perchè dovrebbe avere tutti quei significati (oltre ai colori, la connessione con l’anima che rimane dopo la morte,…). 4) Più che il fatto che siano stati fatti questi studi, saranno importanti i risultati. Ho cercato un pò tra gli articoli scientifici (tramite l’università ho accesso a quasi tutte le pubblicazioni) ma non ho trovato nulla, anche se ammetto che non ho potuto dedicarci molto tempo…ho anche googlato un pò ma senza trovare notizie su dimostrazioni scientifiche attraverso studi. Ho trovato notizie sulla macchina Kirlian, ma da quello che ho capito quella che fotografa non risulta essere l’aura,almeno per quello che viene considerata l’aura, cioè una entità energetica legata alla vita. A proposito, tu cosa intendi per aura? giusto per capirci.

    Sul fatto che esistano altre forme di vita intellgenti nel cosmo ripeto ciò che ho detto prima : ci credo. Ci credo perchè non penso che l’essere umano sia il fine ultimo dell’universo, ma bensì un “accidente”. Così come non credo che il sistema solare sia una eccezione nella galassia, nè la nostra galassia una eccezione nell ‘universo e via dicendo. Questo ovviamente mi dice che sia possibile che altre civiltà siano passate di qui o passeranno in futuro.

    SUl fatto dei Maya, ti pregherei di chiarirmi un pò quello che hai scritto. Anche perchè sono un astrofilo e l’argomento mi interessa molto. Nella fattispecie quali sono le conoscenze superiori alle attuali e , soprattutto, le leggi imperscrutabili del cosmo che avrebbero scoperto (e per questo di fatto non imperscrutabili !).

    Il p.s del commento precedente era relativo al fatto che sono stato sarcastico nel dirti che ero onorato di essere tuo oggetto di allenamento, in quanto l’ho considerata una frase abbastanza presuntusa.

  160. La presunzione te l’ho soltanto restituita dal momento che non mi sembra che tu abbia fatto un’entrata impeccabile, scrivendo cose del tipo “è veramente difficile non ridere di voi” oppure “fatevi una cultura” e così via.. Per la questione dei maya puoi fare una piccola ricerca sul web come al solito; troverai migliaia e migliaia di siti da consultare e tramite i quali potrai conoscere gran parte della loro cultura e del loro modo di ‘misurare’ la realtà, in modo tale da poter trarre una tua personale conclusione circa tutto quello che avevano scoperto sul funzionamento dell’universo. Li ho citati esclusivamente perchè secondo me è decisamente impensabile che una civiltà precolombiana possa aver raggiunto, da sola, simili traguardi astrologici e, soprattutto, senza alcun tipo di supporto tecnologico moderno. Ciò non toglie che lo conoscevano davvero bene il cosmo, non certo peggio di noi, e questo è un dato di fatto. La loro peculiarità però sta nella concezione della realtà spazio/temporale come un qualcosa che segue ritmi ciclici ben precisi, al contrario nostro che la percepiamo solo come qualcosa in continua progressione. Qui mi fermo e ci tengo a precisare che personalmente non credo assolutamente ad alcuna ‘profezia maya’ circa il famoso 2012. Aspetto e basta, perchè tanto è solo questione di tempo per avere una risposta inequivocabile al riguardo.
    Per quanto concerne il discorso dell’aura puoi tranquillamente restare della tua opinione, ci mancherebbe altro, e quindi mi sembra inutile che io ti esprima le mie considerazioni personali su di essa. Tuttavia resta il fatto che non puoi minimamente paragonarla agli dei o alle creature mitologico/fantastiche.
    1) Era nota ai popoli perchè, nel corso della storia, anche popolazioni che non hanno mai avuto alcun tipo di contatto tra loro o che magari hanno vissuto in lassi temporali diversi, sono riusciti bene o male ad individuare la stessa cosa; che poi ognuno l’abbia chiamata in un modo o nell’altro questo non fa alcuna differenza. Alcuni la identificavano come l’essenza dello spirito, altri come la forza interiore della coscienza, altri come l’energia Qi, altri come la manifestazione della forza di volontà ecc. Ma tutti intendevano una sola e identica cosa e che è un tutt’uno con l’essere stesso. Le religioni invece sono spesso e volentieri differenti fra loro, così come le divinità dalle quali prendono origine. Nelle religioni si fa in poche parole gli ‘scaricabarili’ poichè ci si affida a qualcosa di superiore ed incomprensibile, rappresentato nella maggior parte dei casi da un essere onniscente e onnipotente, che osserva e che valuta la condotta di ogni singolo individuo durante il suo percorso esistenziale. Questi esempi di divinità sono solo concetti illogici realizzati dall’uomo stesso per sedare la propria paura ed impotenza di fronte alle questioni esistenziali. Non si accorge neanche di essere uno schiavo del vuoto. C’erano per fortuna anche popoli più evoluti, come ad esempio gli egizi, che identificavano nella divinità la manifestazione di un determinato fenomeno. Il potente Ra, ampiamente divinizzato ed adorato in tutto l’Egitto, altri non era che il sole. Cosa intendi dunque quando parli di divinità note ai popoli o di vedere cavalli volanti?
    2)Testimonianze ne esistono eccome. Le più conosciute riguardano, nella maggior parte delle casistiche, la capacità di poter guarire le malattie proprie e degli altri attraverso speciali tecniche di concentrazione volontaria dell’aura in una determinata zona del corpo. Ci sono stati casi in cui, dove la medicina ufficiale ha fallito, altri metodi alternativi hanno funzionato con successo. Come dici tu il problema principale è riconoscere la serietà o meno di chi si offre per impartire queste cure. Tuttavia mi fiderei veramente poco se mi dicesse che vede o che ha visto gli unicorni rosa volanti.
    3)Con il termine dimensione intendo il contesto in cui la realtà così come la conosciamo può manifestarsi. Ci sono diverse teorie della fisica quantistica, che cercano di dimostrare come la realtà che percepiamo con i nostri sensi e la nostra coscienza non sia altro che una piccola parte del creato e che ci sono moltissimi piani di realtà nella nostra creazione ed in tutto il creato. Non parliamo di dimensioni spaziali (altezza, lunghezza, larghezza) che sono invece sempre le stesse in ogni piano di realtà fisico. Dove c’è forma c’è per forza una forma spaziale, e la forma spaziale è ovunque tridimensionale in senso spaziale. Le dimensioni di cui si parla invece sono dimensioni vibratorie, cioè legate ad una particolare vibrazione energetica in cui la realtà stessa è immersa. Ovviamente due dimensioni differenti non potrebbero mai entrare in contatto tra di loro in nessun caso. L’elegante e sempre più accreditata teoria delle superstringhe cerca infatti di dimostrare come tutta la realtà, le particelle e le forze fondamentali altri non sono che le vibrazioni di sottilissime stringhe simmetriche.
    4) Il fatto che siano stati eseguiti degli studi scientifici sull’aura in tempi moderni è un esempio lampante di come si cerchi in qualche modo di approfondire il fenomeno, al contrario, come ho già detto, delle figure mitologiche di cui parli o di banali credenze popolari. Ovviamente sono i risultati che ci interessano ma, sempre come ho già scritto, non può bastare solo il progresso scientifico/tecnologico conseguito fino ad oggi dall’uomo per fare luce su ogni cosa. Magari solo tra una ventina d’anni disporremo della tecnologia necessaria per poter finalmente verificare l’effettiva esistenza dell’aura. Quante cose che prima sembravano impensabili oggi sono possibili? Fino ad un secolo fa, ad esempio, già solo l’idea di camminare sulla luna poteva sembrare una boiata assurda, eppure è successo. Quando una cosa non è logica non vuol dire che è irrazionale. Se tutto fosse facile e logico fin dall’inizio, non avremmo limiti da superare e obiettivi da raggiungere.

  161. @SaiKeSo. Ti confermo la mia sensazione per la quale differenzi le argomentazioni sull’aura rispetto a quelle su altre credenze sulla base di valutazioni soggettive. Tu citi Ra, ma sai quante culture nella storia hanno identificato Dio con il sole? Anzi, vatti a vedere l’etimologia della parola “Dio”! Questo però non può validare la teoria di un Dio sole, ma semplicemente è un fattore antropologico. Per quanto le culture siano diverse, siamo tutti esseri umani, spinti dalle stesse paure e dagli stessi desideri (più o meno).
    Un inciso, anche gli dei olimpici erano “personificazioni” di fenomeni…per non parlare degli dei delle religioni animiste di culture ben poco evolute.
    COmunque il fatto che nell’antichità si credesse ad una cosa, non può essere una prova a supporto della credenza stessa. Oppure può esserlo, ma deve valere per tutto.
    Dici che “mi fiderei veramente poco se mi dicesse che vede o che ha visto gli unicorni rosa volanti”…non posso essere più d’accordo. Ma ti ripeto le argomentazioni che posso portare sono all’incirca uguali a quelle sull’aura, solo che tu soggettivamente credi meno verosimilie l’esistenza di unicorni rosa invisibili.

    Il punto 3 non l’ho capito. Cioè ho capito i discorsi che fai, anche se non sono sicuro che le “dimensioni spaziali sono sempre le stesse in ogni piano di realtà fisico”, ma ho qualche dubbio sul senso. Cioè dici che la nostra dimensione, a cui apparterrebbe l’aura, è il “contesto in cui la realtà così come la conosciamo può manifestarsi”, poi però parli delle dimensioni vibratorie: la domanda è: quindi l’aura c’entra o non c’entra con queste dimensioni vibratorie? abbi pazienza, ma meglio ci capiamo meglio possiamo discuterne.

    4) Si sono fatti parecchi studi scientifici anche sull’esistenza dio, fidati perchè ne ho letto qualcuno.
    Può essere che in futuro si possa provare l’esistenza dell’aura, questo è vero, ma ad oggi continuo a sostenere che possa essere argomentata nello stesso modo in cui possono essere argomentate migliaia di altre cose (unicorni, dei , folletti, fatine dei denti,…..). Il fatto che tu la ritenga più verosimile rispetto a queste altre entità è un fatto soggettivo, per te importante, ma che per un altra persona può valere zero.

    Sui Maya..ho provato a cercare quali fossero queste sensazionali conoscenza astronomiche ed i misteri iperscrutabili dell’universo…però non ho trovato tutte queste eccezionalità. In realtà per osservare i cicli solari, lunari e planetari non servono strumenti particolarmente complicati, ma basta un riferimento fisso dal quale ricavarsi le poszioni altazimutali.Non so se lo sai, ma il greco Eratostene riuscì a misurare abbastanza bene la circonferenza terrestre usando ben pochi strumenti (penso poco più di un bastone). Poi ovviamente le competenze per elaborare questi dati non erano a disposizione di tutte le culture, ma non mi pare che questo voglia dire che le loro conoscenze astronomiche possano fare invidia alle nostre ( a meno che non fosse volutamente una frase iperbolica).
    Dici “Ciò non toglie che lo conoscevano davvero bene il cosmo, non certo peggio di noi, e questo è un dato di fatto”. Ah,consocevano i quasar, le supernove, le classi spettrali delle stelle, il redshift ….dai non puoi parlare di “dati di fatto”, ti prego! Oppure abbi la bontà di citarli con precisione questi fatti (magari senza rimandarmi alla consultazione delle migliaia di siti internet…)

  162. Siamo tutti uguali ma tutti diversi, quindi non sorprenderti se ci sono opinioni contrastanti. Non riesci a capire, nonostante mi sia spiegato con molta chiarezza e puntigliosità. La verità è che io e te siamo due anime completamente diverse e di conseguenza ognuno di noi trae le sue conclusioni in relazione alle proprie esperienze personali e alla propria forma di pensiero. Le tue emozioni e le tue idee sono differenti dalle mie proprio perchè viviamo esperienze diverse; non riusciremmo mai a descrivere l’uno all’altro il nostro punto di vista in modo completo, perchè sarebbe come voler descrivere un’emozione parole; è impossibile. Quindi, resta pure sulle tue conclusioni, tanto il motto dei credenti te l’ho già spiegato. Rimane il fatto che tra i due sono l’unico a riportare informazioni sensate a favore delle proprie argomentazioni. Tu non fai altro che ripetermi quello che dico, fare domande e riportare i soliti 2 esempi ormai scaduti. Impara ad ususfruire del potenziale che hai già dentro di te, sforzandoti di trovare da solo le risposte che ti interessano allora. Solo sviluppando una maggiore percezione e consapevolezza di noi stessi abbiamo la possibilità di progredire e migliorarci. Se aspettiamo sempre che sia qualcun altro a risponderci, resteremo sempre nella stessa e identica posizione in cui ci troviamo.
    L’etimologia della parola dio è proprio l’ultima cosa che mi interessa, subito dopo i golem e i folletti dei loacker. Qualunque tipo di divinità onnipotente o creatura diversa da quelle a noi note, sono solo pura fantasia perchè in questa realtà non possono manifestarsi. L’unico luogo in cui possono esistere è nell’ immaginazione dell’uomo. Se gli egizi consideravano il sole come la manifestazione del loro dio, vuol dire solamente che esiste il sole, non che esiste l’entità onnipotente Ra come loro la intendevano. I tuoi esempi sono irrazionali e non credo che qualcuno possa dimostrare l’esistenza di una divinità intesa in questo senso, perchè in questa realtà alcune cose si possono manifestare e altre no. Con questa definizione ( “contesto in cui la realtà così come la conosciamo può manifestarsi”) si intende che così come ognuno di noi si manifesta nella realtà con una testa, due braccia, due gambe, due occhi ecc.. così non possono manifestarsi unicorni, folletti, gargoiles e così via. Infatti non mi risulta che qualcuno abbiamo mai rinvenuto un minimo di testimonianze reali circa codeste creature. Qui esistono solo i cavalli e non hanno ne corna ne ali, perchè non si possono manifestare con questi attributi. Come hai già detto tu, l’aura esiste in questa dimensione vibratoria poichè ,essendo una cosa sola con l’essere vivente, si manifesta insieme alla vita stessa.
    Per quanto riguarda i maya ho già detto fin troppo e ribadisco che avevano una conoscenza dello spazio superiore alla nostra.Non tiriamo in ballo dei poveretti greci che non centrano un bel niente, perchè forse te ne sei dimenticato, ma fino a pochi secoli fa pensavamo che la terra fosse piatta e al centro dell’universo. Qui si parla di una conoscenza astrologica incredibile più che di classi spettrali delle stelle, e che non può essere ottenuta semplicemente guardando il cielo a occhio nudo e prendendo dei banali punti di riferimento all’orizzonte. Ci vogliono i telescopi ultrapotenti che osservano il cosmo ad anni luce di distanza dal pianeta se non l’hai capito. E per la cronaca i maya erano a conoscenza anche dell’attività undecennale di massimo/minimo solare. Una cosa che noi abbiamo scoperto forse l’altro ieri.

  163. Divertente, certo è che se la scienza avesse già scoperto tutto potremmo mandarli a casa gi scienziati, tanto tutto è già evidente e quello che la scienza non spiega non esiste. Invece è proprio perchè la scienza si pone interrogativi, proprio perchè ammette di non aver spiegato tutto l’esistente e di non averlo scoperto che prosegue. Il mio ragionamento non è assolutamente nichilista, semmai più vicino alla filosofia kantiana, è il tuo ad essere viziato di antropocentrismo. Tu pensi che l’uomo sia in grado di comprendere, vedere e spiegare ogni cosa esitente, come se noi fossimo la razionalità incarnata, l’essere supremo. Non ammetti la possibilità che invece non lo siamo affatto. Siamo creature limitate e ciò non significa mettere in discussione l’esistenza di me stessa che scrive in questo momento questo messaggio, e neppue di questo pc dove lo scrivo. Ma se tutto quello che vediamo esiste, non signifca che tutto quello che non vediamo, al contrario, non esista. E di quello che non abbiamo esperienza fisica non possiamo affermarne con certezza l’esistenza come neppure la sua non esistenza.

  164. Salve a tutti. Sono una mamma di 36 anni di una bimba di 3 anni e mezzo. Ho sempre pensato che fosse speciale, non perchè faccia qualcos di speciale, ma perchè la “sento”. Si è letterlmente annunciata, mi è apparsa in sogno proprio la settimana in cui è stata concepita. E’ come l’ho sempre vista nei miei sogni. Occhi grandi, capelli biondi, vivace… Non sopporta le regole se non con una spiegazione plausibile, è iperattiva, non riesce proprio a stare ferma! Ci mette perennemente alla prova, e dirò non sempre è facile… mantenere il controllo… A volte si perde nel suo mondo, parla rivolgendosi a qualcuno che io non vedo… e quando le chiedo con chi stia parlando mi indica il luogo dove dovrebbe essere. Sente il bene e in male delle persone. E’ attratta da bimbi come lei o il contrario assoluto, nel senso bimbi deboli con bisogno di sentirsi protetti… Ripeto a tre anni… a volte sente che ho bisogno di un abbraccio forte forte e mi ripete ti voglio bene mamma, oppure semplicemente ti voglio….Insomma ha molte caratteristiche!
    So del compito non facile che ho nel dover crescere una bimba con queste caratteristiche. Io stessa credo di essere un indaco… che si è un pò perso per strada…

  165. Salve a tutti, purtroppo ai miei tempi i bambini indaco rischiavano di andare dallo psichiatra per la loro intraprendnza. Ho 46 anni e per mia fortuna sono sopravissuto alle incomprensioni e alle punizioni per il mio carattere che ora vedo in tante creature, li riconosco come loro riconoscono me. Non vi voglio parlare delle capacità che ognuno di noi possiede, perchè sono naturali, ma vi chiedo di amarli e comprenderli, ragionate con loro, spiegategli dove sbagliano, loro vi capiranno e ascolteranno di più con le parole e la dolcezza che con qualsiasi altro modo. Fuggite da concetti strani, siamo esseri normali, abbiamo solo un pò più di memoria delle nostre vite passate, siamo in grado di sentire gli spiriti, sappiamo che tutto vive perchè è la radice della nostra natura stessa che è così. Non parlateci di assurde religioni, amiamo già il “Pensiero Manifestatore”, siamo già in comunione con la “Coscienza Collettiva” , non vogliamo essere schiavi, vogliamo vivere in pace, la giustizia è già dentro di noi, è una cosa innata, non ci serve la legge per sapere quello che è giusto e quello che è errato. Ma la cosa più importante: “non trasformateci in esseri da barracone”, solo per dire “mio figlio è più intelligente”, SIAMO NORMALI, cresceteci normalmente, abbiamo bisogno solo di questo, NON SIAMO DIVERSI, noi vi amiamo più di quello che voi immaginate.
    CHE L’AMORE DELL’UNIVERSO VI AVVOLGA E VI PENETRI FINO ALLA PIU’ PICCOLA PARTICELLA DEL VOSTRO SPIRITO. BACIO A TUTTI.

  166. ciao. Questo e’ tutto nuovo per me. Mi sto documentando perche non so’ piu’ come trattare mia figlia. Ma leggendo, ora vedo che forse l’altra figlia si avvicina di piu’ ad una bimba indaco. Da piccolissima vede cose che non vedo. Parla con persone che non ci sono. L’ultima era che c’era tanto sangue per terra e mi diceva come passare attorno cosi non sporcavo i piedi…ma serenamente… Solo una sera a 3 anni mi ha svegliato di notte dicendo che non riesce a dormire perche uno la stava guardando. Solo quella volta aveva paura. Ora ha 6 anni ed ha una sorella di 8 ed una di 3. Con quella di 8 ho dei grossi problemi a comprendere e relazionare. E da circa 2 anni ha una gelosia incomprensibile verso quella di 6. E non ne ha motivo perche per accontentarla o meglio, per non averla contro la sorella, la trattiamo sempre meglio… E grazie al cielo quella di 6 capisce… pero’ non e’ giusto. Da piccolissima quella di 6 parlava poco e sembrava che vivesse su un altra pianeta. Tante persone (ignoranti) mi chiedevano se ‘capiva’ o se era autistica o comunque non normale. Fino al punto che ci stavo pensando anche io. A 5 anni l’abbiamo portata per un controllo completo del udito perche non era mai tra di noi. Ovvio era perfetto il risultato!! Mentre prima stava molto sulle sue, ora e super vivace. Ha un sacco di amici. Quando ne perda una (fanno la scuola internazionale e ce gente con contratti di 2 anni) lei piange disperatamente. Da due anni piange per una ragazzina che non vede piu. Capisco per alcuni mesi ma addirittura per 2 anni!!?? E a quel eta’?
    So’ di certo che questa e molto speciale. Me lo ha sempre fatto capire.. Ma con quella di 8, QUALC’UNO MI AIUTI? mi hanno detto che forse e’ indaco. Oltre al test, come si puo fare a riconoscerli? Se lo e’ ho paura che forse riagisco in modo non utile per lei ..
    Accetto qualsiasi informazione.
    grazie.

  167. Solo confrontando le mie considerazioni con quelle di qualcun altro posso sperare di trovare risposte diverse da quelle che già so.

  168. ciao a tutti, mi chiamo anna e sto scrivendo xke’ quest’anno ho un mare di problemi con le mie bambine: camilla 6 anni tra un mese e carola 4 anni. Camilla ha iniziato a settembre la prima elementare e sebbene sia una bambina estremamente intelligente, è l’ultima della classe. Non riesce a memorizzare le lettere e a riconoscerle, le maestre mi dicono che e’ sempre perennemente distratta, non si accorge di cose che le capitano intorno, sembra che sia perennemente assente ed e’ sempre in movimento, si alza dal banco e balla in classe, canta, tocca qualsiasi oggetto le passi tra le mani, disubbidisce sia a scuola che a casa in continuazione. Non ha chiari i concetti di numeri (riesce a contare fino a dodici ed ha difficolta’ ad imparare le corrette sequenze numeriche), non ha chiaro il concetto di tempo parla di cose che sono accadute nel passato usando il futuro (es: domani sono andata al cinema), parla di cose estemporanee e spesso fuori contesto e chi le sta intorno non capisce di cosa stia parlando. Dichiara di avere amici immaginari che le dicono di non rivelare a nessuno della loro esistenza. Talvolta si sveglia la notte perche’ fa incubi che poi non vuole raccontare, ma poi si riaddormenta subito. Ha un bisogno spasmodico di attirare l’attenzione di tutti, soprattutto di adulti di sesso maschile (quando vede il nonno lo monopolizza impedendo alla sorellina di avvicinarsi e parlare con lui). Ogni tanto dice cose che lascerebbero stupiti chiunque (a 2 anni mi ringraziò di averle dato la vita). Certe volte sembra che legga le cose nella mia testa, cose che non le dico (una ex fidanzata di mio fratello mi regalo’ un vestito per le blu con i poi bianchi, me lo diede mentre lei era all’asilo e appena entro’ in casa mi disse che voleva che le regalassi un vestito blu con i pois bianchi. Non poteva saperlo. Io stessa lo ho saputo 2 ore prima di prenderla e nei 5 minuti di tragitto fino a casa non gliene ho parlato perche’ pensavo di farle una sorpresa, ma lei lo sapeva gia’.) Certe volte ha delle premunizioni (per il compleanno dei tre anni desiderava un vestito rosso di velo lungo fino ai piedi, con dei gioielli, me lo ha descritto perfettamente; il giorno dopo mentre ero in pausa pranzo al lavoro ho visto in un negozio un vestito rosso con la gonna di velo e delle paiettes. Quando gliel’ho regalato ha detto che era proprio il vestito che voleva). Riesce a riconoscere brani musicali che ha sentito una o 2 volte a distanza di mesi (quest’estate ha visto un balletto con la melodia del fantasma dell’opera e a ottobre quando l’ha sentito lo ha riconosciuto). Ho avuto una premunizione sulla sua nascita un anno prima che lei nascesse (ero in macchina col mio fidanzato e senza che si parlasse di bambini perche’ stavo con lui da 2 settimane, erano i primi di gennaio.Mi sentii dirgli che gli averi dato un figlio, anzi una figlia. Non so tuttora perche’ ho detto quella frase ma sentii in me una gioia immensa e un calore che mi ha riempita e nello stesso tempo ho sentito che se cio’ fosse successo sarei stata estremamente infelice con quel ragazzo, ma ho anche capito che non volevo e non potevo sottrarmi a quello che sarebbe stato il mio destino e che sarei sempre stata contenta di quella bambina che in quel momento non esisteva neppure. Ad aprile sono rimasta incinta di Camilla e mi sono sentita felicissima quando l’ho scoperto.). Potrei citare centinaia di altri esempi su mia figlia. La stragrande maggioranza degli adulti ne rimane affascinata e incantata la trattano come se fosse una sorta di Shirley Temple del 2000, anche se a stare tante ore con lei e’ molto stancante, soprattutto per i nonni, a cui chiede in continuazione di leggere libri, fiabe, fumetti, tutto cio’ che trova da leggere intorno a se’. Vuole farsi prendere in braccio e sentirsi sempre al centro dell’attenzione e’ consapevolissima dell’ascendente che esercita soprattutto sul nonno e se ne compiace ridendo affermando di essere una principessa e che il nonno e’ il suo cavallo, o il suo schiavo, a secondo di cio’ che ha bisogno. E’ molto allegra, ma piu’ spesso e’ languida, spesso si annoia anche se il pavimento della stanza e’ pieno di giocattoli. Ha un rapporto di amore quasi materno nei confronti della sorellina a cui vuole spiegare tutto quello che lei sa e che protegge anche se non sempre vanno d’accordo nei giochi che fanno e nei film che vogliono vedere. Io non capisco come mai una bambina così dotata non riesca ad ingranare con la scuola. Le stesse maestre sono convintissime che nonj sia un problema di intelligenza di cui secondo loro mia figlia e’ ampiamente dotata ma di attenzione e di iperattivita’. Anche un neurologa asl di una sessantina di anni, che le ha sottoposto dei test, mi ha detto di non aver mai visto nella sua carriera una bambina che ottiene gli ottimi risultati che ha conseguito mia figlia, mi ha detto che si tratta di una bambina intelligentissima. Ma io ancora non mi spiego perche’ ha simili difficolta’ nell’imparare a leggere e a scrivere (siamo ancora in terapia e devo sostenere un colloquio finale prima di natale in cui la dottoressa mi dirà che problemi ha Camilla e soprattutto, come risolverli). mi sto chiedendo gia’ da un paio di anni se mia figlia sia o meno una bambina indaco per le motivazioni che ho addotto prima negli esempi, ma francamente quello che piu’ mi preme e’ capire come aiutarla. Ultimamente sto vedendo che molti bambini tendono ad escluderla e ad evitarla, me lo hanno confermato anche le maestre, perche’ non sanno come rapportarsi con lei, ne sembrano impauriti, anche se lei non e’ per niente una bambina aggressiva o violenta. Se c’e’ qualcono in questo forum che se ne intende piu’ di me sarei ben felice di sapere che ne pensa delle cose che ho scritto su mia figlia, perche’ comunque stiano le cose mia figlia ha bisogno di essere aiutata, di essere indirizzata nella direzione giusta. Mia figlia e’ ipersensibile e ne soffre; tutti i giorni piange perche’ qualche compagno la addita. Spesso ho visto sue amiche riferire alle maestre o a me, sia al nido, sia all’asilo che alle elementari, frasi del tipo “Camilla mi ha rovesciato l’acqua addosso”, oppure “Camilla non vuole giocare a fare la serva ed io la principessa” o ancora “Oggi Camilla a scuola ha fatto la peste non sta mai seduta al banco” o “Camilla vuole appiccicare pezzetti di carta sul quaderno con la saliva”. Mia figlia non e’ cattiva e’ solo che ha un temperamento che gli altri definiscono bizzarro, o atipico, o troppo effervescente, ma va aiutata e non condannata. I bambini percepiscono che lei e’ diversa da loro, ma non la accettano o ne sono intimoriti, questo non fa che peggiorare le cose. Spero di ricevere qualche risposta intelligente al piu’ presto. Grazie di aver letto i miei

  169. Cara Anna,
    mi sono commossa nel leggere il tuo intervento perché mi sono rivista molto in tua figlia. Camilla non ha problemi, deve solo imparare a gestirsi. Secondo il mio modesto parere ha solo bisogno di capire che non tutti sono come lei e che deve imparare a convivere con la grande varietà che di persone, di esperienze e di entità che ci circondano..sono convinta che a scuola non si applichi per il semplice motivo che non le interessa. Per lei non sono insegnamenti importanti!
    La maggior parte delle persone vivono assoggettando i sensi alla ragione, per lei è il contrario, ma non accetta che gli altri siano diversi. Io credo che tua figlia possa sentirsi così esclusa non perché gli “altri” l’allontanano, ma perché é lei ad allontanare gli “altri”..
    Io ho avuto esperienze simili a quelle di Camilla, e continuo ad averle anche ora che ho ventisette anni, anche ora che ho imparato a gestire meglio il rapporto con me stessa e con gli altri…ma se vuoi possiamo parlarne meglio in privato, ti posso portare con maggiori dettagli le mie esperienze personali, così ti puoi fare un’idea più precisa.
    La mia mail è ilariacavazzana@hotmail.com

  170. Sono Indaco… piu’ sul Violetto con dei contorni Arancio ….non conosco queste definizioni belle e colorate per aver sentito in giro letto ascoltato o guardato la televisione che tran l’altro non posseggo piu’ da anni per mia scelta…essere ….perche’ mi sento… SENTIRE…le cose mi arrivano ….non so come spiegarlo, mi hanno definito ma non mi piace essere definito e catalogato ….mi fa sentire diverso quando so gia’ che molti di noi siamo diversi, ma non per questo sento un distacco dagli altri…anche se distacco non per mia volonta’ c’e’…qualcosa di Dino e Stellare ha preso questa scelta…il mio cammino non e’ facile, anzi e’ pieno di sofferenze … non ho dovuto ne’ leggere ne’ studiare per sapere e conoscere…tutto e’ gia’ dentro di me alcune cose arrivano perche’ sono sintonizzato sulle frequenze del Cosmo, l’Universo e’ un concetto ed e’ un concetto errato…io sono cio’ che sono, ho anche una figlia…quando penso a lei e a tutte/i i/le bambine/i del Cosmo guardo un albero di pino e visualizzo nel mio intento un arcobaleno d’oro e prego gli alberi di proteggerci tutti quanti….siamo tutti bambini vorrei che si riflettesse sul fatto che parliamo e pronunciamo questa parola come se stessimo parlando di una razza aliena… sì siamo un po’ alieni perche’ prima di arrivare qui facciamo tanta strada nella luce…poi siamo abbracciati custoditi e partoriti dalla madre e poi andiamo via ….nel buio che torna alla luce ….pacha mama pace amore pacha mama rainbow gold … per l’Anima di Anna anche io sono genitore e ti comprendo…anche mia figlia che si chiama Maria Cristina sta vivendo delle difficolta’ …delle sofferenze atroci…. cerchiamo di comunicare di piu’ tra noi….Maria e’ trattata come se fosse di un altro pianeta….dopo gli extra comunitari dobbiamo anche subire la definizione di extra terrestri ?

  171. per anni ho vagato cercando qualcosa ..per capire di piu’..l’unica cosa che so’ e che fin da piccola vedevo persone e cose che gli altri non vedevono..ero terrorizzata da tutto cio’ mia mamma non capiva e nascondeva tutto..leggevo i pensieri ,prevedevo il futuro..la mia infanzia e’ stata un trauma..poi crescendo ho preso consapevolezza di me stessa..leggo il futuro..posso fare cose particolari ..ma mi sono sempre nascosta e mi nascondo..in questo mondo dove gli esseri umani sono cattivi e senza freni..dove regnano i sentimenti negativi,dove l’ingiustizia trionfa sempre..ma chi puo’ capire un anima diversa fatta di luce e immensita’..lo studio e’ importante porta la conoscenza della conoscenza….se esistono questi bambini vanno curati amati,e tenuti lontani..da certe emozioni..si rischerebbe di distruggere quello che di bello c’e’ in loro e quel bello diventerebbe il brutto..ogni capacita’ puo’ essere usata nel bene che nel ,male ..attenzione al mondo che li circonda…lontani no dalle regole..ma dai sentimenti negativi del mondo e degli esseri umani.

  172. Ciao sono Chiara , sono mamma di due bimbe , Marisol di 7 anni e Luna di 1 anno e 5 mesi . Da un pò di tempo mi stò informando sull’ argomento dei bambini indaco e tutto ciò che ci gira attorno .Oltre a rivedermi molto come molti di voi , finalmente si svela un grosso mistero. Non sò ancora bene cosa credere ma è da un pò di tempo che la bimba piu grande , che è molto sensitiva diciamo, mi tira delle fette incredibili sul suo papà dello spazio , che fà le gare con l’astronave e mille storie .Dice che lo contatta con una radio che
    ha nel polso che a noi è ovviamente invisibile !! In piu dice che vede persone che sono come angeli , e non stò ad elencare tutto perchè sarebbe troppo lunga .Il mio dubbio è che siccome anche a me capitano cose particolari e a volte ne parlo con lei , ho insomma il dubbio di influenzarla. Quella del papà nello spazio però mica la sapevo !! La piccola è invece molto particolare perchè con lei si è sempre in pace , non lo dico da mamma ma i miei amici la chiamano bimba zen o piccolo buddha . Io mi rivedo molto come indaco anche se grazie ad un buon lavoro su di me sono cambiata ed un pò piu in pace . Grazie solo per aver letto ciò che ho scritto e se qualcuno ha un bimbo che racconta le stesse cose di mia figlia mi piacerebbe un commento o confronto . Baci a tutti

  173. Come immaginavo fin dall’inizio, l’argomento indaco ha suscitato un interesse esclusivamente temporaneo. Le persone si preoccupano di trattare questi argomenti solo nel momento in cui è la televisione a parlarne. Incredibile. Le masse globali sono sostanzialmente controllate dai media e se una ‘cosa’ non viene detta/ripetuta dalla ‘scatola’, diventa automaticamente priva di alcun interesse o peggio ancora dimenticata/ridicolizzata. Quanta tristezza e superficialità morale governano l’uomo attuale. Per fortuna però, ci sono anche gli indaco autentici in circolazione.

  174. Salve a tutti!
    Sono nuovo ma conosco molto bene il mondo dell’esoterismo e dei misteri in quanto me ne occupo da più di 15 anni.
    Sarei felice di confrontarmi con voi riguardo a tutto quello che sta intorno ai misteri del momento: Bambini Indaco, Maya, Cerchi nel Grano, Miracoli, Maghi, Pianeti e/o Asteroidi che minacciano la sopravvivenza ecc…
    Vorrei dare un punto di vista differente e molto più logico a tutti questi fenomeni, in maniera del tutto imparziale e soprattutto anonima sentendo opinioni e pareri di tutti.
    Mi piacerebbe raccogliere esperienze di vario genere e riuscire ad avere una visione più precisa di questi argomenti.

    Spero che mi scriviate in molti…

    Potete scrivermi a: ilconsiglioamico@libero.it

  175. Ma che roba! Ma ci credete davvero? Siete convinti di essere degli esseri diversi, mandati sulla terra per rigenerarla? Mah…

    Beh, tanto per farvi compagnia, secondo i vari test e le varie descrizioni, sono un indaco anche io. Tuttavia, preferisco definirmi piu’ semplicemente e scientificamente un iperattivo con deficit dell’attenzione. Praticamente una sorta di genio incompreso molto sbadato.

    Se fosse vero ciò che dicono sugli indaco e robe varie, allora la consapevolezza di cui si parla (che io ho) non sta nel fatto che tutto puo’ finire da un momento all’altro. Nemmeno nel fatto che siamo piccoli ed il creato è infinito… queste sono cose che tutti sanno e su cui tutti gli adolescenti riflettono.

    Credo, se la storia fosse vera, che la missione degli indaco dovrebbe essere di insegnare agli umani a vivere. Già, a vivere nel rispetto di ciò che li circonda e nell’interesse della società; non, come accade ora, nell’interesse individuale e calpestando gli altri.

    Ci dovrebbe essere un equilibrio tra tutte le forme di vita, poichè tutto, nell’universo, è legato.
    Quale sarebbe, dunque, la missione degli indaco? Rinnovare il sistema politico mondiale, rinnovare il senso sociale, far capire che non dobbiamo essere come formiche, ma come delfini: oguno diverso dall’altro, ma tutti che lavorano per il gruppo.
    Il problema vero della razza umana consiste nell’incapacità di gestire se stessa e il mondo che la ospita. Noi, che siamo umani, dovremmo amministrare con saggezza il pianeta… invece lo distruggiamo. Ogni uomo pensa a se stesso e ad arricchirsi, anzichè pensare ad arricchire l’umanità. Ognuno si prodiga in mille cattiverie in nome del dio denaro. Questo va cambiato. Se si vuole una coscienza superiore di se e di ciò che siamo, dovremmo avvicinarci di piu’ a certe teorie buddiste, mantenendo una certa cultura Cristiana. Se ci fate caso, i 10 comandamenti, da soli, se osservati alla lettera, basterebbero a farci vivere sereni. Se a questi si aggiungesse il rispetto buddista per le altre forme di vita, saremmo tutto felici. Si dovrebbe, inoltre, coltivare il proprio talento e non per soldi, ma per avvicinarsi di piu’ a se stessi. Se nella vita ho guadagnato tanto, ma rubando, allora morirò triste. Se ho scritto anche solo una poesia bella, ma non ho guadagnato niente, allora avrò arricchito il genere umano. Questo dovrebbe essere il senso della vita, e per passare ad un nuovo stato evolutivo, si dovrebbe lavorare in questo senso. Si dovrebbe rifare tutto, il sistema politico, il sistema sociale, il sistema economico etc.. Per dirla in modo Cristiano, ci si deve avvicinare a Dio, e tornare ad essere parte di lui, poichè lui è tutto e parte di tutto. Siamo tutti connessi, tutti…cani, gatti, uomini, extraterrestri (se ne esistono)…tutti! Per questo piu’ sono felice io, piui sono felici gli altri, e non è coi soldi che si diventa felici. Quella è l’illusione di essere felici, anzi, per i soldi si fa del male a tanta gente, tante forme di vita. Un nuovo livello di consapevolezza di se stessi e, sopratutto, di cio’ che ci circonda. E’ questo che serve per avviare una nuova era, era di pace e di sapienza, di saggezza e di serenità e prosperità.

    Purtroppo, dubito fortemente che la teoria degli indaco, cristalli etc… sia vera. Penso, piuttosto, che ci siano perosne naturalmente piu’ dotate, capaci di sapere (non imparare o capire, ma sapere) determinate cose senza averne mai nemmeno sentito parlare. Ma questa la considero piu’ un talento innato, una dote mentale di pochi.
    Però, devo ammetterlo, è bello crederci per un po’ e immaginare di essere qui per acambiare il mondo… fosse così. Una cosa la condivido: ci sono alcune persone alle quali questo mondo non è pronto. Ci sono persone che, come me, si sentono in un mondo che non è il loro, in un era che non è la loro, in un posto che non fa per loro. Forse, se fossi nato dopo il 2012 mi sarei sentito a casa :D, ma sono nato molto tempo fa. Questo mondo non è il mio e non fa per me, non mi piace, è stupido. Io spero cambi… anzi, so che cambierà, ma tra molti secoli.

    Non credete troppo alle voci vaganti, non convincetevi di essere esseri venuti da chissa’ dove. Siate voi stessi, e capite voi stessi. Non date un senso a voi stessi dicendovi “io sono indaco”. Date un senso a voi stessi pensando di dover lasciare una traccia positiva del vostro passaggio qui. A volte, crescere bene i figli è già un ottimo contributo a questa stupida, superficiale umanità.

    Saluti

  176. Buongiorno, a tutti voi per approfondire questo speciale argomento:

    http://www.stazioneceleste.it/starchild/articoli/che_cosa.htm

    Io sono una ragazza di quasi 25 anni, Angelica di nome e di fatto a detta di tutti quelli che mi conoscono, ero solitaria e piena di amici solo immaginari, capivo tutto di tutti, ipersensibile, con un ritardo della crescita (non celebrale), il teatro e la ricerca artistica-creativa mi ha aiutato molto a capire anche le persone vicine a me nel quotidiano e ad andare oltre.
    ho molte caratteristiche dei bambini indaco, ma in certe cose son totalmente diversa, cose che si riscontrano solo nei più recenti bambini cristallo, che dobbiamo ancora veder crescere, cmq, son esseri viventi centrati più sull’armonia esistenziale e sul cercane il divino dentro di se, essendo successivi agli indaco essi son più trassognanti e vedono Solo l’amore (es: le energie negative degli altri risucchiano la mia e svengo!) al loro arrivo gli indaco dovrebbero già aver migliorato o bucato la ragnatela dei dogmi della società dell”oggi, ma così non è se la società gli sopprime come bimbi con “problematiche da farmaco”. I cristallo son qui per risvegliare ulteriormente l’animo di tutti ed aiutare la via verso l’elevazione spirituale.
    Non voglio affermare di essere una bimba cristallo precoce, magari sono solo un’essere normale o una indaco che si sta trasformando, perché sì, la risposta a tutti i genitori con bimbi indaco che dicono anche loro di sentirsi “speciali” è perchè semplicemente le nuove generazioni stanno alzando il livello del sistema energetico dando la possibilità a chi rende l’animo disponibile all’ascolto e al rinnovamento di diventare loro stessi parte dell’evoluzione.
    ciò che ho detto è un riasssunto dell’articolo sopra citato che vi invito a leggere e a cui son particolarmente legata, perché prima di conoscerlo ho cercato di capire più religioni x vedere quale mi era più consona perché il mio cuore tutto questo lo sapeva già ma non sapeva come comunicarmelo. ora faccio meditazione da un po’ e in un anno ho ottenuto risultati meravigliosi e vedo la vita solo tutt’altri punti di vista!
    Grazie di cuore,
    Siate benedetti.
    Angelica

    P.S: essendo un essere anche solo con una briciola di cristallino che sto coltivando e facendo crescere, mi piacerebbe conoscere persone come me, anche solo per scambiare un punto di vista. la mia mail è:
    angelica.z@email.it

  177. Il fatto che esistano esseri umani superiori crea invidia in coloro che possono solo stare a guardare.

  178. sono tutte puttanate! svegliate vi e usate il cervello! per tutto questo non ce nessuna conferma scientifica.

  179. Secondo me questo tipo di bambini sono veramente speciali,,, Trovo qualcosa di veramente particolare in loro…Vorrei tanto conoscerni alcuni…MI affascinano…

  180. Scusate se me la rido con quelli che commentano riferendosi a ciò che la scienza non può provare………..cito ” L’ultomo passo della ragione è di riconoscere che ci sono infinite cose che la sorpassano” B.Pascal E’ stupido negare a priori qualcosa perchè non ne abbiamo prova anche per chì si affida alla scienza: pensate all’evoluzione che ha avuto, dalla terra piatta alla fisica quantistica…..chi ci dice che non potremmo andare ancora oltre?
    Bella anche quella delle fini del mondo mai avvenute: meno male, ma questo non ci da alcuna certezza che il pianeta terra e l’umanità esiteranno in eterno……potremmo scomparire in un amen per un milione di motivi…..e con ciò? La morte, che sia di un’individuo o di una specie intera non è altro che una piccola parte di un ingranaggio evolutivo di un universo che è infinito e uno. In realtà la morte è rigenerazione….perchè temerla o girarsi dall’altra parte per non guardare l’ovvio? Secondo me è questo il principale ostacolo all’elevazione spirituale di ognuno di noi…..meglio mettere la testa sotto la sabbia per non vedere…..vedere può far paura, ma solo se si guardano le cose in un’errata prospettiva. Mi fermo…..ci sarebbero troppe cose da dire……voglio solo aggiungere una personale sensazione: io nel mio corpo mi ci sento stretta, un po’ come se fosse di un paio di taglie inferiore a ciò che contiene. Luce e amore a tutti voi…..

  181. Credo che queste definizioni non siano del tutto esatte… Personalmente sono stata catalogata in una di queste categorie ma sono nata molto prima degli anni 2000… Come me ce ne sono molti… Alcuni adulti indaco poi si stanno evolvendo verso lo stadio successivo… L’evoluzione è continua e non è detto che chi nasce con un’impronta aurica di un certo tipo non possa poi progredire

  182. salve a tutti ho letto con attenzione tutti i commenti fin ora riportati sono capitata per caso in questo forum di discussione ho 46 anni e già da parecchi anni ero a conoscenza di questo argomento circa i bambini indaco cristallo ma anche arcobaleno e diamante bambini nati dopo il 2009. Anch’io sono stata bambina indaco ho un intuito particolare soprattutto nel rendermi conto immediatamente che tipo di persona ho di fronte ne riesco a capire le difficoltà interiori e parlando con loro riesco a liberare tutte le loro energie negative. Sono una insegnante e questa mia capacità empatica mi ha permesso di comprendere tanti ragazzi disagiati che nelle scuole trovammo veramente difficoltà a rapportarsi con il corpo docente. Mi affido molto al mio intuito e non sbaglio mai ho un profondo senso della giustizia e nella mia vita ho avuto episodi di sogni e percezioni premonitorie. Mi fa piacere trovare tante persone che condividonon le mie stesse sensazioni ma rivolgendomi a divertente che non leggo più tra l’altro vorrei porre questa domanda: perché credi fermamente all’esistenza di altre forme di vita senza alcuna prova scientifica valutabile mentre rifiuti l’esistenza dell’aura poiché tu ritieni non sia supportata da prove scientifiche documentabili? Non pensi che il tuo atteggiamento sia quantomeno contraddittorio? O forse scegli di credere a ciò che vuoi per poter scegliere di non voler essere quello che in realtà sei? Magari anche tu un bambino indaco una scoperta che non riesci a gestire e che può far paura e per questo non accettata? Non trovo spiegazione infatti al motivo per cui una persona debba sprecare tanto tempo a cercare proseliti tra chi non crede in queste cose. Perdona la mia schiettezza ma sto cercando di capire. Vorrei fare i miei complimenti a saikeso per il suo prezioso apporto di informazioni circa l’argomento. Saluto tutti e abbiate il coraggio di essere sempre voi stessi. A presto luisa

  183. Gli starseeds esistono e sono qui. Si riconoscono come persone con un forte carisma e un aspetto quasi infantile, gradevole. E’ estremamente piacevole stare loro accanto perchè la loro energia positiva è fortemente percepibile. Sono qui per aiutare gli esseri umani ad evolvere e ad essere consapevoli. Il loro messaggio parla sempre d’amore. In questo momento sono particolarmente attivi ed operativi in modalità progressiva. Il senso “d’urgenza” per questo “compito” è oltremodo presente.

  184. Perdonate il francesismo, ma il video di sara/chiara/ecc fa cagare gli stitici. L’unica cosa utile è stato cancellarlo. Buon proseguimento.
    Saikeso sei un profeta.

  185. Io cero di essere una bambina arcobaleno.Mi ci sono raffigurata molto e mi piace pensare di essere una bambina arcobaleno,perchè sono bambini sensibili e trasmettono amore..

  186. spero che chi scrive i commenti non metta frasi da santarellino solo per farsi credere indaco.mi scuso con chi pensa o è fermamente convinto di esserlo.IO STO DICENDO COSE CHE NN HO MAI DETTO A NESSUNO SE NN A MIA MADRE

  187. Per come la vedo io, quelle sui bambini indaco-cristallo-arcobaleno sono mucchio di cavolate dette/scritte giusto per:
    1. arieggiare la bocca,
    2. vendere libri e fare soldi,
    3. parlare a vanvera,
    4. accrescere all’infinito l’Ego di giovani e di genitori megalomani, alla faccia della crescita spirituale e del ritorno all’Uno.

    PS: CRISTALLO NON DERIVA DA CRISTO (NE VICEVERSA), se non avete voglia di aprire il vocabolario che avete in casa almeno sprecatevi a fare una ricerca SERIA prima di postare qualcosa e disinformare la gente.

  188. ovvio non ne deriva, anche, ma kmq, ce un legame, anche solo dicendo di suono :).
    ciao, cosi e come la pensi tu . Io la penso diversamente. E non mi serve altro che la mia consapevolezza, e la ho. Lo ho capito proprio oggi 🙂

  189. non sono qui per mostrare cosa sono, per dirlo in giro o vantarmene ma ho bisogno solo di trovare gente come me, perche qui da me finiro per distriggermi. Sono tutti cosi , stupidi, cosi terribilmente e innocentemente stupidi. Ho bisogno di parlare con gente che si rende conto come me. Se lo dicessi a qualcuno, qui da me, mi riderebbero in faccia. per favore, se ce qualcuno che sa, vede e sente, ecco la mia mail ne ho serio bisogno!!
    sara.belba@live.it

  190. ciao Sara, ti scriverò privatamente =) mi sono sempre interessata ai misteri della vita, ho sempre avuto una irrefrenabile attrazione nel cercare la verità e negli ultimi anni sento che sta venendo a galla, la sento dentro di me.. a volte il mio ragazzo non capisce come posso esserne così convinta.. la sento e basta ^^ penso di essere una persona normale anche se ho Qualche “canale” aperto… mi piace aiutare le persone e in passato ho provato anche io il disagio di sentirmi diversa… e si in effetti è raro trovar persone che sono per così dire .. sulla tua stessa lunghezza d’onda… un saluto a tutti con tanta energia positiva =)

  191. Non mi sento più sola!!!!!!! 😉 ragazzi quanti siamo… Chi vuole puo contattarmi!!! Io sono una bambina arcobaleno e sto evolvendo a cristallo ….! E son sola! Vorrei condividere con persone come me! Ho scoperto solo da poco cos’ero… E dicevo tra me e me ma possibile che sto meglio da sola… Su altri piani… E possibile che con me le persone evolvono ? E’ possibile che lascio messaggi a tutti? E’ possibile che ho sempre tutti i canali aperti ..? E’ possibile che sento tutto? E’ possibile che ho sento emozioni e pensieri? E la prima domanda che ho fatto piangendo per delle ore perché a me!??? Dopo questo sfogo vorrei conoscere persone come me 😉 mery

  192. Cara Sara, non c’è bisogno di cercare le persone come te davanti ad un pc, fuori c’è un mondo da viaggiare e da scoprire. La mia intelligenza e il mio sapere viene da li. Ho girato tutto il mondo e mi sono confrontato parlando con centinaia di persone di tutte le razze e ceti sociali, in tutti i continenti del pianeta e così mi sono evoluto. Amo la vita, l’astronomia, la scienza e la storia. Non ho bisogno di “trovare gente come me” oppure “Sono tutti cosi , stupidi, cosi terribilmente e innocentemente stupidi”. Molta stupidità la trovo invece nelle tue parole, cerca di viaggiare in questo meraviglioso mondo e di conoscere veramente l’umanità, acquisirai la certezza delle tue banalità.

  193. Io da marzo ho capito che la mia vita e cambiata che riuscivo a controllare le mie energie. le luci blu che facevo quando alzavo le coperte o toglievo il pigiama erano tre volte maggiori rispetto ad altri vado in paralisi la mattina nel sonno più che altro la notte e vedo ciò che deve accadermi anche sei mesi prima ripetutamente fino a quando nn succede posti,paesaggi,persone,ovv.lo racconto prima.riesco a capire dal tono di voce di una persone e solo parlandoci per un ora o due tutto sulla sua personalità tutti sn un libro aperto,vedo le cose mai cn negativita ma il lato positivo a volte percepisco il pericolo in anticipo..il 90per cento delle volte,sono iperattiva ricordo episodi di vita di quando avevo un anno(mia madre e’shokkata)ho un apprendimendo veloce sn ultra schematica e mi sembra di vedere gli schemi computerizzati di una persona persona quando ci parlo tipo il video di dj Antoine chery,inoltre a volte faccio dei piccoli viaggetto in luoghi dove ci sn soggetti strani nel sogno nn c’è corrente ma fuochi e tutto e’un po’ diverso volo nn c’è gravità.ho una passione smodata per la natura la musica da premettere che ho studiato musica per anni e sn stata in un collegio d eccellenza per i miei studi universitari,amo il prossimo cm fossi io e ho il pollice totalmente verde,pianto un bulbo ne crescono 24:-D..quando conosco qualcuno o ascolto qualcosa so già o cm sn andati o devono andare i fatti ho un intuito molto spiccato avverto subito se una persona nn quadra o e’negativa perché dentro ha qualcosa che nn va ahh..e i massaggi li ho detti?tocco chiunque cn i massaggi sulla schiena e dico cosa si sente che persona e’ come se per me e’naturale..ma loro pensano sia andata da un mago=(:'(..amo la fisica e nn tolgo mai gli occhi dal cielo di notte ho stelle e swarowsky dappertutto:-P adoro la luce..ma che ho?e poi..ogni cosa mi riporta ad un suono ..

  194. NON SO SE SONO UN INDACO MA ESSENDO NATA NEL 1955 A SOLI 6 ANNI RISPONDEVO ALLA MAESTRA (IO VIVEVO IN CAMPAGNA CON ESPRESSIONI DI UN ADULTA NON VOGLIO ANDARE A PASSEGGIO LA SCUOLA SERVE AD APPROFONDIRE LA MIA CONOSCENZA E ALTRE FRASI DEL GENERE OPPURE ALL’ETA DI 8 ANNI CHIEDEVO AL SACERDOTE PERCHE’ MI DEVO COFESSARE TRAMITE LEI NO POSSO COLLOQUIARE DIRETTAMENTE CON DIO E SPIAZZAVO TUTTI LEGGEVO TANTO QUALSIASI COSA ERO ASSETATA DI CONOSCENZA E QUESTO FINO AD OGGI HO VOLUTO CONOSCERE LA TEOSOFIA ,, L’ANTOPOSOFIA DI STAINER IL BUDDISMO L’ALCHIMIA ECCC HO PENSATO SEMPRE CHE LA NOSTRA ANIMA E’ PRIGIONIERA DEL CORPO .QUANDO ERO PICCOLA TENEVO LA FINESTRA SOCCHIUSA SPERANDO CHE EXTRATERESSTRI MI VENISSERO A PRENDERE. HO FATTO RAGIONERIA MA COMPRAVO LIBRI DI FILOSOFIA CHE LEGGEVO A CASA A SCUOLA ERO BRAVA MA NON SOPPORTAVO L’0IPOCRISIA DEGLI INSEGNANTI E DEL SISTEMA CHE CONTRASTAVO E QUINDI MI ABBASSAVANO LA MEDIA DEI VOTI MA TROVAVO QUALCHE MENTE ILLUMINATA CHE MI CAPIVA NELLA VITAN PERO HO DIMOSTRATO LA MIA BRAVURA E DEDIZIONE ALLE COSE CHE FACEVO SENZA PAURA MI SENTIVO UN GUERRIEO NELLA BATTAGLIA DELLA VITA E ANCORA LO SONO . DEVO SOLO CONTROLLARE LE PULSIONI DELLA MIA PERSONALITA E TRASFORMARLE POSITIVAMENTE PER IL BENE DEGLI ALTRI NON HA CASO FACCIO L’INFERMIERA

  195. ciao aiutatemi a capire che tipo sono io adesso ho 21 anni fin da piccolo mi sono sentito diverso dagli altri bambini e ho sempre avuto un mio stile personale non l’ho mai pensata come la massa poi le madri tenevano i propi figli lontano da me,ho notato che quando giro per strada la gente mi guarda come se fosse incantata come se io venissi da un’altro pianeta tanto che certe volte mi spavento perche le persone di qualsiasi eta’ mi guardano incuriosite pero’ piaccio dicono che sono una bella persona da avere intorno e poi ho notato che se guardo qualcuno nei occhi è come se lo ipnotizzassi e gli altri mi sentono che sono nei paraggi e piu’ mi avvicino a una persona piu’ si agita tipo le donne sia giovani che piu’ vecchie cominciano a sfiorarsi i capelli e mordersi le labbra invece certe donne parlano da sole ma senza voce se una cosa tipo la penso ma pero’ mi deve veramente interessare magari subito o a lungo termine pero’ diventa realta’ poi ho notato che è come se io avessi un raggio d’azione intorno a me che quando qualcuno entra di colpo li sparisce il musone e li viene il sorriso mi è capitata gente che di colpo scoppiava a ridere senza motivo come se si fosse drogata e non smetteva piu’ vi prego datemi spiegazioni velo giuro sulla mia stessa vita che non sto’ prendendo ingiro nessuno la mia e-mail è josiahinnocenti@hotmail.it scrivete pure

  196. Durante una seduta di channeling ho scoperto che mio figlio( nato nel 2001) e’ arcobaleno. Non sapevo neanche dell esistenza di questi bimbi speciali. Ho cercato info sul web ma dei bimbi arcobaleno ho trovato poco e niente. Se qualcuno puo’ farmi sapere qualcosa mi scriva su facebook…il mio nome utente e’ Nihal Nhi

  197. Vivete la vostra vita, fatevi guidare dall’istinto, non vi fossilizzate su cosa siete o cosa sono gli altri e sopratutto fregatevene del giudizio degli altri. Chi ha gli occhi per vedere la nostra diversità ce lo dirà e ci rispetterà, purtroppo non tutti nasciamo con le stesse capacità. State attenti solo a non far venire complessi di inferiorità alle persone che vi circondano e a curare la vostra salute psicofisica.

  198. gli indaco e cristallo stanno diventando grandi.. un nuovo mondo è alle porte, ora gli ultimi nati dal 2000 sono per il 90% bambini cristallo.. chi sente qualcosa di diverso nell aria intorno a se, chi sente chiaramente che la luce del sole e della luna stanno cambiando di intensità può testimoniare il cambiamento in atto, tra di noi ci sono degli esseri indaco particolarmente progrediti.. CHE SI FACCIANO AVANTI con la straordinaria forza di cambiamenti che hanno nella loro grande anima!! la maggior parte degli esseri cristallo nati alla fine degli anni novanta e poco dopo, adesso sono adolescenti, e possono in quest età di transizione importante potenziare enormemente la loro energia lucente per diventare così nuovi forti adulti puri che faranno progredire l’ intera umanità verso un mondo di gioia, luce e amore infinito! 🙂

  199. Io ho 13 anni e sono una indaco. Ho scoperto di esserlo più o meno a due anni. La cosa curiosa è che presento anche caratteristiche degli starseed

  200. l’ argomento sembra caduto in completo disuso su quasi tutti i siti italiani ora nel 2016… ci rendiamo conto che quasi il 30 % dei ragazzi e ragazzini possiede attualmente una potenza spropositata nel proprio essere?? CI STIAMO EVOLVENDO, il genere umano composto da questo tipo di anime (classificate da alcuni con il nome “idaco”,”cristallo”,ecc.) DEVE unirsi e ripartire da zero facendo vibrare la sua enorme voglia di vivere e spropositata voglia di armonia, vivendo, ancora una volta, in relazione con il sacro cerchio della natura!!! Uniamoci e apprendiamo dalla antichissima maestra e madre natura, legge del cosmo!!! ovunque voi siate, ragazzi, ragazze, amanti della pace… glorifichiamo la nostra esistenza unendoci in cerchio ancora una volta! IL CAMBIAMENTO E’ INEVITABILE

  201. Non a caso Gesù era detto Cristo, da cui cristallo.

    Ma stiamo scherzando? Cristo è la traduzione greca per Masiah, in ebraico Unto, da cui deriva Messia in italiano. Ma quale Cristallo. Già solo per questa frase questo articolo diventa invalido.

  202. secondo me siamo tutti possibili indaco etc. etc. se si vuole uscire davvero o controllare ciò che ci circonda nella matrice

  203. Ognuno di noi ha una sua energia, ognuno di noi la può utilizzare in un certo modo. Le nostre origine sono ancora ignote ma qualcosa sta venendo alla luce finalmente. Adesso se ne parla di più di certe cose.
    Poi scegliere una definizione per individuarci è una cosa molto umana, comprensibile ovviamente, ma sempre sono esistite e sempre esisteranno persone con una energia particolare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...