SANT’AGATA MILITELLO – Concorso provinciale di poesia, racconto breve, arte figurativa, disegno dal titolo “Artisti per Nassirya” Quarta Edizione 2014


1 - Copia

REGOLAMENTO

Art. 1 – Allo scopo di mantenere viva la memoria dei militari caduti a Nassirya (Iraq) il 12 novembre 2003, a seguito dell’attentato terroristico alla Base del Contingente Italiano, l’Associazione Nazionale Carabinieri – Coordinamento Provinciale A.N.C. di Messina, unitamente alla Sezione ANC di Sant’Agata Militello e con Segreteria Organizzativa in Via Duca d’Aosta n. 67 di Sant’Agata Militello

PROMUOVE

Art. 2 – In concomitanza con il 200° Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri (1814-2014), la 4° Edizione del Concorso di Poesia – Racconto Breve – Arte Figurativa e Disegno.

Art. 3 – Sono ammessi a partecipare i cittadini residenti in Italia, di nazionalità italiana e straniera di ogni età, eventualmente a una o più sezioni di cui all’art. 4. In caso di iscrizione da parte di minorenne, dovrà essere presentata l’allegata scheda di partecipazione sottoscritta anche da chi ne esercita la patria potestà.

L’ISCRIZIONE AL PREMIO E` GRATUITA

Art. 4 – Il Concorso prevede le seguenti categorie a tema “L’amore con altruismo e dedizione: il figlio, il cittadino, il genitore, per la famiglia, per la Patria, per la difesa dei valori di pace e giustizia e salvaguardia del territorio” A) Poesia edita o inedita in lingua italiana B) Poesia edita o inedita in dialetto siciliano C) Racconto breve edito o inedito in lingua italiana D) Racconto breve edito o inedito in dialetto siciliano E) Arte figurativa (pittura, fotografia) F) Disegno (rivolto ai bambini delle quinte classi delle scuole elementari)

Art. 5 – Gli elaborati non dovranno riportare alcun dato identificativo dell’autore, ma dovranno essere accompagnati da una busta chiusa contenente la scheda di partecipazione allegata al presente Regolamento.

Art. 6 – Nella sezione A) e B) la partecipazione è rivolta a tutti senza limiti di età con l’invio di massimo due poesie edite o inedite non eccedenti i 50 versi su formato A4, battute a macchina o elaborate al computer in n. 4 copie, di cui soltanto n. 1 copia dovrà riportare dati anagrafici e firma dell’autore, e inserita in busta chiusa insieme alla scheda di partecipazione allegata.

Art. 7 – Nella sezione C) e D) la partecipazione è rivolta a tutti senza limiti di età con l’invio di massimo due racconti editi o inediti non eccedenti le 4 cartelle (facciate) A4, battute a macchina o elaborate al computer in n. 4 copie, di cui soltanto n. 1 copia dovrà riportare dati anagrafici e firma dell’autore, e inserita in busta chiusa insieme alla scheda di partecipazione allegata. Gli elaborati manoscritti saranno esclusi dal concorso. I testi in dialetto dovranno essere corredati di traduzione in lingua italiana (dattiloscritti) pena l’esclusione dal Concorso.

Art. 8 – Nella Sezione E) la partecipazione è rivolta a tutti senza limiti di età:

Pittura: sono ammesse opere realizzate in piena libertà stilistica e tecnica (olio, tempera, acrilico, inchiostro1404509_1380914842156149_1688257809_o, acquarello) e su qualsiasi supporto bidimensionale. Le misure consentite sono di massimo cm. 100 di base x cm. 100 di altezza. Si prega di apporre etichetta con proprio nome e cognome e titolo dell’opera dietro la cornice.

Fotografia: sono ammesse opere analogiche o digitali realizzate in piena libertà stilistica e tecnica (solarizzazione, sovrapposizione, esposizioni multiple, ecc.) e su qualsiasi supporto bidimensionale. Le misure consentite sono di massimo cm. 100 di base x cm. 100 di altezza.

Art. 9 – Nella Sezione F) la partecipazione è rivolta ai bambini delle quinte classi delle scuole elementari, prevede la creazione di un’opera grafica-pittorica attraverso l’utilizzo della tecnica preferita (disegno con pastelli, pennarelli, a cera, a tempera, in bianco e nero, collage, tecniche miste..). Il prodotto dovrà essere realizzato su un foglio di cartoncino della forma massima A3 (circa 30 cm x 42 cm). I disegni dovranno essere opera effettiva degli alunni, pur sotto la guida degli insegnanti. Non saranno ammessi materiali già utilizzati in altri lavori scolastici, oppure scaricati da siti internet. Di essi si valuterà: l’efficacia della comunicazione; l’originalità del disegno; l’attinenza al tema.

Art. 10 – Particolare rilevanza sarà data alla partecipazione dei giovani e degli alunni degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado, che vorranno testimoniare come sia affidato alle nuove generazioni il compito di conservare gli esempi di gratuito eroismo e di tradurre il coraggio di pochi in arte per molti. Gli elaborati dovranno pervenire accompagnati da un elenco vistato dal Dirigente dell’Istituto scolastico.

Art. 11 – I componenti della Giuria tecnica, che valuteranno e proporranno le modalità esecutive ed organizzative del Premio, saranno noti al momento della premiazione. Il giudizio sarà insindacabile e inappellabile.

Art. 12 – Gli elaborati dovranno essere recapitate entro il 31 ottobre 2014 presso la Segreteria organizzativa: PRESIDENTE ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI SEZIONE DI SANT’ AGATA DI MILITELLO (ME) – Via Duca d’Aosta n. 67 con raccomandata e ricevuta di ritorno, oppure mediante consegna a mano, dopo preventivi accordi telefonici.

Art. 13 –La Giuria individuerà per ogni sezione: 1° Classificato – 2° Classificato – 3° Classificato – I premi, che malgrado le scarse risorse disponibili gli organizzatori riusciranno ha predisporre, saranno consegnati a Sant’ Agata di Militello (ME) il 30 novembre 2014 (domenica) alle ore 16.30 nella Sala del Museo dei Nebrodi. In caso di impossibilità a ritirare personalmente il premio, è ammessa delega scritta.

Art. 14 – Gli elaborati inviati NON saranno restituiti. E’ facoltà degli organizzatori, raccogliere, rilegare e custodire nella Sede Sociale della Segreteria organizzativa o nella Biblioteca del Comune di Sant’Agata Militello le opere ritenute meritevoli e quelle premiate. Eventuale copia dell’antologia potrà essere donata previo contributo volontario (senza fini di lucro). Il ricavato – ai sensi dello Statuto organico e del Regolamento di questo Sodalizio – andrà in beneficenza all’ONAOMAC (Opera Nazionale Ass. Orfani Militari Arma Carabinieri). I rimanenti scritti verranno distrutti a cura della Segreteria Organizzativa.

Art. 15 – Le opere NON attinenti all’episodio di Nassiriya c/o non riferite alla Storia e Caduti dell’Arma dei Carabinieri saranno considerate FUORI CONCORSO.

Art. 16 – La partecipazione al Concorso comporta la tacita accettazione del presente Regolamento.

Il presente bando di concorso e la scheda di partecipazione sono sul sito http://santagatando.wordpress.com/ o sulla pagina facebook negli “eventi” sotto la voce “altro” https://it-it.facebook.com/anc.santagatadimilitello

La sezione ANC di Sant’Agata Militello – email: stefano.milia@tin.it- cell: 333-1992360

Il coordinamento provinciale dell’ANC di Messina – email: mario.carrubba@tin.it – cell: 347-6145442

SCARICATE IL MODULO DI PARTECIPAZIONE E IL REGOLAMENTO

Regolamento (parte prima) Resolamento (parte seconda)

SANT’AGATA MILITELLO- Consegna e Benedizione della Bandiera della Sezione ANFI‏ “Fin. Maurizio Gorgone”


55

Domenica 14 settembre 2014 si è svolta la cerimonia di consegna e benedizione della Bandiera di rappresentanza della Sezione fin. Maurizio Gorgone dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia di Sant’Agata Militello. La Sezione A.N.F.I. di Sant’Agata Militello, che è la 20^ in Sicilia e la 3^ nella Provincia di Messina, è stata intitolala al finanziere Maurizio Gorgone deceduto nell’espletamento del proprio dovere a Rizziconi (RC) il 31 maggio 1991; nel 1993 al finanziere Maurizio Gorgone gli è stato riconosciuto lo status di  “VITTIMA DEL DOVERE”.

La Bandiera è stata donata dal dott. Carmelo Sottile Sindaco di Sant’Agata Militello. La cerimonia si è svolta nella splendida sala dei principi del Castello Gallego; subito dopo la cerimonia, si è formato un corteo che ha raggiunto la Chiesa Madre dove l’Arciprete padre Daniele Collovà  ha celebrato la Santa Messa a suffragio del fin. Maurizio Gorgone del Brig. Capo Francesco Lazzara e di tutti i finanzieri scomparsi. I canti della solenne Liturgia sono stati eseguiti dai ragazzi del Coro Chiara Luce.

Alla cerimonia presieduta dal Presidente della Sezione A.N.F.I. M.c. Cav. Uff. Giuseppe Sturniolo erano presenti: il Consigliere Nazionale A.N.F.I. della Sicilia S.Ten. Cav. Giuseppe Culò; il Presidente del Consiglio comunale dott. Antonio Scurria; l’assessore alla cultura avv. Antonino Testa; il sindaco dott. Carmelo Sottile ed i soci della Sezione con le loro consorti.

Dopo la consegna del Tricolore da parte del dott. Sottile e la benedizione impartita dal parroco Daniele Collovà, coadiuvato dal seminarista Francesco De Luca, sono state consegnate le tessere ai nuovi soci simpatizzanti: Santo Falco Scampitilla, Leone Antonino Lazzara, Aldo Pagano e Serena Giuliano.

Il Consigliere Nazionale A.N.F.I. per la Sicilia S.ten. Cav. Giuseppe Culò ha consegnato al dott. Carmelo Sottile, come segno di riconoscenza, un attestato di benemerenza ed un libro sulla storia dell’A.N.F.I.. I finanzieri dell’associazione sono in attesa dell’assegnazione, da parte dell’Amministrazione Comunale di Sant’Agata Militello, di idonei locali affinché gli stessi, possano esercitare le proprie attività associative.

SANT’AGATA MILITELLO – Massimo Morello, nominato esperto in marketing e sviluppo territoriale


1909549_1113166152181_318798_n

Il Sindaco Carmelo Sottile, con propria determinazione, ha conferito l’incarico di esperto, a titolo gratuito, a partire dal 15 settembre 2014, per la durata di 12 mesi al Sig. MASSIMO MORELLO. L’esperto del Sindaco si occuperà di materie riguardanti Marketing e Sviluppo Territoriale, vista la sua esperienza maturata nella sua storica Attività Commerciale, come Presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale Gallego di Sant’Agata di Militello, come Dirigente Provinciale e Regionale della Confesercenti e come Coordinatore Provinciale e Regionale della FISMO (Federazione Italiana Settore Moda)”.

 ”Lo studio di un progetto per promuovere la crescita e lo sviluppo territoriale della Città di Sant’Agata di Militello – dichiara Morello – ha rappresentato per me, in questi ultimi anni, motivo di approfondimento su  varie tematiche. Grazie al contributo di alcune realtà associative santagatesi, che hanno manifestato la volontà di un repentino cambio di passo attraverso innovative strategie di marketing e sviluppo territoriale, ho realizzato un vero e proprio piano di riqualificazione che parte dalla cura delle piccole cose per arrivare alla ridefinizione di scelte strategiche e di tutti i servizi integrati per cercare di rendere sempre più attrattiva, competitiva ed accogliente la Città di Sant’Agata di Militello. Quindici misure di intervento – prosegue Morello – costituiscono il contenuto di un documento programmatico attraverso il quale cercherò di pianificare e realizzare nuove politiche integrate di sviluppo territoriale, innovazione, accoglienza, affinché la Città di Sant’Agata di Militello riprenda il passo ed il ruolo che le compete. E’ con grande soddisfazione – conclude Morello – che ho accettato questa nuova sfida, considerato anche il grande riscontro avuto dal Sindaco Dott. Sottile, che ha manifestato grande attenzione ed interesse sul programma da me presentato. Sarà un onore affiancarlo in questo nuovo percorso per riuscire a dare un prezioso contributo alla mia amata Città”.

GALATI MAMERTIN – Assegnato ad Angela Gentile Manca il 1° Premio Francesca Serio


CIMG2289

Su iniziativa del Circolo socialista nebroideo indipendente “Italo Carcione” nei giorni scorsi si è svolta, nella sala consiliare intitolata a Salvatore Carnevale, la cerimonia di consegna del <<1° premio Francesca Serio>> (Galati Mamertino13 agosto 1903 – Sciara 18 luglio 1992). Attivista italiana, nota per essersi opposta agli stereotipi di donna del suo tempo, per essere stata la madre di Salvatore Carnevale e per aver combattuto con lo scopo di far arrestare i responsabili della morte del figlio, vittima della mafia rurale. La giornata, che ha visto la partecipazione attenta di un folto pubblico che sicuramente ha ben compreso il profondo senso di un <<premio antimafia al  femminile>> intitolato, non casualmente, alla memoria di una socialista siciliana come Francesca Serio.

Presenti il sindaco Bruno Natale, il presidente del Consiglio comunale Gaetano Emanuele, Sandro Lazzara  sindaco di Longi,  Linda Grasso impegnata nella lotta alla mafia, lo scrittore e giornalista Luciano Mirone, loCIMG2295 scrittore Luciano Armeli Iapichino e per il Circolo socialista Alfonso Fratacci e Fabio Cannizzaro; moderatrice la giornalista Alessandra Serio.

Il  <<Premio>> (un’artistica targa-ricordo), come detto, è stato assegnato alla prof.  Angela Gentile Manca, madre dell’urologo barcellonese Attilio Manca “suicida di mafia” nel 2004 e che  non ha mai recesso in questi anni dalla ricerca della verità sulla morte del figlio. A consegnarlo – tra la generale commozione  – in qualità di <<madrina>> la dott.sa Cettina Merlino Parmaliana, moglie del prof. Adolfo Parmaliana  l’eroe civile scomparso nel 2008, anch’essa  costantemente “votata” alla ricerca del <<perché>> della scomparsa del marito.
Al termine della cerimonia, se per la prof.ssa Gentile-Manca <<…è stata un’emozione indescrivibile e al contempo  un grandissimo onore.  Giustappunto, dico, che uno dei primi libri che ho letto è stato “il Ribelle” che parlava proprio della vicenda  di Salvatore Carnevale e della grande dignità di questa donna. Quindi, ricevere oggi il premio,  “Francesca Serio”, non solo mi dà la forza di andare avanti  alla ricerca della “verità” sulla morte di mio figli Attilio, ma infonde in me uno stimolo in più nel prosieguo della vita, di essere all’altezza di quella grande donna che è stata Francesca Serio>>; per la dott.ssa Cettina Merlino-Parmaliana al momento della consegna del “premio” ad una <<mamma coraggio>> qual è  Angela Manca: <<…tanta, tanta emozione! Per me Angela non è soltanto la mamma di Attilio Manca, ma un’amica preziosa sia per me che  per i miei figli. Da  lei attingo la forza per continuare nella ricerca sul “perché” della morte di mio marito….>>.

NINO VICARIO

2° SCALATA PATTI-TINDARI, sabato 19 Ottobre 2014


Volantino_2°Scalata_Patti-Tindari_19.10.2014_fronte

 

La ASD PODISTICA PATTESE con il patrocinio della Regione Siciliana – Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo – e  del Comune di Patti, sotto l’egida della Fidal provinciale di Messina,  organizza la 2°Scalata Patti-Tindari, gara podistica di km 10.
Il costo dell’iscrizione di € 6,00 comprende:
  • pacco gara;
  • MAGLIA TECNICA (quest’ultima ai primi 150 iscritti)i;
  • ristoro a base di prodotti locali;
  • navetta;
  • servizio docce e spogliatoi;
  • servizio trasporto zaini;
  • MEDAGLIA IN CERAMICA DIPINTA A MANO per tutti i finisher!
TUTTE LE INFORMAZIONI SUL NOSTRO SITO
Sul nostro sito potrete trovare tutte le info nella sezione dedicata alla gara
 
PACCHETTO WEEKEND RUN&FUN
Per chi volesse passare un weekend alla scoperta di Tindari e dei suoi dintorni è disponibile una convenzione con l’Hotel club La Playa***.
Già da sabato 18 ottobre sarà possibile fare delle escursioni guidate dall’associazione “Tindari Cultura” ( è gradita la prenotazioni ai fini organizzativi).
Trovate tutti i dettagli sul volantino allegato e sul nostro sito nelle sezioni “Visit Patti-Tindari” e “Strutture ricettive”.
Seguono link utili:
Cordialmente,
ASD PODISTICA PATTESE
tel. 339 8118160

 

SANT’AGATA MILITELLO – Riunione intercomunale di associazioni e giovani dei Nebrodi


10616064_10202754423773866_2972810591831320177_n

Domenica 7 Settembre 2014, presso la sede dell’Associazione Giovani Per Sant’Agata si sono riuniti i Giovani dei Nebrodi. Erano presenti: Emanuele Belligno (Associazione Giovani Per Sant’Agata), Andrea Sturniolo (Associazione Agorà), Alessio Micale (consigliere comunale di Capo d’Orlando), Yuri Paterniti Martello (Associazione Giovani Oricensi), Dorotea Attanasio (Torrenova), Gaetano Cicirello (Militello Rosmarino), Davide Di Marco e Francesco Salvatore Saggio (Sant’Agata Militello), tutti presenti come prima riunione di giovani intercomunale.

I punti trattati sono stati:

1. Offerta dei servizi essenziali (istruzione, salute e mobilità ) nei comuni dei Nebrodi;

2. Dissesto idrogeologico dell’hinterland;

3. Tutela attiva del territorio e comunità locali;

4. Valorizzazione delle risorse naturali, culturali e del turismo sostenibile.

La riunione è stata molto costruttiva e, ad essa, ne seguiranno altre nella speranza di una rete tra le realtà giovanili del territorio e con l’invito, ad altre realtà dell’hinterland, a partecipare ai prossimi incontri.

GALATI MAMERTINO – 30 anni di Dono & Vita


Brochure 7 settembre  pagina 1 Brochure 7 settembre pagina 2

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 70 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: