Tratto ferroviario Messina-Palermo bloccato per la caduta di un muretto sui binari


ferrovia

Traffico ferroviario paralizzato sulla linea Palermo-Messina. Un muretto a ridosso della linea ferrata nel comune di Caronia e’ crollato. Il crollo, a causa di uno smottamento del terreno. Bloccati tutti i treni che collegano la citta’ dello Stretto e Palermo, con pesanti disagi per pendolari e viaggiatori. Dalle prime ore del pomeriggio sono al lavoro tecnici ed operai delle ferrovie nel tentativo di ripristinare il transito.

Baby genitori…lui 13, lei 15 anni!!!


orig_c_0_articolo_441436_immagine

Un ragazzo inglese di 13 anni, Alfie Patten, è diventato padre di una bimba. La sua ragazza, la 15enne Chantelle Steadman, ha dato alla luce Maisie Roxanne. Il neo papà ha detto al tabloid britannico The Sun: “Penso che avere un figlio sia una cosa buona, anche se sarà difficile mantenerlo”. Per il momento di soldi in tasca ce ne sono pochi. “Mio padre di solito allunga 10 sterline quando serve”, ha ammesso il giovane genitore al giornale.

Il ragazzino, capelli corti e un viso che gli dona molti meno anni di quanti ne abbia sulla carta d’identità, vive con sua madre Nicola nella città di Eastbourne, nella contea dell’East Sussex e trascorre le sue giornate a giocare alla playstation e a guardare cartoni animati. Al momento di concepire la piccola Maisie Roxanne lui era 12enne. Madre e figlio hanno aiutato Chantelle nelle prime settimane di gravidanza e, soprattutto, l’hanno protetta dalle ire della sua famiglia.

Alfie Patten non è stato comunque il padre più giovane del Regno Unito. Il record è saldamente nelle mani di Sean Stewart di Sharnbrook, papà a soli 12 anni. Anche nel suo caso la mamma era una ragazzina acqua e sapone 15enne. La loro relazione si spezzò sei mesi dopo la nascita dell’erede.

Patti, grave incidente sul viadotto Montagnareale: 2 morti e 3 feriti


02-12-2007-id_1971_una20finestra20su20patti

Un terribile incidente si è verificato questa mattina sulla A\20, in direzione Palermo, nel territorio del comune di Patti. Il bilancio del grave incidente è di due morti e tre feriti gravissimi. Per cause ancora da accertare una Ford Escord bianca, con 5 persone a bordo si è schiantata contro le barriere di protezione della carreggiata sul viadotto Montagnareale. 

A bordo dell’auto viaggiavano Nicola Arena, 60 anni (ricoverato all’ospedale Cervello di Palermo), la moglie Grazia Croce, 59 anni (deceduta sul colpo), e nei sedili posteriori Cinzia Scalera, 25 anni (ricoverata all’ospedale Barone Romeo di Patti), Rosanna De Luca Gaglio, 38 anni (trasportata con l’elicottero al Policlinico di Messina) e Claudia Manzotti, 45 anni. Quest’ultima, che si trovava nel sedile posteriore in mezzo alle altre due donne, dopo essere stata sbalzata fuori dall’abitacolo ha compiuto un volo di circa 20 metri finendo nella corsia opposta a quella in cui viaggiava l’auto, ha sfondato la rete di protezione ed è precipitata giù dal viadotto da un’altezza di 30 metri.

Il tratto di autostrada interessato dall’incidente, che è stato chiuso per diverse ore, in modo da consentire i rilievi della polstrada di Sant’Agata Militello e dei carabinieri e vigili del fuoco di Patti,  è stato riaperto su una sola corsia.

ANDREA STURNIOLO

Beato Giordano di Sassonia Domenicano – 13 febbraio


40825a

 

Giordano di Sassonia, nato dai Conti di Ebernstein, fu l’immediato successore del glorioso Patriarca Domenico, dal quale ereditò la parola eloquente, la tenerezza del cuore e lo zelo appassionato per portare tutti gli uomini alla conoscenza e all’amore di Gesù Cristo. Nel 1219, trovandosi a Parigi, già laureato nelle scienze sacre, fu conquistato dalla parola del Beato Padre Domenico, decidendo di vestire l’Abito di Frate Predicatore, il 12 febbraio 1220, mercoledì delle Ceneri, nel Convento di Saint Jacques. Ma presto Dio chiamò a se il Santo Patriarca Domenico e Padre Giordano, senza più il suo padre e maestro venerato, nel Capitolo del 1222, per l’unanime consenso dei suoi confratelli domenicani, fu chiamato a succedergli.