SANT’AGATA MILITELLO – Poesti, musicisti, attori santagatesi a cura della FENAL-CASTA


Cono Benedetto

Manifestazione in programma lunedì prossimo al Castello Gallego con inizio alle 21.00. E’ promossa dalla Fenalc-Casta con il patrocinio della Fondazione Mancuso Onlus e del Comune di Sant’Agata Militello.

Verranno lette le poesie di Nunziatina Baglio, Lucia Ferrarw, Graziella Lo Vano, Giovanna Manfredi, Salvatore Mezzopane e Adelina Zingale a cura degli attori Cinzia Scaglione, Nino Ferrara, Emiliano Lazzara e Franca Casaraona. Musicisti: Pino e Giovanni Cappello, Angelità Curasì, Angelo Schembri, Lavinia Di Giorgio e Francesco Pellizzeri. Inoltre esibizione del coro santagatese “Destiny Gospel Choire”, diretto da Irene Pecorella.

Ospiti Gemino Calà (clarinettista) e Francesco Saccone (violinista). Durante la manifestazione verrà premiato l’illustre santagatese Davide Faranda, ricercatore scientifico. La serata verrà presentata da Giuseppe SPignola in collaborazione con Lucia Di Fazio. Direttore di sala: Andrea Sturniolo. (Gds)

ALCARA LI FUSI – Alcara Country Festival (8-9-10 agosto 2014)


Alcaracountryfestival_locandina

Musica country, trekking sulle Rocche del Crasto e poi ancora un emozionante pasto dei grifoni e buon cibo, in un paese che si trasforma per tre giorni in uno scenario da vecchio west. L’appuntamento è da domani a domenica nello splendido paese nebroideo di Alcara Li Fusi, luogo di tradizioni millenarie come la festa del “Muzzuni” e porta d’accesso al Parco dei Nebrodi per escursioni naturalistiche mozzafiato. Tutto ciò sarà fruibile a turisti e visitatori attraverso un fitto programma di eventi che consentirà a tutti di poter vivere a 360 gradi tutte le bellezze di questo luogo.

Il Programma

Il tutto sarà svolto presso il Campo Sportivo in c.da Grazia dove per l’occasione sono stati predisposti a cura dell’Associazione Alcaracountryfestival, stands per la ristorazione, per attività promozionali ed un palco in cui si svolgeranno sfilate in tema e si esibiranno gruppi musicali.

Si inizia domani alle 16 con uno show country, gare di tiro con l’arco, e poi sfilate di Harley Davidson e tanta musica. Sabato il via con le emozioni del pasto dei grifoni, una colonia di settantacinque esemplari che planeranno sino a toccar terra per cibarsi. Si prosegue con giochi per bambini, workshop di banjo ed in serata concerti live con musica country. Domenica si inizia con l’avventurosa escursione alla Grotta del Lauro, nelle  cui adiacenze è sito il nido dell’aquila reale, e poi ancora tante attività per grandi e piccini, sfilate in abiti western e tanta musica. Il tutto condito da grigliate ed altre specialità in tipico stile americano.

L’Amministrazione Comunale

“Il paese di Alcara – affermano l’Assessore al Turismo Fabio Zaiti ed il Sindaco Nicola Vaneria  – è sovrastato dal complesso dolomitico delle Rocche del Crasto che richiama molto da vicino i paesaggi americani dei canyon. Da qui ad organizzare un festival country, in una comunità con ricche tradizioni musicali,  il passo è stato breve. Creatività e un pizzico di voglia di fare qualcosa di veramente nuovo ci hanno consentito di dare al paese una veste in cui il divertimento è assicurato”. Per l’occasione sarà inoltre presentata un app gratuita su Alcara Li Fusi e le sue bellezze artistiche e paesaggistiche.

SANT’AGATA MILITELLO – È festa per il Santo Patrono


10314535_712032895529553_1724704914452364497_n

Hanno preso il via ieri sera con la traslazione del simulacro dalla cappella al fercolo i festeggiamenti estivi in onore di San Giuseppe, Patrono di Sant’Agata Militello. Dal 7 al 9 il triduo di preparazione predicato dal novello sacerdote Don Salvatore Chiacchiera in Chiesa Madre. Giorno 9, con lo scampanio solenne delle campane del Duomo alle ore 12, la festa entrerà nel vivo: il giro della banda musicale per le vie cittadine, i solenni Primi  Vespri, le Celebrazioni Eucaristiche si susseguiranno tra il pomeriggio di giorno 9 e la mattina di giorno 10 fino a culminare, domenica pomeriggio, con la Solenne Celebrazione Eucaristica delle 17:30 in Chiesa Madre seguita dalla processione del Simulacro del Santo Patrono. Uno spettacolo musicale e i giochi pirotecnici sul Lungomare Cosenz chiuderanno i festeggiamenti di questo agosto 2014.

PROGRAMMA AGOSTO 2014

Mercoledì 6
Al termine della Santa Messa Vespertina il simulacro di San Giuseppe sarà traslato dalla cappella al fercolo.

7 – 8 – 9
Triduo di preparazione predicato
dal novello Sacerdote Don Salvatore Chiacchiera.
Ore 18:00 Santo Rosario.
Ore 18:30 Santa Messa.

Sabato 9
Ore 12:00 Apertura dei festeggiamenti con scampanio solenne.
Ore 18:00 Giro del Corpo Bandistico G.Verdi per le vie cittadine.
Ore 18:00 Santo Rosario.
Ore 18:30 Vespri Solenni di San Giuseppe e Celebrazione Eucaristica.
Ore 19:30 Marce sinfoniche in piazza Duomo.

Domenica 10 – Festa di San Giuseppe
Ore 07:30 – 10:00 – 11:30 Ss. Messe
Ore 08:30 Sparo di bombe a cannone e giro del Corpo Bandistico G.Verdi per le vie cittadine.
Ore 11:00 e 12:30 Marce sinfoniche in piazza Duomo.
Ore 17:30 S. Messa Solenne presieduta dal Parroco Arc. Daniele Collovà e animata dal coro “L.Perosi”.

Seguirà la processione del simulacro di San Giuseppe secondo il seguente itinerario: via Magenta, via Cernaia, via San Martino, via Puglie, via V. Veneto, largo Vallone Posta, via Medici (fino alla Chiesa San Francesco), via Campidoglio, via Cosenz, via Roma, via Medici, p.zza Crispi, via Carraffaello, via Duca d’Aosta, via Enna, via Catania, via Ragusa,
via Medici, via San Giuseppe, Piazza Duomo.

image

Al rientro della processione la statua di San Giuseppe verrà riposta solennemente nella cappella.

Ore 22:00 Spettacolo musicale sul Lungomare Cosenz.
Ore 24:00 Spettacolo di fuochi pirotecnici a cura della ditta Galati Fireworks di Sant’Agata Militello.

MILAZZO – Visita a sorpresa dei deputati Villarosa e D’Uva presso il nosocomio milazzese


Villarosa-D'Uva

I deputati Alessio Villarosa e Francesco D’uva comunicano che Lunedì 28 Luglio hanno effettuato una visita a sorpresa al nosocomio Milazzese, l’iniziativa nasce dall’esigenza di verificare l’eventuale persistenza dei problemi riscontrati durante la precedente visita, oltre che dalle numerose segnalazioni che i deputati ricevono dalla cittadinanza.

Una delle segnalazioni ricevute con più frequenza riguardava la presunta mancanza di anestesisti. La dott.ssa Emanuele, attuale Direttore Sanitario della struttura, ha confermato la mancanza, o meglio, l’assenza, degli anestesisti, asserendo che la maggior parte degli stessi risultino spesso “assenti” per malattia, maternità, paternità, allattamento, privilegi della legge 104 o infortuni vari e convalescenze. Questa situazione crea numerosissimi problemi soprattutto per quanto riguarda i reparti inerenti la chirurgia che si trovano costretti ad operare solo in urgenza creando però lunghe liste d’attesa per le “semplici” operazioni di routine. In particolare si è notato come il reparto di ortopedia abbia una lista d’attesa di circa 200 persone e che negli ultimi 20 giorni abbia potuto effettuare, causa assenze degli anestesisti, solo 6 operazioni!

La dott.ssa Emanuela informava i deputati di aver fatto presente più volte al direttore generale Dott. Sirna la problematica, ricevendo, dallo stesso, rassicurazioni sulla creazione di un progetto ad hoc per garantire la copertura/sostituzione del personale che si “assenta” dal lavoro usufruendo, ed utilizzando con abilità, tutto ciò che l’attuale normativa prevede. Purtroppo però, ad oggi, non si riscontra nessun’azione concreta  e molte persone vengono rimandate a casa o dirottate in altre strutture. I deputati hanno avuto modo di constatare che, dopo all’accorpamento degli ospedali di Barcellona e Milazzo, i cittadini di entrambi i comuni vivono ancor più disservizi.

Altra stranezza che i deputati hanno riscontrato nel presidio Mamertino è la presenza di un servizio territoriale quale il PPI, gestito dal distretto (figura esterna al P.O.) che però si trova all’interno di quest’ultimo. Punto di Primo Intervento che dovrebbe svolgere un’importante funzione di filtro per il pronto soccorso trattando i codici bianchi senza dover effettuare ricoveri e sgravando il PS da prestazioni non urgenti, ma che per problemi di connessione al pronto soccorso e di gestione, derivati dalla diversa figura gestionale, non garantisce in piena regola la sua reale funzionalità. I deputati sperano in una rapida attivazione di un servizio essenziale quale l’OBI (Osservazione Breve Intensiva), previsto già nel vecchio piano ospedaliero, che permetterebbe al presidio un ulteriore smaltimento dei ricoveri impropri.

I deputati M5S ritengono infine che il presidio sia in buono stato, non hanno più riscontrato, durante la loro visita, la fila alla cassa ticket, e sono stati informati dalla dott.ssa Emanuele del  futuro spostamento, della cassa ticket in un’ala appena ristrutturata, lontana dall’ingresso principale facilitando così l’accesso per i malati che non possono deambulare. Ottimo riscontro anche per la nuova ala destinata al centro trasfusionale.

I deputati del MoVimento5stelle invieranno ufficialmente il report, redatto durante la visita ispettiva, al responsabile Dott. Sirna in modo da metterlo al corrente della situazione allarmante e continueranno, nelle prossime settimane, la loro azione di controllo delle varie realtà ospedaliere segnalando le mancanze riscontrate nei vari presidi visitati, in modo da far avere ai cittadini risposte rapide volte alle soluzioni dei numerosi problemi dei nostri ospedali.

SANT’AGATA MILITELLO – Gita ad Etnaland 2014 a cura dell’Associazione Agorà


Locandina Etnaland 2014

TORTORICI – Presentato il libro “Tortorici nelle Relationes ad limina dei vescovi di Messina e di Patti” di don Benedetto Lupica


DSCN1671

Si è svolta martedì 29 luglio 2014, nella sede dell’antica Chiesa della Badia, nel centro storico di Tortorici, la presentazione del volumetto “Tortorici nelle Relationes ad limina dei vescovi di Messina e di Patti” di don Benedetto Lupica, pubblicato per le Edizioni Zuccarello. Si tratta di una ricerca storica essenziale ma significativa perché raccoglie documenti inediti reperiti presso l’Archivio Segreto Vaticano contenenti numerose notizie sullo stato delle Chiese e della vita religiosa della Valle dell’Ingegno dal XVI al XIX secolo.

All’evento erano presenti il vice sindaco avv. Rosario Contiguglia, l’arciprete di Tortorici don Giuseppe Calabrese, l’assessore alla cultura Valentina Parasiliti e il professore don Ciro Versaci che ha illustrato la ricerca, sottolineando come dal testo emerga chiaramente “l’affezione” dell’autore per i luoghi e le vicende descritte. Don Benedetto, originario di Sant’Agata Militello, dal 2011 vive e svolge il suo ministero a Tortorici presso le Parrocchie Maria SS. della Scala e Maria SS. Addolorata.

SANT’AGATA MILITELLO – Musical “I Promessi sposi, storia di un amore tormentato” a cura dei ragazzi dell’Istituto Superiore Statale Sciascia Fermi di Sant’Agata Militello


???????????????????????????????

L’arena ex Museo di Nebrodi ha ospitato ieri sera il Musical “I promessi Sposi, storia di un amore tormentato” diretto e curato da Dora Damiano, Mariella Giuffrè e Gaetano Cicirello e che ha visto la partecipazioni dei ragazzi dell’Istituto Superiore Statale Sciascia Fermi di Sant’Agata Militello. Un pubblico accogliente e caloroso ha salutato i protagonisti Lucia (Annalisa Cracò) e Renzo (Calogero Russo). Commoventi le scene della storia della Monaca di Monza interpretata da Francesca Cracò, e della mamma di Cecilia (Viviana Milia e Beatrice Repoli). Un successo non aspettato dichiara la regista Dora Damiano che si dice soddisfatta dei risultati raggiunti e pronta ad inseguire nuovi traguardi.

GAETANO CICIRELLO

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 69 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: